Vai al contenuto

Prima Caduta In 3 Anni


lena95
 Share

Recommended Posts

Ieri ero al maneggio che montavo un purosangue inglese di nome African try. Continuava a inciampare e io ad un certo punto gli dico "non ho voglia di cadere". Dopo un po' iniziamo a galoppare e dopo qualche giro il cavallo mi si inginocchia e io scivolo sul suo collo e cado a terra. Per fortuna non mi sono fatta niente. Lui si è rialzato e mi guardava come dire "cosa ci fai a terra" :P . In compenso ho dovuto pagare il caffè a tutta la scuderia (visto che in scuderia quando si cade bisogna offrire il caffè a tutti :angry: ).

Dai, raccontate anche voi le vostre cadute!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao Lena

Non preoccuparti, le cadute fanno parte dell'equitazione.. anche se forse ne è la parte meno piacevole! :P

Una cosa pero' mi domando... eravate in maneggio giusto? un terreno adatto e regolare immagino... Ma nessuno si è chiesto o si è preoccupato del motivo per cui il cavallo continuava ad inciampare fino ad arrivare addirittura in ginocchio?

Link al commento
Condividi su altri siti

L'importante è che non ti sia fatta male... ti capisco bene perchè anche il cavallo che monto io inciampa almeno cinque o sei volte a lezione, anch'io una volta me lo sono ritrovata in ginocchio e un'altra dopo aver inciampato si è spaventato ed è partito sgroppando. Prima o poi toccherà anche a me far conoscenza con la sabbia del campo (che, mi hanno detto, non è così morbida come sembra hehehe) e allora verrò qui a raccontarti la scena :lol:

LadyD a me hanno detto che lo fa (parlo per il cavallo che monto io ovviamente, non so cos'abbia quello che monta Lena) perchè è distratto e dorme o comunque non si concentra sul lavoro. Come rimedio mi consigliano di farlo aumentare l'andatura ma io sinceramente non sono molto convinta, se si inciampa mentre facciamo un galoppino tranquillo è un conto, se si inciampa mentre galoppa stile prateria è un altro...

Link al commento
Condividi su altri siti

beh spesso se un cavallo continua ad inciampare può avere anche qualche problema fisico..se un cavallo è distratto inciamperà 2 o 3 volte.. non in continuazione!

Link al commento
Condividi su altri siti

Comunque non aver paura ad aumentare un po' l'andatura, è inevitabile che il cavallo a quel punto faccia più attenzione a come mette i piedi...

Per quanto riguarda le cadute dopo un po' si comincia a capire come cadere senza farsi eccessivamente male... e se non c'è nessun danno ci si fa sempre una bella risata pensando al volo spesso molto artistico che si fa!!

Se invece si è un po' meno fortunati... è sempre meglio ridere per non piangere!

Un mesetto fa ho rischiato di finire sotto una macchina perchè sono volata oltre la staccionata, in mezzo alla strada... ora quando ne riparlo con quelli del maneggio ci scherzo sopra... anche se il mio ginocchio non è molto d'accordo!

Link al commento
Condividi su altri siti

Da quando ho Quipo, quindi circa 7-8 mesi, anche da un po' prima in realtà, non sono più caduta, nonostante le frequenti sgroppate, scarti, galoppatine stile prateria e qualche inciampo... e devo dire che questo mi causa un po' d'ansia... non mi preoccupa l'idea di cadere, se si cade bene amen, ci si fa un lividone e via di nuovo in sella... ma troppo spesso si sente parlare di brutte cadute ç__ç

Link al commento
Condividi su altri siti

beh spesso se un cavallo continua ad inciampare può avere anche qualche problema fisico..se un cavallo è distratto inciamperà 2 o 3 volte.. non in continuazione!

Bè ok io non so dire con precisione quante volte inciampa in un'ora però sicuramente più di 2/3. E succede sempre... ma se il cavallo avesse dei problemi fisici il gestore o i groom se ne accorgerebbero, no? Io purtroppo non so capire se il cavallo ha male da qualche parte, come posso fare?

Comunque non aver paura ad aumentare un po' l'andatura, è inevitabile che il cavallo a quel punto faccia più attenzione a come mette i piedi...

Eh lo so però ho un po' di ansia quando va veloce perchè già una volta si è inciampato (ed eravamo al trotto, veloce sì ma al trotto) e poi è partito al galoppo sgroppando, non voglio immaginare cosa succede se si inciampa mentre galoppiamo davvero.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao!!

Allora...la mia ultima caduta è stata 3 settimane fa....

Premetto io cado moooolto raramente, perchè rosico tantissimo se la strega mi butta giù....hihihi

Comunque...

Il mio maneggio aveva allestito una gara di 2 giorni, e naturalmente era un'ottima occasione per il mio esordio in B100....

Primo giorno:Quinta era perfetta, carica ma non troppo, mi ascoltava, in campo prova nemmeno una sgroppata, e il percorso lo abbiamo fatto netto e con il miglior tempo della categoria!

Che dire....una giornata perfetta! Ho preso la coppa, le firme, le ho dato le verdure e sono andata a casa felicissima....

Secondo giorno: Quinta evidentemente si era svegliata con la luna di traverso, carica da morire, in campo prova ha fatto il rodeo e faceva totalmente di testa sua....Il percors lo ha fatto a 3000 tant'è che non sono riuscita a girare bene e ha rifiutato....ripartiamo e........dopo la gabbia, proprio dopo l'ultimo ostacolo........quella scema comincia a sgroppare come il toro di Eris...hhehehehehehe

Ho resistito 2 o 3 sgroppate fatte bene..ma dopo sono volata per terra con una schienata che mi ha levato il fiato....sono anche svenuta per un paio di minuti.....Mi sono rialzata, ho sistemato Quintona e, dopo la coccarda sono tornata a casa sconfitta.....

