Vai al contenuto

Come Posso Correggere Questo Suo Comportamento?


Luna88
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti...

Non so se vi ricordate di me, ho un cagnolino di nome Tommy (il pelosone) che ha quasi due anni, lui sta bene fortunatamente ma ultimamente mi sta causando un sacco di problemi :bigemo_harabe_net-102:

Purtroppo ha il vizio di abbaiare ogni volta che vede qualcuno che non conosce, voi direte è normale visto che è un cane, ma invece non è così, io quando vado a trovare qualcuno vedo che hanno i cani, loro abbaiano un pò ma poi la smettono, Tommy invece no, anche con le persone che vengono spesso, ad esempio mia cognata viene più volte a settimana si ferma anche a mangiare la maggior parte delle volte, e lui inizia ad abbaiare quando lei viene e la smette quando se ne và, e così fà ogni volta che viene qualcuno, o se qualcuno suona il citofono, o passa sotto il balcone, oppure se puliamo a terra spostiamo le sedie e via dicendo...

sta diventando insopportabile, il fatto è che non può abbaiare sempre, a parte che dà fastidio, lasciando perdere quando abbaia al frullatore, al ferro all'aspirapolvere il phon e via dicendo, alla fine quello possiamo sopportarlo, ma ogni volta che viene qualcuno non smette di abbaiare, si sta lamentando anche tutto il vicinato, che posso fare?? :bigemo_harabe_net-102:

Link al commento
Condividi su altri siti

A mio parere un metodo potrebbe essere quello di premiarlo in presenza di persone, all'inizio anche se sta buono per pochi secondi e ignorarlo quando abbaia. Magari per le prime volte ti metti d'accordo con un amico, pochi secondi dopo che ha suonato il campanello o che è entrata la persona, prima che abbai gli dai un premio. Così facendo gli fai associare lo stare tranquillo in presenza di persone o di squilli di campanello, al premio.

Link al commento
Condividi su altri siti

Luna non immagini quanto ti capisco!!!

La mia Kira non è così disperata, però è veramente noiosa con quel suo abbaiare agli estranei.

Quando la porto a spasso finchè nessuno le dice niente o non mi saluta va tutto bene, ma se mi fermo a parlare, anche per poco con qualcuno allora inizia...e devo dire che lei neanche si limita ad abbaiare, ma ringhia anche. Lo stesso vale se sente persone nel portone, se suonano al campanello poi che te lo dico a fare!! Inizialmente abbaiava solo alle persone di sesso maschile, ora ho notato da un paio di giorni che abbaia anche alle donne.

Ieri mi ha fatto fare una passeggiata avvelenata!!!

Sò già che voi mi direte di dirle NO appena abbaia, ma vi giuro che è un anno che sto adottando questo metodo, ma non mi dà gran frutti (un pò di più mi ascolta quando siamo in casa).

Ah poi aggiungo anche che se incontriamo cani medio/grandi (considerate che lei è una barboncina molto esile) li assale, ringhia e se non le tenessi il guinzaglio sicuramente li morderebbe, e questo anche se loro (poveri) la ignorano.

Cosa ho sbagliato? Eppure ho cercato di educarla a dovere, nel senso che in casa non sale sui letti o divani, mangia dopo di noi, certo riceve tante coccole perchè è naturale, è così dolce, è sempre vicino a noi di famiglia, come si fa ad ignorarla!

Qualcuno sa aiutarmi?

Link al commento
Condividi su altri siti

Secondo me avete entrambi, cani iper protettivi.

A livello gerarchico il cane deve capire che stà sotto di voi, non deve essere ne superiore tantomeno alla pari.

Non credo che qualche semplice no possa servire.

Non far dormire il cane con voi, mangiare per primi sono tra le prime fasi, ma questo non basta per far capire chi è il capo branco. Provate a sentire un educatore ( l'avreste fatto prima sarebbe stato meglio). Molte volte si pensa che aspettando che il cane abbia un età più adulta, il problema potrebbe sparire. Niente di più sbagliato. Aspettare significa aumentare il problema. A mio avviso, il problema và risolto il più presto possibile, onde evitare problemi più seri.

