Vai al contenuto

Richiesta Di Aiuto!


gigetto
 Share

Recommended Posts

Buongiorno a tutti, sto vivendo ormai da diversi mesi un vero e proprio incubo.

Riguarda il mio gatto: maschio castrato di 9 anni, ha sempre avuto una salute di ferro fino a ottobre/novembre 2004 quando, dopo aver mangiato un topolino di campagna, ha avuto diversi episodi di forte diarrea e vomito più frequente.

Circa 1 mese fa ha passato una settimana con una diarrea fortissima (tanto che gli ultimi giorni espelleva solo un liquido sieroso) e vomitava tante volte al giorno; lui che era sempre stato un golosone non mangiava più, beveva spesso e dormiva tutto il giorno.

Nel giro di poco tempo ha perso due chili (fortunatamente aveva una buona scorta di ciccia).

Ovviamente l'abbiamo portato dal veterinario che gli ha fatto gli esami del sangue: tutti i valori erano nella norma tranne i globuli bianchi (42.000 con il 75% di linfociti e il 25% di neutrofili) e esami delle feci.

A questo punto ai veterinari è venuto il sospetto che potesse trattarsi di leucemia felina, quindi abbiamo rifatto i test FIV e FELV a cui è risultato negativo, il tutto seguito da due ecografie e due radiografie per vedere se fossero presenti dei linfomi, sempre tutto negativo tranne una cisti di circa 7mm a carico del pancreas il quale presenta margini irregolari e linfonodi molto reattivi.

A questo punto stiamo aspettando gli esiti del toxo-test per la toxoplasmosi (compatibile con l'ingestione di un topo) ma ci è stato detto che se risultasse negativo anche a questo, dovremmo prelevare del midollo osseo per vedere se ha la leucemia.

Mi è stato detto infatti che il test FELV serve solo per una eventuale leucemia in forma virale, ma non per quella tumorale!!!???

Come prima cosa ci hanno prescritto STOMORGIL ANTIBIOTICO che ha preso x 10 gg, DEBRIDAT per il vomito ed ENTEROGERMINA per ripristinare la flora batterica dopo gli antibiotici.

Ora il gatto non ha più diarrea e vomito, ma anche al quarto esame del sangue ha ancora 40.000 globuli bianchi.

Insomma, ho l'impressione che più si vada a fondo meno ci si capisca e soprattutto il tempo passa senza che ci abbiano ancora dato una vera cura!

CHIEDO A CHIUNQUE POSSA ESSERMI DI AIUTO DI SCRIVERMI PER TROVARE UNA CURA ADEGUATA.

GRAZIE.

P.S.:fatemi tutte le domande che volete!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Non sono una veterinaria, ma leggendo la tua descrizione, mi sorge un dubbio.

Tutto é cominciato dopo che il tuo micio ha ingerito un topolino di campagna, dunque l'eventuale presenza di una forma di leucemia non virale, ma tumorale sarebbe semplicemente una coincidenza.

Oltre alla toxoplasmosi non esistono altre malattie trasmissibili dal topo ad altri animali?

Hai sentito il parere di più veterinari?

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao, grazie di esserti interessata, finora siamo andati in due cliniche veterinarie dove collaborano diverdi medici, il problema è che ogni volta che cambiamo veterinario ci fanno rifare tutti gli esami, con conseguente perdita di tempo e ulteriore stress per il micio!!

Mi sto documentando anche su internt ma, a parte la toxoplasmosi, tutte le altre malattie virali o batteriche non presentano il quadro sintomatico del nostro gatto.

L'unica forma ancora dubbia, che coincide con i sintomi è la MII cioè malattia infettiva intestinale, l'ho scoperto oggi sulla rete,

Credimi, il non sapere cosa fare, non trovare risposte dai veterinari, sentire anzi che un giorno mi prospettano la peggiore delle malattie e (fortunatamente) il giorno dopo ritrattano tutto, senza nel frattempo darmi delle cure E' TERRIBILE!.

Il senso di impotenza è una brutta bestia!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Ma perché stressare il gatto rifacendo ogni volta tutti gli esami?! Non é sufficiente portare ai nuovi veterinari quelli già fatti,anche se da altri?

Immagino che sia una situazione terribile,ma non farti condizionare troppo da quello che leggi su internet,le fonti non sono sempre attendibili!

Capisco che non abbianoa ancora individuato il problema, ma nel caso si trattasse di una malattia di natura batterica, potrebbero somministrare al gatto qualche antibiotico ad ampio spettro... ( ribadisco che non sono veterinaria, perciò sono solo supposizioni).

E poi i continui episodi di diarrea implicano una disidratazione del micio, non gli stanno dando nulla?!

Senti altri pareri, non fanno mai male. Magari anche solo telefonici...

Link al commento
Condividi su altri siti

Capisco che non sia il caso di polemizzare, ma sarebbe corretto che pensassero maggiormente alla salute dell'animale,non a rifare mille volte gli stessi esami inutilmente, perdendo tempo prezioso. Dovrebbero collaborare, non fare a gara per avere gli esami migliori. Anche perché, se si trovano nella stessa città, in genere si rivolgono agli stessi laboratori.

E qui chiudo la mia breve polemica.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao, non per polemizzare nei confronti dello studio veterinario a cui ti sei rivolto, probabilmente sono molto preparati... ma a distanza di così lungo tempo da quando ti sei rivolto a questi medici, senza nessun risultato, forse dovresti rivolgerti a qualcun altro...chiedi anche ai tuoi amici, se/che hanno animali, se conoscono altri veterinari validi... non sempre si può contare solo sul medico di fiducia.

IN BOCCA AL LUPO!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...