Vai al contenuto

-animali Selvatici A Casa-


Krystalia
 Share

Recommended Posts

Sì, lo sò! Io infatti proprio di questo ho parlato: ci sono bravissime persone che tengono i loro animali in maniera impeccabile....ma purtroppo non tutti sono così...la storia del Boa nel water è in un altro topic di questo forum proprio per dimostrarlo...

Son sicuro che tu ci tenga agli animali (altrimenti non staresti su questo forum! ;) ), ma vorrei che vivessero tutti liberi...

Sarò drastico ma è il mio pensiero...

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 94
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

FRANCYNA, la migliore soluzione è di comprare gli animali da proprietari, non da negozi !

Lo sai come sono tratatti gli animali che sono venduti in negozio ? Generalmente, sono allevati in condizioni miserabili... In certi negozi, quando arrivano, restano in gabbie nel buio perché sono troppo numerosi per esssere tutti presentati allo stesso tempo, e ci sono anche animali morti tra i vivi...E questo vale per tutti gli animali...

Per prendere l'esempio dei Cinci, ecco come sono allevati per i negozi:

http://www.offensive-gegen-die-pelzindustr...E4fige%20gr.jpg

...Vuoi sempre comprarli in negozi ?

Link al commento
Condividi su altri siti

quello è un allevamento per pelliccie , la maggior parte dei negozi non tiene cincillà ma è in contatto con allevetori ( sia di cinci "pet" sia di cincia allevati per pelliccie)..

Krystalia il tuo ragionamento non è giusto, perchè sono molti i privati che comprano animali di cattura da altri privati.....

Link al commento
Condividi su altri siti

ha ragione francy quello è un allevamento per pelliccie...se l avrei trovato privatamente l avrei sicuramente preso, ma dato che sono andata in un negozietto di un amica di fiducia e l ho trovato nelle migliori condizioni non vedevo il perche non prenderlo!lei ne aveva solo tre, due i genitori ,e il piccolo dumbo nato in negozio,la loro gabbia era grandissima e le teneva puliti e curati!

Link al commento
Condividi su altri siti

Infatti non capisco perchè ci si debba accanire contro tutti i negozi e vedere gli allevatori privati sempre come angeli.

Ci sono negozi che hanno una certa metodica d'acquisto e che amano realmente i propri animali, come ci sono privati che comprano animali solo per rivenderli e guadagnarci. Ad esempio con i cinci non sono solo i negozi a comprare da allevamenti per pellicce, ma a volte anche gli allevatori(che poi facciano una fine migliore di quelli che restano dai pellicciai è vero, ma in questo modo li si aiuta comunque a campare).

Quindi prima di sparare giudizi su tutto è tutti, meglio girare un po' e farsi una propria opinione dei vari posti, potendo così dare un opinione di tali.

Per ciò Krystalia, comprare da privati non è sempre la soluzione migliore ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

francamente,spero quanto prima.Qst moda mi fa davvero rabbrividire,e pensare che chi si vuol prendere la scimmia,il procione e quant'altro in casa è convinto di amare gli animali!

ma dico io..già l'uomo stà disintegrando il pianeta trasformandolo in un'enorme città,adesso vogliamo obbligare povere creature a vivere con noi,in un appartamento che non ha alberi,terreno,pietre,fango e quant'altro sia loro familiare!

qst cosa davvero non la comprendo.,Credo sia solo puro egoismo,l'egoismo di vedere un bellissimo essere nel nostro soggiorno,ben sapendo che lo si tiene praticamente prigioniero!

non ho parole per definire la stupidità dell'uomo.. _----_

Link al commento
Condividi su altri siti

francamente,spero quanto prima.Qst moda mi fa davvero rabbrividire,e pensare che chi si vuol prendere la scimmia,il procione e quant'altro in casa è convinto di amare gli animali!

ma dico io..già l'uomo stà disintegrando il pianeta trasformandolo in un'enorme città,adesso vogliamo obbligare povere creature a vivere con noi,in un appartamento che non ha alberi,terreno,pietre,fango e quant'altro sia loro familiare!

qst cosa davvero non la comprendo.,Credo sia solo puro egoismo,l'egoismo di vedere un bellissimo essere nel nostro soggiorno,ben sapendo che lo si tiene praticamente prigioniero!

non ho parole per definire la stupidità dell'uomo.. _----_

In Italia sicuramente nessuno tiene scimmie o procioni...sono vietati, come molti altri animali.

