Vai al contenuto

Acquario D'Acqua Dolce


superJo
 Share

Recommended Posts

Non mi sono mai interessato piu di tanto all'acquariofilia,ma l'altro giorno mia madre mi ha proposto di comprare un'acquario da 100 litri e non potevo farmi scappare l'occasione.In settimana farò l'acquisto :bigemo_harabe_net-117: .Mi potreste dire che attrezzature occorrono per mantenere l'acqua pulita?Bastano ossigenatore e purificatore?Le piante hanno bisogno di particolari cure oltre al fertilizzante?E l'illuminazione?E il substrato?E soprattutto che pesci metto?A me piacciono molto i betta splendents (pesci combattenti)ovviamente faro attenzione a mettere solo un maschio :bigemo_harabe_net-163: . Ci sono altri pesci abbastanza facili da allevare?Scusate il sovraccarico di domande.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 105
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Ciao, ne abbiamo appena fatto una pappardella in questa discussione

Penso che per cominciare a farsi un'idea iniziale possa essere utile.

Comincio con il dirti che un ossigenatore non è assolutamente necessario, anzi può essere dannoso per la crescita delle piante, magari è meglio che compri un impianto di co2.

Serve invece un filtro di dimensioni adeguate alla dimensione della vasca, tanta pazienza e soprattutto cominciare ad allevare specie facili sia di flora che di fauna, in relazione alla grandezza della vasca, alla qualità dell'acqua (se vuoi una coppia di betta, che è il massimo che puoi concederti in quel litraggio, devi comprarti almeno 30/40 litri di acqua di osmosi ogni 15 giorni) questo è il segreto per un acquario di grande soddisfazione.

Direi che prima devi fare mille domande, decidere che valori dell'acqua riuscirai ad ottenere, e poi deciderai che popolazione potrai inserire. Ma tanto hai tempo.

Link al commento
Condividi su altri siti

Questo per quanto riguarda il Ph, che deve attestarsi intorno al 7, ma non di più. In molti utilizzano solo acqua di rubinetto, ma occorre essere certi anche di altri parametri, il Kh, il Gh, Nitriti e nitrati, oltre alla presenza di cloro che si elimina solo facendo decantare l'acqua del rubinetto per almeno 24 ore prima di usarla, aggiungendo comunque un biocondizionatore per abbattere i metalli pesanti. Verificando questi valori prima di impiantare la vasca, puoi stabilire se è necessario tagliare l'acqua di rubinetto con quella osmotica. Che valori hai tu?

Link al commento
Condividi su altri siti

Vedo che non hai letto il link che ti ho messo. Te lo consiglio vivamente.

I pesci vanno inseriti MINIMO un mese dopo l'avvio della vasca, quando i valori saranno stabili e la colonia di batteri si sarà insediata nel filtro stabilmente. Se metti i pesci dopo tre giorni muoiono.

Parti mettendo due cm. di substrato fertile per la crescita delle piante, sopra a questo metti 4 cm. di ghiaia fine, sceglila di un colore neutro, grigia o beige, mi raccomando non lanciarti in cose colorate che sono assolutamente innaturali. Dopo di che riempi la vasca come spiego nell'altro post, e metti in funzione il filtro ed il riscaldatore ma con le lampade spente. Dopo 3/4 giorni puoi mettere le piante quindi cominciare con un fotoperiodo di 5 ore che andrà aumentato di 1 ora a settimana fino ad arrivare a 8 ore di luce.

Quando avrai la vasca con la plafoniera, dimmi che neon monta così ti posso dire se va bene e quali piante potrai inserire.

Link al commento
Condividi su altri siti

Vedo che non hai letto il link che ti ho messo. Te lo consiglio vivamente.

I pesci vanno inseriti MINIMO un mese dopo l'avvio della vasca, quando i valori saranno stabili e la colonia di batteri si sarà insediata nel filtro stabilmente. Se metti i pesci dopo tre giorni muoiono.

Parti mettendo due cm. di substrato fertile per la crescita delle piante, sopra a questo metti 4 cm. di ghiaia fine, sceglila di un colore neutro, grigia o beige, mi raccomando non lanciarti in cose colorate che sono assolutamente innaturali. Dopo di che riempi la vasca come spiego nell'altro post, e metti in funzione il filtro ed il riscaldatore ma con le lampade spente. Dopo 3/4 giorni puoi mettere le piante quindi cominciare con un fotoperiodo di 5 ore che andrà aumentato di 1 ora a settimana fino ad arrivare a 8 ore di luce.

Quando avrai la vasca con la plafoniera, dimmi che neon monta così ti posso dire se va bene e quali piante potrai inserire.

