Vai al contenuto

Cani Pericolosi, Arriva L'ordinanza:no Lista Nera, Responsabilità


federicanb
 Share

Recommended Posts

ROMA (1° marzo) – Niente lista nera delle razze canine e formazione dei proprietari responsabili civilmente e penalmente degli animali in loro possesso: sono le novità della nuova ordinanza contro i cani pericolosi. Dopodomani, martedì, il sottosegretario alla Salute, Francesca Martini, presenterà le nuove misure «sulla tutela dell'incolumità pubblica dall'aggressione di cani». Il provvedimento arriva dopo gli ultimi, tragici, casi di cronaca: il 13 febbraio la morte di un bambino di due anni a Genzano, aggredito dal suo cane nel giardino di casa, lunedì scorso il ferimento, in maniera grave, di un bambino di 11 mesi a Piombino, assalito dal suo cane in casa. A differenza della precedente ordinanza (emanata dall'ex Ministro della Salute Livia Turco, e scaduta a gennaio 2009) non ci sarà però nessuna lista delle razze pericolose, perché ogni cane potrebbe essere potenzialmente rischioso, e si punterà soprattutto sulla prevenzione e la formazione dei proprietari, che saranno responsabili sia a livello civile che penale dell'animale.

Vietati manicotti e bastoni. Divieto di ogni metodo di educazione all'attacco che stimoli l'aggressività come l'utilizzo di manicotti e bastoni e controllo pieno dell'animale sia in ambito pubblico che domestico sono le ultime novità dell'ordinanza, che come ha già anticipato Martini «avrà 24 mesi di validità, ma contiamo di proporre un ddl sui cani prima che scada».

Patentino. Tra le altre regole contenute del documento il conseguimento di un apposito “patentino” rilasciato dopo corsi ad hoc di educazione degli amici a 4 zampe, l'obbligo del guinzaglio lungo massimo 1,5 metri per tutti i cani, e museruola che va sempre portata appresso e indossata in caso di bisogno.

Veterinari. I veterinari saranno chiamati a segnalare alle Asl le situazioni di potenziale pericolo e i cani che hanno già dato qualche segno di aggressività saranno inseriti in un apposito registro. «Per quest'ultimi - ha detto nei giorni scorsi Martini - diventa obbligatoria sia la museruola che la sottoscrizione di una polizza per danni conto terzi».

Guinzaglio e museruola. Nel frattempo, il sottosegretario ricorda che «in base al Regolamento vigente di Polizia Veterinaria il cane deve essere condotto nei luoghi pubblici obbligatoriamente o con il guinzaglio o con la museruola mentre nei locali pubblici e nei mezzi di trasporto è obbligatorio l'uso contestuale di guinzaglio e museruola. Conseguentemente chi trasgredisce tali disposizioni è perseguibile».

Che cosa ne pensate???

Link al commento
Condividi su altri siti

scusate ma le razze pericolose quali sarebbero?? sinceramente non mi è ben chiara l'ordinanza... e il patentino lo trovo totalmente inutile.. sarà l'ennesimo modo per succhiare soldi alla gente..

sembra che i comuni debbano instituirli gratuitamente... mah...

Link al commento
Condividi su altri siti

Questo è un modo per far chiudere i centri di addestramento.

Se non si potrà fare più utilità e difesa e i comuni provvederanno a fare corsi gratuiti, addio centri.

Penso che l'ordinanza sia una cavolata.

Comunque non ho mai sentito di cani che facendo Ipo o Mondio abbiano morso qualcuno.

Non si potrà giocare più con il manicotto, allora perchè non togliere anche la pallina dato che è pur sempre una preda per il cane e il gioco è identico.

Studiano e studiano ma non capiscono mai niente.

Secondo me se il ministero della salute andasse a coltivare le patate, farebbe un bene alla socetà.

Cosa dice l'Enci? Tutti quelli che come noi hanno speso milioni per fare un centro, cosa farà?