Ma ciò che dici è opinabile, si vede che non conosci i primati.

Forse non sai che un primate nato e cresciuto in cattività, al di fuori del solito discorso che non potrebbe tornare in natura, diventa succube del padrone, del quale non potrebbe fare a meno, soprattutto le piccole scimmie come i wistitì.

E poi ribadisco, non trovo giusto che una vera passione venga chiamata moda, la moda è una cosa passeggera, la passione è una cosa che rimane.

Posso darti ragione se mi dici che è una grandissima forma di egoismo, ma allo stesso tempo non è il peggiore dei meli per gli animali, prendi l'Amazonia o il Madagascar, il fermare le importazioni non fermerebbe l'abbattimento di ettari di foreste, ANZI, li aumenterebbe, perchè non esisterebbe più un mercato degli animali da tutelare...è brutto ma è così.

Link al commento
Condividi su altri siti

non hai compreso,secondo me una scimmia non deve crescere in cattività.

il discorso è molto piu drastico per me.Un discorso è salvaguardarli,proteggerli certi animali,un altro è catturarli per venderli.e che nessuno tenga scimmie e altri animali del genere in casa,non sarei cosi sicuro.anche qui nel forum ho letto discussioni di chi ne vorrebbe uno,ma anche nella vita vera sento di simili discorsi.

se si tratta di una passione,perchè non dedicarsi alla professione Medico Veterinaria,oppure al volontariato nel canili/gattili,piuttosto che cercare di portarsi a casa un animale selvatico?

ma fammi capire davvero mi interessa.secondo te è giusto prendere una scimmia dal suo ambiente e tenerla in casa,perchè diventa"succube"del padrone?

dico scimmia perchè mi viene im mente la scimmia,ma pure la puzzola americana,il procione,e qualsiasi altro animale che non sia domestico.Non parlo di quei disgraziati animali che stanno negli zoo o nei centri di tutela perchè rischiano l'esinzione(sempre per colpa nostra)e che obiettivamente li devono stare,ma di quelli presi apposta per essere venduti..come certi Ara dell'amazzonia..

insomma,va bene?una scimmia ci stà bene in appartamento?

a me non interessa adesso pensare quanto si possa salvare le foreste in madagascar mi fermo al quesito principale;è giusto,normale,corretto e salutare privare un animale del suo ambiente naturale per condannarlo ad essere "succube"dell'uomo?non possono esserci modi diversi,meno egoistici di amare gli animali?

Link al commento
Condividi su altri siti

Se secondo me hai una vera passione di un animale non saresti così egoista da tenerlo in "salotto" sapendo che soffre, non sarebbe molto più bello vederli nel loro ambiente nuturale?

Il fatto che un animale sia nato in cattività non ti dà il diritto di trattarlo come un animale domestico, dovresti anzi aiutarlo a riprendere una vita da solo.

Non voglio essere critica ma a me fannon molto triste gli uccelli in gabbia, mi dite cosa ci trovate di bello?

Link al commento
Condividi su altri siti

In questi casi la domanda che mi sorge è sempre la solita "dove inizia il limite tra animale domestico e animale selvatico?", credo che rane, serpenti, sauri, tartarughe, petauri, puzzole, ecc... nel momento in cui vengono riprodotti da anni in cattività non siano più considerabili animali selvatici, visto che parte dei loro istinti vengono persi e soprattutto smettono nella maggior parte dei casi di temere l'uomo.

