Vai al contenuto

Non Ce La Faccio Piu...


giuseppe1986
 Share

Recommended Posts

Ciao ragazzi mi dovreste aiutare a risolvere un problema...

Io ho un giardino adiacente ad altri giardini dove non passano le macchine e l'ambiente non è rumoroso ma c'è un problema...

Ci sn tantissimi gatti randagi che si riproducono una contiunazione e danno un fastidio tremendo.

Spesso si picchiano e trovo pozze di sangue.. Oggi ho raggiunto il limite della sopportazione..Ho trovato un gatto morto nel mio giardino. Gatto chiaramente ucciso da altri gatti.

Ho tutto il rispetto x qst felini ma ora dico BASTA. tra l'altro io ho comprato da poco un PINCHER NANO che non è libero di giranre liberamente nel mio giardino.

Ne ho parlato con i miei vicini che sn intenzionati ad usare le maniere forti... tipo polpette con il veleno ma io NON VORREI MAI ARRIVARE A UNA SOLUZIONE COSI DRASTICA.

capirete però che non si può andare avanti cosi...ogni giorno trova macchie di sangue sul balcone...sui vestiti che mia madre stende... UN MACELLO!!!

cosa posso fare x non ricorrere alle maniere forti?

Link al commento
Condividi su altri siti

Ho tutto il rispetto x qst felini ma ora dico BASTA. tra l'altro io ho comprato da poco un PINCHER NANO che non è libero di giranre liberamente nel mio giardino.

Ne ho parlato con i miei vicini che sn intenzionati ad usare le maniere forti... tipo polpette con il veleno ma io NON VORREI MAI ARRIVARE A UNA SOLUZIONE COSI DRASTICA.

capirete però che non si può andare avanti cosi...ogni giorno trova macchie di sangue sul balcone...sui vestiti che mia madre stende... UN MACELLO!!!

cosa posso fare x non ricorrere alle maniere forti?

Un modo meno drastico c'è: dovresti rivolgerti ad una associazione per la protezione degli animali della tua zona. Non dici dove abiti, e così non possiamo darti indirizzi.

L'unico modo in rispetto delle leggi vigenti, è quello di FAR STERILIZZARE LA COLONIA.

Se fate sterilizzare le femmine i gatti maschi non saranno più attirati e non si avvicineranno, ed io ti consiglio di far castrare anche i maschi. Una volta castrati non si azzuffano più e non spruzzano più urina puzzolente in giro, e quindi anche il problema del sangue si ridurrà o scomparirà del tutto.

Niente zuffe notturne, niente urla, niente o quasi niente puzza... ed inoltre la colonia non aumenterà di numero evitando le nascite.

Nel frattempo puoi comprare uno spray al limone e spruzzarlo sul balcone e vicino gli abiti stesi. I gatti non amano gli odori degli agrumi e dovrebbero starsene un po' più lontani.

La ASL dovrebbe sottoporre a sterilizzazione i gatti della colonia gratuitamente, inoltre per farli prendere potresti contattare le persone che nutrono la colonia (qualcuno ci sarà o vivono di rifiuti?).

Rammenta ai tuoi vicini che mettere esche avvelenate è un reato punibile anche con la reclusione, ed inoltre non vorrei che queste esche costituissero un pericolo anche per altri animali, non ultimo il tuo Pinscher.

Se ci fai sapere dove vivi qualcuno di noi potrà fornirti indirizzi di associazioni che potrebbero aiutarti.

A presto!

Link al commento
Condividi su altri siti

Vivo a Foggia... Forse prima non sono stato chiaro.. Mi parli di sterilizzarli ma ti dico che parliamo di 40 gattiche vanno e vengono.. la zona di casa mia è molto ampia x questo è davvero complicato prenderli tutti anche perchè non è una zona delimitata.

ps lo spay può essere una buona idea ma non posso spruzzare x tutta la vita.

devo assolutamtne trovare una soluzione dignitosa x tutti ed evitare che qualcuno faccia cretinate

Link al commento
Condividi su altri siti

Vivo a Foggia... Forse prima non sono stato chiaro.. Mi parli di sterilizzarli ma ti dico che parliamo di 40 gattiche vanno e vengono.. la zona di casa mia è molto ampia x questo è davvero complicato prenderli tutti anche perchè non è una zona delimitata.

ps lo spay può essere una buona idea ma non posso spruzzare x tutta la vita.

devo assolutamtne trovare una soluzione dignitosa x tutti ed evitare che qualcuno faccia cretinate

