Vai al contenuto

Eclatante!


Elizanna
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti,

vi porgo all'attenzione un avvenimento assai spiacevole e rivoltante a cui sto assistendo!

Ieri,puramente per caso,sono passata al negozio di animali di fiducia da cui acquisto il materiale per l'acquario ed il cibo per il geco...fin qui tutto ok...Mi viene proposto di comprare ad un prezzo più che stracciato un nuovo geco leopardino poichè il negoziante voleva smetterne il commercio per dedicarsi completamente all'acquariofilia...osservate le condizioni dell'animale non potevo dire di no!!!Mi spiego:il poverino,dell'età di circa 4 mesi,era talmente denutrito che gli si vedevano le ossa del bacino e la sua coda "grassa" era pressocchè inesistente!!!Sbalordita,affranta e moralmente obbligata a dare una condizione di vita migliore a quella povera bestiola l'ho immediatamente portato a casa!!!Appena messo nella teca ha mangiato e ha bevuto veramente tantissimo...quanto poteva essere disidratato???Secondo voi ho fatto bene ad evitare che il geco finisse col consumarsi e morire certamente e,magari,finire in un bel bidone del rusco (patume)???Due bellissimi esemplari di Pogona erano messi nelle stesse condizioni...non so voi,ma io rimango stupita di fronte ad una tale insensibilità e non curanza della vita altrui,anche se questo è un animaletto!!!

Ora il piccolo è sottoposto ad una cura per l'eliminazione di parassiti intestinali,i quali sono in un numero e concentrazione eccessiva per lui....spero che tutto proceda per il meglio!!!Ora per esattamente 6g...

vi prego di scivere ogni vostra considerazione sull'argomento....

Grazie!!!

Elisa...

:( ??asd??

Link al commento
Condividi su altri siti

Cara Elizanna,

la situazione che descrivi è esattamente il motivo per il quale cammino lontana da qualsiasi negozio per animali, soprattutto se vi sono tenuti rettili. Certo, le eccezioni ci sono, posti dove gli animali vengono allevati con cura, ma sono appunto eccezioni.

Per essere onesto il negoziante il geco avrebbe dovuto regalartelo, ma vabbè, in questo caso direi che hai fatto bene a prenderlo. Sopratutto perchè lui ha espresso il desiderio di mollare i rettili e dedicarsi ad altro (saggia decisione!).

Se stai già curandolo per i parassiti, beh continua con la cura (che immagino ti sia stata data da un vet specializzato giusto?), dopodichè non mancare di far analizzare nuovamente le feci.

Per il resto, fondamentale ora è ridurre al minimo eventuali motivi di stress, anche se sono certa con te ne avrà certamente di meno che nel negozio. Comunque, evita di maneggiarlo, di stare a guardarlo o di passargli continuamente davanti.

Già il fatto che mangi autonomamente è un buon segno, sono certa che ce la farà ;)

Piuttosto fai attenzione all'altro geco! Occhio a non veicolare i parassiti da un geco all'altro.

Per il resto in bocca al lupo!!!

PS: nessuna speranza per le pogone? :(

Link al commento
Condividi su altri siti

mandaci la forestale...o chi di competenza...

non li mettere assieme agli altri gecki il nuovo...

integra l'alimentazione con il calcio e ogni due giorni un pochino di gatorade...se lo vedi ancora magro ogni 5 giorni una goccia di vitamine (quelle per rettili, vanno bene anche quelle usate per tartarughe terrestri) e ogni 3 una di idroplurivit

facci sapere :)

Link al commento
Condividi su altri siti

magari il negoziante lo ha denutrito, ke brutto trattamento, totalmente menefreghista di quegli animaletti ke tu ami tanto...allo stesso tempo tu xò non riservi loro un trattamento migliore: li lasci all'ingrasso in uno spazio vitale pari a 0..e il motivo qual'è? puro diletto nel mantenere in vita un animale ke da solo nn ce la farebbe mai a sopravvivere, ma ha bisogno del tuo aiuto.

ovviamente noi esseri umani dobbiamo mostrare la nostra superiorità nella "classifica" dell'evoluzione, permettendoci il lusso di perdere tempo a far soffrire gli animali. è giusto o è sbagliato? questo non importa. siamo la razza suprema e possiamo fare quello ke vogliamo. in fondo, quell'animale x il negoziante è solo merceda vendere, può farne quel ke vuole; e credo ke per te sia solo un piccolo giocattolo =ççç=

