Vai al contenuto

Che Schifo


Vegas
 Share

Recommended Posts

Se sei una persona molto emotiva e ti impressioni facilmente, o sei amante dei gatti allora non aprire questo link. Esso contiene delle immagini orribili e raccapriccianti, di quanto la stupidità umana sia arrivata. Sono veramente amareggiata.

http://www.tinkebell.com/manual br /

Povero gattino...e quella stronz.a che sorride alla fine....maledetta.....schifosa....lurida....

Link al commento
Condividi su altri siti

Questo è l'ultimo aggiornamento che ho ricevuto io in merito:

Gatti trasformati in borsette, non è una bufala

"Artista" olandese usa realmente la pelle dei gatti (morti per altre cause) per confezionare provocazioni. Nasce il problema di come reagire al sensazionalismo.

[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-04-2005]

L'"artista"Non è una bufala, purtroppo, il sito che propone di confezionare borse di pelle di gatto. Il sito, di cui ometto intenzionalmente il link per non dare ai suoi creatori la soddisfazione di essere linkati e quindi sentirsi oggetto d'interesse, racconta in inglese la storia di una persona che si separava spesso dal suo gatto e così ha deciso di tenerlo sempre con sé uccidendolo e ricavandone una borsetta.

Il sito include anche una pagina nella quale viene illustrato il procedimento, con foto che non lasciano nulla all'immaginazione. Non si tratta di una burla di cattivo gusto, come nel celebre caso di Bonsaikitten.com: stavolta le foto sono autentiche. O perlomeno lo sono fino a un certo punto.

C'è infatti qualcosa che non quadra nelle immagini. Se siete forti di stomaco e le esaminate, noterete che non collimano con la storia descritta dal sito, nel quale la bestiola viene decapitata. L'animale mostrato nelle immagini, invece, è inizialmente intatto.

Inoltre, uno dei link forniti dal sito per un "approfondimento" porta a una pagina del Dierenbescherming (l'ente protezione animali olandese) che si occupa di questo caso e spiega che dietro questo sito c'è una "artista", o perlomeno così si definisce lei, che usa animali già morti per altre ragioni per le proprie "opere".

L'"artista" si chiama Katinka Simonse, ma si fa chiamare Tinkebell, che è molto simile a Tinkerbell, il nome inglese di Campanellino o Trilli in Peter Pan, così chi sbaglia a digitare in Google cercando Campanellino si trova invece i gatti scuoiati.

La Protezione Animali olandese, nella sua nota, segnala che "anche se gli animali non vengono uccisi specificamente per questo scopo, condanniamo il modo in cui vengono mostrati e abbiamo chiesto a quest'artista di rispettare gli animali nelle proprie opere. Purtroppo il nostro intervento non ha ottenuto alcun risultato: nelle sue opere continua a usare gatti morti". Il guaio è che a quanto pare in Olanda non è vietato confezionare pellicce con la pelle degli animali d'affezione, per cui la Protezione Animali ha le mani legate se la Simonse si limita (per così dire) a usare animali già morti e non li uccide appositamente.

Dall'atteggiamento presentato nel sito, dalle informazioni che ha disseminato in Rete e dalle sue "opere" (a parte le borsette, si diletta a pubblicare foto porno con un fiorellino appiccicato nei punti chiave o calendari composti con topi e pesci morti), sembra proprio che si tratti dell'ennesima decerebrata senza idee che pretende di fare l'artista ed è disposta a qualsiasi sconcezza pur di farsi notare.

E qui sta il vero problema. Il passaparola inorridito di chi si imbatte in questo sito fa il suo gioco. Più si fa clamore e più lei è contenta. Anche un articolo come questo, inevitabilmente, la pubblicizza, ma è necessario trovare un compromesso fra l'informazione (vista la marea di segnalazioni incredule arrivate in redazione) e la pubblicità; per questo ho omesso ogni link al sito in questione.

Che fare per bloccare questo sconcio? Potreste pensare di mandare un e-mail di protesta, o di chiedere al provider di rimuovere il suo sito (le coordinate sono pubblicamente reperibili in Rete), oppure di sovraccaricare il suo sito con un numero enorme di visite automatiche tramite gli appositi programmi, ma c'è un problema etico.