Ammetto di non aver letto niente,ho dato una lettura veloce ed è stato lo stesso di non averla letta.adesso leggo il link.Grazie :bigemo_harabe_net-117:
Link al commento
Condividi su altri siti

Domani prendo la vasca e quindi inizia la lunga attesa di un mese per introdurre i pesci nel frattempo qualcuno mi può suggerire qualche pianta da inserirele Anubias vanno bene?poi mi potete dire se l'otocinclus affinis e il Corydoras aeneus sono facili da allevare?Lo so che volevo allevare i betta ma visto che ne posso prendere solo tre forse sono meglio un gruppetto di guppy con qualche pesce di fondo.Però mi insorge un dubbio,visto che i betta stanno prevalentemente in superficie se mettessi dei pesci di fondo non dovrebbero dare fastidio visto che la nicchia ecologica è diversa,penso dipenda anche dall'altezza dell'acquario voi che ne dite?

Link al commento
Condividi su altri siti

Un acquario ha bisogno anche di una buona piantumazione oltre che per l'estetica, anche per l'equilibrio dell'ambiente e per allevare bene le piante è necessario anche il substrato fertile. Ti elenco qualche pianta facile e che puoi allevare senza per forza mettere l'impianto co2, ma a patto che metti il substrato.

Flora:

Limnophila

Anubias barteri

Vallisneria americana

Microsorum pteropus

Anubias barteri var. nana

Microsorum

La fauna è un argomento altrettanto delicato.

I betta sono molto affascinanti ma molto aggressivi, spesso anche tra di essi, si possono allevare in convivenza con dei corydoras o un gruppetto di rasbora che sono pesci da fondo.

L'otocinculus è un po' a rischio perchè è esigente, am se hai i valori giusti non avrai problemi.

Se vuoi una vasca più popolata puoi optare per un'altra varietà di pesci, allegri e colorati e molto prolifici che non hanno problemi di convivenze se non per i valori dell'acqua, che sono i poecilidi: guppy, portaspada e platy, sono i più comuni ed amati, possono convivere anch'essi con i cory e i rasbora. L'unico consiglio che ti do in proposito è partire con un trio o al massimo con due maschi e 4/5 femmine, perchè dopo pochissimi giorni comincerai a vedere degli avannotti nella tua vasca e la famiglia si allargherà in frettissima.

Ovviamente mai insieme Betta e Poecilidi, altrimenti assisterai alla caccia degli avannotti.

Io ho scelto la simpatia dei soli guppy e ho gli otocinculus (ma ho una vasca super controllata, non mi piace vedere i pesci morti) e metterò probabilmente qualche cardinia.

Link al commento
Condividi su altri siti

Un acquario ha bisogno anche di una buona piantumazione oltre che per l'estetica, anche per l'equilibrio dell'ambiente e per allevare bene le piante è necessario anche il substrato fertile. Ti elenco qualche pianta facile e che puoi allevare senza per forza mettere l'impianto co2, ma a patto che metti il substrato.

Flora:

Limnophila

Anubias barteri

Vallisneria americana

Microsorum pteropus

Anubias barteri var. nana

Microsorum

La fauna è un argomento altrettanto delicato.

I betta sono molto affascinanti ma molto aggressivi, spesso anche tra di essi, si possono allevare in convivenza con dei corydoras o un gruppetto di rasbora che sono pesci da fondo.

L'otocinculus è un po' a rischio perchè è esigente, am se hai i valori giusti non avrai problemi.

Se vuoi una vasca più popolata puoi optare per un'altra varietà di pesci, allegri e colorati e molto prolifici che non hanno problemi di convivenze se non per i valori dell'acqua, che sono i poecilidi: guppy, portaspada e platy, sono i più comuni ed amati, possono convivere anch'essi con i cory e i rasbora. L'unico consiglio che ti do in proposito è partire con un trio o al massimo con due maschi e 4/5 femmine, perchè dopo pochissimi giorni comincerai a vedere degli avannotti nella tu a vasca e la famiglia si allargherà in frettissima.

Ovviamente mai insieme Betta e Poecilidi, altrimenti assisterai alla caccia degli avannotti.

Io ho scelto la simpatia dei soli guppy e ho gli otocinculus (ma ho una vasca super controllata, non mi piace vedere i pesci morti) e metterò probabilmente qualche cardinia.

