Vai al contenuto

Ohmioddio


_Vicky_Animal_Lover_
 Share

Recommended Posts

Ho appena fatto una ricerca piuttosto traumatica.. cercavo foto carine di porcellini d'india e.......... Ne ho trovata una dove c'era un porcellino...................... Impanato su un piatto in mezzo alle patate al forno.........

Sono entrata nel sito e ho letto che in America Latina è una prelibatezza........

Sono scioccata....

Non cercate MAI immagini di porcellini d'India su go*gle..

Link al commento
Condividi su altri siti

Purtroppo per noi il "cuy frito" è il piatto nazionale dell'Ecuador!

Infatti ci sono dei porcelloni enormi che vengono allevati a questo scopo!

Anche qui li mangiano...non bisogna andare tanto lontano!

Link al commento
Condividi su altri siti

Beh alla fine anche in Italia si allevano conigli per essere mangiati e sicenceramente non trovo molta differenza. Purtoppo non ci possiamo fare niente, ogni paese ha le sue tradizioni che noi possiamo condividere o meno.

Io invece ho visto dei video su you tube davvero shockkanti! In uno c'era pure un uomo che dava una cavia viva da mangiare al suo serpente...

Link al commento
Condividi su altri siti

Infatti io non mangio e non ho mai mangiato coniglio nemmeno per sbaglio.

Certo che.. In cina mangiano cani, gatti e insetti.. In thailandia serpenti..

Certe tribù dell'Africa sacrificano ai loro dei ogni 4 anni il loro miglior cane e lo mangiano perchè mangiandolo pensano di acquisire in questo modo le caratteristiche positive di quel cane..

Alla fine per alcuni popoli è indecente che noi mangiamo maiale.. O mucca..

Link al commento
Condividi su altri siti

Non mi sembra una cosa così incredibile.

Siamo noi che li abbiamo trasformati in animali da compagnia!

In Sud America sono sempre stati allevati per essere mangiati.

Poi che mi dispiaccia, e che non li mangerei mai, nemmeno sotto minaccia è un altro discorso! :lol:

Link al commento
Condividi su altri siti

Eh lo so.. Infatti non mi sarei dovuta stupire tanto.. Però sai com'è vedere un piatto con sopra un porcellino impanato.. Un porcellino come quello che ho al piano di sotto e che rovescia sempre la ciotola per la fretta di mangiare.. Mi ha lasciata un po' scioccata.. Come se vedessi un piatto con.. Un cane.. £@@£

Link al commento
Condividi su altri siti

Eh lo so.. Infatti non mi sarei dovuta stupire tanto.. Però sai com'è vedere un piatto con sopra un porcellino impanato.. Un porcellino come quello che ho al piano di sotto e che rovescia sempre la ciotola per la fretta di mangiare.. Mi ha lasciata un po' scioccata.. Come se vedessi un piatto con.. Un cane.. £@@£

Purtroppo fa senso, soprattutto per noi che li amiamo tanto.

Forse sarebbe più accettabile se non rimanesse intero e uno non capisse cosa mangia....

Io vi dico comunque che capisco meno quelli che si mangiano le cavallette o i ragni....quello sarebbe ancora più impossibile!

Comunque più passa il tempo e più sono dispiaciuta di essere onnivara, perchè alla fine mi dispiace per tutti gli animali, mucche e maiali inclusi!

Anche io ho visto quella foto su internet... Uno spettacolo davvero tremendo :bigemo_harabe_net-102:<_<

Non guardate quelle foto! :wub:

Via libera solo ai porcelli pelosi non fritti!!!!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

come ho già detto in altre discussioni, io ho degli amici peruviani che ogni volta che vengono a casa mia non finiscono mai di decantare la bontà del cuy arrosto. Tuttavia una volta mi hanno detto una cosa che mi ha fatto riflettere: in Sud America le cavie vengono allevate in grossi recinti, nutrite come si deve, sottoposte a minor stress possibile e a regolari visite veterinarie, secondo la loro opinione, più una cavia è felice, più buona è la carne :wacko:

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/comm...Guinea_Pigs.jpg

Nel nostro paese "civile" invece vediamo negozianti che le tengono in gabbie piccolissime, spaventate, stressate e molto spesso ammalate e denutrite e in alcuni casi muoiono appena qualcuno che vorrebbe amarle le porta a casa (come è successo a Pimpi), quindi c'è da interrogarsi su quale delle due culture sia da criminalizzare.