Consideriamo che ci sono molte persone che hanno preso dei soggetti di cane solo ed esclusivamente per far fare certe discipline, siccome c'è di tutto al mondo non vorrei che molti di questi cani finissero in canile.

Link al commento
Condividi su altri siti

Questo è un modo per far chiudere i centri di addestramento.

Se non si potrà fare più utilità e difesa e i comuni provvederanno a fare corsi gratuiti, addio centri.

Penso che l'ordinanza sia una cavolata.

Comunque non ho mai sentito di cani che facendo Ipo o Mondio abbiano morso qualcuno.

Non si potrà giocare più con il manicotto, allora perchè non togliere anche la pallina dato che è pur sempre una preda per il cane e il gioco è identico.

Studiano e studiano ma non capiscono mai niente.

Secondo me se il ministero della salute andasse a coltivare le patate, farebbe un bene alla socetà.

Cosa dice l'Enci? Tutti quelli che come noi hanno speso milioni per fare un centro, cosa farà?

Consideriamo che ci sono molte persone che hanno preso dei soggetti di cane solo ed esclusivamente per far fare certe discipline, siccome c'è di tutto al mondo non vorrei che molti di questi cani finissero in canile.

Sono anch'io molto preoccupata... se i comuni devono finanziare i centri stiamo freschi!!! Come al solito ci saranno i quattro raccomandati e tutti gli altri a fare la fame... e poi non oso pensare all'aumento di abbandoni... ed i cani che, appunto, sono addestrati per lo sport?

Putroppo quest'Italia sta diventando sempre più razzista, lo fa con le persone... figuriamoci con i cani ed i loro proprietari...

Mia madre vorrebbe prendere un altro malin, ma devo dirvi che sono assolutamente scoraggiata. Non credo che dopo Chica altri cani entreranno in casa mia, la vita si è fatta troppo difficile.

:bigemo_harabe_net-127::bigemo_harabe_net-102:

Link al commento
Condividi su altri siti

Secondo me, da ignorante, le uniche 2 cose sensate sono che

aboliranno la inutile lista nera

Patentino obbligatorio per i padroni

D'altra parte molti cani vengono abbandonati per l'ignoranza dei loro padroni, che non ha permesso loro di saperli educare e gestire al meglio.

Non capisco come faranno a farlo gratuitamente, perciò non mi rendo conto se essere favorevole o sfavorevole a questa cosa.

Dovrebbero farlo gratuitamente a chi ha già il cane in modo che non sia portato ad abbandonarlo, (anche se qualcuno potrebbe farlo comunque perchè non ha voglia neanche di seguire il corso), ma a pagamento per tutti quelli che devono prenderlo, in modo da scoraggiare le persone a prendere i cani per divertimento, per hobby, come spessissimo accade.

Il fatto che molti sport che attualmente fanno i cani dovranno essere aboliti mi sembra una caxxxta, per cui alla fine ha ragione Malinois, i centri rischiano di andare in crisi nera!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

...io penso a tutte le persone anziane o disabili che non hanno la possibilità economica o fisica di recarsi in un centro... anche se i corsi fossero gratuiti, ci sono le spese per i trasporti, e se non ho l'auto perchè troppo anziano per guidare, chi mi porta con il cane? Soprattutto se su molti mezzi pubblici il cane non è ammesso! E tutte le persone che lavorano e non avranno il tempo MATERIALE di portare il cane al centro? Le casalinghe sole con figli da seguire e il cui ultimo figlio è il cane? Quelli che abitano in periferia (oppure al centro)? E noi isolani? Lo faranno sull'isola il corso o dovremmo andare a Napoli? Lo sapete che in inverno il servizio della funicolare è sospeso e sui pullmini sostitutivi è vietato portare i cani? Il mio malinois che ha problemi di deambulazione dovrebbe scendere con me al porto facendo 3/4 d'ora di cammino in discesa/scale e viceversa... e poi? Come raggiungerò l'eventuale centro visto che i cani di grossa taglia non li accettano neanche in taxi?

