Vai al contenuto

Ma è Così Difficile Che 2 Gatti Facciano Amicizia?


vladmira
 Share

Recommended Posts

ciao ragazze! vi ricordate il gattino che abbiamo trovato nel garage del mio ragazzo? ebbene, dopo quella lunga storia ora il gattino è rimasto con noi, è nel garage del mio ragazzo ed è diventata vivacissima, anche troppo!! mamma mia!! la mia gatta non era così vivace da piccola, eppure anche lei è figlia di randagi... mà!! sicuramente un pò si calmerà!! comunque la mia domanda è questa. secondo voi col tempo la mia gatta di 8 anni riuscirà ad accettare la gattina di ormai 2 mesi circa? le ho avvicinate (a distanza di sicurezza...) diverse volte, ma ad oggi ogni volta che la vede continua a soffiare e a fare dei versi minacciatori, tanto che se dovesse avvicinarsi troppo sono sicura che graffierebbe la gattina! poi ieri sera, x esempio, dopo aver sentito l'odore della gattina vicino la sua cuccia (dove ha dormito in sua assenza per qualche ora) ho iniziato a soffiare dinuovo e mentre mi avvicinavo x accarezzarla mi ha graffiato e morso la mano come non aveva mai fatto prima, sempre accompagnato da versi strani di minaccia! sembra come se lei associ l'odore del gattino a me perchè avrà capito che la porto io in casa! è una situazione terribile! secondo voi c'èsperanza che la "padrona" di casa accetti la piccola? mamma mia però che carattere... o_O

Link al commento
Condividi su altri siti

E' possibile fare accettare due gatti ma va fatto con gradualità. Bisognerebbe farli prima abituare ai reciproci odori, questo si può fare scambiando ciotole, giochini, coperte e stanze dove si trovano.

I primi tempi vanno fatti incontrare sotto stretta sorveglianza e lasciando a entrambi possibili vie di fuga. Ci vuole tempo e pazienza perchè imparino ad accettarsi.

Link al commento
Condividi su altri siti

il mi caso è leggermente diverso: si tratta di mamma e figliolo... per un certo periodo amalasunta non si lasciava nemmeno avvicinare da noi, graffiava e mordeva... e "ringhiava" ... continuava a correre dietro al piccolo e graffiarlo...

l abbiamo portata dal vet. e lui ci ha detto di aspettar un po' o prescriverle degli ansiolitici...

abbiamo aspettato circa 2 mesi e devo dire che va già molto meglio: lei continua a graffiarlo e a ringhiare, ma non sempre. a volte si lascia persino accarezzare da noi e si srtuscia... insomma sta ricominciando a tornare com'era prima.. ma c'è voluto tempo...

ora mangiano anche dalla stessa ciotola i due! ...diciamo che secondo me col tempo possono andar d accordo, una volta anche stabilite le gerarchie...certo nel mio caso si tratta di un maschio per cui è diverso da te che hai due femmine... però ecco, mi pare che la nuova gattina sia un po' piccola per cui ti conviene tenerle d occhio bene, a Conte Ian è capitato solo che gli sanguinasse appena il nasino per il graffio, ma lei che è così piccola potrebbe farsi male!! ...controllale e secondo me è possibile che convivano ma ci vorranno mesi temo!

Link al commento
Condividi su altri siti

eh sì, l ho pensato anch io... e anche il fatto che abbia visto morire un piccolo dopo che altri 2 le erano stati sottratti... infatti quando conte ian era rimasto l unico dopo la morte di amalabis, amalasunta coccolava tantissimo conte ian... era l unico che le era rimasto, poi col fatto che lui sia cresciuto credo l abbia iniziato ad avvertire come una minaccia...era ancora molto magra per il parto e probabilmente come tu dici stressata...

Link al commento
Condividi su altri siti

Due gatte femmine sono dei veri cicloni, e non è detto che la vecchietta riesca ad accettare la nuova arrivata.

Devi provare a tenerle in due camere differenti, separate da una porta. Vicino a questa porta metterai le ciotole con il cibo e l'acqua, ed un giochino legato ad entrambe le estremità di una corda passata sotto la porta, in modo che ogni volta che una delle due gatte giocherà, la corda che si muove attirerà anche l'altra.

Ogni giorno bisogna scambiare di posto le gatte, in modo che nessuna si senta padrona di una camera, ma sia costretta a "coabitare" con l'odore dell'altra.

Incomincia a fare questo, e strofina un po' di ovatta sulle guance della gatta grande e passa questo batuffolo addosso alla piccola e viceversa, in modo da confondere il loro odore. Se la gatta più grande incomincerà a soffiare di meno passeremo al punto successivo, che ti spiegheremo.

Tienici informati, mi raccomando!

