Vai al contenuto

Cane Psicopatico


guerino
 Share

Recommended Posts

Buonasera a tutti, mi sono appena registrato e volevo porre alla vostra attenzione il mio problema. Ho un cane di nove anni, un meticcio di nome ulisse, incrocio setter/cocker, ed è con me da quando aveva meno di due mesi. Fino all'età di 4 anni è stato relativamente tranquillo ma negli ultimi anni il suo comportamento si è modificato in modo radicale. Con la pioggia, il vento, ma soprattutto tuoni o fuochi artificiali, inizia a tremare e ad ansimare, cercando di fuggire da qualsiasi luogo e non gli basta, come altri cani, andare a rifugiarsi sotto i letti. Prova a fuggire saltando da finestre, noncurante dell'altezza o infilandosi nelle grate, provando a passare per le canne dei camini, graffiando le porte, e facendo danni di ogni tipo in casa, insomma non trova pace.

un altro problema è che, quando lo faccio uscire, anche se lo porto fuori 10 volte al giorno, si comporta come un pazzo, tirando come un forsennato fino a strangolarsi.

La cosa che più mi preoccupa è che ultimamente, quando viene sgridato perchè si è comportato male, ringhia, abbaia e si gira come per mordere, anche se non lo ha mai fatto.

Non sto a raccontarvi quello che nel corso degli anni il mio cane è stato in grado di fare, ma vi assicuro che ha dell'incredibile e magari in futuro lo farò, fosse solo per condividere con qualcuno di voi le sue pazzie e verificare che esistono altri cani come il mio.

mi sarebbe davvero di enorme aiuto se qualcuno mi desse qualche consiglio.

grazie

Link al commento
Condividi su altri siti

Per la paura dei tuoni e dei fuochi d'artificio ti consiglio di abituarlo magari registrando tali rumori. Quando è tranquillo ogni tanto glieli fai sentire, i primi tempi a basso volume e per poco tempo. Se dimostra paura chiudi subito e ignoralo, riprova i giorni seguenti. Quando ci sono i tuoni o i fuochi d'artificio e dimostra paura ignoralo. Premialo solo se tranquillo.

Quando ringhia se sgridato digli no, giragli le spalle e vai via. Probabilmente con questo atteggiamento sta cercando di voler diventare capo branco, dato il periodo adolescenziale. Non farlo stare sul divano o in posti sopraelevati, sono i posti in cui in genere stanno i capo branco. Non farlo mai mangiare prima di te.

Ti consiglio poi di andare a un corso di addestramento. Oltre a permettere al cane di stare con i suoi simili, l'addestratore ti insegnerà in modo corretto di rapportarti con il cane.

Link al commento
Condividi su altri siti

Il modificarsi delle sue reazioni da adulto è insolito. In genere hanno paura del vento e dei tuoni ecc.. fin da cuccioli e cercano riparo o peggio ancora tentano la fuga, reazione che purtroppo in molti hanno e che spesso porta a conseguenze spiacevoli, quando non nefaste. Il suo comportamento rispetto ai rumori forti, alle uscite, alle sgridate, dimostrato in età adulta è sintomo di un malessere e deve essere studiato con attenzione, visto che oltrettutto ha nove anni, con l'aiuto di qualche esperto di comportamento. Hai parlato dei suoi comportamenti con un veterinario?

Sono cambiate delle cose in casa o in famiglia? Sono state modificate le sue abitudini? Ha subito dei traumi o pensi possa averne subiti?

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie a tutti per i consigli.

quando ci sono i tuoni o altro è difficile ignorarlo, perchè ti cerca, ti salta addosso e poi scende, lo fa in continuazione. proverò con la registrazione dei rumori e vediamo come va. :bigemo_harabe_net-127: il cane sta bene fisicamente, dimostra meno dell'età che ha.abbiamo provato, su consiglio del veterinario, a somministrargli dei farmaci, tipo il c*******m, ma è stato tutto inutile. le sue abitudini, come le mie, sono state cambiate nel corso degli anni. abbiamo, fino a due anni fa, cambiato casa più di una volta e siamo passati dalla casa di campagna al condominio. per quanto riguarda i traumi, posso solo supporre che quando abitavamo in campagna e andava in giro per conto suo, sia incappato in una battuta di caccia e sia passato vicino a qualche colpo di fucile. per il resto è stato sempre con me e devo confessarvi che non sono stato in grado di dargli una buona educazione, anzi il mio comportamento lo ha in qualche modo aiutato a dar forza al suo carattere anarchico. :bigemo_harabe_net-102:

spero di ricevere qualche altra informazione.

