Vai al contenuto

Meduse, Queste Sconosciute


LadyD
 Share

Recommended Posts

Vi parla una che ha la medusa-fobia acuta.

Come mi è venuta?? Beh, ogni volta che vado al mare me ne becco sempre una!! E questo anche a rimini... centinaia di persone in acqua, io che giocavo a pallavolo e... mi passa tra le gambe!!! Non vi dico che dolore!!

E l'anno dopo di nuovo, mi ha preso di striscio su un fianco!!

Ma adesso mi sorge un dubbio... che siano attirate, come le zanzare sono attirate dal sangue più dolce (sempre che non sia una leggenda metropolitanta, non so!!), da qualcosa di particolare?? E come fanno a "pizzicare"? Di cosa sono fatte? A che regno e famiglia appartengono?

Sono animali bellissimi da vedere (DA LONTANO!!) ma non si conoscono molto...

So che esistono tipi fosforescenti anche!

Link al commento
Condividi su altri siti

No, LadyD, hai soltanto avuto una gran sf....ortuna!! Le meduse non sono attratte da nulla, e non ci tengono nemmeno tanto a urticare noi uomini. Solo che sono molto spesso portate dalle correnti vicino le spiagge, e lì fanno danni....

Sono dei Celenterati (parenti di coralli e anemoni di mare), tra i più antichi organismi pluricellulari esistenti al mondo. Sono anche tra i più....lunghi: alcune specie raggiungono un diametro di 2 metri di ombrello, con tentacoli che allungati sfiorano i 30 metri! Sono fatti di due strato di tessuto, ectoderma ed endoderma, che racchiudono uno strato di proteine ed acqua, la mesoglea. In pratica però sono fatte per oltre il 90% di pura acqua di mare!

Pungono attraverso delle cellule specializzate, gli cnidociti, che racchiudono un filamento urticante involuto su se stesso, la cnidocisti. gli cnidociti hanno un minuscolo "peletto", lo cnidociglio, che serve da sensore: quando qualcosa lo urta (pesciolino, animaletto..la tua gamba...) fa scaricare all'esterno la cnidocisti e così "punge" l'aggressore o la preda.

Sono molto studiate, perchè pare che alcune specie riescano ad invertire il proprio ciclo vitale, passando dallo stadio di adulto (medusa natante) a quello di giovane (polipo sesile).

Ciao!

Link al commento
Condividi su altri siti

la parte che punge sono i tentacoli. In verità l'età massima varia da qualche mese a .....bhò! proprio per il fatto di poter regredire allo stato di polipo è impossibile definirne davvero la longevità. Teoricamente, addirittura, qualche specie potrebbe essere....."immortale"! Non so se siano stati condotti seri studi in natura sul fenomeno. Le più grandi dovrebbero esser diffuse nei mari dei circoli polari.

Link al commento
Condividi su altri siti

Anche io ho il terrore!! Poi sai che in un documentario, circa un mese fa, hanno fatto vedere una medusa enorme, che vive negli abissi dei mari e dicono sia l'animale piu velenoso e mortale al mondo. Si avvicina a volte alla riva nelle zone dell'australia, se ti pizziaca dopo 1 minuto muori

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie mille AndreaM!!

Accidenti, è meglio che non vado al Polo, se no con la mia fortuna mi becco la medusa gigante!!

Ma ho sentito da qualche parte che ci sono delle meduse piccolissime, che vivono nella barriera corallina e la cui urticata ü letale per gli uomini. Ti risulta?

L'estato scorsa ho visto ragazzini del posto che tenevano le meduse con le mani, prendendole per il loro "cappello"... non vi dico i brividi che mi venivano a guardarli!!

Ah, ulteriore domanda: Ma se sono imparentati con le anemoni di mare, anche loro hanno sistemi di difesa come quelli delle meduse?