Link al commento
Condividi su altri siti

Io ho provato con i premi, ma quando c'è qualcuno non gli interessa nemmeno mangiare, ignora tutto, e abbaia in continuazione, il No nemmeno lo sente abbaia ancora più forte se gli dico Zitto, iniziando anche ad ululare, e se continuo a rimproverarlo, oppure lo tiro con il guinzaglio inizia a ringhiare fortissimo, Quindi Kira siamo nella stessa situazione, e sinceramente anchio penso di non aver sbagliato, anzi sono stata così felice quando ha imparato a trattenersi i bisognini, pensavo di aver fatto un buon lavoro, ma non riesco a farlo stare zitto :bigemo_harabe_net-102:

Link al commento
Condividi su altri siti

ciao luna, ti consiglio di farlo dormire sempre nella sua cuccia, no divani no letti, di farlo mangiare sempre dopo di te e quando lo porti fuori passa sempre prima tu dalla porta.

insegnagli qualche semplice comando, seduto, terra, fermo, premiandolo con qualcosa che gli piace molto e se ti ringhia quando lo sgridi ignoralo e lascialo da solo.

io sto facendo in questo modo e sto ottenendo qualche risultato.

a kira vorrei dire che molto probabilmente il suo cane abbaia e ringhia verso cani anche più grandi proprio perchè è al suo guinzaglio e si sente protetta. se fosse libera sarebbe più coscenziosa.

ciao

guerino

Link al commento
Condividi su altri siti

Non so se a livello gerarchico lui si sente superiore, di certo cmq io mi faccio abbindolare spesso, quando fà gli occhioni dolci non so resistere :wub: :wub:

però da piccolo era moltooo più indisciplinato, lui non sale MAI nei letti ogni tanto sale su una poltrona, ma solo se gli diciamo che può, anzi se io ad esempio lavo a terra lo faccio salire sulla poltrona, e gli dico di restare lì, se viene qualcuno della famiglia che non sono io e gli dice di scendere, lui non scende finchè non glielo dico io, mi guarda io dico NO e lui piange si lamenta ma non scende...

Ascolta quasi su tutto, ma quando abbaia non c'è niente che io possa fare o dire, non la smette e se io lo tiro con il guinzaglio oppure lo tocco inizia a ringhiare fortissimo..

ps. Lui è un incrocio tra un yorkshire e un pechinese, mi hanno detto che come combinazione non è il massimo, nel senso che per quello è molto testardo..

Link al commento
Condividi su altri siti

Infatti, conoscere i comandi di base non significa insegnare al cane a non abbaiare.

Pensa: Uno dei metodi che insegno io, per non abbaiare è insegnando ad abbaiare a comando per poi insegnargli a smette sempre a comando.

Questo esercizio non'è semplice come insegnare il seduto.

Poi sono dell'idea che prima bisogna vedere il cane per capire il motivo del suo abbaiare, paura, protezione ecc...

Link al commento
Condividi su altri siti

La maggior parte delle volte credo che abbai per paura o cmq per la novità, se vede una cosa nuova abbaia poi man mano inizia a conoscerla e smette, mentre per quanto riguarda i rumori forti, come aspirapolvere phon frullatore e via dicendo credo che gli diano prorpio fastidio e non la smette fin quando non stacchiamo, mentre per quanto riguarda le persone che non conosce magari vuole difendere il suo territorio non saprei..

Link al commento
Condividi su altri siti

Io piuttosto che sgridarlo quando si comporta così farei in questo modo:

Trovagli uno stimolo molto forte, tipo il suo giocattolo preferito.

Magari potresti farti aiutare da qualcuno. Mentre una persona accende l'aspirapolvere o il fon, tu giocaci facendogli seguire uno straccetto o magari la sua pallina, all'inizio sarà confuso, non capirà se più importante giocare con te o abbaiare al fon, tu fai in modo che abbia la tua attenzione.

Ripeto non sono esercizi facili, magari se sei seguita da un istruttore potrebbe aiutarti ad affrontare questo problema.

Quando fai questo esercizio, fai in modo che il fon sia abbastanza lontano dal tuo cane, per poi avvicinare il fon sempre più vicino. Questo esercizio lo puoi fare anche in presenza di persone.

Gioca con il suo gioco preferito e fai avvicionare piano piano la persona, se il cane incomincia a ringhiare o abbaiare, hai capito fin dove si deve fermare la persona.

