Vai al contenuto

Vendere Il Proprio Cavallo


kyky
 Share

Recommended Posts

Qualcuno di voi ha mai venduto uno dei suoi cavalli?

Se si, come ha fatto?

Molto probabilmente il mio allenatore non monterà piu Fanny perche è un cavallo troppo impegnativo e richiede troppo tempo e costanza per continuare con le gare di salto ostacoli, e non montando io, le soluzioni sarebbero due: o tenerlo in paddock senza montarlo piu, o venderlo.

Se penso di venderlo mi piange il cuore "£$!" , però forse sarebbe un bene per lui...anche se non so poi come lo tratteranno..

Voi cosa ne pensate? Anche per voi sarebbe cosi difficile vendere il vostro/uno dei vostri cavallo/i??

E se qualcuno di voi l'ha fatto, cosa ha provato?

Link al commento
Condividi su altri siti

kyky... mio babbo vuole che venda la maremmana e la mia puledra.....

mi dispiace per la maremmana.. ma non so proprio come fare con la puledra.. l'ho vista nascere e l'ho cresciuta io.. voglio un bene immondo a quella cavallina... "£$!"

però alla fine non la userò mai, e non posso tenerla...

beh..capisco come ti senti, e naturalmente la cosa che verrebbe più spontanea è metterlo al pascolo.. anche se se mi ricordo bene funny è giovane e ha un gran talento.. riflettici molto bene.. so che è un cavallo molto difficile ma non conosci nessuno che lo prenderebbe da montare??sarebbe la soluzione migliore...

fammi sapere!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Voi cosa ne pensate? Anche per voi sarebbe cosi difficile vendere il vostro/uno dei vostri cavallo/i??

Sarebbe una tragedia, la perdita di un Amico.

Io valuterei tutte e dico tutte le possibili soluzioni.

Non conosco la tua situazione, quindi non posso darti un consiglio pratico.

Che cavallo è? Quanti anni? Siete in un maneggio grande? Perchè non monti?

Potresti sempre metterlo al prato, d'altronde a lui potrebbe solo far piacere (se sarà in compagnia)...oppure cercare di darlo in fida. Però dipende da te, dall'affetto che provi e dalle possibilità che hai. Se dovessi decidere di venderlo...cerca di non vederla come una sconfitta. A volte è impossibile uscire da situazioni limite. Però se ci sono anche piccolissime probabilità di risolvere le cose...valuta bene.

Link al commento
Condividi su altri siti

Che cavallo è? Quanti anni? Siete in un maneggio grande? Perchè non monti?

è un cavallo di 13 anni, cavallo da c5/c6, nato in italia ma con genitori e nonni misti tra francese, arabo e inglese. Il maneggio è grande ma li non si fanno quasi lezioni se non i bimbi coi pony. Chi sta li a i cavalli di prorpietà. Non monto per motivi di salute

Link al commento
Condividi su altri siti

Allora mi rendo conto che possa dispiacere vederlo in un prato.

Però ricordati che siamo noi a riversare le nostre ambizioni su di loro, loro hanno solo il grande cuore di volerci accompagnare nelle nostre avventure per trovare la nostra approvazione. Se pensi che la tua voglia di vederlo andare avanti sia più forte di tutto, cerca con cura un acquirente che pensi possa essere un buon padrone. Dopo la vendita perderai ogni potere legale su di lui, ma almeno saprai di avergli trovato una buona casa.

L'altra soluzione sarebbe la fida: un cavaliere dalle c1 in su dovrebbe essere in grado di montare un cavallo difficile (...che poi non è sempre vero vista la facilità con cui oggi si sale di grado nel saltostacoli... :huh:), quindi non è detto che non potresti trovare qualcuno disposto a portarlo avanti. Però la mia è tutta teoria...mi rendo conto che una "maestrina" non serva a niente. Il fatto è che conosco situazioni simili...e so quanto possa essere difficile scegliere. Quindi...forza e coraggio...pensa a lui! E a te! ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

....sono un pò combattuta sul consiglio da darti...

sai, per un cavallo, qualunque esso sia, penso che libertà e compagnia siano le prospettive migliori, ma non so se forse tu vorresti continuare a vederlo saltare... quindi alla fine della fiera mi rendo conto di non saperti dire nulla...mi disp!