Sinceramente prevedo una situazione davvero pessima... :bigemo_harabe_net-172:

Link al commento
Condividi su altri siti

è una stronzata.

Anche se non credo ai corsi gratuiti.

Il governo a sempre pensato ai soldi, perciò penso che per avere il patentino bisognerà pagare qualcosa, anche perchè gli istruttori che faranno i corsi dovranno essere pagati, non credo che un istruttore lo faccia gratis. Almeno.... dovessero chiederlo a me di farlo gratis gli farei il gestaccio con il braccio.

Purtroppo è da tanti anni che non si capisce niente per quanto riguarda i centri cinofili, diciamoci la verità all'Enci non gliene mai fregato niente, non ha mai fatto corsi per istruttori ha sempre dato le responsabilità ai club, che a sua volta facevano cosa volevano.

Si sente parlare di istruttori Enci che a sua volta lasciano diplomi per istruttori di primo secondo e terzo livello, tutte ca....e.

Ho parlato direttamente con il responsabile dell' Enci ed è solo nel 2009 che si stanno svegliando per far riconoscere Istruttori Enci. Ma adesso con questa nuova ordinanza voglio proprio vedere.

Ci sono pochissimi istruttori Enci ma non possono fare a sua volta diplomi, ecco perchè non siamo tutelati, perchè all'Enci gliene solo fregato delle esposizioni.

Quelli riconosciuti sono i figuranti ufficiali di Ipo e Mondio, ma sempre organizzati dai club.

All'enci non gliene frega niente se sei educatore, aaddestratore o istruttore.

Queste tre cose non sono uguali sono una diversa dall'altra, per l'Enci si è tutti istruttori.

Per poter diventare un istruttore Enci da quest'anno basta dare esperienza cinofila presso un centro di addestramento, aver portato almeno due cani in brevetto e spedire il tutto.

Ma è così che si fanno le cose? Io posso andare da dei miei amici, farmi fare una dichiarazione che il cane l'ho addestrato io e il gioco è fatto.

Per il patentino quoto quanto a detto zarina.

Le persone che non possono andare ad educare il cane? Dimenticavo si possono fare le patenti false figuriamoci i patentini. Martini ......ma và a caghè

Link al commento
Condividi su altri siti

come al solito fanno ordinanze senza saper nulla di cani.......

ma almeno quelle persone che fanno le leggi avranno mai visto un corso di ipo !!!!!!!!!!!!!secondi me non hanno neanche visto un cane da vicino....

ci sono molte persone anziane che hanno il cane e li amano come figli se non possono fare il corso cosa faranno gli toglieranno il canee per il bene sempre del cane lo metteranno in canile riempiendoli,secondo me sara una cavolata colossale!!!!!!!!!!!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

L'ordindanza doveva essere presentata stamani ma non ho ancora novità al riguardo. Comunque prima di dare un parere è sempre meglio aspettare di leggerla per intero. Le poche notizie che sono trapelate sono superficiali e ci sono tanti punti oscuri. Quindi aspettiamola per intero e poi vedremo. Comunque una cosa positiva chiara sicuramente c'è: obbligo di guinzaglio per TUTTI i cani. E questo è già qualcosa..per il resto aspettiamo prima di dare fuoco alle polveri! :bigemo_harabe_net-172:

Link al commento
Condividi su altri siti

Dal TG4 di poco fa:

Il patentino dovrà essere rilasciato gratuitamente dai veterinari delle ASL o equivalenti, obbligatorio il guinzaglio per tutti e la museruola per quelli di taglia grossa e quelli che hanno già morso.

Sembra che il patentino non sia obbligatorio, ma starebbe al vet. indicare al proprietario se conseguirlo oppure no...

un grosso caos insomma...