Il cane non si deve avvicinare dalla persona nello stesso giorno, ogni giorno la persona si avvicinerà sempre di più.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ho provato di tutto, ma continua ad abbaire, è proprio cocciuto...

Però mi sono ricordata una cosa, lui non abbaia sempre, nel senso che quando siamo andati a fare il richiamo del vaccino mi ricordo che molti cani abbaiavano a chi non conoscevano, lui invece completamente non abbaiava ne alla vet. (era una nuova nell'albulatorio dove vado fanno a turno, quindi non la conosceva) e nemmeno agli altri cani o ai rispettivi padroni, quindi deduco che Tommy abbaia solo perchè vengono in quello che lui considera il suo territorio non può essere?

Link al commento
Condividi su altri siti

Ho provato di tutto, ma continua ad abbaire, è proprio cocciuto...

Però mi sono ricordata una cosa, lui non abbaia sempre, nel senso che quando siamo andati a fare il richiamo del vaccino mi ricordo che molti cani abbaiavano a chi non conoscevano, lui invece completamente non abbaiava ne alla vet. (era una nuova nell'albulatorio dove vado fanno a turno, quindi non la conosceva) e nemmeno agli altri cani o ai rispettivi padroni, quindi deduco che Tommy abbaia solo perchè vengono in quello che lui considera il suo territorio non può essere?

Sicuramente vorrà difendere il suo territorio, ma bisogna che gli fai capire che non'è lui che decide quando difendere il territorio.

Hai provato a sentire un educatore? Magari vedendo il cane può darti consigli più appropriati.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao a tutti, non sono più entrata e ho letto ora i vostri consigli per Kira.

Infatti anche io sto pensando di rivolgermi ad un educatore, anche se in questa zona siamo un pò disgraziati, nel senso che c'è da fare un sacco di km per trovarne uno.

Comunque la mia Kira, che è una barboncina e quindi ce l'ha anche un pò nel dna il fatto di abbaiare molto, ha capito benissimo che io e i miei siamo "capobranco", nel senso che a noi da retta, non sale mai e dico mai su divani o letti, da piccola ci provava, ora neanche quello, se io mi metto in poltrona lei si sdraia in terra davanti a me, mangia dopo di noi e soprattutto ci ascolta in tutte le altre cose, se gli dico no perchè magari ha preso una calza nostra lei la molla subito, insomma è ubbidiente e devo dire che sono molto soddisfatta per questo.

Secondo me il suo abbaiare è paura. Se non conosce lei ha paura, se sente gente nel portone lei ha paura, infatti quando entra qualcuno a casa mia, spesso, se è il postino o qualcuno che va via in fretta, per capire (perchè quando abbaia non ti fa sentire nulla!!) la prendo in braccio (prima sempre il no) e lei piano piano si calma. Per questo che voglio sentire un educatore per capire se io devo rassicurarla o punirla, perchè spesso quando sono in giro mi arrabbio e la punisco dandole uno sbruffetto con il manico del guinzaglio.

Link al commento
Condividi su altri siti

Aver compreso che la causa dell'abbaiare è paura è già un grande passo! Diciamo che il comportamento corretto da tenere è quello di ignorare ogni sua manifestazione di spavento. E' normalissimo che se la coccoli mentre abbaia per rassicurarla, tu non faccia altro che rinforzare il suo comportamento. Infatti lei associa la paura alle tue carezze, e quindi nella sua testa di cane: spavento=coccole.

Quindi da oggi in poi niente rimproveri o rassicurazioni, semplicemente fai finta di niente.

Poi bisogna incoraggiare i suoi rapporti con gli estranei. Per questo ti serve l'aiuto di amici che non hanno paura dei cani. I tuoi amici devono venire a trovarti inizialmente ignorando completamente Kira, e poi quando lei smette di abbaiare, tu puoi coccolarla o premiarla. Con il tempo, quando avrà imparato a non abbaiare (o quasi smesso) potrai farla familiarizzere con gli estranei, che dovranno interagire con lei senza farla spaventare, e premiarla ad ogni suo comportamento di avvicinamento (gioco, coccole, cibo).

Link al commento
Condividi su altri siti

non essendo specificato nel titolo non avevo capito che si parlava di abbaiare e ho scritto un altro post.

