Vai al contenuto

Il Gatto Selvaggio


Seapard
 Share

Recommended Posts

Quando ho visto sono rimasto impressionato:

Nella serie di giardini dietro la mia casa vive un gatto nero, ma non so chi è il padrone.

Sentivo di notte trambusti, salti e miagolii. Ma qualche giorno fa ho visto il gatto nero assalire mio (meno di un anno) proprio in un assalto selvaggio. Il mio era a terra di schiena e si difendeva con le unghie, ma quello con decisione gli si avventava addosso e mordeva. Mordeva proprio con la decisione di sbranarlo. naturalmente l'ho cacciato.

Sono stato attento di sera e mi sono accorto che sono due o più questi gatti, per caso tutti neri.

E' da mesi che durano questi assalti. E qualche volta ho visto sul mio tracce di graffi.

Una volta li ho visti volare attraverso la finestra della cucina: il mio inseguito e quello appresso come un aereo caccia.

L'ultima cosa che mi ha impressionato è stato quando in uno degli ultimi assalti, il mio è arrivato a salvarsi in casa, ho sentito il gatto nero nella foga della caccia emettere come un rantolo basso. Quel rantolo basso e continuo durante l'inseguimento non lo posso più dimenticare. Più che un gatto sembrava un cane inferocito. Gli occhi che gli brillavano ed il pelo teso. Appena mi ha visto si è fermato a fissarmi, poi è andato via. Non vi nascondo che comincio a preoccuparmi anche per me. Se qui ci fossero bambini avrei già deciso di abbatterlo.

Link al commento
Condividi su altri siti

Abbatterlo??? Solo perchè si comporta secondo l'istinto??? Sono sicura che non sia un gatto selvatico, ma solo un gatto in calore! I gatti maschi fanno delle lotte furibonde per conquistarsi le femmine, è sempre stato così. Quindi adattati, crescendo il tuo gatto saprà farsi rispettare meglio. Se invece non vuoi rischiare, tienilo in casa. Ma non permetterti nemmeno di pensare di uccidere un gatto solo perchè litiga con il tuo! NON USARE LA SCUSA DEI BAMBINI PERCHè I GATTI IN AMORE NON ATTACCANO I BAMBINI!!! :angry:

Link al commento
Condividi su altri siti

Se qui ci fossero bambini avrei già deciso di abbatterlo.

egregio utente seapard

le faccio presente che ,pur comprendendo la preoccupazione per il suo gatto e gli assalti che ha subito, lei sta scrivendo su un forum composto di persone che amano gli animali.....è inevitabile che se lei fa delle affermazioni del genere, gli altri utenti si risentano giustamente.

pertanto la prego per il futuro di astenersi da qualsiasi commento del tipo di quello da lei postato,onde evitare provvedimenti moderativi di maggiore gravità .Cito dal regolamento ,che le consiglio vivamente di leggere,

In ogni caso sono assolutamente vietati e non tollerati i seguenti comportamenti:

Offendere direttamente o indirettamente chiunque ( persona, animale, cosa).

DONA

Link al commento
Condividi su altri siti

Il comportamento del gatto nero è assolutamente normale, in quanto il tuo gatto, essendo arrivato dopo, ha invaso il suo territorio. Ma il tuo gatto non è castrato? La castrazione è un ottimo rimedio per evitare i conflitti territoriali. Di solito i maschi non castrati considerano i gatti castrati come femmine non in calore, e quindi non li assalgono. Se invece non vuoi castrare il tuo gatto allora egli lotterà con il nero fino a conquistare una sua porzione di territorio, di solito verso i due/tre anni.

Le lotte fra gatti non sono "a morte" come quelle di ogni animale. Essi hanno una codifica di comportamento che riduce il danno al minimo. E' logico che ci scappino graffi e morsi se l'intimidazione diventa attacco, ed in quel caso devi fare attenzione che non si sviluppino infezioni ed ascessi.