Link al commento
Condividi su altri siti

Ecco cosa si sia deciso.

Da come ho capito non hanno più vietato di usare manicotto e bastone (baton) è rimasta l'ordinanza che c'era prima di non addestrare cani all'aggressività, ma questo c'era anche prima, perciò penso che si possa ancora addestrare all'Ipo e al Mondio.

Comunque i centri non chiudono, sono obbligati i conduttori che hanno cani problematici ad avere i parentini.

Visto il decreto ministeriale 23 maggio 2008 recante " Delega delle attribuzioni del Ministro del lavoro, della salute e delle politiche sociali, per taluni atti di competenza dell’Amministrazione al Sottosegretario di Stato On.le Francesca Martini", registrato alla Corte dei Conti il 10 giugno 2008, registro n. 4, foglio n.27.

Ordina:

Art. 1.

1 Il proprietario di un cane è sempre responsabile del benessere, del controllo e della conduzione dell’animale e risponde, sia civilmente che penalmente, dei danni o lesioni a persone, animali e cose provocati dall’animale stesso.

2. Chiunque, a qualsiasi titolo, accetti di detenere un cane non di sua proprietà ne assume la responsabilità per il relativo periodo.

3. Ai fini della prevenzione dei danni o lesioni a persone, animali o cose il proprietario e il detentore di un cane devono adottare le seguenti misure:

a. utilizzare sempre il guinzaglio ad una misura non superiore a mt. 1,50 durante la conduzione dell’animale nelle aree urbane e nei luoghi aperti al pubblico, fatte salve le aree per cani individuate dai comuni;

b. portare con sé una museruola, rigida o morbida, da applicare al cane in caso di rischio per l’incolumità di persone o animali o su richiesta delle Autorità competenti;

c. affidare il cane a persone in grado di gestirlo correttamente;

d. acquisire un cane assumendo informazioni sulle sue caratteristiche fisiche ed etologiche nonché sulle norme in vigore;

e. assicurare che il cane abbia un comportamento adeguato alle specifiche esigenze di convivenza con persone e animali rispetto al contesto in cui vive.

 

4. Vengono istituiti percorsi formativi per i proprietari di cani con rilascio di specifica attestazione denominata patentino. Detti percorsi sono organizzati da parte dei Comuni congiuntamente con le Aziende Sanitarie Locali, in collaborazione con gli Ordini professionali dei Medici Veterinari, le Facoltà di Medicina Veterinaria, le Associazioni Veterinarie e le Associazioni di protezione degli animali.

5. Detti percorsi formativi sono da considerarsi obbligatori per i proprietari di cani impegnativi. I Comuni in collaborazione con i Servizi Veterinari, sulla base dell’Anagrafe canina regionale, decidono nell’ambito del loro compito di tutela dell’incolumità pubblica quali proprietari di cani chiamare ad assolvere a tale obbligo.

 

6. Le spese riguardanti i percorsi formativi sono a carico del proprietario del cane.

 

7. Il Medico Veterinario libero professionista informa i proprietari di cani in merito alla disponibilità dei percorsi formativi e, nell’interesse della salute pubblica, segnala ai Servizi Veterinari la presenza di cani impegnativi tra i suoi assistiti.

 

8. Il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali con proprio decreto, emanato entro sessanta giorni dall’entrata in vigore della presente ordinanza, stabilisce i criteri e le linee guida per la programmazione dei corsi di cui al comma 4.

Art. 2.

