Vai al contenuto
Forum Animali nel Mondo
Salamarco1

Consigli Alimentari Per Ambystoma

Recommended Posts

Buon giorno sono Marco ed ho 26 anni studio medicina e vivo in paese vicino Roma(Gaeta se qualcuno consce), scusate se vi disturbo ma avrei bisogno di alcuni consigli(diciamo alcune dritte..)

Da quasi un mese ho preso con me una piccola Ambystoma Trigrinum, stà in una teca 60x40x50 quindi bella ampia, la temperatura varia con un minimo di 20.5 gradi ad un massimo di 22.5(regolo la temperatura grazie ad alcuni blocchi di ghiaccio,per intenderci quelli blu del congelatore, che ne metto uno slla sommità della teca il quale abassa lentissimamente di un massimo di 1.2 gradi in un tempo di circa 2 o 3 ore la temperatura della teca..da quel che ho capito una variazione così lenta della temperatura ed anche di così pochi gradi non è chissà cosa per l'animale che ripercorre anche un pò quello che succede in natura con le fluttuazioni delle temperature dell'habitat).

Come substrato,in oltre uso, uno strato di terra uno strato di fibra di cocco ed un secondo strato di terra, è appagante vedere quanto si diverte a scavare e ricoprirsi di terra creandosi delle vere e proprie tane sotteranee in aggiunta alla sua tana di legno che praticamente oramai usa come casa vacanze(e guai a chi gliela tocca appena vede una mano o qualcosa che prova a toccargliela inizia a saltare per mordere ahahah).

L'umidità ovviamente molto alta ed continuamente neblizzata, ed anche ovviamente presente una vaschetta d'acqua pulita che lei alle volte usa per un bagnetto fugace altre per diversi periodi manco se la fila,ma sò che è normale ahah.

Ora passiamo all'alimentazione,e qui ho alcuni svariati diversi dubbi, ora premeto dicendo che io non ho un giardino e pure se lo avessi non mi fiderei a prendere i lombrichi del giardino di una casa in paese(non si può mai sapere che schifo ci può stare nella terra), quindi la questione diventa questa:

1-le ho dato da mangiare camole della farina,ed alle volte viziandola gli cerco tra tutte quelle che hanno appena effettuato la muta o sono crisalidi che ne và ghiotta,ma comunque mangia anche quelle adulte con grande voracità

2-le ho dato camole del miele, davvero con molta molta parsimonia perchè sò che sono una bomba grassa di cui vanno matte ma adesso che è giovane resistono con la crescita tale alimento mette sotto sforzo praticamente tutto l'apparato digestivo ed escretore.

a questo punto quindi ho deciso,anche vedendo le dimensioni di Zelda(ehm si l'ho chiamata Zelda) divenire abbastanza soddisfacenti nel giro di un mese che è con me (l'ho presa che raggiungeva i 10/12 cm ora è quasi 16cm), di iniziare a variarle un pò la dieta con i lombrichi che a quanto ho capito sono il suo cibo preferito.

Però ho dei dubbi,

mi sono informato ed ho visto che praticamente gli Eisenia foetida(lombrico rosso californiano) sono buoni per un pasto riccor di calcio e proteine,però forse l'animale risulta restiio in quanto il lombrico per difesa inizia ad emettere onodi maleodoranti..mi confermate questa cosa??

poi sono riuscito a procurarmi da un fornitore di fiducia i Lumbricus Terrestris(i classici lombrichi rosa e con la punta un pò più scura)..di questi da quel che ho capito le Ambystoma fanno mambassa a volontà..confermate pure questo??

avete altri consigli per me per far star Zelda ancor meglio?? (perfavore non fucilatemi per la questione del raffreddamento fai da te..giuro che noto che Zelda gradisce davvero tanto..però se volete dirmi qualcosa al riguardo sono tranquillamente disposto a prendermi le critiche ed modificare il mio operato sia chiaro)..

Grazie davvero di tutto in anticipo e scusate ancora per il disturbo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao e benvenuto, io ho una buona esperienza con gli ambystoma, se hai letto il forum, ho un Mavortium mavortium di 5 anni e un mavortium diaboli fresco fresco appena metamorfosato che però è già delle dimensione del tuo, ed i passato ne ho avuti altri.

Parto con qualche consiglio sulla stabulazione che è fondamentale. L'ideale è mettere alla base della teca, uno strato di argilla espansa (quelle palline che si mettono anche in fondo ai vasi da fiori) di almeno 6 cm. poi, sopra, il terriccio o torba o sfagno di mischio per almeno 10 cm.. La tua temperatura mi sembra molto alta, ormai a Roma dovrebbe essersi abbassata entro i limiti ragionevolmente sopportabili per gli amby e comunque lascia perdere il ghiaccio è inutile e non aiuta l'animale, al massimo sposta la teca in una stanza più fresca, anche in cantina se c'è un minimo di luce, sul ballatoio delle scale.... scegli tu. Attenzione all'umidità, parlo per esperienza personale, è meglio che la terra sia più asciutta, anche tanto asciutta, per evitare la proliferazione di batteri che possono attaccare la pelle della salamandra e cagionarne la morte. E' sufficiente una spruzzatina ogni tanto e lasciare a disposizione la vaschetta con l'acqua (mi accomando che possa entrare e uscire con assoluto comodo altrimenti affoga).

