Vai al contenuto

Fiv + Felv


elisir026
 Share

Recommended Posts

Non ne posso più............

Mi chiama ora una delle volontarie che ha tenuto Summer e mi dice che un gattino, che è venut a contatto con Summer quando stava in stallo, è risultato fiv+felv positivo.

Ora devo fare gli esami alla piccola, quelloc he mi preoccupa è che i sintomi possono essere:

problemi respiratori e diarrea acuta

Allora: il raffreddore è continuo ma non ha problemi a respirare..soltanto quando si sveglia , ha un po il naso tappato e tempo qualche starnuto, si libera

diarrea: le cose col diar...yl si sono sistemate..fa veramente della bella cacca!

Sono veramente triste perchè non è possibile che ogni giorno ce ne sia una..ora che sembrava essersi sistemata con l'intestino , viene fuori questa...

Stasera passerò dalla veterinaria e le dirò di fare l'esame...ho davvero molte probabilità che Summer abbia le stesse malattie, vero?

Mi viene da piangere.... mi trattengo solo perchè sono al lavoro...:bigemo_harabe_net-102:

Link al commento
Condividi su altri siti

fiv+fev oh mamma. Speriamo di no. Prima di allarmarsi fai il test. Purtroppo capita spesso che prendendo gatti in associazioni possano avere queste patologie. A me però, l'avevano detto e avevo accettato di prenderlo. La cosa stupida e che lo tenevano insieme ad altri gatti.

Link al commento
Condividi su altri siti

allora questo è ciò che penso io e che per esperienza diretta, non cambierà mai:

ho adottato da uno stallo, consapevole dei rischi "minori" quali vermi e malattie virali tipo raffreddore e congiuntiviti...

e considerate che la piccola l'ho presa consapevole di una rinotracheite che le ha fatto perdere l'occhio...quindi, paura delle malattie, zero..

sono andata a vedere la piccola una sera e stava con altri due gattini..non me l'hanno consegnata subito perchè "devono consegnarla sverminata e vaccinata"..la piccola ha preso il raffreddore da un nuovo gatto...ovvio che col raffreddore le sverminazioni e soprattutto i vaccini non possono essere fatti..beh, gli ho rotto talmente le scatole per portarla via da quella casa di germi felini, per AMORE DEL GATTO, non per egoismo mio, che l'hanno sverminata e vaccinata nonostante il raffreddore.

Risultato: la gatta aveva tutti i tipi di vermi possibili e il raffreddore non si è ancora calmato..rifatte 2 sverminazioni e più avanti rifaremo il vaccino.....

e questo è amore per i gatti???

Ora mi chiamano che ad un micio hanno riscontrato il test fiv+felv positivo (devo chiedere a cosa..perchè se è risultato positivo ad entrambi è proprio una sf...a!)...

capisco portarli via dalla strada..ma portarli via dalla strada per infettarli altri gatti non so quanto sia utile..mi dispiace ma ci sono troppi controsensi nei comportamenti di queste associazioni......

comunque l'ho portata mercoledi per il prelievo ma, essendo una gattina abbastanza agitata quando vede i vet , dovevamo sedarla..ma non era a digiuno...cosi la porto il 28 quando ci sono entrambe le veterinarie e possono assisterla durante il risveglio....

le vet mi hanno detto che anche se il primo test risulterà negativo, bisogna rifarlo dopo 6 mesi..in ogni caso se la piccola dovesse avere questa malattia, lo sapete benissimo, cure non ne esistono, solo palliativi...

dopo un primo momento di sconforto e dolore dalla vet, ho riflettuto e ho deciso di affrontare tutto da mamma, dovrò essere forte e dimostrarlo davanti alla piccola e godrermi il tempo che mi resta con lei....

non ho voluto nemmeno chiedere quanto resta da vivere nel caso della malattia..non voglio saperlo....

Link al commento
Condividi su altri siti

Non preoccuparti eccessivamente se anche i test dovessero risultare positivi! La positività indica soltanto che la micina è venuta a contatto con il virus, ma non è detto che si sia ammalata. Queste malattie, un po' come l'AIDS umano, possono anche restare allo stato latente per tutta la vita del gatto, senza darti preoccupazioni.

Di sicuro questa micina ha un sistema immunitario un po' debole, pertanto potrebbe, in realtà, essere anche lei la portatrice delle malattie agli altri micini, sono stati a contatto e non possiamo sapere chi aveva già queste infezioni.

Purtroppo molti gatti provenienti da colonie feline sono infetti, ed è stesso la madre, attraverso la placenta ed il latte, che li contagia.

Questo non vuol dire che la tua micina resterà poco tempo con te. Se dovesse risultare positiva avrà più probabilità di ammalarsi di un gatto negativo, potrebbe avere più probabilità a sviluppare, in un futuro, un tumore, ma sono solo delle possibilità, non la certezza.

Io stessa ho da molti anni gatti FIV e FIP positivi, e per il momento soltanto uno è deceduto a causa della FIP, ed era un gatto giovane che è arrivato in casa già con la malattia conclamata.