1. Sono vietati:

a) l'addestramento di cani che ne esalti l’aggressività;

b ) qualsiasi operazione di selezione o di incrocio di cani con lo scopo di svilupparne l'aggressività; c) la sottoposizione di cani a doping, così come definito all'articolo 1, commi 2 e 3, della legge 14 dicembre 2000, n. 376;

d) gli interventi chirurgici destinati a modificare la morfologia di un cane o non finalizzati a scopi curativi, con particolare riferimento a:

1) recisione delle corde vocali;

2) taglio delle orecchie;

3) taglio della coda, fatta eccezione per i cani appartenenti alle razze canine riconosciute alla F.C.I. con caudotomia prevista dallo standard, sino all’emanazione di una legge di divieto generale specifica in materia. Il taglio della coda, ove consentito, deve essere eseguito e certificato da un medico veterinario, entro la prima settimana di vita dell’animale;

e) la vendita e la commercializzazione di cani sottoposti agli interventi chirurgici di cui alla lettera d).

2. Gli interventi chirurgici su corde vocali, orecchie e coda sono consentiti esclusivamente con finalità curative e con modalità conservative certificate da un medico veterinario. Il certificato veterinario segue l’animale e deve essere presentato ogniqualvolta richiesto dalle autorità competenti.

3. Gli interventi chirurgici effettuati in violazione al presente articolo sono da considerarsi maltrattamento animale ai sensi dell’articolo 544 ter del codice penale.

4. E’ fatto obbligo a chiunque conduca il cane in ambito urbano raccoglierne le feci e avere con sé strumenti idonei alla raccolta delle stesse.

Art. 3

1. Fatto salvo quanto stabilito dagli articoli 86 e 87 del decreto del Presidente della Repubblica 8 febbraio 1954 n. 320 "Regolamento di Polizia Veterinaria", a seguito di morsicatura od aggressione i Servizi Veterinari sono tenuti ad attivare un percorso mirato all’accertamento delle condizioni psicofisiche dell’animale e della corretta gestione da parte del proprietario.

2. I Servizi Veterinari, nel caso di rilevazione di rischio potenziale elevato, in base alla gravità delle eventuali lesioni provocate a persone, animali o cose, stabiliscono le misure di prevenzione e la necessità di un intervento terapeutico comportamentale da parte di medici veterinari esperti in comportamento animale.

3. I Servizi Veterinari devono tenere un registro aggiornato dei cani identificati ai sensi del comma 2.

4. I proprietari dei cani inseriti nel registro di cui al comma 3 provvedono a stipulare una polizza di assicurazione di responsabilità civile per danni contro terzi causati dal proprio cane e devono applicare sempre sia il guinzaglio che la museruola al cane quando si trova in aree urbane e nei luoghi aperti al pubblico.

Art. 4

1. E' vietato possedere o detenere cani registrati ai sensi dell’articolo 3, comma 3: a) ai delinquenti abituali o per tendenza; b ) a chi e' sottoposto a misure di prevenzione personale o a misura di sicurezza personale; c) a chiunque abbia riportato condanna, anche non definitiva, per delitto non colposo contro la persona o contro il patrimonio, punibile con la reclusione superiore a due anni; d) a chiunque abbia riportato condanna, anche non definitiva o decreto penale di condanna, per i reati di cui agli articoli 727, 544-ter, 544-quater, 544-quinques del codice penale e, per quelli previsti dall'art. 2 della legge 20 luglio 2004, n. 189; e) ai minori di 18 anni, agli interdetti ed agli inabili per infermità di mente.

Art. 5

1. La presente ordinanza non si applica ai cani in dotazione alle Forze Armate, di Polizia, di Protezione Civile e dei Vigili del Fuoco.

2. Le disposizioni di cui all’articolo 1, comma 3, lettere a) b ) e all’articolo 2, comma 4 non si applicano ai cani addestrati a sostegno delle persone diversamente abili.

3. Le disposizioni di cui all’articolo 1, comma 3, lettere a) e b ) non si applicano ai cani a guardia e a conduzione delle greggi e ad altre tipologie di cani comunque individuate con proprio atto dalle Regioni e dai Comuni.

Art. 6

1. Le violazioni delle disposizioni della presente ordinanza sono sanzionate dalle competenti Autorità secondo le disposizioni in vigore.