Link al commento
Condividi su altri siti

Non posso che condividere appieno ciò che ha scritto Mirty: se la gente compra gli animali nei negozi, negozianti senza scupoli sfuttano questi esseri senza pietà, ma allora se l' animale stà troppo male, come fare se non comprandolo? *-+-+-*

E' un vortice senza fine, un gioco ad incastri che và tutto a vantaggio del negoziante, a meno che:

1) tutti ci uniamo e non compriamo più nessun animale particolare, cosicché il rivenditore non ha più motivo di prenderne. _----_

2) vengano chiamate le autorità competenti per far chiudere questi negozi senza pietà. |//|

Comunque hai fatto bene (anche se nel male....scusa il gioco di parole, ma così hai favorito il negoziante)a prenderlo, pensa che stai facendo una cosa bellissima per quel povero geco!! :D

Link al commento
Condividi su altri siti

Personalmente andrei molto cauta adesso con la somministrazione di vitamine... Se l'organismo è già appesantito da parassiti e antiparassitari, eviterei per ora di sovraccaricarlo anche di vitamine, che sono comunque di non immediato smaltimento.

Per NesseN, non mi risulta che Elizanna abbia parlato delle dimensioni della sua teca... ma immagino per te non faccia differenza, giusto? Evidentemente non conosci molto i gechi e stai -perdonami- sparando nel buio.

Per Papillon e per tutti... io sono del parere che, sebbene sia giusto avvisare le autorità competenti di maltrattamenti, non serva a molto. Nel migliore dei casi i negozi incriminati chiudono i battenti per un po', per poi riaprire come e peggio di prima.

L'unica arma che io mi sento davvero di possedere, è quella del boicottaggio totale. Ogni volta che noi acquistiamo un animale da un negozio, questo viene rimpiazzato da un altro sfortunato esemplare... Chiariamente è impossibile non provare pietà davanti ad un animale maltrattato (stessa cosa vale per tutti gli animali, cani, gatti, rettili, criceti, volatili...), e quando li vedi vorresti portarli tutti a casa... Ma è sbagliato. Ricordiamoci, gli animali che noi pensiamo di salvare (pensiamo perchè spesso muoiono nonostante tutte le cure), verranno rimpiazzati. Personalmente non acquisto nemmeno una scatoletta per gatti in un negozio che tiene animali vivi in vendita, perchè è tramite la vendita di altri articoli che il negozio eventualmente ammortizza i costi dovuti alle perdite di merce viva!

L'unica vera soluzione per me è girare alla larga da qualsiasi negozio di animali (vivi).

Ripeto, in questo caso la situazione è un po' diversa, il negoziante non intende continuare coi rettili e vuole disfarsi di quelli che ha e probabilmente ha capito che non ci fa un guadagno, quindi non mi riferisco a Elizanna in particolare ma alla situazione dei negozi in generale.

Link al commento
Condividi su altri siti

Quoto Mirty e aggiungerei due parole.

Mi sembra carino osservare come ben pochi degli animali che alleviamo, caro NesseN, potrebbero sopravvivere da soli in natura.... Pechinesi, carlino, yorkshire, persiani, devon rex.... credi che sopravviverebbero per più di qualche giorno all'aperto, nel nostro clima? Quante razze feline e canine hanno bisogno di cure particolari, a causa della loro conformazione corporea? Quante specie di uccelli, abituate in natura a volare per decine di chilometri, teniamo in cattività? Credi che il canarino che abita nella gabbietta da 15 cm x 20 cm sopravviverebbe, in natura?

Sarebbe molto interessante vedere QUALI animali soffrono, o hanno sofferto, di più, dalla cattività. In quali l'uomo ha prodotto le maggiori modifiche, "snaturandone" se vuoi la natura (sempre il mio solito, banale esempio: dal lupo al pechinese.....!), quali invece l'uomo a costretto a vivere in spazi angusti, molto più angusti di quelli che occuperebbero in natura (di nuovo, solito esempio...lupo, km quadrati--->pechinese, appartamento da 40metriquedri; canarino selvatico, km quadrati---->canarino selezionato, pochi decimetri).