Qualcuno darà da mangiare a questi 40 gatti. L'unica è allearti con loro e contattare qualche associazione che si occupi di prenderli e farli sterilizzare. Ci vorrà un po' di tempo ma 40 gatti non sono un'infinità. Io ho fatto sterilizzare colonie anche più numerose. Ti dico di allearti con chi li nutre perchè così è più facile catturarli. Nessun randagio vive in una zona delimitata. Tu devi solo segnalare il problema all'associazione e magari informarti se c'è qualche persona che si occupa della colonia. Non esiste altra soluzione, ci vuole un po' di tempo ma avere una colonia sterilizzata dà il vantaggio che essa non viene sostituita da altri gatti non sterilizzati che ricominciano daccapo.

Avvelenarli NON E' una soluzione. Io ho molta esperienza in merito perchè sono 24 anni che seguo colonie feline. Anche se si riducono di numero in seguito a malattie oppure ad azioni ILLEGALI umane, in breve tempo il posto lasciato libero dai gatti scomparsi viene riempito da altri esemplari.

Due anni fa una colonia di 12 felini (tutti sterilizzati) che vivevano da circa 10 anni in zona si è ridotta a 3 esemplari in seguito ad un'epidemia... ebbene, dopo soli 2 mesi un'altra colonia ha preso il suo posto... e questi non sono sterilizzati, quindi aumenterà.

Per ridurre il numero dei gatti la sterilizzazione è l'unica strada. E' la strada che intraprendono le persone che non vogliono troppi problemi portati dai randagi ma vogliono, come te, risolvere il problema in maniera civile ed umana.

Cerca di parlare con i tuoi vicini e di spiegare che avvelenare questi non significa risolvere il problema, perchè poi ne arriveranno altri. Invece se li farete sterilizzare questi rimarranno, saranno molto più tranquilli ed impediranno ad altri gatti di rimanere in zona.

Se davvero i tuoi vicini sono decisi a fare cretinate oggi, lo rifaranno sicuramente domani, ed io non lascerei comunque circolare il cane in giardino, anche se i gatti non dovessero esserci più...

Puoi anche prendere le bucce d'arancia o limone e piazzarle intorno al terrazzo, solo che devi sostituirle spesso perchè se perdono l'odore non funzionano più da repellente.

Nel frattempo cerco di informarmi riguardo le associazioni della tua zona.

Link al commento
Condividi su altri siti

ci ho parlato pochi minuti fa con loro e mi hanno detto che sterilizzarli non significa mandarli via......

Ragazzi io Sono un amante degli animali ma la scena che ho visto oggi ( gatto morto in una pozza di sangue vicino alla porta del mio giardino ) è qualcosa di orribile... i miei vicini hanno anche dei bambini piccoli...detto questo detto tutto! c'è il serio pericolo di infezioni e malattie.... mamma mia non ci voglio pensare.

X il momento proveremo con i limoni... sperando che si possano allontanare. Attendo notizie...

ciao ciao

Link al commento
Condividi su altri siti

ci ho parlato pochi minuti fa con loro e mi hanno detto che sterilizzarli non significa mandarli via......

Ragazzi io Sono un amante degli animali ma la scena che ho visto oggi ( gatto morto in una pozza di sangue vicino alla porta del mio giardino ) è qualcosa di orribile... i miei vicini hanno anche dei bambini piccoli...detto questo detto tutto! c'è il serio pericolo di infezioni e malattie.... mamma mia non ci voglio pensare.

X il momento proveremo con i limoni... sperando che si possano allontanare. Attendo notizie...

ciao ciao

Infatti non significa mandarli via ma serve per non attirare maschi esterni e comunque ridurne il numero nel tempo. Un gatto randagio ha una vita media di tre anni, quindi...

Una colonia sterilizzata è sempre più sana di una non sterilizzata, quanto alle infezioni e malattie i gatti possono portare micosi, ma solo se sono malati e se hanno con te contatti ravvicinati.

I gatti NON SI UCCIDONO tra di loro. Se hai trovato questo gatto in una pozza di sangue non coagulato è MOLTO PROBABILE che qualcuno dei tuoi vicini abbia già cominciato ad avvelenarli ed il sangue che hai trovato era perso da questa povera bestia.

Quindi la colpa del macello che hai trovato non è dei gatti MA delle CIVILI persone che ti abitano accanto!!!!

Attento al CANE... e a questo punto anche ai BAMBINI!

