Vai al contenuto

In Kenya, Una Cagna «adotta» Una Neonata Abbandona


ale84
 Share

Recommended Posts

La Gazzetta del Mezzogiorno

In Kenya, una cagna «adotta» una neonata abbandonata - 10 mag 05

L'animale (che aveva appena partorito) l'ha presa con i denti, senza ferirla, e l'ha messa nella sua cuccia assieme ai suoi cuccioli. La notizia è stata riportata dal quotidiano «Daily Nation».

Una cagna che aveva partorito da poco e che era in cerca di cibo ha salvato una neonata abbandonata in una foresta del Kenya, trasportandola nella sua cuccia e mettendola accanto ai suoi figli. Lo riferisce oggi il quotidiano «Daily Nation». La neonata, dell’età apparente di due settimane, è stata trovata dalla padrona del cane, che aveva sentito i suoi vagiti: la piccola era avvolta in uno straccio sporco e aveva ancora il cordone ombelicale, infestato dalle larve. La donna l’ha lavata e l’ha portata di corsa in ospedale, dove le infermiera l’hanno battezzata Angel. La neonata, che pesa tre chili e 300, era stata all’aperto per due giorni ed è stata sottoposta a trattamento preventivo contro le infezioni batteriche e fungine.

In Kenya, dove più della metà della popolazione sopravvive con meno di un dollaro al giorno, abbandonare i neonati o gettarli nelle latrine è purtroppo un evento comune.

In questo paese un noto ginecologo rischia attualmente l’incriminazione per omicidio perchè accusato di praticare aborti.

Link al commento
Condividi su altri siti

L'ho vista anch'io stamattina la notizia al TG... ma le bestie chi sono??? Gli animali o gli uomini che arrivano addirittura ad abbandonare i loro "cuccioli"? *-+-+-*

Link al commento
Condividi su altri siti

i mammiferi ( e in qualche caso gli uccelli) che hanno dei piccoli sono portati in qualche caso ad adottare piccoli di altri animali. è un comportamento bellissimo e interessante che qualche volta si può notare anche tra predatori e prede, come nel caso di leoni e piccoli di gazzelle, babbuini e cuccioli di impala, o leopardi e leoncini. di solito l'animale reagisce a dei "superstimoli" che inducono a diminuire l'aggressività e a potenziare l'istinto materno/paterno. di norma infatti i cuccioli hanno qualcosa in comune: rapporto arti-testa sproporzionati, occhi enormi, ecc...

e sul fatto che l'uomo sia spesso "homini lupus", bhè, tristemente è difficile negarlo...

ne vorrei di più di cagnette così...

Link al commento
Condividi su altri siti

Un'altra notizia sulla dolce eroina a 4 zampe.

www.animalieanimali.it

info@animalieanimali.it

(Animali di tutto di più)

KENYA: ADOZIONE IN VISTA PER LA BIMBA SALVATA DA CANE-EROE

11 mag 05

Il "salvatore" ripulito e coccolato ha perso i suoi cuccioli.

11 maggio 2005 - I keniani hanno pensato di chiamarlo Mkombozi, che in suaheli significa "salvatore". E' il cane randagio - anzi, la cagnetta - che ha salvato Angel, una neonata abbandonata in una busta di plastica in una foresta fuori Nairobi, la capitale del Kenya.

La notizia del salvataggio di Angel, pubblicata dal maggior quotidiano keniano, Daily Nation, è rimbalzata in tutto il paese e molte persone hanno visitato la piccola al Kenyatta National Hospital, l'ospedale pubblico di Nairobi, dove i medici le hanno medicato una infezione al cordone ombelicale e somministrato i primi antibiotici. Curiosi a parte, sembra che alcuni keniani siano disposti ad adottarla. "La pubblicità e il modo in cui la bimba è stata salvata hanno mobilitato molta solidarietà - ha detto Hannah Gakuo del Kenyatta National Hospital - molte persone hanno telefonato per sapre se è possibile adottarla".

Ma anche Mkombozi, ripulita e coccolata, sta attraversando un momento di celebrità e non solo per il salvataggio. Putroppo la cagnetta è triste, forse perchè nessuno dei suoi cuccioli è sopravvissuto. "Le cause del decesso non sono note", ha puntualizzato Jean Gilchrist, dell'associazione keniana per la protezione degli animali. "Sembra un po' depressa, vorremmo visitarla e capire se ha la febbre o altri problemi - ha aggiunto Gilchrist - forse si è spaventata quando siamo piombati tutti nel compound; i bimbi l'hanno presa per farle il bagno perch‚ era piena di zecche".

Secondo le prime ricostruzioni, la cagna ha trascinato Angel per una strada trafficata fino alla capanna, nella periferia di Nairobi, dove si trovava la sua cucciolata. Aggrey Mwalimu, il proprietario della capanna, ha detto che probabilmente la cagnetta deve aver trovato la neonata venerdí.

Angel è stata ritrovata nel mezzo della cucciolata grazie ad alcuni bambini che hanno udito le sue piccole ma efficaci grida.

La piccolina è stata subito portata nella piú vicina stazione di polizia, poi soccorsa, lavata con acqua calda, medicata e vestita con abiti puliti.

In Kenya i bambini indesiderati sono spesso abbandonati, a causa della povertà e di rapporti falliti. La scarso rispetto delle leggi e l'inefficienza del sistema sociale significa che molti genitori, rei di abbandonare i loro figli, rimangono impuniti.

Angel e Mkombozi hanno attirato un po' di attenzione su questo problema.

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...