Scopriremmo così che in questo desolante panorama di egoismo e superiorità umani, proprio i rettili sono tra quelli che ci hanno rimesso di meno.... in natura hanno territori spesso molto contenuti, a volte poche decimetri quadrati; hanno spesso un'indole statica, e si adattano bene a vivere in cattività, riproducendosi e raggiungendo età che in natura non sognerebbero nemmeno. Eppure mi sembra che queste considerazioni non vengano applicate molto spesso....forse perchè nei cani e negli altri animali vediamo una compagnia molto più "normale" di quella dei rettili. Ma rimane giusto allevare questi animali (mammiferi, uccelli, ecc..)? Nessuno può negare che a parte tutto, a parte ogni considerazione rispetto alla loro storia biologice e antenati, o alle loro capacità o meno di sopravvivere da soli in natura, gli animali di cui abbiamo parlato in cattività vivano BENE se tenuti da allevatori che non li considerino dei giocattoli. Questo vale per tutti gli animali, e si applica allo stesso modo anche ai rettili. Ci sono allevatori dementi che trattano i propri animali come oggetti e che li allevano in teche-lagher? può essere. Ma in certi allevamenti, cani e gatti non sono trattati meglio. Allo stesso modo, ci sono cani e gatti e rettili e uccelli che trascorrono in nostra compagnia un'esistenza agiata e felice, a prescindere da ciò che erano i loro antenati... ma solo a patto che i loro amici umani si revelino tali, rispettandone un minimo le esigenze.

Link al commento
Condividi su altri siti

Per NesseN, non mi risulta che Elizanna abbia parlato delle dimensioni della sua teca... ma immagino per te non faccia differenza, giusto? Evidentemente non conosci molto i gechi e stai -perdonami- sparando nel buio.

invece ne ho visti molti di terrai, e sono tutti abb piccoli...

non dire a uno ke nn conosci ke non conosce le cose.

andram, se rileggi il mio messaggio parlavo infatti di animali ke, sempre a causa nostra, non sono capaci di vivere da soli (metti il clima o quant'altro)

maddai! è un giocattolo il geco! ilbrutto è ke nn puoi strapazzarlo come un cane...

non ci vedo molta normalità in noi §#§ (me compreso)

Link al commento
Condividi su altri siti

ne avrai visti molti, ma non quello di Elizanna, perciò secondo me hai oggettivamente parlato senza conoscere i fatti.

comunque i terraRi variano dalla miniteca per insetti a teche giganti in cui potresti vivere persino tu... non direi quindi che sono tutti abbastanza piccoli. ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Personalmente andrei molto cauta adesso con la somministrazione di vitamine... Se l'organismo è già appesantito da parassiti e antiparassitari, eviterei per ora di sovraccaricarlo anche di vitamine, che sono comunque di non immediato smaltimento.

anche una goccia sola ogni cinque giorni fa male dici?

ciao *+++*

Link al commento
Condividi su altri siti

sinceramente non ho mai usato le vitamine liquide, ma quelle in polvere normalmente le somministro (anche in animali sani) non più spesso di una volta ogni 15 giorni. ripeto, non conosco le vit. liquide, può darsi che queste siano meno pesanti. nel dubbio eviterei, ma è solo la mia modesta opinione! :D

il gatorade diluito in acqua invece è un'ottima idea.

Link al commento
Condividi su altri siti

essere vivente senziente... cosa che ti sembra sfuggire....

considerato che qualche post fa chiedevi dove reperirne uno, e di allevare un geco volante, ecc...

alla luce di queste ultime affermazioni (che mi auguro davvero il più ironiche possibile...anzi, voglio crederle tali...) so di sicuro dove potresti trovare il geco che fa per te (anzi, qualunque animale): nei negozi Trudi. Ho visto dei peluches meravigliosi di testuggine e rane, secondo me a cercarli bene trovi anche i gechi. ;) !

Link al commento
Condividi su altri siti

essere vivente senziente... cosa che ti sembra sfuggire....

considerato che qualche post fa chiedevi dove reperirne uno, e di allevare un geco volante, ecc...

alla luce di queste ultime affermazioni (che mi auguro davvero il più ironiche possibile...anzi, voglio crederle tali...) so di sicuro dove potresti trovare il geco che fa per te (anzi, qualunque animale): nei negozi Trudi. Ho visto dei peluches meravigliosi di testuggine e rane, secondo me a cercarli bene trovi anche i gechi. ;) !

condivido pienamente

Link al commento
Condividi su altri siti

Caro NesseN,

prima di tutto ti inviterei a non alimentare inutili polemiche con toni quantomeno sarcastici e secondo prima di parlare di una cosa come l'allevamento in cattività dei gechi informatene bene.