Quindi chiedo aiuto qua

Aki ogni tanto dorme sul divano, quando siamo in mansarda e la notte dorme con noi a letto...fatto dovuto perchè se sta in cucina nella sua cuccia, abbaia quando sente un rumore, mentre in camera nostra non si sentono rumori. All'inizio dormiva nella sua cuccia in camera, poi quando mi addormentavo saliva a letto, lo rimandavo giu, ma lui continuava a salire quando mi addormentavo, non c'era verso e adesso viene direttamente con noi.

Questo potrebbe influire quindi sull'abbaiare? lui sa che non deve farlo e non voglio, infatti appena abbaia, entra dentro :/

io potrei provare a farlo dormire giu, ma tanto lui risale quando mi addormento!

Link al commento
Condividi su altri siti

Aver compreso che la causa dell'abbaiare è paura è già un grande passo! Diciamo che il comportamento corretto da tenere è quello di ignorare ogni sua manifestazione di spavento. E' normalissimo che se la coccoli mentre abbaia per rassicurarla, tu non faccia altro che rinforzare il suo comportamento. Infatti lei associa la paura alle tue carezze, e quindi nella sua testa di cane: spavento=coccole.

Quindi da oggi in poi niente rimproveri o rassicurazioni, semplicemente fai finta di niente.

Poi bisogna incoraggiare i suoi rapporti con gli estranei. Per questo ti serve l'aiuto di amici che non hanno paura dei cani. I tuoi amici devono venire a trovarti inizialmente ignorando completamente Kira, e poi quando lei smette di abbaiare, tu puoi coccolarla o premiarla. Con il tempo, quando avrà imparato a non abbaiare (o quasi smesso) potrai farla familiarizzere con gli estranei, che dovranno interagire con lei senza farla spaventare, e premiarla ad ogni suo comportamento di avvicinamento (gioco, coccole, cibo).

Mi sembra giustissimo quello che mi hai detto Zarina, il problema è che alle mie amiche non abbaia, ai miei genitori neanche, e come posso pretendere che si presta a questa cosa un tecnico della lavatrice o un postino. Poi c'è un'altra cosa, che la gente a volte non capisce e se vede che il cane abbaia assume atteggiamenti (tipo battere il piede o fischiare) che secondo me la fanno impaurire ancora di più. Per questo mi sembra una mission impossible, finchè devo cambiare io atteggiamento, mi và tutto bene, infatti smetterò di prenderla in braccio per non farla abbaiare, però il resto sta anche nella coscienza della gente che incontri (che spesso non sà neanche che un cane è un essere vivente e non un robot!)

Link al commento
Condividi su altri siti

I cani sono animali sociali e comunicano fra loro e con noi anche con l'abbaio.

Gli abbai sono di diverso tipo, nel senso che hanno significati diversi a seconda di cosa o di chi li scateni.

Per esempio un cane poco (cioè da cucciolo ha avuto poche o nulle esperienze del mondo che lo circonda) o troppo socializzato ( un cane abituato fin da cucciolo a ricevere sempre e da tutti attenzioni) tendono ad essere molto abbaioni, perchè usano la voce o per allontanare ciò che gli fa paura o al contrario per attirare l'attenzione.

Il problema più grande quando si vuole risolvere il problema del troppo abbaiare è che questo comportamento è autorinforzante: il cane prova piacere e si scarica nel farlo, quindi è assai difficile convincere un cane a smettere.

I metodi sono molti: vanno dall'insegnare al cane ad abbaiare a comando e quindi smettere a comando; associare qualcosa di spiacevole all'abbaio del cane, premiare il cane quando sta zitto ecc... ma sono tutti metodi che necessitano di un esperto che possa valutare prima di tutto la causa dello stress del cane e agire su quello. Oggi ci sono in commercio anche i famosi collari alla citronella o ad acqua e mi sono capitati dei casi in cui il cane si è talmente abituato anche allo spruzzo dell'acqua che abbaia anche più forte di prima.

Insomma le regole generali per diminuire questo comportamento sono:

- non coccolare o parlare al cane quando abbaia

- non prenderlo in braccio per tentare di calmarlo (semmai meglio chiuderlo in un'altra stanza della casa)

- non picchiarlo e non urlargli contro, perchè è come se anche noi abbaiassimo contro di lui

- stabilire regole precise in casa: si esce e si mangia quando lo decide il padrone, al guinzaglio si cammina senza tirare, per le strettoie passa sempre prima il padrone e poi il cane, non dormire su letti o divani, non dare cibo al cane dalla tavola o premi gratis....ecc...ecc... Molti di voi si chiederanno cosa centrano queste regole con il problema dell'abbaio, bè se un cane non ha ben compreso che è il proprietario e solo e soltanto lui a controllare il territorio e a vigilare sulla sicurezza della famiglia, allora il cane si sentirà in diritto di avvisare e cacciare tutti gli intrusi che gli capitano a tiro.

