Vai al contenuto

Castrarli...


VeVe
 Share

Recommended Posts

  • Risposte 70
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

In questo momento il mio gatto salito sulla scrivania di vetro sulla quale sono a computer, mi ha miagolato seccato, e si è accucciato sui fogli di mio padre come fa di solito...

Credo proprio che sia un NO _----_

:lol::D:lol:B):lol::D:lol:

Link al commento
Condividi su altri siti

se non puoi garantirgli una normale vita sessuale con conseguente adozione forzata di intere cucciolate...sì, è giusto castrarli.

se non puoi permettergli di uscire a divertirsi perchè magari abiti all'ottavo piano in città...allora sì, è giusto castrarli.

se non sei pronto ad accettare anche una sua prematura fine sotto una macchina o la sua eventuale malattia causata da incotnri ravvicinati con compagni di una notte, in nome della, peraltro giusta, libertà di vivere la vita come meglio credono....allora sì è giusto castrarli.

stesso discorso per la sterilizzazione delle gatte...moralmente sono contraria ma dopo aver lasciato "intera" la mia gatta e dopo averla vista soffrire per un tumore che, pare, molto probabilmente non le sarebbe ventuo se fosse stata sterilizzata...sì, è giusto sterilizzare anche le gatte.

Link al commento
Condividi su altri siti

Il mio gatto non l'ho castrato in pratica perché abitando in una casa con giardino in mezzo ad altre case con giardino lui è libero di andarsene con le gatte con le quali si fa parecchie scop. (beato lui :()

Mi ha portato i figli diverse volte, prova che anche i padri s'interessano della prole: nel 2001 mi è arrivato un micetto tale e quale a lui (tartaruga, un po' più scuro) che abbiamo anche vaccinato, poi, al nostro ritorno dalla Danimarca, non l'abbiamo più trovato.

Nell'inverno 2003 la sua fidanzata si è installata di prepotenza nella nostra cantina con i suoi tre cuccioli, cha abbiamo faticato a togliere, mettendoli in un rifugio di polistirolo in un'intercapedine riparata dalla pioggia.

Estate 2004: arrivano pure i nipoti, figli di una sua figlia... Uno solo si lascia avvicinare (quello simile a lui), due gemelli bianchi (maschio e femmina) sono più timidi, l'altra, grigia, non si fa proprio vedere.

Questi ultimi sono stati i più sofferti: la grigia e il tartaruga se ne sono andati da soli, i due bianchi siamo faticosamente riusciti a prenderli e li abbiamo portati in campagna, e lo stesso con la mamma (Eos) una settimana dopo.

Finalmente il nostro gatto può mangiare in pace...

Link al commento
Condividi su altri siti

castrare il gatto è giusto e consigliabile. nei riguardi del gatto che si evita molti problemi di salute, FIV compresa, e nei riguardi dei micini che non si troveranno randagi e scasati, o magari affogati dal padrone della gatta cui il tuo micio intero ha fatto la festa.

Link al commento
Condividi su altri siti

Io credo sia la stessa cosa degli uomini: se pensate sia giusto castare i gatti sarà anche giusto castare gli uomini, ed in effetti, con la sovrappopolazione che c'è, non farebbe male la cosa.

Se mi avessero castrato da piccolo adesso sarei pressocché felice, perché non andrei cercando l'evento che, al contrario delle gatte - che lo fanno in alcuni brevi periodi dell'anno, le donne non ricambiano mai, lasciando gli uomini di autoprocurarselo...

:)

Link al commento
Condividi su altri siti

qui si sta parlado di gatti non di uomini e di sovrapopolazione.

Quindi che in tale ambito rimanga la discussione. Inoltre ti inviterei ad evitare certe frasi che posson risultare offensive nei confronti delle donne e che in questo forum risultano peraltro fuori luogo.

Link al commento
Condividi su altri siti

Io sono un'animalista convinta...credo che per certe persone che si macchiano di reati infami una bella castrazione sarebbe una giusta punizione. Però non è questo il tema. Io sono sempre stata contraria a castrare il mio maschio, infatti fino a poco tempo fa era integro. Si è divertito, mi ha dato dei cuccioli bellissimi che alla fine ho tenuto (troppo spaventata del loro benessere per darli a sconosciuti) ..Ora in questi ultimi mesi però era diventato ossessivo. Da bravo maschio alfa quale è. Miagolava tutta la notte e pisciava in giro per tutta la casa a causa degli odori degli altri gatti che sentiva in giardino (lui non può uscire) per altro era diventato ancora più aggressivo del solito. Così mi sono decisa...devo dire che mi è dispiaciuto da morire e ancora adesso mi sento un pò in colpa. Ma lui sembra stare bene, è un pochino più tranquillo e la notte dorme almeno fino alle 7..e anche le pisciatine si sono dimezzate. Non ha perso la sua mascolinità, non è e non sarà mai un gatto a metà. Sarà solo più menfreghista verso gli altri maschi e odori vari e non potrà più avere cuccioli. Però ho anche letto che sicuramente avrà un vita più lunga e serena e visto che lui è uno scricciolio ipernervoso..la cosa alla lunga gli avrà fatto anche bene...almeno spero.