Link al commento
Condividi su altri siti

e in qst 3 anni che succede??? non credo che la gente sia disposta ad aspettare cosi tanto... devo assolutamente chiamare qualcuno.. Ma chi????devo provare in qualche negozio...forse li possono darmi una mano!

Cmq ti assicuro che quel gatto è stato proprio ucciso da altri gatti e posso assicurarti anche che spesso vedo vere e proprie guerriglie tra gatti adulti... fanno stranissimi rumori poi si mettono testa contro testa e BOOM... graffi morsi e sangue che esce....

Tornando in merito al gatto morto ho notato che aveva la faccia completamente graffiata e dietro la testa gli mancava proprio un pezzo di carne e da li usciva tutto quel sangue.Insomma non credo che i miei vicini possano aver fatto tutto quel macello e posso anche dirti che sinceramente hanno sopportato qst situazione x lunghi anni solo che ora è davvero insostenibile.

Anche loro non vorrebbero arrivare alle maniere forti ma sai cosa mi ha detto una mamma di 2 bambini piccoli?

"é estate e i miei figli hanno tutto il diritto di uscire nel loro giardino senza correre il rischio di prendere malattie....Io non posso lavare i panni 3-4 volte e aspettare le grazie di un gatto x farli asciugare."

dinanzi a qst frase cosa posso dirle? non posso dire nulla....

cmq mi hanno garantito che aspetteranno ancora un pò.. insomma mi hanno dato una tregua. vedrò cosa posso fare...

Grazie x i consigli

Link al commento
Condividi su altri siti

Non sono intervenuta fino ad ora, ma adesso anch'io non ce la faccio più...a stare zitta.

Anche dove abito io c'è una immensa colonia felina, alcuni sterilizzati m presi da una ragazza con le gabbie trappola e portati all'asl, altri non sterilizzati e quindi continuamente prolifici, posso assicurarti che nonostante tutte le lotte che ho visto fare loro non ho mai visto un gatto ammazzato a morsi da un altro gatto....io pure ho 4 gatti, 2 cani e 3 bambini, ho il giardino e stendo i panni e non credere che pulire le cacche dei randagi nel mio giardino mi esalti particolarmente.....ma da qui a pensare di sterminarli tutti ce ne passa

Link al commento
Condividi su altri siti

ALT ALT... IO SONO ASSOLUTAMENTE CONTRARIO A DECISIONI DRASTICHE.L'HO GIà DETTO CHIARAMENTE PRIMA MA FORSE QUALCUNO NON MI HA CAPITO. Sto convincendo diverse persone a non fare cose crudeli ma il problema c'è...

tu non hai visto un gatto ucciso da un altro gatto... beh neanche io ma so che la notte non si riesce a stare in pace e so che l'altra mattina ho alzato la serranda e ho trovato qst gatto morto.

Ipotizzo che sia stati un altro gatto e ti spiego il perchè...

1. Conosco benissimo i miei vicini e il 99% di loro ama gli animali o almeno li rispetta e se sono arrivati a fare una proposta del genere è perchè sono davvero disperati e cmq qst fatto del veleno è rimasta UNA PROPOSTA ( orrenda ) fatta solo da una persona ma sottolineo che è rimasta ancora una PROPOSTA. Nessuno ha messo nulla nel giardino e anche se fosse non credo che il veleno provochi ferite incredibili.

2. Viste le continue lotte IPOTIZZO che si a stato un altro gatto... Cani nella mia zone non ce ne sono... il mio pincher non credo proprio... e gente con i fucili non ne vedo.

Ora io dico... NON VOGLIO ASSOLUTAMENTE AMMAZZARE NESSUN GATTO e non mi importa come qst gatto possa essere morto.

voglio solo trovare una sistemazione x tutti.... GATTI E PERSONE!!

e sn qui x chiedervi consigli su come posso agire e non su come posso ammazzarli.

Spero di essere stato chiaro....