Se il cane non ha una guida stabile e costante, farà da solo e diventerà con il tempo sempre più eccessivo.

Link al commento
Condividi su altri siti

Mi sembra giustissimo quello che mi hai detto Zarina, il problema è che alle mie amiche non abbaia, ai miei genitori neanche, e come posso pretendere che si presta a questa cosa un tecnico della lavatrice o un postino. Poi c'è un'altra cosa, che la gente a volte non capisce e se vede che il cane abbaia assume atteggiamenti (tipo battere il piede o fischiare) che secondo me la fanno impaurire ancora di più. Per questo mi sembra una mission impossible, finchè devo cambiare io atteggiamento, mi và tutto bene, infatti smetterò di prenderla in braccio per non farla abbaiare, però il resto sta anche nella coscienza della gente che incontri (che spesso non sà neanche che un cane è un essere vivente e non un robot!)

Tu non puoi sicuramente intervenire sul comportamento della gente che incontri ma su quello della tua cagnolina sì, quindi quando vai in passeggiata devi fare in modo che oltre ad esplorare e fare i bisognini, la tua cagnolina ti guardi spesso e che senta in te un punto di riferimento. Quindi lavora a casa e in posti dove ci sono poche distrazioni sulla sua attenzione verso di te. Compra un giochino o un pupazzo che sai che a lei piacerà tantissimo, giocaci un pò e poi te lo porti dietro in passeggiata, ogni volta che noti che sta per perdere il controllo la chiami con voce dolce e tranquilla e le fai vedere il gioco e prosegui la passeggiata senza fermarti davanti alla persona che magari fa la "scema" con il cane.

Quello che cerco di dirti è che il cane deve avere più interesse per te che per le altre persone. Un cane socievole con le persone è bello ma non deve avere sempre il chiodo fisso di andare dagli altri o scacciarli. TU SEI LA COSA PIU' IMPORTANTE.

Link al commento
Condividi su altri siti

non essendo specificato nel titolo non avevo capito che si parlava di abbaiare e ho scritto un altro post.

Quindi chiedo aiuto qua

Aki ogni tanto dorme sul divano, quando siamo in mansarda e la notte dorme con noi a letto...fatto dovuto perchè se sta in cucina nella sua cuccia, abbaia quando sente un rumore, mentre in camera nostra non si sentono rumori. All'inizio dormiva nella sua cuccia in camera, poi quando mi addormentavo saliva a letto, lo rimandavo giu, ma lui continuava a salire quando mi addormentavo, non c'era verso e adesso viene direttamente con noi.

Questo potrebbe influire quindi sull'abbaiare? lui sa che non deve farlo e non voglio, infatti appena abbaia, entra dentro :/

io potrei provare a farlo dormire giu, ma tanto lui risale quando mi addormento!

L'abbaio potrebbe non essere collegato al fatto di dormire sul letto con voi, ma comunque state mandando messaggi contraddittori al cane. Non volete che abbai però per evitarlo gli permettete di dormire sul letto (quindi lo state premiando).

Qui dovete decidere: o volete il cane sul letto oppure no. Se decidete per non averlo sul letto allora dovete fare in modo che non ci salga mai, nemmeno quando siete addormentati. Quindi la cuccia spostatela dalla cucina (visto che li sente i rumori) e mettetela in un'altra stanza se potete, altrimenti serve un altro posto riparato della casa. Se proprio non ne avete, potreste abituarlo piano piano a dormire nel kennel (le gabbie da trasporto per cani) e utilizzarlo come cuccia anche di giorno.

Considera che un cane aumenta il livello e la frequenza dell'abbaio se vive in un ambiente povero di stimoli, se fa poca attività, se sta troppo tempo solo, se vive fuori in giardino e viene magari disturbato da dispetti di persone che passano..ecc..ecc...

Cerca di capire cosa o chi lo fa scatenare e soprattutto tieni impegnato il cane in attività.