Link al commento
Condividi su altri siti

ciao ragazze! vi ricordate il gattino che abbiamo trovato nel garage del mio ragazzo? ebbene, dopo quella lunga storia ora il gattino è rimasto con noi, è nel garage del mio ragazzo ed è diventata vivacissima, anche troppo!! mamma mia!! la mia gatta non era così vivace da piccola, eppure anche lei è figlia di randagi... mà!! sicuramente un pò si calmerà!! comunque la mia domanda è questa. secondo voi col tempo la mia gatta di 8 anni riuscirà ad accettare la gattina di ormai 2 mesi circa? le ho avvicinate (a distanza di sicurezza...) diverse volte, ma ad oggi ogni volta che la vede continua a soffiare e a fare dei versi minacciatori, tanto che se dovesse avvicinarsi troppo sono sicura che graffierebbe la gattina! poi ieri sera, x esempio, dopo aver sentito l'odore della gattina vicino la sua cuccia (dove ha dormito in sua assenza per qualche ora) ho iniziato a soffiare dinuovo e mentre mi avvicinavo x accarezzarla mi ha graffiato e morso la mano come non aveva mai fatto prima, sempre accompagnato da versi strani di minaccia! sembra come se lei associ l'odore del gattino a me perchè avrà capito che la porto io in casa! è una situazione terribile! secondo voi c'èsperanza che la "padrona" di casa accetti la piccola? mamma mia però che carattere... o_O

Dipende.

Bisogna vedere se la gatta anziana ha avuto già possibilità di essere a contatto con altri gatti in precedenza.

Disolito gatti che hanno avuto in precedenza compagnia con altri gatti dopo poco tempo si abituano all'odore ecc....

Sarà più difficile per gatti che non hanno avuto questa fortuna. Io non li separerei vedrei come si comportano. Generalmente i gatti difficilmente si attaccano se non per minaccia seria, ci saranno diversi soffi e miagolii per spaventarsi. Se non ci sono problemi seri lascia che si abituino da soli.

Link al commento
Condividi su altri siti

per esperienza ti dico che è meglio lasciarle libere di organizzare le gerarchie e i limiti come meglio credono.

satine ha un anno e mezzo, mentre yzma è arrivata 6 mesi fa. ti dico che all'inizio ero distrutta. satine è una gatta un po' complicata, infanzia difficile!!! puoi immaginare quando è arrivata yzma che è invece dolcissima e molto socievole, come è rimasta spiazzata!

yzma le si avvicinava per farsi coccolare o per giocare, e quell'altra lì a soffiare e a ringhiare. mi facevano una pena! yzma si accucciava e satine era veramente stressata.

le lotte poi erano bruttine. sembrava si stessero massacrando, invece era quasi sempre tutta scena. non si fanno mai del male, tranne in casi molto rari, che poi sono solo graffi (se penso a quanti me ne sono presa io!).

poi i ruoli si sono invertiti. satine è una gatta minuscola, mentre yzma rimane un po' più grossa, quindi nelle lotte ha cominciato ad avere la meglio lei. cosa che è andata a loro vantaggio perchè yzma è più dolce e non approfitta della sua forza e satine ha capito che è meglio stare buona!

la mia vet ha detto di lasciarle stare e di intervenire solo in casì gravi. abbiamo fatto così e ti dico che 10 giorni fa satine leccava yzma e la lucidava per bene!

non ci credevo! certo, magari non saranno mai grandi amiche, ma convivono bene, mangiano l'una accanto all'altra e si fanno compagnia quando noi siamo fuori.

hanno possibilità di uscire? quello le aiuta a sfogare un po' e la piccola sta meno addosso alla grande. certo 8 anni sono tanti, ma non ti preoccupare, se non ci sono gravi turbe del carattere, dovrebbero farcela da sole. dai loro solo un po' di tempo. tienile comunque sott'occhio per il primo periodo e non lasciarle sole per troppo tempo. ti accorgerai tu quando le cose migliorano.

buona fortuna

Link al commento
Condividi su altri siti

Marri, leggere la tua storia mi ha emozionato perché mi ha ricordato la storia dei miei due gattoni.

Non è per essere OT, anche la mia è una testimonianza.

Amalasunta è la prima arrivata, ma è anche più "selvatica" e aggressiva. conte ian è un amore, dolcissimo come pochissimi gatti. e così quando è arrivato si è preso un sacco di botte, e lui sempre lì fermo a prendere i graffi... però poi ha iniziato a diventare grosso, più di amalasunta e anche se continuava a non reagire, avrebbe di certo vinto su di lei.

alla fine han cominciato ad andare d'accordo. non come yzma e satine che si leccano, però convivevano. e forse sarebbero arrivati a tanto se conte ian non fosse sparito ( :bigemo_harabe_net-102: )

...c'è però una cosa: da quando conte ian è sparito, amalasunta sembra un'altra... è diventata buona, si fa coccolare, si struscia... insomma, si capisce proprio che era gelosa e che è molto soddisfatta di essere di nuovo sola

per cui questa è la mia esperienza: possono convivere bene, ma se la tua gatta è gelosa, non sarà mai buona come quando può essere la regina incontrastata... poi immagino dipenda dai caratteri dei singoli individui, come per le persone

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao a tutte,

approfitto per chiedervi un consiglio.