Passiamo al cibo: è vero che alcuni vermi emettono sostanze non gradite, quindi scegli qualcosa di piccolo, va bene anche il veronese, purchè sia di dimensioni adeguate, però.... non è detto che ne siano così ghiotti, Zelda potrebbe fare la difficile. Puoi somministrare piccole striscioline di pollo crudo (proponilo anche con le mani, al massimo ti darà una morsicatina, ma assolutamente innocua) oppure le piccole limacce (lumache senza guscio), anche se adesso non è stagione. Ogni tanto intingi le pietanze in complesso vitaminico+ calcio di quelli in polvere per rettili.

Per qualsiasi altra cosa non esitare a chiedere.

Saluti a Zelda e se riesci metti una foto perché sarei curiosa di vederla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ela innanzi tutto grazie mille per i tuoi consigli ed il benvenuto :)

allora ti risponderei dicendo l'argilla espansa ho scelto di evitarla,mi era già stata consigliata, non per niente ma quelle palline non mi ispirano fisucia per niente Zelda è di una voracità unica ci scommetto quello che ti pare che appena scava ne trova una se la mangia di prima e poi li son problemi in maniera eccelsa.

Per la temperatura giuro pensavo pure io che era paurosamente alta,mi avevano detto addirittura che dovevo tenerla tra i 15 o 20 e massimo massimo i 22 gradi, poi parlando con il negoziante mi ha detto che vive bene addirittura fino ai 23 gradi(e l'ho riscontrato anche io a dir il vero) fino ad un massimo di 25 gradi(che detto sinceramente a rischio di metterla con la teca nel frigorifero..cosa estrema..cercherò di non fargli toccare quella temperatura neanche d'estate oltretutto mi sto organizzando nel prendere anche un minicondizionatore per la temperatura per i mesi caldi).

A roma cmq si stà peggio di ciò che si pensa ahah noi tocchiamo ancora i 20 gradi immagina..

detto questo ora io non sò se sono esemplari selezionati che risentono meno delle temperature che per le altre salamandre sono elevate oppure boh..

Per l'umidità si sto molto attento a tutto e l'acqua gliela spruzzo solo una volta la mattina stile rugiada mattutina,e la sera ma penso che da adesso eviterò anche la sera.

Ora la questione del ghiaccio o blocco refrigerante diciamo così,

NON pensiate che io stò li a mettere ogni 3 ore sto coso che espande aria fredda nella teca,io lo metto una volta ogni tanto quando la temperatura tocca tipo i 23 gradi(ed ela ti assicuro potrai non crederci perchè manco io ci credevo i primi giorni Zelda quando la temperatura arriva a quella gradazione inizia ad andarsene in giro per la teca stile passegiata rigeneratrice i primi giorni rimanevo sconvolto davvero)

cmq questo blocchetto lo lascio li fermo per tipo 24 ore e poi ne metto un altro o lo tolgo proprio,ne più ne meno di un leggerissimo abbassamento di temperatura che succede anche in natura.(oltretutto studiando medicina alle temperature che vi è la teca non dovrebbero moltiplicarsi i batteri patogeni..sono andato a vedere sul libro di microbiologia dico solo questo ahah)

per la questione cibo

si ero indeciso se prenderle o meno degli integratori ma adesso che me lo hai consigliato penso che li prenderò, e grazie anche per la questione pollo che quando ho cheisto se potevo darle cose del genere n'altro pò venivo fucilato..ma il pollo ovviamente crudo giusto??

per i vermi sono riuscito a trovare i classici lumbricus terrestris ed gli Eisenia foetida che dovrebbero essere perfetti,nel caso troppo grandi o lunghi ovviamente li taglio.

ah si per la vascherra tranquillissimi è perfetta per le quando entra ci esce in un microsecondo senza neanche un minimo di sforzo,messa a regola d'arte.

per la foto vedo che posso fare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ah si un ultimissima cosa io ho detto Ambystoma Trigrinum scioccamente in quanto Zelda è una Mavortium però non sò di che sottospecie..neanche sò come sono i criteri per classificarla

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Parlando di consigli in generale, ovviamente ognuno ha la sua opinione e quindi ci sta benissimo che qualcuno ti abbia sconsigliato il pollo, io lo uso poco ma lo uso. Ho un mentore per queste cose che è un allevatore di svariate specie di salamandre, anche quelle più introvabili e seguo quello che mi dice lui giusto per non correre a destra e a manca alla ricerca del segreto di lunga vita, mi ha sempre dato ottimi consigli, anche quello di tenere il terrario asciutto perché mi era morto un Diaboli a causa di un problema dermico dovuto a troppa umidità, e devo dire che finora m sono trovata benissimo. La mia Mavortium ha 5 anni e non è cosa da poco, anzi, in cattività è un ottimo risultato, se tutto va bene così mi scampa ancora 2 anni o 3, ma io le do il pollo;-))). Scherzi a parte, l'importanza dell'argilla espansa ha un suo perché, serve a creare uno strato aerante traspirante, che impedisce che l'eventuale acqua in eccesso ristagni sul fondo. Non dovrebbero essere in grado di mangiarla, ma se vuoi la puoi infilare in un sacco per castagne che inoltre aiuta a evitare che la belva, scavando, la porti in superficie. Se proprio vuoi essere sicuro usa il lapillo di lava che è molto più pesante, ma è più grosso.

Guarda la foto delle mie che ho messo nel topic di poco tempo fa.Poi mi dici cosa ne pensi delle mie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...

×
×
  • Crea Nuovo...