Se mi parli di detenere animali di cattura posso darti ragione, ma animali nati da generazioni in cattività non ha molto senso chiamarli ancora selvatici.

E per finire, non tutti tengono questi splendidi animali solo per moda, ma per vera passione ;)

ci siamo già passati da un post uguale con la tua domanda fatidica manugekko o sbaglio .

che è vero dove è il limite tra uno e l'atro se non nella nostra cultura. e poi quelli che ormai sono nati in cattività è giusto ma sono figli di animali catturati ,portati via dal loro ambiente e per forza di cose si sono dovuti abbituare al nostro abitat per non morire ,ma quanti sono morti prima che questo avvenisse ( detto giusto?).

amo gli animali in modo generale ma non tengo animali in gabbia per scelta mia , mi fanno pena , sapete cosa faccio? mi siedo su un sasso sto ferma ,guardo il cielo e faccio tesoro dello spettacolo meraviglioso degli uccellini che volano , del ghiro che si nasconde tra i rami delle farfalle che mi sfiorano (comprese le api "£$!" )

comprando animali selvatici ,anche se ormai non lo sono più , incentiviamo la loro vendita e quando non ci basteranno più quelli che da selvatici sono passati nella "categoria" domestici cosa ci porteremo a casa ? chi sarà il fortunato?

scusate se sembro un pò polemica ma credo che solo noi che amiamo gli animali possiamo fare qualcosa per loro.

Link al commento
Condividi su altri siti

io non sono di certo una persona che tieni gli animali 24 ore su 24 in gabbia.... _----_ il mio cinci passa piu della meta della giornata a scorazzare per casa,salta in giro come un matto,mangia mobili, e qualsiasi cosa le capiti a tiro,quando sono seduta davanti al pc passa il resto del suo tempo a gironzolare sulle mie spalle,a un bellissimo rapporto con la mia cagnetta ecc ecc vi sembra una vita miserabile??? |//| e adesso non rispondete eee...ma poverino "£$!" dovrebbe vivere nel suo habitat...proviamo a liberarlo???voglio vedere cosa succederebbe,lui non conosce i pericoli non sa cosa significa procurarsi del cibo da solo e non sa cosa significhi non avere piu un contatto con gli umani!loro come i cani e i gatti provano affetto verso chi li accudisce e li ama loro se trattati con rispetto e con amore come qualsiasi altro animale,non soffrono! |//|

Link al commento
Condividi su altri siti

ma non avevo nessuna intenzione di offendere te io parlo per tutti gli animali che vivono in gabbia ed è un mio pensiero e sicuramente se lasci il tuo peloso libero morirebbe di fame o diventerebbe cibo per altri ci sono volatili che vivono la loro intera vita in una gabbietta quando compro le uova guardo sempre che siano d'allevamento da terra ci sono galline che passono la vita in una gabbia grande quanto una scatola di scarpe. che tristezza.

Link al commento
Condividi su altri siti

scusami ,mi sono fatta un po prendere dalle tue parole,dato che anche io, ho un animaletto definito non domestico... :rolleyes: comunque sulle galline ti do ragione :( ma quello e un altro discorso...quelle che vengono tenute nelle microgabbie sono allevate per essere mangiate.

Link al commento
Condividi su altri siti

il titolo della discussione è animali selvatici... cerchiamo di non andare ot.

pignola.... giusto animali selvatici .... il senso del mio post è che per ambientarsi in un abitat diverso dal loro tanti muoiono ....tanti .

non sono una studiosa per dire chi come o quanti ma come amo la libertà di scelta per me io scelgo di non comprarli per evitare lo sfruttamento di altri .se un giorno avrò la possibilità di un bel ranch o fattoria farò un ricovero per cani/gatti ,un asinello,una mucca ,un maiale .... tutti strappati alla crudeltà umana, e se ci sarà un selvatico da aiutare gli creerò un posticino che gli ricordi le sue origini, ma per adesso è solo un bel sogno.