Anche io ho una gatta, Gilda, di 6 anni con un bel caratterino, va per tetti e ogni tanto fa a botte con altri gatti e torna con qualche graffio o peggio!!! e da 6 mesi è entrato a far parte della famiglia Pisolo, 8mesi, un vero amore,fa le fusa non appena lo tocchi, si fa prendere in braccio...insomma l'esatto opposto di Gilda.

Noi all'inizio li abbiamo lasciati stare e adesso hanno stabilito la loro gerarchia: Gilda padrona sovrana, Pisolo povero disperato in cerca di un qualsiasi nascondiglio pur di non prendere botte da lei!!!

Il problema è che Pisolo, da poco prima di essere castrato, ha cominciato a fare la pipì sui letti.....qui a casa siamo disperati!

Ho letto che i feromoni posso essere d'aiuto, è vero?

Vi ringrazio molto

Link al commento
Condividi su altri siti

Pisolo dove urina, solo sui letti.?Se Pisolo è castrato da poco potrebbe marcare il territorio perchè ha ancora ormoni in circolo. In genere gli ormoni scompaiono del giro di un breve periodo.

I ferormoni possono aiutare, l'erogatore dei ferormoni va messo nella stanza più utilizzata dal gatto, i primi risultati si vedono dopo un mese dal suo utilizzo.

Link al commento
Condividi su altri siti

Pisolo la sta facendo solo sui letti.....se non ricordo male è stato castrato tra Ottobre e Novembre, ci possono ancora essere ormoni in circolo??

Abbiamo notato, inoltre, che nel periodo di capodanno è stato nella casa di campagna senza Gilda e non ha mai fatto pipì al di fuori della lettiera( 20 giorni) Quando è tornato Gilda ha subito spruzzato sui mobili della cucina dove lui si trovava, ed il giorno dopo Pisolo ha ricominciato a fare pipì sul letto. :bigemo_harabe_net-102:

Non so se è utile, ma lui la fa prevalentemente la mattina quando ci svegliamo e usciamo fuori dalla stanza o per fare colazione o per lavarci.

Un'ultima cosa, ii diffusori di feromoni( ho letto che è meglio dello spray) li metto nelle due stanze da letto o nel corridoio dove normalmente sta durante il giorno??

Grazie mille

Link al commento
Condividi su altri siti

Pottrebbero esserci ancora ormoni in circolo secondo me. Se Pisolo non ha urinato quando non c'era l'altra gatta potrebbe anche essere un marcare per la presenza dell'altra gatta

In casi come questo io userei l'erogatore, lo spray va meglio se usato su oggetti come trasportini, tavoli da toeletta ecc

Io metterei i ferormoni nel corridoio se è il posto dove il gatto soggiorna di pi

Link al commento
Condividi su altri siti

Quasi sicuramente Pisolo risente della presenza di Gilda, e l'ha chiaramente segnalato urinando appropriatamente quanto la micia più anziana non c'era. Urinare sul letto potrebbe essere un modo di segnalarvi un suo disagio.

Potrebbe anche darsi che Gilda lo minacci quando usa la lettiera, e che lui ritenga un posto "tranquillo" il vostro letto.

Quante lettiere hai? Ti consiglio di mettere una lettiera per gatto (quindi due) più una di "emergenza" e tenerle in luoghi separati e tranquilli della casa. I feromoni meglio in camera da letto (comunque vanno inseriti secondo la metratura dell'appartamento). Ti consiglio di prendere anche il tipo spray e di vaporizzarlo sul letto, nelle lettiere e di nebulizzarlo prima su di un panno e poi, dopo qualche minuto, addosso ai mici.

Facci sapere come procede!

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao zarina,

in casa tengo due lettiere coperte, perchè Gilda a volte si diverte a fare la pipì al volo e fa un macello!! e ora che mi ci fai pensare ho notato che molte volte, mentre Pisolo è dentro, Gilda lo aspetta fuori e non lo fa uscire. Le lettiere sono tutte e due davanti al terrazzo, in fondo al corridoio, mi consigli di separarle??

Link al commento
Condividi su altri siti

... ho notato che molte volte, mentre Pisolo è dentro, Gilda lo aspetta fuori e non lo fa uscire. Le lettiere sono tutte e due davanti al terrazzo, in fondo al corridoio, mi consigli di separarle??