Link al commento
Condividi su altri siti

Scusate se mi intrometto...ma non capisco perchè non potete farli strilizzare?!? Se il rpoblema erano le zuffe facendoli sterilizzare si calmeranno e non avrete più problemi! La colonia calerà di numero con il tempo...e tutto sarà risolto...non ci sono soluzioni istantanee! Per tutto ci vorrà un po di tempo...e un po di pazienza per queste povere bestie....comunque sei sicuro che il gatto morto non sia stato mandato via a bastonate magari da qualche vicino arrabbiato?!? ( non è un'accusa ma solo un impotesi)

Link al commento
Condividi su altri siti

anch'io ho una colonia di gatti davanti casa da circa un anno tutti sterilizzati... ma anche prima non mi sembrava così insostenibile la situazione, l'unica cosa orrenda era vedere quante pochi piccoli si salvassero dalla nascita, poverini... cosa ora risolta. chiama i volontari e dopo che avete sterilizzato tutti i gatti vedrai che nn ti daranno più fastidio.

cmq, per dirla tutta, chi è amante degli animali non ipotizza neanche una cosa orribile come quella di avvelenarli anche se gli fossero entrati in casa; poi pensala come ti pare...

Link al commento
Condividi su altri siti

Scusami, ma i tuoi vicini sono dei criminali solo per aver pensato una cosa del genere. A parte il fatto che per atti del genere si finisce in galera, questo dimostra il poco cervello che hanno....Se il tuo cagnolino incomincia ad abbaiare in modo "fastidioso", cosa fanno? avvelenano pure lui?

Seriamente, fai molta attenzione con gente del genere.

Quoto tutte le idee riguardo chiamare associazioni per la sterilizzazione.

Poi, esiste anche la cattura per spostare i felini in zone meno abitate...insomma li traslocate altrove.

Dalla mia ragazza girano randagi circa un 13 gatti. Tutte le femmine sono state sterilizzate, grazie alla cattura con gabbia trappola.

Link al commento
Condividi su altri siti

Oltre alla sterilizzazione considererei il trasferimento altrove, come suggerisce Feanor, o anche al gattile: se lì rischiano l'avvelenamento il gattile è il male minore... meglio reclusi che morti!

Bisogna sempre ribadire che l'uccisione di animali è un reato penale, oltre che una crudeltà ingiustificabile! Non ti offendere, ma se ti è sembrato che qualcuno qui stesse giudicando male anche te è perchè i tuoi discorsi lasciano intendere "non vorrei mai che si ricorresse a questo, ma se non c'è altro modo"... o "quello che propongono i miei vicini è crudele, però come dargli torto?”

Visto che sei sensibile alla sorte di questi animali, sii coraggioso e vai fino in fondo, fai di tutto per evitare che facciano loro del male! Capisco che tu voglia evitare di contrapporti ai vicini e litigare con loro, e spero che tu possa evitarlo. Preparati però a dosare diplomazia e toni decisi per far capire loro che non si possono uccidere gli animali. Datti da fare in prima persona e preparati a fare un bel po’ di fatica. Io mi sto occupando di un caso simile che riguarda dei cani, da due mesi è come sbattere la testa contro un muro di gomma ma non ho ancora mollato e non mollerò! Interpella Comune, AUSL, ENPA e altre associazioni animaliste, GEV (Guardie Ecologiche Volontarie) e chiunque pensi ti possa aiutare. Contatta anche l’OIPA, mi sembrano bravi e seri e hanno diverse sezioni in Puglia: http://www.oipaitalia.com/sezionioipa.html

Insisti e rompi le scatole fin dall’inizio, perché sentirai tante belle parole ma probabilmente vedrai pochi fatti concreti. Pretendi che vengano subito a fare un sopralluogo: vedendo che le istituzioni se ne interessano i vicini saranno trattenuti dal fare stupidaggini. Sottolinea soprattutto alle associazioni animaliste il pericolo che i gatti corrono a causa dell’esasperazione dei vicini, e spiega che quindi per il bene dei gatti bisogna quantomeno sterilizzarli, se non trasferirli tutti o in parte al gattile.

Comunque anche a me la situazione che descrivi sembra incredibile: io abito in una zona piena di gatti dove le lotte sono continue e infatti tutti i gatti, compreso il mio, sono sempre feriti, morsicati e sbrindellati… ma non ho mai visto un gatto ucciso da un altro, e neanche una goccia di sangue per terra! Il sangue sparso a pozze e sui panni stesi, mi sembra davvero pazzesco…! Sei sicuro che non ci sia qualcuno che i gatti li prende a bastonate o peggio…?!?