Link al commento
Condividi su altri siti

Il fatto che un animale sia nato in cattività e nn sia in grado di vivere fuori da solo non ti dà il diritto di tenerlo in gabbia. Come ho già detto, io penso che se nessuno li comprasse più li aiuteremmo, mano a mano ad ambientarsi all'aperto.

Forse mi sbaglio ma questi animali (soprattutto parlo di uccelli) come fanno a dimostrarti il loro "amore"? Cioè non so fino a che punto si rendono conto della vita che li circonda...

Perchè tenete degli uccelli in casa? Per poterli ammirare?

Non voglio offendere nessuno e la mia non è una critica, anzi voglio capire.

Link al commento
Condividi su altri siti

Il fatto che un animale sia nato in cattività e nn sia in grado di vivere fuori da solo non ti dà il diritto di tenerlo in gabbia. Come ho già detto, io penso che se nessuno li comprasse più li aiuteremmo, mano a mano ad ambientarsi all'aperto.

Parliamo di animali nati in cattività, animali che da generazioni vengono allevati da allevatori, appassionati, privati, animali che non hanno mai conosciuto il loro luogo di provenienza, animali completamente DIPENDENTI dall'uomo, che se lasciati liberi in natura andrebbero incontro ad una morte certa, perchè incapaci di procacciare cibo autonomamente, di salvaguardarsi dai predatori, di sopportare fenomeni atmosferici avversi.

Visto che tu ti riferisci agli uccelli in particolare, canarini e pappagalli vengono allevati e riprodotti in cattività da prima del medioevo: oggi nelle nostre case abbiamo pennuti domestici completamente "imprintati" sull'uomo, assolutamente casalinghi e abituati ad un ambiente che non potrebbe essere diverso dalla gabbia e dalla casa dove vivono. Cambiamenti, spostamenti sono per i volatili domestici causa di stress, il lasciarli liberi in natura li condannerebbe a finire in poche ore nella bocca di qualche gatto affamato.

Sottolineo che mi riferisco a volatili domestici e nati in cattività, assolutamente non ad animali di cattura, strappati al loro habitat naturale e venduti nel mercato clandestino degli animali esotici.

Forse mi sbaglio ma questi animali (soprattutto parlo di uccelli) come fanno a dimostrarti il loro "amore"? Cioè non so fino a che punto si rendono conto della vita che li circonda...

Gli uccelli si rendono benissimo conto della vita che li circonda! Parlo in particolare dei pappagalli, avendone otto, pennuti sensibili, complessi, testardi che se ben allevati e se trattati con cura, amore e attenzione diventano molto confidenti con l'uomo. I pappagalli allevati a mano, per esempio, instauranoo con il "proprietario" un rapporto molto stretto e gratificante, che richiede però grande attenzione dall'essere umano. I pappagalli infatti riconoscono nel proprietario un loro simile o un "partner" e possono sviluppare in alcuni casi comportamenti nevrotici o eccessi di gelosia qualora non ricevano sufficiente attezione.

Perchè tenete degli uccelli in casa? Per poterli ammirare?

Per passione, lo stesso motivo per cui le persone acquistano un cane o un gatto.

Link al commento
Condividi su altri siti

chissà perchè ogni tanto torna a comparire un thread simile...

animale selvatico vs animale domestico

animale che soffre vs animale che non soffre

chi di voi è in grado di stabilire quando è vera una cosa e quando è vera l'altra?

meglio un selvatico addomesticato che non soffre o un domestico rinselvatichito che soffre?

Soffre di più un gatto in un bell'appartamento o un ragno in una teca?

Un dogue de bordeaux con miglia di parco ma senza affetti o un maremmano chiuso in un giardino?

Un criceto in un enorme gabbia o un pappagalli su un trespolo?

In madagascar i camaleonti sono domestici, qui un pò meno... chi ha ragione?

In India gli elefanti sono domestici, qui un pò meno... chi ha ragione?

Io le mie idee me le sono fatte,

non ho problemi a detenere animali che per qualcuno dovrebbero stare solo in ambienti non domestici e so di tenerli in maniera corretta.