Il fertilizzante è abbastanza ovvio ho letto diverse nozioni base per fare un acquario ed in tutte è presente questa procedura.Ovviamente non posso mettere i guppy insieme ai pesci combattenti per il motivo che il betta potrebbe riconoscere i guppy maschi come maschi della stessa specie.Credo che a questo punto la scelta sia tra guppy e betta i corydas

restano comunque,comunque il tempo per decidere non mi manca ed meglio non avere fretta.Tra qualche giorno le primme foto dell'acquario con le piante.

P.S=se l'impianto del co2 me lo danno in omaggio lo metto?

Link al commento
Condividi su altri siti

Il polistirolo non è necessario.

Quanti chili di fertilizzante non te lo so dire perchè non so le dimensioni della vasca.

Ci vogliono 2 cm. di substrato e 4 circa di ghiaia.

Intanto che ci sei, dimmi dimensioni della vasca, che filtro hai (non solo la marca), ti hanno regalato la co2?, che tipo di luci hai, un neon, due neon,che wattaggio e anche che tipo di luce (lo vedi leggendo sul neon, ci sarà scritta la marca, i watt e un numero tipo10000K o 6500K) Così ti dico come evitare errori che ho fatto io, anche in fatto di alghe.

Insomma, dimmi cosa hai comprato.

Link al commento
Condividi su altri siti

La vasca ieri non l'ho potuta prendere ,la prendo oggi.Intanto ieri mi sono dedicato a pulire i vari ornamenti che andro a mettere in acquario e mi sono dedicato a guardare se ci sono altre piante da inserire e ho creato una lista.L'acquario lo colloco in cucina ,che è una zona poco trafficata,piu precisamente vicino a una finestra ,quasi sempre chiusa e poi l'acquario è posto lateralmente e la luce non puo arrivarci diretta.

Link al commento
Condividi su altri siti

La vasca ieri non l'ho potuta prendere ,la prendo oggi.Intanto ieri mi sono dedicato a pulire i vari ornamenti che andro a mettere in acquario e mi sono dedicato a guardare se ci sono altre piante da inserire e ho creato una lista.L'acquario lo colloco in cucina ,che è una zona poco trafficata,piu precisamente vicino a una finestra ,quasi sempre chiusa e poi l'acquario è posto lateralmente e la luce non puo arrivarci diretta.

Ah giusto, cosa importantissima, devi sciacquare la ghiaia prima di metterla. Il substrato no, ma la ghiaia si.

Che piante pensi di metterci?

La ghiaia lo sciacquata per quasi due ore prima di metterla è così pulita che sembra finta.L'acquario l'ho comprato ieri ed ormai il filtro è attivo da piu di 24 ore :bigemo_harabe_net-146: ho anche immesso i batteri.Il filtro è da 300 litri a l'ora e di buona marca,,l'impianto di co2 non me 'hanno dato ma penso di comprarlo prima o poi.Credevo che un acquario da 100 litri fosse molto piu piccolo come dimensioni appena entrato in negozio ho scambiato il 50 litri per il 100.In questo momento l'acquario è pieno con il filtro acceso ho fatto uno strato di 3 cm di fertilizzante e un di 3.50 cm di ghiaia.E necessario accendere il riscaldatore e le luci se non ci sono piante o animali?
Link al commento
Condividi su altri siti

Puoi mettere tranquillamente la mani dentro, anzi, lo dovrai fare. Il filtro lo spegnerai solo quando cambi l'acqua, altrimenti se gira a secco, si rompe. Il riscaldatore, lo devi accendere un giorno prima di mettere le piante, così l'acqua entra in temperatura, e le luci solo quando inserisci le piante. Mi raccomando controlla i neon e la loro potenza, con una vasca del genere ci vuole parecchia luce per allevare bene le piante, ma bisogna fare molta attenzione alla gradazione della stessa, altrimenti arrivano le alghe alla velocità della luce!

Se riesci, guarda cosa c'è scritto sopra e dimmi quanti neon, da quanti watt e l'altro numero al termine del quale c'è scritto K es:

marca, 36 w 6500 K, mi raccomando è molto importante.

Hai messo anche l'attivatore di batteri?

Link al commento
Condividi su altri siti

Puoi mettere tranquillamente la mani dentro, anzi, lo dovrai fare. Il filtro lo spegnerai solo quando cambi l'acqua, altrimenti se gira a secco, si rompe. Il riscaldatore, lo devi accendere un giorno prima di mettere le piante, così l'acqua entra in temperatura, e le luci solo quando inserisci le piante. Mi raccomando controlla i neon e la loro potenza, con una vasca del genere ci vuole parecchia luce per allevare bene le piante, ma bisogna fare molta attenzione alla gradazione della stessa, altrimenti arrivano le alghe alla velocità della luce!