Oltre a far castrare il tuo gatto potresti rivolgerti alla ASL per far catturare e castrare anche il gatto nero (sempre che davvero non abbia un proprietario) in modo da eliminare la conflittualità con il tuo.

Il brontolio (soffio) che hai sentito è un normalissimo verso che i gatti usano a scopo intimidatorio verso i rivali, e molto raramente viene usato per spaventare gli umani.

Posso chiederti come mai conosci così poco i comportamenti ed i linguaggi felini? Quello che hai è il tuo primo gatto?

Link al commento
Condividi su altri siti

Quoto gli altri..il comportamento del gatto nero è normale, non vuole uccidere il tuo gatto e non è che ce l'abbia particolarmente con lui..il tuo gatto non si sa ancora difendere perchè è giovane, con il tempo imparerà..oppure se vuoi evitare questi confilitti (che ripeto sono assolutamente normali) l'unica soluzione è castrare il tuo..la soluzione non sta nell'abbattere l'altro gatto! è il suo istinto! e come già detto i gatti in calore non attaccano i bambini!! E poi non è detto che il gatto nero non abbia un padrone, perchè durante il calore delle gatte i maschi stanno spesso lontano da casa..

Link al commento
Condividi su altri siti

Abbatterlo? Non ho parole.

Quoto quanto detto in precedenza.

Link al commento
Condividi su altri siti

Scusate della infelice espressione. Naturalmente non mi sarei mai permesso di uccidere l'animale volevo solo manifestare il mio risentimento verso questo gatto che maltratta il mio. Vero è che non conoscevo il modo territoriale di comportarsi dei gatti, per questo ho cercato, trovato e mi sono rivolto a questo Forum, per avere chiarimenti su come comportarmi.

Grazie delle risposte. Adesso mi è tutto molto più chiaro.

Link al commento
Condividi su altri siti

L'idea di castrare il mio gatto mi ripugna. In compenso è da qualche giorno che gli do alimenti più sostanziosi (carne, bocconcini al pesce e di manzo) per avere più forza per difendersi.

Questo posso fare io. Il coraggio se lo deve trovare lui. Ma vedo che non ha paura di uscire e di andargli incontro, i guai cominciano con le lotte.

Li sto tenendo sotto osservazione. Ma non possono fare semplicemente amicizia? o almeno ignorarsi?

Dimenticavo la territorialità. Ma speriamo che il mio (non ha un nome) si faccia rispettare nel recinto del nostro orticello, e non vada oltre.

Link al commento
Condividi su altri siti

Il fatto che il tuo gatto non abbia paura vuol dire che ha le forze di affontare l'avversario. Dopo un periodo di tempo nel quale i due valutano le proprie forze di solito si dividono il territorio e le lotte vere e proprie dovrebbero cessare. I gatti raggiungono la piena maturità verso i tre anni di vita.

Considera che i gatti non castrati si assentano spesso da casa per andare alla ricerca di femmine, andando incontro a pericoli di ogni genere: incidenti d'auto, cani, veleno, crudeltà umana e malattie trasmissibili da altri gatti.

Per questo motivo ti consiglio almeno di vaccinarlo anche contro la leucemia felina e di tenere sotto controllo eventuali ferite che riportasse di ritorno dalle sue "battaglie".

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao..quoto Antonella, vedrai che presto le lotte finiranno e i due gatti si distruibiranno il territorio..capisco che castrare il tuo gatto ti sembra una grande cattiveria, ma devi considerare anche gli aspetti positivi dell'operazione..il gatto non andrebbe in giro evitando di perdersi, di azzuffarsi, di venire investito, di essere avvelenato, ecc..io molte volte mi sono pentita di non aver castrato i miei gatti, che poi sono spariti..ovviamente la scelta finale resta a te, ma ti consiglio di prendere in considerazione l'ipotesi della castrazione.

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...