Art 7

1. La presente ordinanza, inviata alla Corte dei conti per la registrazione, entra in vigore il giorno della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana ed ha efficacia per 24 mesi a decorrere dalla predetta pubblicazione.

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie zarina :bigemo_harabe_net-146:

Comunque torniamo al post.

Sembrerebbe che non sia cambiato nulla.

1.Quando i cani defecano, si sapeva che bisognava raccoglierli.

2.Il cane al guinzaglio, si sapeva.

3.La responsabilità del cane, si sapeva.

4.Il divieto di addestrare i cani che ne esalti l'aggressività, si sapeva.

5.Recisione delle corde vocali, taglio della coda e orecchie, si sapeva.

L'unica cosa che hanno cambiato è che i veterinari potranno decidere quali sono i cani che dovranno fare il patentino.

Scusate e tutte quelle persone che non hanno mai chiamato il veterinario?

Scusate e tutte quelle persone che non hanno mai registrato il proprio cane all'asl?

Ma davvero il ministero della salute pensa di avere tutto sotto controllo in questo modo?

Penso che se il ministero della salute si rivolgesse ad ognuno di noi per risolvere molti problemi, (non dico tutti) gli saremo molto più d'aiuto di Martini

Link al commento
Condividi su altri siti

l'unico punto che trovo giusto è limitare l'uso dei guinzagli allungabili....purtroppo ci sono molte persone che non li sanno assulutamente usare come mi è capitato di vedere :la signora che si accinge ad attraversare e il cane già dall'altra parte della strada...e se passa un auto? una moto?una bici? a parte trascinare il cane sulla strada (se non pure la signora come è gia accaduto qui dalle mie parti ) quelli su due ruote rischiano di farsi veramente male e solo perchè la signora in questione non si tiene il cagnolino vicino a se per attraversare,o quando ti trovi cagnolini incazzosi tra le zampe del tuo cane e te le senti pure dalla vecchietta perche hai un cane di tg.grande (al tuo fianco) e lei ha i famosi 5 metri (ma a lei è permesso la colpa non è sua che il suo cagnolino si è avventato contro il tuo ma sei tu in torto perchè non hai la museruola e il suo begnamino potrebbe essere morso dopo che questo si accanisce sulle zampe del povero cane di tg.grossa ma ovviamente pericoloso)

io che possiedo tre cani due grandi(doberman) e un bastardino piccolo ormai quando sono in passeggiata conuno dei grandi vengo guardata come un delinquente armato e la gente non aspetta altro di avere uno spunto per aggredirti:l'altro giorno il mio maschio ha visto un gatto e ha ABBAIATO (nulla di strano per un cane) e subito un signore dall'altro lato della strada mi ha urlato:ecco voi con quei cani pericolosi!è ora di finirlaaaaa devi mettergli la museruola!!!! ribadisco che ha solo abbaiato nulla piu....ma ormai con tutta sta politica anti cani noi propietari siamo mal visti da tutti.....

i patentini?????? che cavolata e se uno non supera il corso che succede? gli tolgono il cane e lo mettono in canile? ma dai!!!!!! io conosco un sacco di gente con cani ipper attivi che saltano addosso a tutti (x gioco) e se pur portati a corsi d'addestramento mantengono l'indole super vivace tirano al guinzaglio ecc ecc ma sono buoni sono come i bambini c'e quello tranquillo e quello esasperato.....sono cani non robot non possono pretendere che tutti i cani stiano al piede perfetto non abbaino in pubblico non scattino se vedono un gatto ecc ecc