Prima di tutto bisogna sottolineare che quasi tutti i rettili presenti al mondo sono territorialissimi e spesso anche in natura vivono in poco spazio, quanto basta per cacciare e riprodursi, senza parlare ci cacciatori passivi che vivono la loro vita tra due rocce o in un buco nel terreno.

Soddisfare le esigenze di un rettile non sigifica giocare con esso, ma accudirlo e allevarlo, rispettando questa creatura dandogli tutto ciò che gli serve.

Allora anche fare un figlio è soddisfare la nostra egoistica voglia di "creare" e allevare un cucciolo d'uomo per poterlo crescere a nostra immagine e somiglianza!?

Sinceramente anche un gatto come il soriano che da noi vive anche libero non va trattato come un pupazzo, ma come un animale con precise esigenze e considero anche grave cercare di antropizzare qualsiasi specie animale presente al mondo.

Vedere tanti terrari non significa certo conoscere le esigenze di un animale, quindi prima di scrivere tanto per allenare le dita, vediamo di informarci seriamente di ciò che stiamo parlando, si da il caso che molte tecniche d'allevamento vengano divulgate da herpetologi che hanno studiato gli animali che ora deteniamo in cattività nel loro ambiente naturale, dando così modo a chi li possiede di farli vivere nelle condizioni migliori.

NesseN, fino a ieri non sapevi praticamene nulla di gechi ed ora vuoi dirci che sei abbastanza esperto da poter dire cos'è giusto e cosa no?

X Elizzanna: Piano con le vitamine dalle sempre e solo al massimo ogni 15 giorni, e se dai quelle liquide non metterle nell'acqua altrimenti ogni volta che il geco beve acquisisce vitamine che non fanno certo bene al suo organismo.

Per la reidratazione del geco usa pure i Gatorade ;)

Ciao,

Manu

Link al commento
Condividi su altri siti

Signor Nessen,

io credo che lei non conosca neppure lontanamente l'impegno e la dedizione che un allevatore di gechi debba rivolgere al proprio esemplare!!ho conosciuto troppe persono che la pensavano come lei e che sfruttavano il propri animali domestici (cani,gatti,pesci tropicali,ecc) per la loro voglia di possedere,ma non di avere al proprio fianco un animale da accudire come essere vivente,magari tenuto in condizioni pessime!

Ritengo giusto dire che acquistare un animale esotico in un negozio significhi esportarne un altro dal proprio habitat o metterne in vendita uno allevato,ma nel mio caso la storia è ben diversa:il begoziante non ha più intenzione di tenere o vendere animali esotici.Per le pogone non credo che sarà facile trovare una casa!!! :(

Il mio terrario è grande 60x40x50,direi che è abbastanza grande per un rettile territoriale che mangia quello che gli passa davanti e sta rintanato in un buco...

Ringrazio,inoltre,coloro che mi hanno apportato consigli utili...non vi preoccupate,le vitamine gliele sto già somministrando,quelle in polvere...Cmq è unavergogna che uno che vende questi tipi di animali e il loro cibo non li sfami...non c'è più religione!!!

Notte...

Elisa,...

<_<

Link al commento
Condividi su altri siti

non sto a insegnare nulla a nessuno, semplicemente cerco di inquadrare i perchè e di vedere una cerrta etica.

A me sembra più che tu sia venuto qui ad asserire che chi alleva rettili lo fa per manie di onnipotenza, maltrattando SEMPRE e COMUNQUE gli animali, tenendoli in spazi stretti e comunque togliendogli modo di vivere nelle loro condizioni ideali...non credo ci siano molte spiegazioni da dare, ma credo tu debba cercare le domande giuste da fare.

Ciao,

Manu

Link al commento
Condividi su altri siti

xò dai, ankora nn si è arrivati alla risposta finale: xkè l'uomo alleva i rettili? le mie, anke se lo sembravano, non erano accuse, ma una ricerca logica... mi avete risposto? alla domanda specifica no...questo mi fa pensare ke allora un fondo di verità nelle mie parole c'era...

e non credo ke allevare un "cucciolo d'uomo" sia una cosa paragonabile ad allevare un rettile...

(cmq è scientificamente provato ke l'uomo "sforna" progenie x poter tramandare i suoi geni nelle generazioni future...ma preferisco pensare ke sia l'unione di un impulso istintivo e di un pensiero filosofico, quello ke spinge l'uomo alla procreazione)

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...