Link al commento
Condividi su altri siti

Non c'è un amico/conoscente/parente di cui ti fidi che potrebbe prenderlo? Continueresti a vederlo e tu e il nuovo proprietario potreste decidere insieme cosa è meglio per lui. ;) Comunque se è un cavallo, anche se difficile, con una certa dose di talento e se gli piace saltare, forse faresti meglio a darlo via, cercando comunque di andarlo a trovare ogni tanto. Se invece è un cavallo a cui piace stare in libertà, magari in compagnia, lasciarlo al pascolo è la soluzione ideale, anche perchè se è affezionato a te potrebbe cadere nella depressione, cambiando padrone. *-+-+-*

Link al commento
Condividi su altri siti

eh si..a questo punto è difficile la scelta..se ha 1 gran talento a saltare e potrebbe addirittura fare le c5 c6 allora dovresti darlo a qualcuno con molta esperienza,se invece ha compagnia potrebbe comunque saltare in libertà,anche se è vero che a 13 anni è ancora abbastanza giovane ,potresti metterlo al prato ..

Link al commento
Condividi su altri siti

no..nessun amico o parente che lo possa prendere, non lo monta neanche il mio allenatore dal gran che è difficile e a volte pericoloso.... "£$!"

non so che fare

Allora mettilo al prato. O nel 90% dei casi si ritroverà con una leva in bocca e un tranquillante ad ogni gara...perchè il suo nuovo proprietario sarà convinto che i binomi si ottengano mediante forza e coercizione. Non sono pessimista, ma il mondo del salto ostacoli (quello che conosco meglio) è anche così, purtroppo così.

Ripeto: non sono i cavalli ad essere ambiziosi, siamo noi a riversare su di loro i nostri sogni agonistici! Se è più importante il suo benessere che la speranza di vederlo piazzato in gara scegli la strada che sceglierebbe anche lui.

Link al commento
Condividi su altri siti

Allora hai già scelto.

Pensandoci ho trovato un'altra possibilità che farebbe bene a tutti e due.

Dovresti rimanere insieme a lui, provando a costruire il rapporto da terra. Conosco molte persone che, pur avendone la possibilità, non montano perchè trovano più soddisfazione a giocare con il propro equino. Questo tipo di rapporto lo si può ottenere con la dolcezza...io lo sto cercando tramite Parelli, però non è l'unica strada. Non solo tu scoprirai un nuovo modo di vedere le cose, ma sono sicura al 1000% che vi regalerete tantissime emozioni! ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

ciau...be' io quando ero un po' piu' piccola ...avevo un cavallo olandese che non era adatto al salto ostacoli perche' aveva un difetto alle gambe...non grave pero'...

allora il mio ex istruttore mi ha detto che dovevo venderlo e l'ho venduto al maneggio dove ero ..e loro l'hanno dato a una scuola x ippoterapia ...a me è piaciuta molto questa cosa..ma mi è dispiaciuto da matti "£$!" cmq se il tuo è un cavallo " difficile" penso ..secondo me ..che sarebbe bello che tu lo tenessi al prato...sempre vicino a te sta', no?e poi ..si addolcira' se lo prendi dal lato giusto :wub:

spero che vada tt al meglio ^+^+^

ciau!

Link al commento
Condividi su altri siti

si....gia un vecchio post se ricordate avevo pensato di riavvicinarmi a lui da terra... e la cosa non mi dispiacerebbe, anzi...