I gatti sono animali che hanno bisogno di estrema tranquillità quando sporcano, poichè è un momento in cui sono vulnerabili. Quasi sicuramente l'atteggiamento di Gilda lo disturba talmente tanto da costringerlo ad urinare in un luogo dove si sente più sicuro (il letto).

Sì, ti consiglio vivamente di mettere le lettiere in due posti diversi, e di introdurne un'altra. La prossima volta che trovi Gilda in agguato mentre Pisolo fa i bisognini, prova a distrarla portandola via e facendola giocare o dandole del cibo, oppure a spaventarla e dissuaderla spruzzandole dell'acqua (senza colpire Pisolo però).

Speriamo così che dopo un po' la smetta di infastidirlo, poveretto!

Mi raccomando, aggiornaci!

Link al commento
Condividi su altri siti

...Mi raccomando, aggiornaci!

Ciao! allora, ho aggiunto un'altra lettiera( stavolta non coperta) e l'ho messa in un punto un po nascosto del corridoio, Pisolo l'ha subito inaugurata e sto vedendo( e sentendo!) che va spesso lì a fare i bisogni.Le altre due lettiere le ho separate. Ieri sono andata a comprare il diffusore e l'ho messo di fronte al terrazzo( è una via di mezzo con le camere ed è dove hanno le ciotole ed i giochi).....a questo punto speriamo bene!!!!

Quello spray non sono ancora riuscita a trovarlo, ma appena lo compro faccio come mi hai detto tu, lo spruzzo sui letti e con un panno sui gatti.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao a tutte,

è passato un mese e posso finalmente dire che Pisolo ha smesso di urinare sui letti!!!!!! Evviva!! :bigemo_harabe_net-117:

Già dopo una settimana e mezzo ho lasciato aperte le porte delle camere e lui da allora non ha più fatto nulla.

Devo ammettere poi che da allora i gatti hanno cominciato a giocare di più insieme, e li vedo che sono più tranquilli. Da allora ho messo il diffusore nel corridoio, ho aggiunto una lettiera( quindi 3 in totale), e ho comprato un tiragraffi su più livelli che utilizzano moltissimo per giocare, farsi le unghie e dormire.

Sono veramente molto contenta e vi ringrazio moltissimo.

Link al commento
Condividi su altri siti

Benissimo! I nostri pelosi non possono parlare, perciò ci comunicano il loro disagio come possono, talvolta facendo i bisogni in posti inappropriati!

Meno male che Pisolo ha trovato una proprietaria che ha saputo capire che nel suo comportamento si poteva nascondere qualche motivazione psicologica e che si è data da fare per migliorare le sue condizioni di vita.

Brava!

Un grattino a Pisolo da parte mia!

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao a tutte... io a casa ho una situazione un po' strana... ho una gatta di 9 anni, da sempre abituata ad essere la sola e unica padrona di casa. nn ha mai avuto la possibilità di incontrare e di familiarizzare cn un altro gatto... circa due mesi fa un ragazzino c ha portato un gattino, un maskietto, di 1 mese. inizialmente x avere la possibilità di curarlo lo abbiamo tenuto in terrazza. quando poi è stato finalmente curato, svermato e sn state fatte sparire le pulci lo abbiamo portato nel balcone adiacente alle stanze della casa. inizialmente minù (la gatta) lo guardava da lontano e sembrava indifferente ma quando abbiamo deciso di farli odorare tramite la zanzariera lei ha cominciato a soffiare nonostante le buene intenzioni di lui. gradatamente lo abbiamo inserito in casa permettendo ai due di abituarsi agli odori. dopo un po' abbiamo deciso di farli incontrare.... e da qui sn cominciati i problemi. ai primi incontri si azzuffavano ma nn si sn mai feriti... noi siamo sempre presenti ai loro incontri muniti di acqua e scopa... ma siamo sempre riusciti a separarli senza utilizzarli.... una volta fatti questi incontri li separavamo di nuovo in stanze diverse... ora da qualke tempo a questa parte lasciandoli liberi per casa iniziano ad azzuffarsi (mai provocandosi ferite) e poi vanno per i fatti loro. lei nn lo perde mai di vista e sembra sempre essere pronta ad aggredirlo... lui, dal canto suo, la cerca cm se volesse giocare cn lei. nn sappiamo cosa fare xkè la situazione è molto stressante nn solo x noi ma soprattutto x oliver (il cucciolo) ke adesso ha quasi 4 mesi, e per minù ke sembra nn rilassarsi mai. noi siamo sempre presenti ai loro incontri e credo ke lei nn lo attakki di frequente appunto xkè noi supervisioniamo.... potete darmi qualke consiglio o qualke rassicurazione? :bigemo_harabe_net-146: Grazie!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

×
×
  • Crea Nuovo...