Vai al contenuto

Inesperta Neomamma Bianca


Maramiao
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti,

ieri sera dopo essere tornati da un bel picnic con un bel po' di tarassaco per i nostri amici topastri, abbiamo avuto la fortuna di assistere al parto di Bianca...e' stato tutto molto veloce e direi anche senza troppo stress da parte della mamma che ha fatto tutto da sola dando alla luce 1 unico cucciolo, credo anche lui un maschietto...dopo un primo momento di eccitazione ci siamo resi conto che il cucciolo era estremantene piccolo (molto piu' piccolo di Nico che è nato da Leona 15 giorni fa) e estremamente poco attivo. Non ci siamo lasciati tentare a prenderlo subito ma invece abbiamo lasciato riposare per qualche ora mamma e cucciolo. Siamo chiaramente rimasti sempre nei paraggi per controllare se tuttoprocedesse bene ma ben presto abbiamo notato che Bianca non provava neppure ad allattare il piccolino, lo leccava e puliva per bene ma poi si metteva dall'altra parte della casetta e non lo accudiva per niente...usciva dalla casina per mangiare e non rientrava se non dopo un bel po'...ora avendo visto come si è comportata Leona iniziamo a preoccuparci...abbiamo preso il cucciolo per pesarlo (sinceramente per vedere se era vivo visto che era immobile...comunque è attorno ai 60 gr) e Bianca non ha fatto assolutamente nulla...Leona invece iniziava subito a piangere appena ci avvicinavamo al cucciolo e appena lo rimettevamo dentro la casina lo puliva per bene e lo teneva stretto stretto vicino a lei...

E' possibile che Bianca non abbia latte e che quindi non riesca ad accudire il cucciolo per questo? Ho letto sulla mia guida (scritta dall'associazione dei veterinari inglesi) che in caso di orfani si potrebbe provare a mettere il cucciolo con una femmina che ha appena partorito per farlo allattare...Leona ancora allatta Nico, pensate che dovrei separare il cucciolo da Bianca e metterlo con Leona? Altra possibilita' , sempre per questa guida, sarebbe di dare ogni 2 ore qualche ml di latte che si da ai gattini...voi che ne pensate?

Lo so che non si dovrebbe andare contro la natura e se Bianca si è resa conto che il cucciolo è nato troppo debolo per sopravvivere è chiaro che non lo accudisca...ma non si puo' fare proprio nulla per aiutarlo e magari fargli superare questa fase critica? D'istinto lo porterei dal veterinario domani ma non sarebbe un ulteriore fonte di stress? qui purtroppo non vengono per nessun motivo a casa...neppure i medici lo fanno ora che ci penso ...

spero mi possiate dare qualche dritta...mi dispiacerebbe perdere questo cucciolino (anche lui e' albino...e' cosi' piccolo e dolce... ) e poi sarebbe carino avere un altro maschietto , farebbe compagnia a Nico...

Link al commento
Condividi su altri siti

La tua teoria sulla debolezza/non desiderio di aiutarlo da parte della mamma, potrebbe essere fondata.

Mettilo con Leona probabilmente così gli salverai la vita, perchè sinceramente dovresti passare probabilmente i prossimi giorni a nutrirlo tu artificialmente, che non è una cosa semplice, mentre ora hai una mamma che può ancora allattarlo!

Fallo subito il tentativo perchè non vorrei che si indebolisse troppo!

Poi devi incoraggiarlo a mangiare un pochino di cibo solido, anche tipo erba medica che lo aiuterebbe a crescere!

Se l'esperimento con Leona andasse male forse si potrebbe provare con la pappa gratuggiata e acqua.

Link al commento
Condividi su altri siti

Scusa poi non si è data risposta alla domanda principale.

Senz'altro in un certo tot di ore il latte si dovrebbe formare.

La cosa preoccupante è il fatto che, come dicevi, non se ne prenda cura.

La cosa splendida sarebbe che nel frattempo si sia avvicinata al piccolo però direi, che entro stasera, se non accade, veramente si potrebbe fare un tentativo con Leona e vedere se gli da il latte e se lo cura.

Mi ripeto prova anche a mettere cibo solido!

Link al commento
Condividi su altri siti

Scusa poi non si è data risposta alla domanda principale.

Senz'altro in un certo tot di ore il latte si dovrebbe formare.

La cosa preoccupante è il fatto che, come dicevi, non se ne prenda cura.