Link al commento
Condividi su altri siti

Se mi avessero castrato da piccolo adesso sarei pressocché felice, perché non andrei cercando l'evento che, al contrario delle gatte - che lo fanno in alcuni brevi periodi dell'anno, le donne non ricambiano mai, lasciando gli uomini di autoprocurarselo...

Praticamente ti ammazzi di p***e dalla mattina alla sera...se un giorno dovessi incontrarti mi ricorderò di non stringerti la mano.

Si, io sono per la sterilizzazione dei gatti perchè questa giova solo alla loro salute. Lasciare un gatto o una gatta libera di cucciolare è da egoisti in quanto agevola il randagismo.

Nell'inverno 2003 la sua fidanzata si è installata di prepotenza nella nostra cantina con i suoi tre cuccioli, cha abbiamo faticato a togliere, mettendoli in un rifugio di polistirolo in un'intercapedine riparata dalla pioggia.

Non mi sembra proprio la cuccia adatta per dei cuccioli...non era meglio evitare??

Questi ultimi sono stati i più sofferti: la grigia e il tartaruga se ne sono andati da soli, i due bianchi siamo faticosamente riusciti a prenderli e li abbiamo portati in campagna, e lo stesso con la mamma (Eos) una settimana dopo.

Li hai abbandonati in campagna?? BRAVO, COMPLIMENTI.

castrare il gatto è giusto e consigliabile. nei riguardi del gatto che si evita molti problemi di salute, FIV compresa, e nei riguardi dei micini che non si troveranno randagi e scasati, o magari affogati dal padrone della gatta cui il tuo micio intero ha fatto la festa.

Quoto tutto Orka

Link al commento
Condividi su altri siti

Perchè "castrarli" ;) meglio dire strerilizzarli che sia, sia maschile che femminile.

Strerilizzazione perchè: è giusto per evitare i gravi problemi che hai avuto,tipo doverli "ABBANDONARE" potevi tenerli,perchè non l'hai fatto *-+-+-* ?Oppure hai dovuto spostare i cuccioli e la madre dalla cantina che ti provocava un grave problema? ??asd??

Forse era meglio se lo facevi sterilizzare,evitavi di abbandonare cuccioli in mezzo alla campagna,evitavi il grave problema della cantina che ormai era diventato insormontabile.... e forse ti risparmiavi il tempo perso :blink: e ti trovavi una ragazza evitandoti i calli alle mani.Avevi mai pensato a questa cosa?

Mi spiace caro AlexanderFreud non condivido nulla di ciò che hai scritto,mi scuso con i moderatori ma lascia perdere i cani,gatti e tutti gli animali e povere donne che ti incontreranno con stà mentalità è ovvio che non cucchi,tanto poi le abbandoni o non prendi precauzioni... £@@£

Link al commento
Condividi su altri siti

e forse ti risparmiavi il tempo perso  e ti trovavi una ragazza evitandoti i calli alle mani.Avevi mai pensato a questa cosa?

§#§§#§§#§

Sei troppo forte FunFun!!! Comunque quoto tutto quello che hai detto

Link al commento
Condividi su altri siti

qui si sta parlado di gatti non di uomini e di sovrapopolazione.

Quindi che in tale ambito rimanga la discussione. Inoltre ti inviterei ad evitare certe frasi che posson risultare offensive nei confronti delle donne e che in questo forum risultano peraltro fuori luogo.

Ha ragione, chiedo scusa; starò più attento in futuro.

[...]Non mi sembra proprio la cuccia adatta per dei cuccioli...non era meglio evitare?? [...]Li hai abbandonati in campagna?? BRAVO, COMPLIMENTI...

Quei gatti non erano miei, erano gatti randagi, che neanche si avvicinavano a noi.

So che, purtroppo, nei condomini a volte succede che avvelenano i gatti per non averli in mezzo ai piedi. Noi abbiamo cercato di evitare la loro morte da piccoli, ed infatti sono cresciuti.

Non li ho abbandonati, perché non vivevano con me, semplicemente prendevano il cibo del mio gatto quando noi non c'eravamo: li ho presi, messi nel trasportino e portati in un luogo, lontano dal traffico cittadino, dove possano dar la caccia ai topi...

[OFF TOPIC]

Praticamente ti ammazzi di p***e dalla mattina alla sera...se un giorno dovessi incontrarti mi ricorderò di non stringerti la mano.