Se riesci, guarda cosa c'è scritto sopra e dimmi quanti neon, da quanti watt e l'altro numero al termine del quale c'è scritto K es:

marca, 36 w 6500 K, mi raccomando è molto importante.

Hai messo anche l'attivatore di batteri?

Ho un solo neon 25 w ma non riesco a trovare la scritta che indica i k ma sprigiona parecchia luce quindi dovrebbe essere un 10000 k.Nessuno di voi può immaginare l'ignoranza dei negozianti del mio paese uno mi ha detto che i pesci li posso inserire subito e non vede perchè dovrebbe aspettare un mese per mettere i pesci,un'altro teneva i guppy insieme hai pesci combattenti,ma per fortuna ne ho trovato uno che sembra sappia fare il suo lavoro.L'attivatore di batteri non so cosa sia,ti riferisci a quel liquidi che appena messo lascia l'acqua torbida e lattiginosa?Ho messo anche un biocondizionatore.Il filtro ogni tanto se necessario lo posso spegnere o rischio di compromettere la flora batterica?
Link al commento
Condividi su altri siti

Non meravigliarti dei negozianti, purtroppo sono un problema molto più comune di quanto pensi. Ci sono quelli veramente esperti ma ce ne sono tanti atri che chiamerei smercianti.

Sì quello che ti ha fatto diventare l'acqua lattiginosa, dovrebbe essere l'attivatore. La pompa non si spegne mai, tranne appunto quando cambi l'acqua, o comunque per un'oretta in determinate occasioni. Certo nei primi giorni è meglio non farlo.

Un solo neon, purtroppo limiterà molto la scelta delle piante d mettere, perchè 25 w sono davvero pochi, ti consiglio di andare in un negozio di elettricista, o da un buon fornitore di materiale elettrico, col tuo neon e di comprarne uno degli stessi watt ,a con colore 6500 K (se vuoi ti dico in MP che codice e marca cercare, se non lo trovi) , preparati a cercare perchè è poco commerciale, ma lo producono le maggiori ditte quindi ESISTE. Ci sono in commercio anche quelli da acquari, sono identici ma costano uno sproposito (calcola che uno normale della marca più famosa di lampadine costa 6,50 euro e quello da acquari 30 euro) Piuttosto fattelo ordinare e aspetta ad inserire le piante. Al negozio ti diranno che ci vuole un neon speciale da acquari, ma fidati, sono uguali.

Ti farò un elenco di piante che non richiedono molta luce.

Link al commento
Condividi su altri siti

Non meravigliarti dei negozianti, purtroppo sono un problema molto più comune di quanto pensi. Ci sono quelli veramente esperti ma ce ne sono tanti atri che chiamerei smercianti.

Sì quello che ti ha fatto diventare l'acqua lattiginosa, dovrebbe essere l'attivatore. La pompa non si spegne mai, tranne appunto quando cambi l'acqua, o comunque per un'oretta in determinate occasioni. Certo nei primi giorni è meglio non farlo.

Un solo neon, purtroppo limiterà molto la scelta delle piante d mettere, perchè 25 w sono davvero pochi, ti consiglio di andare in un negozio di elettricista, o da un buon fornitore di materiale elettrico, col tuo neon e di comprarne uno degli stessi watt ,a con colore 6500 K (se vuoi ti dico in MP che codice e marca cercare, se non lo trovi) , preparati a cercare perchè è poco commerciale, ma lo producono le maggiori ditte quindi ESISTE. Ci sono in commercio anche quelli da acquari, sono identici ma costano uno sproposito (calcola che uno normale della marca più famosa di lampadine costa 6,50 euro e quello da acquari 30 euro) Piuttosto fattelo ordinare e aspetta ad inserire le piante. Al negozio ti diranno che ci vuole un neon speciale da acquari, ma fidati, sono uguali.

Ti farò un elenco di piante che non richiedono molta luce.

Il problema è che oggi dopo due giorni di attivazione abbiamo dovuto staccare la corrente per 5 minuti ,sò di aver fatto un danno alla flora batterica ma volevo sapere di che entità.Io avevo iniziato a segnare sul calendario i giorni che mancano por l'introduzione dei pesci,devo aspettare un po di piu per questo piccolo inconveniente?Riguardo l'illuminazione ,a guardare il neon sembra generi luce a sufficenza addirittura in negozio tenevano acquari con molta meno luce del mio,comunque appena possibile compro un'altro neon,mi puoi dire se al momento posso mettere le anubias?

p.s=se qualche volta cade la corrente per alcuni secondi i batteri subiscono un danno?Non succede spesso al massimo una volta ogni due mesi.

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share


×
×
  • Crea Nuovo...