Link al commento
Condividi su altri siti

Io piuttosto che sgridarlo quando si comporta così farei in questo modo:

Trovagli uno stimolo molto forte, tipo il suo giocattolo preferito.

Magari potresti farti aiutare da qualcuno. Mentre una persona accende l'aspirapolvere o il fon, tu giocaci facendogli seguire uno straccetto o magari la sua pallina, all'inizio sarà confuso, non capirà se più importante giocare con te o abbaiare al fon, tu fai in modo che abbia la tua attenzione.

Ripeto non sono esercizi facili, magari se sei seguita da un istruttore potrebbe aiutarti ad affrontare questo problema.

Quando fai questo esercizio, fai in modo che il fon sia abbastanza lontano dal tuo cane, per poi avvicinare il fon sempre più vicino. Questo esercizio lo puoi fare anche in presenza di persone.

Gioca con il suo gioco preferito e fai avvicionare piano piano la persona, se il cane incomincia a ringhiare o abbaiare, hai capito fin dove si deve fermare la persona.

Il cane non si deve avvicinare dalla persona nello stesso giorno, ogni giorno la persona si avvicinerà sempre di più.

concordo in pieno :bigemo_harabe_net-117:

Link al commento
Condividi su altri siti

L'abbaio potrebbe non essere collegato al fatto di dormire sul letto con voi, ma comunque state mandando messaggi contraddittori al cane. Non volete che abbai però per evitarlo gli permettete di dormire sul letto (quindi lo state premiando).

Qui dovete decidere: o volete il cane sul letto oppure no. Se decidete per non averlo sul letto allora dovete fare in modo che non ci salga mai, nemmeno quando siete addormentati. Quindi la cuccia spostatela dalla cucina (visto che li sente i rumori) e mettetela in un'altra stanza se potete, altrimenti serve un altro posto riparato della casa. Se proprio non ne avete, potreste abituarlo piano piano a dormire nel kennel (le gabbie da trasporto per cani) e utilizzarlo come cuccia anche di giorno.

Considera che un cane aumenta il livello e la frequenza dell'abbaio se vive in un ambiente povero di stimoli, se fa poca attività, se sta troppo tempo solo, se vive fuori in giardino e viene magari disturbato da dispetti di persone che passano..ecc..ecc...

Cerca di capire cosa o chi lo fa scatenare e soprattutto tieni impegnato il cane in attività.

ok, proverò...riguardo all'attività...lo porto ad agility e spesso non ha voglia neppure di iniziare il percorso, andiamo a passeggiare e vuole tornare a casa, lo porto fuori per i bisogni e giochiamo con la palla, ma dopo un tiro non la porta più e non ha voglia...mah...sarà pigrizia...

Link al commento
Condividi su altri siti

Potrebbe anche essere pigrizia. Ma potrebbe anche essere che quando deve fare gli esercizi non abbia gli stimoli giusti.

Con il tuo istruttore dovresti capire quali potrebbero essere gli stimoli giusti per poter fare una cosa.

Se il cane trova gli stimoli giusti vedrai che lo farà più volentieri.

Gli stimoli possono essere il suo bocconcino preferito o il suo giocattolo.

Se non gli piace giocare con la pallina o gli piace poco, insegnategli a giocare con essa affinchè straveda per l'oggetto, in questo il tuo istruttore dovrebbe essere ingrado di insegnarglielo.

Magari potrebbe anche non piacergli la disciplina che fà

Link al commento
Condividi su altri siti

quello che mi stupisce è che la volta prima andava come un fulmine, era presissimo, sembrava una saetaa e poi la volta dopo...immobile...adesso gli ho preso una pallina di cui va matto...spero che quella funzioni.

per l'abbiare c'è un modo per farlo abbaiare una sola volta, o abbaiare a comando e quindi poi farlo smettere?

Link al commento
Condividi su altri siti

quello che mi stupisce è che la volta prima andava come un fulmine, era presissimo, sembrava una saetaa e poi la volta dopo...immobile...adesso gli ho preso una pallina di cui va matto...spero che quella funzioni.

per l'abbiare c'è un modo per farlo abbaiare una sola volta, o abbaiare a comando e quindi poi farlo smettere?

Quando si insegna al cane l'abbaio a comando, gli si insegna a smettere a comando.

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...