Link al commento
Condividi su altri siti

Guarda, non so se ci sono le meduse micro & velenose nella bariiera, ma non mi meraviglierebbe... So per certo che esiste in piccolo polpo (mollusco ottopode) australiano, l'haplochaena maculosa, lungo 10 cm, giallo a chiazze azzurre, che risulta uno degli animali più velenosi al mondo. Il suo veleno, la maculotossina, risulta letale già in dosi infime! E infine sì, anche gli anemoni di mare hanno lo stesso genere di difesa, e anche i coralli...solo che in molti casi i veleni di questi animali fanno effetto solo su prede piccole e all'uomo danno solo una leggera orticaria.

Link al commento
Condividi su altri siti

Per fare un esempio terra terra il polpo letale è quello che compare come co-protagonista nel film "Octopussy, operazione piovra" che tutti gli amanti di James Bond non possono essersi perso. :D

La potenza del suo veleno è inferiore solo alla tossina del pesce palla.

Per le meduse letali, di solito il rapporto "animale piu grande = veleno piu potente" funziona decisamente male. Ci sono i Polmoni di mare (Rhizostoma Pulmo) che sono tra le meduse piu grosse che si possono trovare nel Mar Mediterraneo (ne ho viste a centinaia al porto di Piombino quest'estate) che sono completamente innocue per l'uomo. Quindi è verosimile che esistano medusine minuscole con veleni esageratamente potenti.

Effettivamente ci sono tratti di costa australiana con divieto di balneazione per pericolo meduse, che potrebbero essere quelle rosa piccoline che compaiono anche nel film "Alla ricerca di Nemo".

Facci sapere i risultati della tua ricerca! :P

Ciaociao!

Marco

Link al commento
Condividi su altri siti

So per certo che esiste in piccolo polpo (mollusco ottopode) australiano, l'haplochaena maculosa, lungo 10 cm, giallo a chiazze azzurre, che risulta uno degli animali più velenosi al mondo.

E' il polpo ad anelli blu? Ho sentito dire infatti che è velenossissimo!! :(

Link al commento
Condividi su altri siti

Dunque...direi che AndreaM ha risposto piu che bene...io fugherò qualche dubbio che hai espresso qui e li.

Anzitutto è vero che le meduse sono parenti delle attinie, e così come le meduse, anche le attinie han cnidocti urticanti. La differenza puo esser nel tipo e nella quantità di veleno iniettato, piu o meno urticante...devi anche considerare il tipo di preda cui il veleno è diretto. Una medusa pelagica deve uccidere un pesce...una attinia si limita a qualche minilarvetta di granchio o mollusco che fa parte del plancton...molto piu facile da uccidere.

Questo vuole anche dire che non per forza un animale piu è grande e piu è velenoso. anzi.

Per di piu starei assai atteta alle dichiarazioni tipo "l'animale piu velenoso del mondo" e simili. tutto è relativo, e dichiarazioni simili sinceramente mi san piu di atto terroristico piuttosto che di dato scientifico.

Riguardo al ringiovanimento delle meduse, permettetemi di bullarmene, ma lo ha scoperto il mio prof di zoologia^_^ un mito d'uomo!

Ahh ultima cosa, riguardo le medusine piccole delle barriere coralline...quelle spesso e volentieri sono solo una fase del ciclo vitale dei coralli.

Il corallo infatti non nasce tale.

Anzitutto diciamo che un corallo è una colonia di polipi (polipi e non polpi...il polpo è quello che si mangia, il polipo è picolissimo ed è appunto l'unità fondamentale di coralli e madrepore).

Al momento della riproduzione un polipo si segmenta, si divide orizzontalmente (forma cioè una strobila) e dalla cima di questa "pila" si staccan delle piccole medusine, assolutamente innoque, che una volta trovato un ambiente adatto si adagiano sul fondo, si ritrasformano in polipo, e da li nasce un nuovo corallo.

Link al commento
Condividi su altri siti

Nei nostri mari si trovano molti tipi di meduse, e non mi dai molte indicazioni dicendomi solo che è bianca ^_^

Se ha 4 cerchi rosati sul cappello, piu o meno evidenti, è una pelagia noctiluca.

Se ha i tentacoli tozzi potrebbe essere uno Rhizostoma pulmo.

