Vai al contenuto

Corsi Barefoot


sandokan
 Share

Recommended Posts

Ciao, scusate ma è normale che nei corsi di barefoot si utilizzino cavalli morti?

Ho contattato un centro a Cuneo che organizza un corso di barefoot e mi ha detto che utilizzano dei cavalli morti ma a me fa un po senso utilizzare un cadavere!! Lo so così non si devastano gli zoccoli di cavalli sani ma non esiste un'alternativa?

Marzia

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao, scusate ma è normale che nei corsi di barefoot si utilizzino cavalli morti?

Ho contattato un centro a Cuneo che organizza un corso di barefoot e mi ha detto che utilizzano dei cavalli morti ma a me fa un po senso utilizzare un cadavere!! Lo so così non si devastano gli zoccoli di cavalli sani ma non esiste un'alternativa?

Marzia

Non è che ti trovi il cadavere del cavallo.. ma il fatto che si lavori sui moncherini è vero. Dicono che solo lavorando su un'unghia vera si può imparare.

Personalmente, preferisco le spiegazioni fatte dal mio maniscalco, e il "lavoro sporco" lo faccio fare a lui...

Link al commento
Condividi su altri siti

Ah, ero convinta che ti facessero lavorare proprio sul cadavere del cavallo, scusate la mia ignoranza!!!Anche così non è che mi faccia imazzire ma mi fa già un po meno impressione, credo!!!! Vi saprò dire se poi una volta di fronte alla zampa di un animale morto mi sentirò male o riuscirò a non svenire!!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

non saprei..

ne parlavo proprio l'altro giorno con un signore.. è andato a milano a farlo..e diceva proprio che utilizzavano dei moncherini..

Link al commento
Condividi su altri siti

Appunto!

So che c'è gente che dopo un corso barefoot di poche ore si sente già pareggiatore.. Non immagino i danni che si potrebbero fare come maniscalco!

Ma in Italia non c'è una scuola vera e propria per maniscalchi?

Link al commento
Condividi su altri siti

beh di maniscalchi improvvisati ce ne sono anche troppi.. se no di cavalli rovinati in giro non ce ne sarebbero..

e poi.. come diceva il mio maniscalco(parlando del mio cavallo): un cavallo come questo impari a ferrarlo dopo tantissimi anni..

a mio parere infatti uno dovrebbe diventare maniscalco, barefoot, solo dopo anni e anni di tirocinio PRATICO

Link al commento
Condividi su altri siti

Ma in Italia non c'è una scuola vera e propria per maniscalchi?

Si c'è ed è a Pinerolo (To).

per quanto riguarda l'arte della maniscalcia, credo che la persona che esegue la ferratura deve avercelo nel cuore.

D'accordo ci sono miliaridi di corsi di aggiornamento e corsi tecnici ma stiamo parlando dei piedi di un cavallo e se non te lo senti dentro quello che è giusto per lui non potrai mai essere bravo.

Soprattutto se i piedi non sono quelli standard: si presentano problemi come tarlo, navicolite, laminite etc. Devi essere un manico per risolvere l problema e non tamponare.

Sir Hiss

Link al commento
Condividi su altri siti

La risposta di Sir Hiss mi fa tornare in mente le parole di un vecchio maniscalco molto noto nelle nostre zone (un grande maestro) che un giorno ha inveito contro un suo allievo che stava piantando un chiodo dicendogli (in dialetto) : non senti che glielo stai piantando nel cuore?

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...