Probabilmente fra qualche anno seguirò i miei amici a fare un viaggio in Perù e so già che non mangerò un porcello fritto, tuttavia non considero queste persone dei "mostri", in realtà come ha detto Giorgia siamo noi ad aver fatto un "uso scorretto" dei porcelli, noi li consideriamo i nostri bimbi ed è per questo che ci fanno tanta impressione immagini come quelle. Io non ho mai visto immagini di cavie mangiate da un serpente e non voglio vederle, mi farebbe troppo male, ma se una persona possiede un serpente non può farlo morire di fame, alcuni rettili mangiano solo prede vive e quindi se si vuole sfamarli non si ha altra scelta, purtroppo la natura è crudele, non possiamo farci nulla :bigemo_harabe_net-102:

Link al commento
Condividi su altri siti

come ho già detto in altre discussioni, io ho degli amici peruviani che ogni volta che vengono a casa mia non finiscono mai di decantare la bontà del cuy arrosto. Tuttavia una volta mi hanno detto una cosa che mi ha fatto riflettere: in Sud America le cavie vengono allevate in grossi recinti, nutrite come si deve, sottoposte a minor stress possibile e a regolari visite veterinarie, secondo la loro opinione, più una cavia è felice, più buona è la carne :wacko:

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/comm...Guinea_Pigs.jpg

Nel nostro paese "civile" invece vediamo negozianti che le tengono in gabbie piccolissime, spaventate, stressate e molto spesso ammalate e denutrite e in alcuni casi muoiono appena qualcuno che vorrebbe amarle le porta a casa (come è successo a Pimpi), quindi c'è da interrogarsi su quale delle due culture sia da criminalizzare.

Probabilmente fra qualche anno seguirò i miei amici a fare un viaggio in Perù e so già che non mangerò un porcello fritto, tuttavia non considero queste persone dei "mostri", in realtà come ha detto Giorgia siamo noi ad aver fatto un "uso scorretto" dei porcelli, noi li consideriamo i nostri bimbi ed è per questo che ci fanno tanta impressione immagini come quelle. Io non ho mai visto immagini di cavie mangiate da un serpente e non voglio vederle, mi farebbe troppo male, ma se una persona possiede un serpente non può farlo morire di fame, alcuni rettili mangiano solo prede vive e quindi se si vuole sfamarli non si ha altra scelta, purtroppo la natura è crudele, non possiamo farci nulla :bigemo_harabe_net-102:

Qui si denota il rispetto di alcuni popoli nei confronti dell'animale mangiato. In thailandia il cobra prima di essere ucciso è venerato come un dio, in africa i cani vivono come re prima di essere sacrificati.

E' vero, loro li uccidono, ma li rispettano.

Qui in Italia certi animali non li uccidiamo direttamente, ma li facciamo MORIRE DI STENTI.

Quindi, a sto punto, cos'è meglio?

Link al commento
Condividi su altri siti

A questo punto credo che bisogna fare una considerazione piuttosto che su quale animale diventi cibo, perchè come voi stesse avete evidenziato, è semplicemente una questione culturale, su come l'animale da carne viene trattato prima della macellazione.

...e qui certo non siamo in grado di impartire lezioni a nessuno, visto lo stress al quale sono sottoposti gli animali durante il trasporto dall'allevamento al macello, senza contare le vere e proprie torture inflitte ai polli in batteria, ai vitelli per far restare la loro carne più bianca, alle oche da patè e chiudo l'elenco.

I miei genitori venivano da un mondo contadino, dove alcuni animali si allevavano per la carne. Questo non gli impediva di affezionarsi al maiale e di piangere quando questo veniva macellato, ma alla fine c'era l'accettazione del destino dell'animale, il quale però veniva nutrito, rispettato e anche coccolato (mia madre mi racconta che gli facevano il bagno quando faceva caldo ed aveva una pozza di fango dove rotolarsi per difendersi dagli insetti).

Quando gli amici peruviani di morgenstern dicono che un porcello felice è più buono non si allontanano dalla verità.

Lo stress provoca il rilascio di tossine che rimangono in circolo nell'organismo e quindi nella carne dell'animale che mangiamo... e la carne di un animale stressato non fa certo bene.

Piuttosto che evitare completamente il consumo di carne, sarebbe importante battersi per cambiare i metodi di allevamento e macellazione.

Link al commento
Condividi su altri siti

Questo lo sapevo anche io.. La carne diventa acida quando uccidi un'animale nervoso e stressato.. E' una cosa che in natura farebbe per dissuadere il predatore dal mangiarlo..

Fatto sta che qua in italia la cultura del rispetto nei confronti degli animali NON ESISTE, se no non accadrebbero anche tutte quelle cose che succedono all'infuori degli animali da carne.