Ti conviene cercare per "immagini" con google e metter nel campo di ricerca "meduse" o "medusa".

tra le tante immagini troverai sicuramente anche la tua medusa.

Link al commento
Condividi su altri siti

anche io ho il terrore delle meduse "£$!" "£$!" ....una volta, da piccola, ero li bella tranquilla (avevo pochi anni, non sapevo dell'esistenza delle meduse :P !) a fare il bagno e mi ha punta "£$!" "£$!" per fortuna ho fatto un salto tale, che mi si è subito staccata! §#§§#§

Link al commento
Condividi su altri siti

tra questi animali ci sono quelli che nascono meduse e muoiono meduse, quelli che nascono polipi e muoiono polipi (tipo attinie), e quelli che nascono polipi e muoiono meduse (la maggior parte delle meduse che vediamo, sono nate da un polipo, che ne può produrre anche un numero abbastanza grande).

nella fase polipo, si solito si riproducono asessualmente, mentre nella fase medusa, aprofittano della loro motilità per cercare altre meduse con cui mescolare il patrimonio genetico tramite riproduzione sessuata.

non hanno soltanto cellule urticanti... ma ci sono anche cellule speciali "incollanti", "arpionanti" e altre amenità...

bhe, ne hanno trovate anche di lacustri, di meduse... non per bullarmi, ma proprio nel lago della città dove studio: Neuchâtel (Svizzera). Queste vivono sotto forma di polipi (tipo idre) e sotto certe condizioni ambientali particolari, si trasformano in meduse... è infatti in condizioni ambientali particolari e nuove che è utile la riproduzione sessuata propria della forma libera "medusa"

igua

Link al commento
Condividi su altri siti

Nei nostri mari si trovano molti tipi di meduse, e non mi dai molte indicazioni dicendomi solo che è bianca ^_^

Se ha 4 cerchi rosati sul cappello, piu o meno evidenti, è una pelagia noctiluca.

Se ha i tentacoli tozzi potrebbe essere uno Rhizostoma pulmo.

Ti conviene cercare per "immagini" con google e metter nel campo di ricerca "meduse" o "medusa".

tra le tante immagini troverai sicuramente anche la tua medusa.

Quoto.

Però potrebbero essere anche delle Aurelia. La pulmo è certamente più comune nel Mediterraneo.

Ciao

Link al commento
Condividi su altri siti

come si chiama quella.....uhm....mi sembra CORONELLA PORTOGHESE che molti scambiano per medusa ma che è una colonia di polipi?mi sembra che sia velenosissima.....

comunque siete stati tutti molto esaurienti,davvero interessante^^

quella della medusa matusalemme che rinizia il suo ciclo dallo stato di polipo l'avevo sentita anchio,orka,ma davvero l'ha scoperto il tuo prof?*_*

Link al commento
Condividi su altri siti

no, non "coronella portoghese", ma "caravella portoghese". "caravella" perché utilizza la forza del vento per spostarsi e "trasporta" "abitanti" (la colonia di idrozoi) proprio come un'imbarcazione

Un classico esempio di colonie di idrozoi è la ben nota "caravella portoghese" (Physalia physalis), nota anche come "Portuguese Man Of War ".

Quste colonie sono formate da una camera ripiena di gas sormontata da una vela, alla quale sono sospesi numerosi tentacoli, contenenti statocisti, la cui lunghezza può anche superare i 30 metri. Quando l' intera colonia si muove, i tentacoli si contraggono ritmicamente, sondando l'acqua sottostante alla ricerca di potenziali prede. Ciascun tentacolo, negli esemplari adulti, può trasportare più di 750.000 nematocisti, i cui aculei urticanti possono causare gravi ferite, anche all' uomo.

La "caravella Portoghese" vive in acque marine tropicali, superficiali. Generalmente le colonie vivono in acque tropicali e subtropicali, lungo le coste della Florida, Messico, Oceano Indiano ed altre aree calde degli oceani Atlantico e Pacifico. Risulta particolarmente diffusa nel Mar dei Sargassi.

[LINK FONTE]

IGUA :bigemo_harabe_net-134:

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...