Quello che un pò mi turba è vedere un cavallo che salta tanto, che avrebbe davanti a se una super carriera agonistica, al prato.... non che io voglia che lui torni a fare gli internazionali, ma mi chiedo se a lui possa piacere stare li al prato senza essere montato. Non gli mancherà il contatto col cavaliere? Quando lo metto al paddock dopo un'oretta che è fuori vuole gia rientrare e stare nel suo box o comunque vicino ad altre persone/cavalli.

Dall'altra parte però, se anche fossi certa che lui preferisce essere montato piuttosto di stare al prato pre sempre.... a chi adnrà in mano? come lo tratteranno quando vedranno i problemi mentali che ha??

"£$!"

non è facile...

Link al commento
Condividi su altri siti

Cara Kyky, io appoggio al 100% il suggerimento di Earendil.

Perché non cercare un rapporto con il tuo cavallo stando a terra? Sono sicura che farebbe progressi enormi e avrebbe modo di calmarsi.

Niente è impossibile! E per dimostrartelo, ti suggeriasco di dare una sbirciatina a queste foto, fatte a Verona durante una dimostrazione del metodo Parelli....

Link al commento
Condividi su altri siti

è una dura scelta kyky....

e il problema infatti è sempre a chi andrà in mano!!!

cmq dai.. il metodo parelli non deve essere male..

Link al commento
Condividi su altri siti

si....gia un vecchio post se ricordate avevo pensato di riavvicinarmi a lui da terra... e la cosa non mi dispiacerebbe, anzi...

Quello che un pò mi turba è vedere un cavallo che salta tanto, che avrebbe davanti a se una super carriera agonistica, al prato.... non che io voglia che lui torni a fare gli internazionali, ma mi chiedo se a lui possa piacere stare li al prato senza essere montato. Non gli mancherà il contatto col cavaliere? Quando lo metto al paddock dopo un'oretta che è fuori vuole gia rientrare e stare nel suo box o comunque vicino ad altre persone/cavalli.

Dall'altra parte però, se anche fossi certa che lui preferisce essere montato piuttosto di stare al prato pre sempre.... a chi adnrà in mano? come lo tratteranno quando vedranno i problemi mentali che ha??

"£$!"

non è facile...

Capisco perfettamente il tuo discorso Kyky.

Considera il fatto che un cavallo difficile ha dei problemi. Se non sono fisici (e non credo che tu possa permettere lui che stia male) sono sicuramente psicologici. Ogni cavallo ha il suo carattere...come negli esseri umani esiste l'individuo più scontroso o più ombroso. Ma superato un certo limite, un "brutto" carattere è solo il riflesso di un malessere psicologico, magari nato involontariamente e lasciato incurato. Ripeto...sono solo teorie. Il cavallo non l'ho visto, non conosco il suo passato e il suo presente...e non so in che senso sia difficile.

Ora come ora se tu vendessi questo cavallo troveresti davvero ben pochi acquirenti con il cuore e la testa di rimetterlo "a posto", evitando di usare le maniere brusche. I più lo userebbero qualche volta, magari con leve e trivelle...il cavallo ben presto s'ingranerebbe del tutto e passerebbe di mano in mano. Naturalmente tu non avresti più nessun diritto su di lui e lui...immagina come starebbe lui.

Un rapporto da terra è solo un punto di partenza per un futuro. Perchè un cavallo che risolve i suoi problemi da terra, dimezzerà i problemi in sella. Può essere che tu riesca a costruire un rapporto così bello con lui da non volertene più staccare (ricorda...non c'è il rischio che il cavallo senta la mancanza dei concorsi, ma c'è il rischio che stia male senza un cavaliere che lo ami e lo rispetti e lo curi!!!). Oppure che tu voglia ancora vederlo in gara. Allora (speriamo) venderai un cavallo molto più sereno che sarà amato e rispettato dal suo padrone come lo è stato da te.

Pensaci!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...