TUTTO PARTE DA CIO' CHE VIENE INSEGNATO AI BAMBINI. Se ogni genitore, facendo un figlio si assumesse il dovere di insegnare a suo figlio la cultura del rispetto e dell'amore nei confronti di ogni animale, questo sarebbe un mondo migliore.

Ma il genitore che permette alla bambina di trattare il cane VIVO come il cane di PELUCHE, permette un processo di menefreghismo e superficialità nei confronti degli animali che può solo peggiorare.

Quindi la cosa veramente importante, come ha già detto zarina, non è che qualche animale venga mangiato (perchè anche in natura gli animali si cibano di altri animali), ma del rispetto che si ha di loro, di quelli da mangiare e non.

Link al commento
Condividi su altri siti

sono d'accordissimo con quanto avete detto :bigemo_harabe_net-122:

io da un anno faccio volontariato nel canile della mia zona e soprattutto in questo periodo, vedo quanta mancanza di rispetto ci sia verso i cani, che vengono abbandonati come giocattoli rotti in mezzo alle strade. Se un bambino vede il proprio padre abbandonare un animale è inevitabile che una volta cresciuto farà anche lui la stessa cosa.

Come avete detto voi, è necessario che tutte le persone capiscano che gli animali non sono giocattoli, ma sono esseri viventi che meritano rispetto!

Link al commento
Condividi su altri siti

Io non vorrei scioccarvi ma anche mia nonna mi ha detto(con mio grande stupore)che la sua famiglia mangiava porcellini d'India e che tante altre che conosceva,a quei tempi,lo faceva.

Si trattava di famigle povere,sotto il periodo della guerra...Ora non lo farebbe mai,anzi,mio padre ne ha avuti un paio e sono morti dopo 8 anni(di vecchiaia,però!E poi non l'hanno mangiati! xD)...

Però è così...Non bisogna andare tanto lontano,come qualcun'altro ha detto,è un'usanza che,soprattutto in tempi passati ed in campagna,c'era anche in Italia!

Link al commento
Condividi su altri siti

Io non vorrei scioccarvi ma anche mia nonna mi ha detto(con mio grande stupore)che la sua famiglia mangiava porcellini d'India e che tante altre che conosceva,a quei tempi,lo faceva.

Si trattava di famigle povere,sotto il periodo della guerra...Ora non lo farebbe mai,anzi,mio padre ne ha avuti un paio e sono morti dopo 8 anni(di vecchiaia,però!E poi non l'hanno mangiati! xD)...

Però è così...Non bisogna andare tanto lontano,come qualcun'altro ha detto,è un'usanza che,soprattutto in tempi passati ed in campagna,c'era anche in Italia!

Non mi traumatizzi!

I miei amici fino a pochi anni fa avevano un sacco di porcelli e uno so che se li mangiava pure!

Mi hanno sempre presa un pò in giro... Io andavo da uno di questi ragazzi che le teneva nel pollaio e me le prendevo in braccio per coccolarle (queste stavano solo lì credo "a difesa" delle galline!)

Link al commento
Condividi su altri siti

A questo punto credo che bisogna fare una considerazione piuttosto che su quale animale diventi cibo, perchè come voi stesse avete evidenziato, è semplicemente una questione culturale, su come l'animale da carne viene trattato prima della macellazione.

...e qui certo non siamo in grado di impartire lezioni a nessuno, visto lo stress al quale sono sottoposti gli animali durante il trasporto dall'allevamento al macello, senza contare le vere e proprie torture inflitte ai polli in batteria, ai vitelli per far restare la loro carne più bianca, alle oche da patè e chiudo l'elenco.

Piuttosto che evitare completamente il consumo di carne, sarebbe importante battersi per cambiare i metodi di allevamento e macellazione.

Straquoto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Finalmente qualcuno che ne parla!!!!

Zarina concordissimo con te.... e aggiungo... gli allevamenti intensivi per la produzione di uova, i famosi allevamenti in gabbia: 18 galline in un mq... un'atrocità!! Impariamo a leggere le etichette di ciò che compriamo! Da parte mia solo ed esclusivamente uova da allevamenti biologici.

Io capisco che sia scioccante vedere un porcellino tra le patate... ma almeno a confronto dei nostri vitelli o dei cani che mangiano i cinesi hanno una vita e una morte più dignitosa (stando almeno a quanto riferito da Morg).

Link al commento
Condividi su altri siti

Ah beh mio fratello ha preso due galline che lascia libere in giardino e mangia le loro uova.. :) così non deve comprare uova che chissà da dove vengono..

Ottimo!! Beh io son costretta a comprarne solo quando mia madre non può darmene! Lei ne ha una decina e le fa razzolare liberamente!

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...