perchè invece non fanno corsi su come comportarsi con un cane? a me da piccola dicevano sempre non correre davanti a un cane,prima di avvicinarti e toccarlo chiedi al propietario se puoi,non fargli dispetti ecc ecc a me sembra che ora neppure le basi esistano piu .....ci sono bambini che urlando corrono verso il cane (cosa che mi fa drizzare i capelli in testa il mio i bambini non li sopporta non li morde ma li urta col muso ) sto sempre super attenta a non passare vicino ai bambini ma se questi ti puntano è dura evitarli,persone adulte che mentre passeggi allungano le mani o toccano il cane e poi ti urlano se questo si gira a vedere chi lo ha toccato o che lo chiamano e se lui si avvicina a loro (come è normale) ti urlano:ho tieniti il cane vicino) allora cosa lo chiami a fare?? quindi cara gente imparate a comportarvi in modo corretto davanti a un cane invece di associare cane /pericolo di morte!!!!!! e il mjotto vivi e lascia vivere vale x tutti gli essere viventi non solo per gli umani

Link al commento
Condividi su altri siti

Capisco la tua ira e per molte cose ti do ragione.

All'inizio pensavo anch'io che i patentini non servissero a niente, ma adesso che ho approfondito meglio l'argomento, non credo siano del tutto sbagliato.

Io sono un istruttore cinofilo e premetto che non rilascio patentini, anche perchè non'è ancora chiaro quali sono i centri che possano rilasciarlo.

Però ho studiato il percorso e posso assicurarti che il patentino aiuta il conduttore come interagire con il proprio cane, l'addestramento non sarà: fare il piede corretto o altre cose come si vedono in gare, ma sarà un addestramento fatto in circostanze di vita quotidiana, come al mercato, in strada, con le persone ecc...

Sono dell'idea però che tutti i cani dal piccolo al grande debbano fare un corso di base, ma non solo per il cane ma per lo stesso conduttore. Se andiamo a vedere tutti i padroni che possiedono un cane dicono: il mio cane è bravissimo e non farebbe del male ad una mosca, però ci sono casi di cani mordaci.

Ora è vero che la gente quando vede magari un dobermann o rotweiller ecc..., sono premurosi e magari anche villani, ma questo fa parte di ignoranza

Comunque trovo il dobermann un signor cane, elegante, fiero, non saprei descriverlo.

Chi parla male del dobermann e perchè non lo conosce affatto

Link al commento
Condividi su altri siti

premetto che io ho partecipato a corsi d'addestramento,quelli che dici tu non a difesa o obbidienza solo corsi base ma so benissimo come si comportano i miei cani dai garndi ai piccoli e evito situazioni che possano creare pericolo ad esempio la mia femmina non sopporta gli altri cani (solo se in passeggiata a casa posso portare ogni sorta di cane) ha i suoi problemi da quando è arrivata (nella famiglia che aveva prima penso sia stata un po maltrattata se pur è arrivata da me ancora cucciola)il maschio non sopporta i bambini conoscendo bene i miei cani evito certe situazioni e ho sempre mille occhi ma purtroppo certi propietari non sanno neppure che cane possiedono figurati poi sapere come si comporta(lavoro in un negozio di prodotti per animali e propietari simili ne vedo tutti i giorni)

Link al commento
Condividi su altri siti

premetto che io ho partecipato a corsi d'addestramento,quelli che dici tu non a difesa o obbidienza solo corsi base ma so benissimo come si comportano i miei cani dai garndi ai piccoli e evito situazioni che possano creare pericolo ad esempio la mia femmina non sopporta gli altri cani (solo se in passeggiata a casa posso portare ogni sorta di cane) ha i suoi problemi da quando è arrivata (nella famiglia che aveva prima penso sia stata un po maltrattata se pur è arrivata da me ancora cucciola)il maschio non sopporta i bambini conoscendo bene i miei cani evito certe situazioni e ho sempre mille occhi ma purtroppo certi propietari non sanno neppure che cane possiedono figurati poi sapere come si comporta(lavoro in un negozio di prodotti per animali e propietari simili ne vedo tutti i giorni)

Non mi dici nulla di nuovo.

Addestrando cani, ne vedo di tutti i colori :bigemo_harabe_net-163:

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...