ciao

Link al commento
Condividi su altri siti

Il malessere potrebbe essere causato dal cambiamento di vita, da quello libero ed incontrolato della campagna all'appartamento. Io ho avuto lo stesso problema, manifestato in maniera diversa ma era un evidente disagio nei confronti di una vita " reclusa" è una questione di carattere, non che tu abbia mancato nell'eduacrlo. Non mi sembra terapeutico fargli ascoltre i rumori registrati, se ne ha paura e il calmante non riesce a sedarlo devi lasaciare che trovi un suo angolo in casa dove rifugiarsi e avere pazienza e se vuoi miglioare la vostra vita in comune, consigliati con qualcuno.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao

prova quando sei in casa e sta per scoppiare un temporale a lasciare aperta la porta del bagno. Se hai una vasca è probabile che il cane si metta dentro. Pare che la ceramica sia un cattivo conduttore di energia e quindi il cane entrando nella vasca non sente sotto le zampe le scariche elettriche prodotte dai fulmini.

Ottimo è il consiglio di rivolgersi ad un comportamentista che deve venire a casa per analizzare la situazione. Non sono favorevole all'uso di farmaci se prima non si comprende il motivo.

Per quanto riguarda la paura dei tuoni, EVITA DI COCCOLARLO quando ha paura, continua le tue normali attività in casa facendo l'indifferente e dimostrandogli così che nom c'è nulla di cui aver timore.

Certo il fatto di avere cambiato più volte casa da campagna a condominio può averlo destabilizzato.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ti dirò che ultimamente si rifugia in bagno e si infila nel box doccia e per concludere l'altro giorno ci si è chiuso dentro e non so come sia riuscito nell'impresa. siamo rientrati in casa e non si trovava, ho subito pensato che fosse scappato da qualche finestra, ma erano tutte chiuse, sono entrato in bagno e l'ho trovato nel box doccia, calmissimo.

potrebbe essere una soluzione.

Ci siamo trasferiti dalla campagna oramai da due anni e sembrava si fosse in qualche modo adattato, ma nell'ultimo mese ha ricominciato ad essere inquieto.

Link al commento
Condividi su altri siti

Il tuo cane sembra davvero un terremoto!

Innanzitutto ti consiglio una visita dal veterinario per escludere che lui provi dolore da qualche parte, e visto il suo sangue cocker, soprattutto che abbia le orecchie sane.

Purtroppo una certa aggressività può anche essere dovuta all'avanzare dell'età, ed al fatto che lui abbia avuto una discipilina carente nel corso di questi anni.

Ti consiglio di cambiare atteggiamento verso di lui, perchè comunque il ringhiare e minacciare di mordere è un atteggiamento di dominanza.

Segui queste regole:

Niente letti, divani e posti alti. Il cane deve avere una sua cuccia, nella quale deve essere lasciato tranquillo, ma non dividere con voi un posto di riposo elevato.

Prima mangiate voi, non dategli nulla da tavola, e poi mangia lui.

Quando lo porti a passeggio entra ed esci sempre prima tu dalle porte.

Insegnali qualche comando: seduto, terra, etc. e premialo solo quando li esegue.

Metti un paio di scarpe che non scivolano e quando lo porti a spasso usa questo metodo: scegli una direzione da seguire e se il cane tira voltati verso la direzione opposta. Se tira anche da questo lato inverti di nuovo la marcia. Insomma il cane deve capire che se tira non si andrà mai da nessuna parte. Muovi qualche passo solo se ha smesso di tirare e se ricomincia ripeti l'esercizio.

La gente ti prenderà per matto, ma ti assicuro che se ripetuto con costanza otterrai buoni risultati.

