Vai al contenuto

Ho Trovato Un Passero


Ospite
 Share

Recommended Posts

ciao a tutti x favore datemi una mano mio cugino ha trovato un cucciolo di passero forse nn piu di 1 mese ha quasi tutte le piume tranne sotto il ventre ogni tanto strilla ma no x mangiare a ogni tanto si riposa mettendo la testa dietro storta come quando un uccello dorme xo si sveglia di continuo ho paura che possa essere xke e malato xo e di buon appetito e odia stare solo nn so dove farlo dormire stanotte e cosa gli posso dare a mangiare vedo che gli mancano alcune piume sulle ali nn lo posso rimettere dove lo preso xke primo nn lo so dove lo ha trovato esattamente dice davanti al suo negozio e li nn ci sono alberi e poi so che un passero una volta preso nn lo puoi liberare piu xke poi si fida degli uomini vi prego aiutatemi e x favore mi mandate la foto del passero comune giusto x accertarmi che sia un passero rispondete presto grazie ciao

Link al commento
Condividi su altri siti

ora mi sono accorta che nn fa cacca nn ci riesce proprio ci ha prova un centinaio di volte ha mangiato io gli ho un po di ciliege nn sapendo che dargli mio cugino gli ha dato un po di pane stamane puo essere le ciliege che lo hanno bloccato???se nn sono le ciliege cosa gli posso dare x farlo fare cacca?????vi prego risp "£$!"

Link al commento
Condividi su altri siti

no aury nn c'è ne la mia citta ne napoli mi devi dire come allevarlo fino a lunedi che poi cerco la lipu o cmq un centro di recupero nelle mia zone!!!!!ho risolto il problema che nn riesce a fare cacca avevo una piccola crosta che ho tolto con un fazzoletto umido a dopo 2 secondi e riuscito a farla ed e diventato piuttosto vivace ha fatto un paio di voli o se cosi si puo dire e voleva salire a tutti i costi sulla mia testa ora x fortuna si è colmato penso si è stancato un po xke si sta riposando mi devi dire come fare in questi 2 giorni che devo dargli a mangiare e dove devo metterlo al caldo????risp grazie

Link al commento
Condividi su altri siti

tienilo in una scatola da scarpe foderata di carta da giornale, che cambierai tutti i giorni. i passeri sono granivori, quindi l'ideale sarebbero granaglie triturate, un pastoncino da uccellini neonati come quello per canarini. in alternativa, se proprio non hai altro, prova con pane integrale ammollito in acqua, mai secco. importantissima è l'idratazione, dagli da bere con un contagocce! devi nutrirlo al massimo ogni 3-4 ore.

Link al commento
Condividi su altri siti

si ma stanotte ho dormito tutta la notte a ancora ora nn ha voluto mangiare niente ma le ciliege nn vanno bene???granaie tipo quello che se mingiano i diamantini???il pane è un broplema trovarlo sopratutto integrale posso dargli il normale bagnato????si dopo ogni imbeccata cerco di farlo bere ma a volte nn vuole bere ti prego risp subito

Link al commento
Condividi su altri siti

no, la frutta ad un uccello così piccolo non va data! le granaglie andrebbero bene quando l'uccellino mangia da solo, ma se lo devi imbeccare cerca di procurarti del pastoncino per canarini piccoli o per granivori ornamentali. prova col pane comune bagnato, in alternativa dagli pure qualche lombrico o qualche bruco liscio (di quelli senza peli) fatti a pezzi.

Link al commento
Condividi su altri siti

Anch'io oggi ho trovato in cortile a casa dei miei nonni un nido (probabilmente caduto dal tetto) con 2 passerotti all'interno ancora un po' spelacchiati.Così l'ho raccolto e ho messo gli "inquilini" in una scatola di cartone riempita di fieno.

Avevo già avuto quet'esperienza con un solo passerotto a cui avevo insegnato a volare ,parecchi anni fa e quindi ho pensato bene di cibarli con mollica di pane imbevuta nel latte.Mi potete dire come posso identificare se sono maschi o femmine?

Da domani comincerò a nutrirlo anche con cereali tritati.Più o meno quanto vivono in cattività i passerotti?

P.S.:Quando li libererò,è meglio che li liberi nel luogo d'origine o posso liberarli anche nel mio paese?

gRAZIE

Link al commento
Condividi su altri siti

i passeri non si possono tenere in gabbia, sono protetti per legge (legge stupida che impedisce la detenzione del passero vivo ma che lascia che gli si spari...vabbè, altra storia...)

i segni di dimorfismo sessuale compaiono con la muta dell'anno successivo, per cui non riuscirai a capirlo tanto presto...a quell'ora li avrai già liberati! sempre meglio lasciarli nel luogo d'origine, se dista almeno 30-50 km dal tuo paese.

usa la carta di giornale, al posto del fieno, è più igenica. per l'allimentazione, acquista un pastoncino per nidiacei di uccelli granivori... ma solo se credi siano passeri!

Link al commento
Condividi su altri siti

Ricordo, come sottolineato da Andrea, che detenere volatili autoctoni è vietato dalla legge. Non si possono tenere passeri/merli e altri uccellini presi dalla natura (seppur con tutte le buone intenzioni possibili).

Inoltre, metterli in libertà dopo averli nutriti e allevati potrebbe portarl nella bocca di qualche gatto, poichè dopo averli imprintati sull'uomo i pennuti non sono in grado di affrontare una normal vita libera. Per questo motivo non bisogna raccogliere alcun nidiceo se non è ferito o in una situazione di reale pericolo (minacciati da gatti o altri predatori, finiti in mezzo alla strada…)

Dopo averlo raccolto e dopo avergli prestato le prime cure bisogna contattare uno dei centri di recupero della Lipu: http://www.lipu.it/oasi/animaliferiti.htm (a fondo pagina), dove sapranno allevarlo al meglio per poi reintrodurlo in natura.

*+++*

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...