§#§:lol:§#§:lol:§#§

...e ti trovavi una ragazza evitandoti i calli alle mani.Avevi mai pensato a questa cosa?

A dire il vero: sì.

Ma, arrivato a 21 anni non ho proprio voglia di suicidarmi perché non sono stato in grado di stare con una ragazza per più di qualche ora (neanche con quelle 6-7 che mi cercavano) per timidezza o, molto più probabilmente, per coglionaggine mia.

Conosco anche qualche altro ragazzo (per fortuna solo 3-4) in una condizione come o poco migliore della mia, e sono arrivato alla conclusione che devo pensare alle altre cose: università, fotografia, viaggi; e prima o poi mi capiterà...

SCUSATE L'OFF TOPIC

[CHIUSO]

Link al commento
Condividi su altri siti

Mi scuso con te Alexander,per la mia ironia,si può non condividere ma non bisogna prendere per il .... mai.

Cmq tornando in argomento,molti problemi come la situazione cantina o cibo del tuo gatto sarebbe stata evitata con la castrazione,aggiungi poi il rischio malattie del tuo gatto quando va in calore che lotta con altri mici come lui che l'istinto naturale porta a competizioni per essere dominante.Già questi due motivi dovrebbero farti pensare al rischio.

Poi c'è da dire pure che se un gatto vive in casa e non esce è impossibile non sterilizzarlo,perchè quando è in calore ne combina di tutti i colori e odori,per di più soffrendo.Personalmente ho dovuto sterilizzare pure la femmina di Norvegese perchè aveva dei problemi gravi,volevo farle fare i cuccioli almeno una volta e quindi nn sterilizzarla,ma se ci saremmo accorti che soffriva l'avremmo cmq sterilizzata.

Tu gli vuoi molto bene al tuo micione però è anche vero che la sua non sterilizzazione comporta dei problemi maggiori rispetto agli agli aspetti positivi.

No castrazione aspetti negativi:Maggior nr di randagi,rischio di malattie,rischio di ferite anche gravi.

Castrazione aspetti positivi:Minor rischio malattie e ferite,non aumentano il nr di gatti randagi,probabilmente rimane in casa un pochino di più.

Ciao

Link al commento
Condividi su altri siti

Ma, arrivato a 21 anni non ho proprio voglia di suicidarmi perché non sono stato in grado di stare con una ragazza per più di qualche ora (neanche con quelle 6-7 che mi cercavano) per timidezza o, molto più probabilmente, per coglionaggine mia.

La ragazza della tua vita è proprio dietro la porta del tuo cuore, basta che la apri un pochino di più per farla entrare. Non pensare solo se te la dà o non te la dà, non è così che si dimostra l'amore e io se fossi in te starei alla larga da questo genere di ragazza.

Vabbè chiusa parentesi ;)

Quei gatti non erano miei, erano gatti randagi, che neanche si avvicinavano a noi.

So che, purtroppo, nei condomini a volte succede che avvelenano i gatti per non averli in mezzo ai piedi. Noi abbiamo cercato di evitare la loro morte da piccoli, ed infatti sono cresciuti

Se il tuo micio era castrato quei gattini non sarebbero mai nati, in più sapendo che lì c'è gente che li avvelena (io li ammazzerei con le mie mani dato che i miei 2 gatti sono morti avvelenati) io avrei paura anche a far gironzolare il mio gatto perchè quella gente lì è senza scrupoli e non gliene frega niente di piccoli esseri viventi che non danno nessun fastidio. Quindi per il bene del tuo gattone e dei gattini che potrebbero nascere sarebbe meglio farlo castrare...non ti sembra giusto?

Link al commento
Condividi su altri siti

Avete ragione per quanto riguarda il gatto, mia sorella lo voleva castare, ma io ed i miei genitori ci siamo opposti, perché, poveretto, le uniche cose che fa nella vita da adulto, per natura, sono mangiare dormire e copulare, se gli tolgo quest'ultima che fa? :(

Ho notato il gatto di un mio amico e quello di mia cugina, entrambi maschi castrati: sono ingrassati orribilmente, tanto che hanno stazza piccola (il mio medio-grande) e pesano più del mio (che è intorno ai 5 kg).

Noi abbiamo il giardino e l'isolato è privato, quindi non ha problemi per automobilisti sadici che rincorrono i gatti.

Nel giardino non spruzza, perché marca solo i confini.

Il territorio accanto è di un certosino, beh a questo è un altro discorso.

Insomma non l'ho castrato per non fargli perdere la sua virilità e lo spasso :wub:

Mi scuso con te Alexander...