Mi documento sulle loro esigenze e sono convinto che una volta soddisfatti i loro bisogni etologici non esista più differenza tra domestico e selvatico.

P.S.

Ovviamente non giustifico le catture.

P.P.S.

L'esempio del delfino non mi pare tanto appropriato,

i bisogni etologici del delfino includono anche un habitat di una certa estensione impossibile (o molto improbabile) da ricreare in cattività.

Link al commento
Condividi su altri siti

Il fatto che un animale sia nato in cattività e nn sia in grado di vivere fuori da solo non ti dà il diritto di tenerlo in gabbia. Come ho già detto, io penso che se nessuno li comprasse più li aiuteremmo, mano a mano ad ambientarsi all'aperto.

Parliamo di animali nati in cattività, animali che da generazioni vengono allevati da allevatori, appassionati, privati, animali che non hanno mai conosciuto il loro luogo di provenienza, animali completamente DIPENDENTI dall'uomo, che se lasciati liberi in natura andrebbero incontro ad una morte certa, perchè incapaci di procacciare cibo autonomamente, di salvaguardarsi dai predatori, di sopportare fenomeni atmosferici avversi.

Visto che tu ti riferisci agli uccelli in particolare, canarini e pappagalli vengono allevati e riprodotti in cattività da prima del medioevo: oggi nelle nostre case abbiamo pennuti domestici completamente "imprintati" sull'uomo, assolutamente casalinghi e abituati ad un ambiente che non potrebbe essere diverso dalla gabbia e dalla casa dove vivono. Cambiamenti, spostamenti sono per i volatili domestici causa di stress, il lasciarli liberi in natura li condannerebbe a finire in poche ore nella bocca di qualche gatto affamato.

Sottolineo che mi riferisco a volatili domestici e nati in cattività, assolutamente non ad animali di cattura, strappati al loro habitat naturale e venduti nel mercato clandestino degli animali esotici.

Forse mi sbaglio ma questi animali (soprattutto parlo di uccelli) come fanno a dimostrarti il loro "amore"? Cioè non so fino a che punto si rendono conto della vita che li circonda...

Gli uccelli si rendono benissimo conto della vita che li circonda! Parlo in particolare dei pappagalli, avendone otto, pennuti sensibili, complessi, testardi che se ben allevati e se trattati con cura, amore e attenzione diventano molto confidenti con l'uomo. I pappagalli allevati a mano, per esempio, instauranoo con il "proprietario" un rapporto molto stretto e gratificante, che richiede però grande attenzione dall'essere umano. I pappagalli infatti riconoscono nel proprietario un loro simile o un "partner" e possono sviluppare in alcuni casi comportamenti nevrotici o eccessi di gelosia qualora non ricevano sufficiente attezione.

Perchè tenete degli uccelli in casa? Per poterli ammirare?

Per passione, lo stesso motivo per cui le persone acquistano un cane o un gatto.

Aury, io sono d'accordo con te su certi aspetti ma, da quello che ho potuto vedere io, poca gente instaura un vero e proprio rapporto con queti animali ed è a queste persone che mi riferivo. Poi ci sono alcuni privati che hanno una vera passione per questi animali e che ci instaurano un vero e proprio rapporto.

Io non sopporto più di vedere tutti quegli animali in gabbia alle fiere... o cose simili.

Link al commento
Condividi su altri siti

Io non sopporto più di vedere tutti quegli animali in gabbia alle fiere... o cose simili.

Evita di andare a quel genere di fiere, io non ci vado.

Evita di acquistare animali e prodotti nei negozi dove le bestiole sono di cattura e tenute in condizioni precarie.

Sono piccole cose ma se le facessero tutti un certo tipo di negozi e di fiere sparirebb.

Purtroppo è la mentalità della gente e l'ignoranza nel campo degli animali che fa andare avanti un genere di commercio sbagliato.

;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share


×
×
  • Crea Nuovo...