Ultima cosa: non penso ci sia alcun pericolo di infezioni o altre malattie per l’uomo. Sono solo paranoie ingiustificate che si fa la gente o, peggio, scuse per giustificare le proprie cattive intenzioni. Quando poi la gente comincia a dire “devo pensare prima di tutto a proteggere i miei figli” e altre frasi del genere (sento la stessa cantilena da due mesi per quell’altra tristissima storia e la trovo sempre più ipocrita) il più delle volte sta solo mettendo avanti delle giustificazioni per ciò che ha in mente di fare, e che sa benissimo non essere né onesto né onorevole, e sicuramente non un buon esempio per i bambini a cui si dice di tenere tanto! Invitali piuttosto a dare l’esempio ai loro figli facendo le cose in modo serio e legale, anche se meno comodo e facile, ed evitando sempre e comunque ogni crudeltà verso gli animali!

Tanti auguri a te e ai 40 mici!

Francesca

Link al commento
Condividi su altri siti

Mi dispiace che qualcuno ha continuato a non capire....IO NON HO MAI DETTO CHE L'UNICA SOLUZIONE è QUELLA DI FARLI FUORI. HO DETTO CHE BISOGNA SALVARLI...

cmq oggi sn andato in un negozio e mi hanno detto che a manfredonia ( Provincia di Foggia... distante circa 40kmda casa mia ) c'è il proprietario di un negozio di animali che sistema qst cose......

Oggi non potrei andare perchè tra qualche giorno ho un esame all'università ma x AMORE nei confronti di qst animali alle 17 mi metto in macchina e vado a chiedere in qst negozio.... vediamo cosa mi dicono..

Link al commento
Condividi su altri siti

Giuseppe, se leggi bene quello che abbiamo scritto vedrai che abbiamo capito che vuoi fare qualcosa di buono per quei gatti! Se pensassimo che sei mal intenzionato non staremmo qui a darti consigli, no...? Da parte mia volevo solo invitarti a essere ancora più deciso nei confronti dei tuoi vicini che propongono cose inaccettabili. Alla fine, comunque, mi rendo conto anch'io che litigare e minacciare denunce serve a poco e che la cosa migliore è cercare di risolvere concretamente la situazione come stai facendo.

La storia del negoziante che "sistema queste cose" mi terrorizza!! Pensaci un attimo, cosa mai vuoi che se ne faccia un negoziante di 40 gatti randagi, adulti, acciaccati e forse ammalati?!? Mi viene da pensare che ci siano dietro dei giri strani, stai molto attento, io non andrei neanche a parlarci!!

Prova prima con le associazioni animaliste, con un appello su internet si potrebbe trovare un posto per tanti di questi mici in uno o più gattili...

Link al commento
Condividi su altri siti

Sono d'accordo con Pesk, figurati già è un problema riuscire a piazzare gattini nati da cucciolate casalinghe, pensaci bene vai sui siti specifici per gatti dove ti accorgerai quanto sia difficile dare in adozione un gattino....qeusto negoziante mi puzza davvero....

Quando la mia micia prese la tigna (e noi in famiglia insieme a lei) chiesi poi al vet. cosa dovevo e potevo fare per tutelarmi da tutti i randagi che ci sono fuori da casa mia, perchè dopo quello che avevamo passato avevo un pò il terrore di ripetere il tutto e soprattutto questo terrore me lo dava il vedere evidenti segni di tigna sui gatti randagi, lui mi ha detto di andare all'asl e di portare anche la nostra documentazione medica perchè se andavo lì solo a segnalare che c'erano mici malati se ne sarebbero sbattuti mentre davanti ai nostri referti medici diventava un problema sulle persone. Ho poi chiesto al vet. "beh, ma poi che fanno?" e da quello che ho capito sarebbero usciti li avrebbero prelevati e portati in gattile, tieni conto che quando capitò alla mia micia nei gattili dissero chiaramente che gatti con la tigna non li prendevano per evitare epidemie, quindi si evidenzia da solo che portati al gattile sarebbero stati tutti soppressi e così ho lasciato stare di andare all'asl e tengo le dita incrociate sperando di non riprendere nulla,

La mia micia era stata trovata da un mese quando esplose la tigna è per questo che al principio pensavamo di darla via e ti dirò di più, due gattili e anche il vet. mi disse o la curi oppure se vuoi si fa l'eutanasia....quindi, tieni davvero gli occhi aperti perchè il lupo cattivo è sempre all'erta, si traveste in mille modi e non solo per Cappuccetto Rosso purtroppo!

Link al commento
Condividi su altri siti

Sono andato da qst negoziante.... Sembra una persona x bene. Mi ha detto che può cercare di catturarne almeno una ventina e poi li porterebbe nella sua campagna dove sn liberi... TUTTO X 200€

Voi che dite? c'è da fidarsi?