E' importante che il tuo cane capisca che tu sei il capobranco e impari un po' di disciplina. Questo ti sarà utile anche per la sua paura dei temporali, poichè si sentirà maggiormente protetto.

Per il momento ti consiglio di lavorare sulla disciplina, e solo successivamente potremo applicare qualche tecnica di desensibilizzazione ai rumori.

Non dimenticare di premiarlo quando ti obbedisce e si comporta correttamente e di ignorare i suoi comportamenti sbagliati, isolandolo, come suggeriva Marty, quando ti si rivolta contro.

Per ogni consiglio o spiegazione siamo qui, facci sapere come procede!

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie Antonella per i consigli preziosi :bigemo_harabe_net-117: .

Il mio cane è un terremoto! :bigemo_harabe_net-127:

ho già iniziato bloccandolo all'uscita dalla porta di casa, obbligandolo a fermarsi e ad aspettare che io sia passato, altrimenti non si esce. devo confessarti che ha iniziato a tirare meno quando siamo fuori anche se è sempre iperagitato. per farti capire, io peso quasi 90 chili e lui 18, una volta mi ha buttato in terra. proverò a fare come dici tu, matti lo siamo già da tempo. siamo stati dal veterinario e ulisse sta bene fisicamente, è la testa che fa difetto, io sono sempre più convinto che sia realmente squilibrato. normale non è mai stato ma negli ultimi anni ha raggiunto livelli altissimi. :bigemo_harabe_net-134:

ciao

guerino

Link al commento
Condividi su altri siti

Prego!

Purtroppo quando i cani si accorgono che il loro comportamento li porta ad ottenere qualcosa (anche se tira la passeggiata prosegue) cercano di ottenere sempre di più. Considera anche che non era abituato allo spazio ristretto della città, e questo gli aumenta l'ansia di esplorare.

Sii costante e vedrai che la situazione migliorerà, per il tuo ed il suo bene!

Link al commento
Condividi su altri siti

nell'arco dei suoi nove anni di vita abbiamo cambiato ben sette città e altrettante abitazioni. lui comunque fino ai 4 anni è stato in condominio, poi per tre anni in campagna. è lì che ci siamo rovinati, perchè ulisse ha iniziato a star fuori quasi tutto il giorno e ad andare un pò dove gli pareva. io credo che in questi tre anni lui si sia abituato troppo a fare quello che gli pareva ed io non ho saputo arginare la sua esuberanza.da due anni siamo ritornati in condominio e sembrava che si fosse in qualche modo adattato, ma nell'ultimo mese ha ripreso a tentare la via della fuga, cercando di passare per le finestre, ovviamente non posso lasciarle aperte e d'estate è un problema, o graffiando le porte, distruggendo quello che gli capita. da due/tre giorni però le cose sembrano andare leggermente meglio, ma è sempre un'incognita. ti assicuro che a volte sono così scoraggiato, ti garantisco che mi ha reso e mi rende la vita difficilissima facendomi danni ingenti, materiali e psicologici, che ho pensato di regalarlo a qualcuno. ma poi ho pensato:chi se lo piglia? se raccontassi solo il 10% delle sue pazzie ti metteresti le mani nei capelli e qualcuno te lo strapperesti. roba da non credere!!!

ci vuole davvero tanto amore :bigemo_harabe_net-146: per sopportare.

ciao

guerino

Link al commento
Condividi su altri siti

salve a tutti.

le cose sembrano andare per il meglio. sto riuscendo nell'impresa di dare un minimo di educazione ad ulisse. quando usciamo ha capito che devo essere io il primo ad oltrepassare la porta e quando siamo fuori, anche se iperagitato, tira sempre meno, anche perchè se lo fa non andiamo da nessuna parte. qualche volta lo becco sul divano, dove prima aveva un suo cuscino, che ora ho spostato per terra in un angolo e se lo sgrido ci va :bigemo_harabe_net-117: .

ancora non mi riesce bloccarlo quando siamo fuori e lui è libero; se vede un altro cane parte anche se lo richiamo.

Avete consigli da darmi in proposito?

ciao

guerino

Link al commento
Condividi su altri siti

Sono davvero contenta che tu stia riuscendo ad imporre un po' di disciplina al terremoto Ulisse! Mi raccomando, persevera, poichè se abbassi la guardia riprenderà subito le vecchie abitudini!