Gli altri hanno avuto una media di vita di 13 anni, con punte di 17.

Quindi sii fiduciosa!

Link al commento
Condividi su altri siti

ciao ragazze, eccomi di nuovo qui.

Ecco com'è andata: fiv negativa e felv "molto leggermente positiva", questo a detta della vet.

Non essendo la barra del test bella scura, anzi, molto leggera, la vet mi ha detto che ora come ora non possiamo dire nulla e aspetteremo il richiamo fra i 6 mesi..

mi ha spiegato per bene le differenze fr ale due malattie, e mi ha detto, come dici tu zarina, che le possibilità sono queste:

_ fra 6 mesi il test può risultare negativo del tutto

_ fra 6 mesi la barra può diventare bella rossa e indicare la sieropositivà della micetta

_ fra 6 mesi la barra può essere allo stesso stato di adesso

l'animale può essere sieropositivo senza conclamazione della malattia, come ruggine (il gatto positivo sia a fiv che felv), oppure avere i sintomi , come sun (positivo alla felv e già con i sintomi)..

io x ora sono tranquilla perchè la piccola ha una forza incredibile, pensate che la vet mi diceva di non preoccuparmi se , una volta portata a casa, sarebbe stata mogia mogia per via della "stanchezza da anestesia" e non avrebbe voluto mangiare...

appena portata a casa non vedeva l'ora di mangiare (non le ho dato nulla fino al giorno dopo, tranquille!), voleva giocare ma era ancora un po' intontita e non calcolava bene le distanze :-D...era una pazza come al solito...e questo mi fa ben sperare....

poi quello che sarà sarà..so che nel caso avesse la malattia, l'unica cosa da fare, oltre alle cure palliative, sarà quella di farla vivere al meglio...

ps la micetta di sicuro sarà stata a contatto con Ruggine più di 3 mesi fa...capisco che queste malattie hanno un'incubazione di 6 mesi...ma se fosse come sun, i sintomi li avremmo già visti...

Link al commento
Condividi su altri siti

Sono completamente daccordo con te elisir026, nel fatto che bisognerebbe tener separati i gatti infettivi da quelli buoni. Purtroppo, non si riesce ancora a trovare una soluzione, in quanto, come hai detto tu in icubatrice rimane sei mesi ed è difficile avere una gabbia per singolo gatto. Speriamo che in futuro riescano a trovare una soluzione.

Link al commento
Condividi su altri siti

Sono completamente daccordo con te elisir026, nel fatto che bisognerebbe tener separati i gatti infettivi da quelli buoni. Purtroppo, non si riesce ancora a trovare una soluzione, in quanto, come hai detto tu in icubatrice rimane sei mesi ed è difficile avere una gabbia per singolo gatto. Speriamo che in futuro riescano a trovare una soluzione.

ma infatti, siamo tutti consapevoli che lo spazio non c'è..questo però non deve portare a situazioni del genere.

Se un animale è costretto CERTAMENTE ad un destino malvagio, dobbiamo fare in modo che altri animali, SANI, non arrivino a soffrire come lui..

io amo gli animali ed è per questo che dico che un gatto malato, infettivo, deve essere tenuto lontano da altri...e non travisate le mie parole, mi raccomando..se il gatto è randagio ed è malato INCURABILE INFETTIVO , allora non dobbiamo metterlo in stallo con altri gatti...

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao Ely, leggo solo ora il tuo topic. Come sta Summer adesso? Da come ne parli l'associazione non deve essere molto affidabile, ma per esperienza, avendo adottato anch'io due gatte proprio da un'associazione, posso assicurarti che non tutte sono così; in quella, infatti, tenevano (e continuano a tenere) i gatti "malati" in una stanza apposita lontani da quelli non malati, proprio per evitare queste brutte sorprese. Inoltre fanno adottare i mici SOLO se sono completamente guariti da tutti i malanni e accertandosene più e più volte.

Tengo le dita incroiate anch'io, vedrai che tutto si risolverà. Un saluto e una carezza a Summer.

Link al commento
Condividi su altri siti

Io non faccio di tutta l'erba un fascio però avendo avuto questa esperienza il mio cuore mi dice di fidarmi di meno delle associazioni...

Penasa che in questa mi dicevano: sisi il gatto ora sta benissimo....mentre il gatto ha la "sinusite" (giusto per farvi capire in parole povere!) cronica...pensa quanto ne sanno di animali....

Link al commento
Condividi su altri siti

Sisi, non intendo fraintendere le tue parole, e ti posso capire molto, dopo tutti gli sforzi e le ricerche che hai fatto per adottare un micio, ora te lo ritrovi con tutte le malattie immaginabili, e ovviamente è difficile restare calmi in situazioni così. Ripeto, quell'associazione non deve essere molto affidabile, basandomi su ciò che hai detto tu.

Un saluto e un grande bacio ^_^ .

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...