E il giorno dopo mi hanno ricoverata in ospedale con il trauma cranico... :bigemo_harabe_net-102::bigemo_harabe_net-102:

Link al commento
Condividi su altri siti

Hehe....

Dopol'ospedale sono tornata immediatamente almaneggio,e ho pretesto di ricominciare a saltare....

Sono dell'idea che è normale cadere da cavallo, anchese ti fai male....alla fine bisogna sempre risalire...

E se decidi di abbandonare la tua non è vera passione.....

Link al commento
Condividi su altri siti

Sono dell'idea che è normale cadere da cavallo, anchese ti fai male....alla fine bisogna sempre risalire...

Le cadute sono il miglior istruttore. Non c'è nulla che ti insegni più velocemente.

E' la dimostrazione di quanto eri ippotrasportato.

Vi garantisco che in piu' di 21 anni ne ho viste e prese tante... Sono partite anche un paio di ossa.

L'importante è risalire subito (salvo traumi seri)

Per Rowena, se il cavallo dorme rischiate di farvi male entrambi. Tu con un 'altra facciata e il cavallo si puo' seriamente lesionare i tendini o altro. Quindi Sveglia, a cavallo non si dorme.

Sir Hiss

Link al commento
Condividi su altri siti

Eh capisco bene che sia pericoloso Sir Hiss ma io più di tanto non posso fare, ormai sembra sia diventata un'abitudine. Immagino sia anche perchè è un cavallo da scuola e a fare tutti i giorni le stesse cose è chiaro che dorme... ma inciampa anche quando galoppiamo (anche se molto molto meno rispetto al trotto) e quindi? Che devo fare per farlo svegliare?

Poi c'è anche da dire che (questa però è solo la mia opinione) il campetto coperto non è il massimo perchè in certi punti ha dei dossi (che io avverto montando) proprio sulla pista e quando il cavallo inciampa sempre lì penso che il problema sia anche quello.

Insomma se siamo nel campo coperto si addormenta e inciampa, se siamo nel campo all'esterno si distrae per ogni cosa che vede (tra l'altro è anche abbastanza paurosetto) e inciampa. Preferisco comunque il campo all'esterno perchè tenendo un po' più di contatto e facendo dei circoli tutto sommato si va bene.

Qualunque consiglio per svegliare il cavallo è ben accetto ma vi prego di non dirmi di farlo andare a 200 all'ora perchè, lo dico sinceramente, non mi fido a farlo andare più veloce (anche potendolo fare, e non credo comunque di esserne in grado), come ho già detto è già successo che inciampasse anche al galoppo.

Link al commento
Condividi su altri siti

Buonasera Rowena,

Devi cercare di non far annoiare il cavallo. Non conosco il tuo istruttore ma se vi da la possibilità di fare volte, mezze volte, cambi di direzione, accorciare/allungare le andature a vs piacimento sicuramente il cavallo si annoierà meno. Per quanto riguarda i 200 all'ora non credo abbia molto senso correrre come degli ossessi, ti cosiglio di usare la gamba sempre per far avanzare il cavallo ma contemporaneamente impegna il cavallo con la mano (magari chiedi al tuo istruttore cosa faredi presciso)

Anche perchè come dorme ai 50 all'ora puo' anche dormire ai 200.

Poi non avere paura di cadere, fa parte del gioco.

Sir Hiss

Link al commento
Condividi su altri siti

Potresti fare barriere a terra o crocette basse basse per variare un po' il lavoro. Oltre a ginnasticare il cavallo la costringe anche ad alzare un po' più le gambe per superare le barriere.

Però dipende dall'istruttore, se gli va bene fare un esercizio proposto da te o no

Link al commento
Condividi su altri siti

Non conosco il tuo istruttore ma se vi da la possibilità di fare volte, mezze volte, cambi di direzione, accorciare/allungare le andature a vs piacimento sicuramente il cavallo si annoierà meno.

Durante una normale lezione facciamo tutte queste cose ma il cavallo inciampa lo stesso, anche con circoli, barriere e transizioni. Non inciampa invece se facciamo (purtroppo raramente) mini percorsi di dressage.

Secondo me volte, circoli, cambi di direzione, ecc. sono sempre quelli per la maggior parte delle lezioni (e il cavallo ne fa molte più di me ovviamente) mentre i mini percorsi sono inventati sul momento e quindi è chiaro che il cavallo è più attento.

Anche perchè come dorme ai 50 all'ora puo' anche dormire ai 200.

Poi non avere paura di cadere, fa parte del gioco..

Ecco appunto, io ho paura proprio che dorma mentre facciamo un galoppo lanciato.

In realtà non è che abbia paura di cadere. O meglio ragionando così lucidamente mentre sono a terra ti direi di sì, che ho paura di cadere e farmi male, ma dal momento in cui sono in sella non ho più paura, non mi viene neanche in mente che potrei cadere e infatti non mi sono mai tirata indietro, nè quando ho provato il galoppo per la prima volta, nè quando ho provato il primo saltino (al trotto).

Più strana di così :lol:

Link al commento
Condividi su altri siti

penso si tratti di tenerlo attento a quello che fate. Se lo lasci ciondolare o guardarsi in giro durante gli esercizi, non avrai risultati. I cambiamenti, circoli, volte che giustamente ti suggerisce Sir Hiss devono comunque essere accompagnati dai tuoi gesti. La gamba sempre vicina, messa sempre nel momento giusto per sostenere , per svegliare, muovere le mani ecc.. anche questi aiuti servono tenere l'attenzione del cavallo fissa su quello che stà facendo. Anche parlargli può essere d'aiuto, non raccontandogli una storiella ma impartendo alcuni comandi a voce.

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...