Per quanto riguarda il "vieni" è piuttosto difficile farsi obbedire da un cane iperagitato, e soprattutto in presenza di suoi simili.

Innanzitutto devi abituarlo ad obbedirti a casa. Quindi ogni tanto dagli il comando "vieni" abbassandoti sulle ginocchia e porgendogli qualcosa che per lui sia un richiamo irresistibile (gioco, cibo, coccole), e alternandoli. Una volta che in casa Ulisse ti obbedisce quasi sempre, puoi incominciare a lavorare su questo comando in una zona esterna priva di stimoli eccessivi (poca gente, niente cani). In questa fase puoi anche tenere il cane con un guinzaglio lungo (di quelli estensibili) ed al "vieni" oltre a mostrare il giochino o cibo tirare leggermente Ulisse verso di te.

Quando anche in queste zone il cane tornerà quasi sempre (mi raccomando, non chiamarlo per portarlo subito a casa) potrai provare in luoghi con maggiori stimoli.

Comunque ti consiglio di continuare a lavorare sulla condotta al guinzaglio prima di passare ad insegnargli cose nuove.

Link al commento
Condividi su altri siti

rieccomi! :bigemo_harabe_net-117:

sembra che le cose vadano per il giusto verso. a casa siamo a livelli accettabili con i comandi di base, ma resta un problema, quello di evitare che vada su letti e divani.

siamo costretti a chiudere sempre le porte e gli abbiamo messo il suo cuscino in salotto (prima era in camera nostra, mea culpa, mea culpa, mea grandissima culpa). la cosa divertente è che quando siamo in casa e la porta di camera è chiusa lui si mette lì davanti e la fissa per diversi minuti, come se volesse aprirla con il pensiero. il vero problema è che lui è consapevole di fare qualcosa che non deve, perchè quando andiamo a controllare e lui è sul letto, appena ci sente arrivare scappa sotto per paura di essere sgridato.

ha la testa più dura di una noce di cocco!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

ha la testa più dura di una noce di cocco!!!

Non mi sorprende affatto!!! E poi, poverino, nove anni vissuti in un modo, non è facile per lui abituarsi!

Per non farlo salire sul letto puoi provare ad usare questo metodo: prendi delle tagliole per topi ed attivale avendo cura (mi raccomando!) di metterle sul letto/divano CAPOVOLTE.

In questo modo non costituiranno pericolo per il cane, ma scattando quando lui sale dove non dovrebbe, gli faranno paura. Questo trucchetto, ripetuto più volte, potrebbe dissuaderlo dal salire sui letti, e piano piano farlo desistere del tutto.

Per il resto? La condotta al guinzaglio?

Comunque sapere che hai ottenuto dei risultati è gia una bella soddisfazione :bigemo_harabe_net-117:

Link al commento
Condividi su altri siti

Non mi sorprende affatto!!! E poi, poverino, nove anni vissuti in un modo, non è facile per lui abituarsi!

Per non farlo salire sul letto puoi provare ad usare questo metodo: prendi delle tagliole per topi ed attivale avendo cura (mi raccomando!) di metterle sul letto/divano CAPOVOLTE.

In questo modo non costituiranno pericolo per il cane, ma scattando quando lui sale dove non dovrebbe, gli faranno paura. Questo trucchetto, ripetuto più volte, potrebbe dissuaderlo dal salire sui letti, e piano piano farlo desistere del tutto.

Per il resto? La condotta al guinzaglio?

Comunque sapere che hai ottenuto dei risultati è gia una bella soddisfazione :bigemo_harabe_net-117:

la condotta al guinzaglio va più che bene.

il momento più difficile resta l'uscita dalla porta, che lui vorrebbe sfondare per la frenesia di uscire, anche se reagisce positivamente al comando di star fermo.

per quanto riguarda i letti e i divani mi tocca, la notte, visto che lui dorme in salotto, coprire il divano con le sedie altrimenti il mattino seguente lo trovo spaparanzato sopra.

proverò a fare come dici tu e speriamo bene.

a presto

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...