No prolem, dovevo essere un po' nervoso ieri sera =°°=

...starei alla larga da questo genere di ragazza

Sì, anch'io ^+^+^

Link al commento
Condividi su altri siti

Alexander,hai visto i gatti copulare?Non sono come noi che lo fanno anche per piacere personale,il loro è semplice e puro istinto,che spesso come avrai già letto rimane malgrado la sterilizzazione.Non credere che per i gatti sia una cosa così bella,noi spesso confondiamo le nostre sensazioni, desideri e pensieri per i loro.

I loro sono molto diversi dai nostri,sono strettamente naturali e istintivi.Anche se spesso noi pensiamo che un loro atteggiamento indica una certa cosa poi quasi sempre ci fregano e ne fanno n'altra.

Non per altro il Gatto è una tigre in salotto e malgrado noi così rimane.

E' il bello del gatto,capace di farti le coccole per trasformarsi in determinato cacciatore ancor prima che noi diciamo una sola lettera.

Insomma il gatto ci ha addomesticato §#§§#§

Link al commento
Condividi su altri siti

Ho visto i gatti accoppiarsi, il mio gatto con un'altra, e sua madre col figlio del gatto dei vicini di condominio che mi aveva adottato nel '97 (li ho anche ripresi con la telecamera :lol:).

Fanno come tutti felini che si vedononie documentari: il maschio mordicchia il collo della femmina (sono così carini :wub:) e poi la femmina si gira quasi incazzata *-+-+-*

Secondo me si accoppiano solo per il piacere che provoca, se ne fregano dei figli finché questi non nascono, ed allora li proteggono perché questi trasmetteranno i loro geni. (D'altronde la masturbazione è frequente in cani, gatti, e visto perfino il mio criceto ??asd??

Ho notato che il mio gatto cacciava a zampate i nipoti diversi da lui (anche per questo non potevano stare :() mentre si lasciava strusciare da quello uguale a lui (nella stessa cucciolata).

Ci sono alcuni scimpanzè (i bonobo???) che fanno sesso per migliorare i rapporti sociali: lo fanno per piacere, così come, dicono, lo facciano i delfini.

Insomma, non siamo i soli :D

Link al commento
Condividi su altri siti

ahahahah che i gatti provino piacere nell'accoppiarsi mi giunge davvero nuova.. scusa alexander... ma non puoi paragonare UNO SCIMPANZè AD UN GATTO!!!!

la gattina si gira incazzata anche per il male sai?!

il loro è solo istinto di sopravvivenza della specie.. il maschio si accoppia con più femmine possibili per assicurarsi una discendenza... SE VUOI CERCO L'E-MAIL DI QUALCHE ETOLOGO CHE TI CONFERMERà QUELLO CHE ABBIAMO DETTO.. E MAGARI RIUSCIRAI A NON PARAGONARE NOI O GLI SCIMPANZè A DEI FELINI..

Link al commento
Condividi su altri siti

HO LETTO TUTTA LA DISCUSSIONE... TU ALEXANDER SEI IL GENERE DI PERSONE CONTRO CUI IO E LA MIA AMICA E MOLTI ALTRI VOLONTARI COMBATTIAMO OGNI GIORNO|!!!!

PERSONE CHE FANNO NASCERE CUCCIOLI SU CUCCIOLI,(E I GATTI SI ACCOPPIANO ANCHE TRA CONSANGUINEI COSI CHE I NUOVI NATI ABBIANO GROSSI PROBLEMI) FREGANDOSENE ALTAMENTE.

NELLE COLONIE FELINE SFORTUNATAMENTE SPESSO GIRANO GROSSE MALATTIE A VOLTE MORTALI... e si attaccano da gatto in gatto molto velocemente soprattutto traminte l'accoppiamento!!

ti volevo solo dire: BRAVISSIMO COMPLIMENTI! SPERO CHE DI PERSONE COME TE NE ESISTANO SEMPRE MENO!

Link al commento
Condividi su altri siti

Approfitto del topic per porvi una domanda: premesso che io sono per la castrazione del maschio e la sterilizzazione della femmina, attualmente mi ritrovo con una coppia di gatti "addomesticati" nel senso che vivono fuori ma dipendono dalle nostre cure, e ancora nn mi sono decisa a farli operare x le testuali parole del vet: se castro il gatto lo devo tenere dentro, e questo x me è impossibile perchè dentro tengo già il mio gatto domestico. Secondo voi posso farlo operare ugualmente o, costretto a star fuori, rischierebbe di soccombere a causa degli altri gatti randagi? la femmina son sicura di volerla far operare, ma nn son sicura del periodo: nn so distinguere se è incinta (nei primi tempi) e nn vorrei farle perdere i gattini se fosse in attesa (finora li ho sempre sistemati bene cmq), ma nn so se appena partorito può essere operata. Sarei grata se qno potesse chiarirmi questi dubbi!!! Grazie, Fra *+++*

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share


×
×
  • Crea Nuovo...