Caro Giuseppe, siamo tutti molto contenti dell'impegno che stai mettendo per risolvere la situazione.

Lascia che ti dica che l'unico modo è rivolgersi ad un'associazione animalista. Vedo che gli altri utenti del forum ti hanno fornito dei nominativi, rivolgiti a loro. Questa persona sarà anche una brava persona, ma una volta liberi i gatti che fine faranno? Chi si occuperà di loro? Bisogna anche valutare queste cose prima di effettuare un trasloco.

Credo che solo un'associazione seria possa risolvere il tuo problema. Insisti, insisti, insisti.

Link al commento
Condividi su altri siti

Deportare i gatti altrove rischia di avere le conseguenze che dice Zarina: nessuno più che li nutre (e i gatti non campano granchè cacciando topi e uccellini), i gatti disorientati che magari fanno chilometri nel tentativo di tornare a "casa", la potenziale ostilità della gente della zona in cui vengono scaricati... Non per niente anche sradicare un gatto libero (così li chiama la legge, e non randagi) allontanandolo dalla sua colonia felina è un reato.

Poi mi immagino questo tipo che arriva con le sue gabbie-trappola e magari finisce per deportare il gatto domestico di qualcuno... perchè ci sarà anche qualche gatto domestico tra quei 40, o sono tutti gatti senza padrone?

Comunque è un bel dilemma, al pensiero che se restano dove sono rischiano di finire avvelenati sarei anch'io indecisa su cosa fare! L'unica soluzione veramente buona è che intervenga qualche associazione animalista a sterilizzarli, curarli, assisterli e se necessario a ricollocarli altrove (ma con cognizione di causa e non in modo improvvisato).

Queste cose però rischiano di andare per le lunghe, e tu secondo me devi agire su due fronti: da una parte martellare enti e associazioni perchè intervengano e presto (nel caso scrivere anche ai giornali!), dall'altra convincere i vicini a non fare del male ai gatti e pazientare fino alla soluzione "pacifica" della vicenda. Purtroppo sulle intenzioni dei vicini hai ben poco controllo, ne basta uno che si metta a seminare polpette per fare una strage di quei poveri mici.

Ma non esistono in Puglia le "gattare" (leggasi signore patite dei gatti che si fanno carico di seguire una colonia felina)? Non ci sono colonie feline censite e controllate? Nessuno, a parte te, si interessa della sorte di questi gatti? Chi li ha sfamati finora? Ho letto di difficoltà e inadempienze nel controllo del randagismo in Puglia, riguardava i cani ma a questo punto temo sia lo stesso per i gatti e allora non so cosa puoi sperare di ottenere...

Link al commento
Condividi su altri siti

Io da buona malfidata come sono non mi fiderei... non si sa mai, e qui c'è di mezzo la vita di tanti piccoli. Anch'io consiglio un'associazione fidata in modo da stare tranquilli. Baci!!! :bigemo_harabe_net-146:

Link al commento
Condividi su altri siti

ho pensato a una cosa... potrei trovare un modo x catturarli e regalarli.. posso mettere un annincio sul giornale della mia città.... come vi sembra come idea?

Solo che c'è un problema.... qst gatti non si lasciano toccare e appena un uomo si avvicina o scappano o diventano aggressivi... pur volendoli regalare cosa regalo??? gatti aggressivi? :bigemo_harabe_net-127:

Link al commento
Condividi su altri siti

I gatti "liberi" adulti difficilmente riescono ad integrarsi in una casa nell'immediatezza, non sono abituati nè al contatto umano nè alle regole che questo comporta. Tante volte i gatti adulti che arrivano nei gattili necessitano di una sorta di riabilitazione prima di essere pronti all'adozione e a volte capita che le adozioni non vadano a buon fine per incompatibilità fra uomo e gatto o fra ambiente nuovo e gatto.....

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao più o meno ho letto ciò che sta succedendo dalle tue parti e sono rimasta veramente shoccata! Le colnie feline nn possono essere trasferite,ma "DOVREBBE" essere il comune(che riceve tanti soldini per questo!) a risolvere il problema attraverso la A.S.L.Tutti dovrebbero essere sterilizzati-maschi e femmine-seguiti dal veterinario ASL (almeno questo dice la legge!)Rivolgiti alle associazioni animaliste serie,ti daranno tutti i consigli giusti per evitare questa strage! Mi raccomando,nn arrenderti!!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...