Anche se come gattofilo inguaribile mi pesa non poco dirlo, questa persona non ha commesso alcun reato punibile secondo le leggi del suo paese. Stando alle informazioni disponibili, ha confezionato una borsetta con la pelle di un animale già morto e la storia della decapitazione è una bufala concepita per portare al massimo il raccapriccio. Inoltre bisogna stare attenti prima di salire sul pulpito dell'indignazione: fermatevi e chiedetevi di che materiale sono fatti la vostra borsetta, il vostro portafogli, la vostra cintura, e che cosa avete mangiato a Pasqua.

Forse, visto che quest'"artista" vuole attirare l'attenzione a tutti i costi e il suo scopo è creare indignazione, la migliore punizione è riflettere sulla sua provocazione e poi ignorarla completamente. Non degnarla della minima attenzione, neppure per protestare o chiedere l'intervento (peraltro impossibile) delle autorità.

Da parte mia, non ne parlerò più, e vi consiglio di non inoltrare più segnalazioni di questo sito a nessuno, neppure per condividere lo scalpore. Là in Olanda c'è una mentecatta che non aspetta altro.

Link al commento
Condividi su altri siti

C'è infatti qualcosa che non quadra nelle immagini. Se siete forti di stomaco e le esaminate, noterete che non collimano con la storia descritta dal sito, nel quale la bestiola viene decapitata. L'animale mostrato nelle immagini, invece, è inizialmente intatto

inoltre ho visto nel sito che il gatto in questione cambia di colore... nel senso che prima se non erro, (non piu visto il sito quindi non ricordo ma si era già parlato tempo fa..) dapprima tigrato-bianco poi sul rossiccio ... è quello che mi ha sorpreso, è il fatto che la coda nel riquadro prima sembra tagliata poi però non lo è...

ad ogni modo già io stessa non ho piu guardato il sito apposta perchè già sospettavo che fosse per dare atto a quelle persone di interessarsi... quindi anche per me il sito non esiste...

*+++*

Link al commento
Condividi su altri siti

Mi sento male ... da poco è morto il mio gattinooooo! Aveva 17 anni. Praticamente èp cresciuto con me.

SOno dsiperata :(

"£$!" mi dispiace moltissimo, so come ti senti. non ci sono parole per momenti come questi ma...ti sono vicina penso possa racchiudere tutto ciò che penso. "^^" "^^" "^^"

Link al commento
Condividi su altri siti

che schifo! sapevo che in molti capi d'abbigliamento (senza fare nomi) erano presenti pelli di gatti ma non ne avevo mai visti siti su cui se ne parlava così apertamente! :( mi dispiace tanto ciccina11, anche a me è mancata la mia micina di 17 anni, è successo la scorsa estate ma tutt'ora la penso e mi manca come il primo giorno che ci ha lasciati! "£$!"
Link al commento
Condividi su altri siti

beh scusa ma trovo assolutamente il tutto poco rispettoso nei confronti degli animali morti o no che siano,...

Link al commento
Condividi su altri siti

bhe ma allora son decisamente peggio gli animali ammazzati apposta per le pellicce...

il rispetto ai gatti preferisco dimostrarglielo mentre sono in vita trattandoli al meglio...

e ribadisco per l'ennesima volta: il mio discorso ha un senso (almeno per me) solo ed esclusivamente se si sta parlando di morti naturali eh...

Link al commento
Condividi su altri siti

infatti mica ho detto che quelli uccisi per le pellicce vanno bene..

ANCHE IO TRATTO I MIEI ANIMALI AL MEGLIO E LI RISPETTO.. MA NON CHE QUANDO SONO MORTI POSSO FAR LORO QUELLO CHE MI PARE.. LI RISPETTO QUANDO SONO IN VITA E AMCHE QUANDO DOPO LA LORO MORTE..

Link al commento
Condividi su altri siti

ok...ok...

è che per quanto mi riguarda, una volta morta per cause naturali, potrebbero fare anche di me oggettistica varia (anzi son talmente egocentrica che credo proprio riuscirei a sussultare di gioia anche dall'aldilàààà ehehhehe)....

gli organi già son pronta a donarli per il resto...ma fate pure...

non si butta via nulla...

Link al commento
Condividi su altri siti

anche io voglio donare gli organi.. ma è una cosa diversa... lo faccio perchè cosi posso salvare altre vite... i miei organi potrebbero davvero servire.. non per lo svago di qualche perversa persona..

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...