La cosa splendida sarebbe che nel frattempo si sia avvicinata al piccolo però direi, che entro stasera, se non accade, veramente si potrebbe fare un tentativo con Leona e vedere se gli da il latte e se lo cura.

Mi ripeto prova anche a mettere cibo solido!

grazie per la risposta...speravo che qualcuno mi rispondesse in fretta e fortunatamente almeno su di te si puo' sempre contare!

Siamo stati un po' impazienti e pochi minuti dopo aver scritto il messaggio siamo andati in farmacia e abbiamo preso delle pappe per neonati prematuri con difficolta' a digerire...insomma il latte piu' ricco di proprietà nutritive ma facile da digerire (ho seguito i consigli di guinealynx...http://www.oginet.com/Cavies/cvbabs.htm)...per oggi gli abbiamo dato 2 cc di questa pappa e Cesare (abbiamo deciso così perchè è nato con difficoltà...ma proprio come il Giulio Cesare siamo sicuri che ce la fara' e ci dara' tante soddisfazioni)...mi dà l'idea che abbia una fame da lupi...abbiamo notato che dopo la seconda volta che gli abbiamo dato da mangiare con la siringhina già iniziava a tenere su' la testina e a fare qualche passettino...e anche Bianca sembra considerarlo di piu', lo tiene piu' vicino a se' e prova ad allattarlo...è ancora un topolino molto debole ma sembra piu' vivace di ieri ...speriamo bene :bigemo_harabe_net-139:

abbiamo anche preso un omogeneizzato alla carota e mela sempre per bimbi con difficolta' digestive...che dici, domani provo a darglielo?

grazie

PS: speravo che anche gli altri esperti potessero dare qualche consiglio ma forse la domenica sono tutti a fare picnic <_<^_^ ...

Link al commento
Condividi su altri siti

State all'occhio con la siringa!E' già complicato con gli adulti, coi piccolini penso sia ancora più difficile!

Nel senso di non fargli andare la pappa nei polmoni.

Sinceramente propendevo per provare con Leona, perchè il loro latte è la cosa migliore.

Comunque mi auguro di cuore che Bianca inizi ad alattarlo.

Hai letto che la frequenza con la siringa è di poche ore tra una poppata e l'altra?

Comunque un'altra cosa, potrebbe essere quella di prendere erba medica o comunque fieno di erba medica e provare a fargliela mangiare!

Fammi sapere!

ps. Purtroppo è naturale che di domenica ci sia meno gente collegata! Vedrai che oggi ci saranno altri consigli! :bigemo_harabe_net-117:

Ieri ero presente, in quanto a casa immobilizzata col mal di schiena! :lol:

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao..mi dispiace molto per il vostro piccolino..comunque pensavo perche non mettete nella stessa gabbia leona e bianca con i piccoli?!

io ho letto che la cavie si prendono cura anche dei piccoli delle altre e siccome loro due erano già abituate a stare insieme non dovrebbero litigare..così non sarete costretti a dividere il piccolo cesare dalla mamma ma allo stesso tempo potrà prendere il latte dalla"zia"

Che ne pensate?!

:bigemo_harabe_net-146:

Link al commento
Condividi su altri siti

Ieri ero presente, in quanto a casa immobilizzata col mal di schiena!

Grazie di nuovo...mi spiace per il tuo mal di schiena!!! anche io ne soffro spesso e so che ti immobilizza completamente :bigemo_harabe_net-102:

State all'occhio con la siringa!E' già complicato con gli adulti, coi piccolini penso sia ancora più difficile!

Nel senso di non fargli andare la pappa nei polmoni.

ti aggiorno su Cesare:

abbiamo provato a metterlo con Leona e Nico...ma veniva letteralmente calpestato! abbiamo allora provato a togliere Nico...che ha fatto una tragedia...ha pianto come un disperato...e leona non considerava minimamente il piccolino...forse non li abbiamo lasciati abbastanza insieme...insomma mi e' presa un po' d'ansia...uno che piangeva da una parte perche' non trovava la mamma, l'altro che stava in un angolino piccolo piccolo...niente di fatto insomma.

Abbiamo propeso per l'"hand feeding": ogni 2 ore circa gli abbiamo dato da mangiare con la siringhina, lui e' stato buono buono ed ha mangiato veramente di gusto, circa 1 cl a poppata :bigemo_harabe_net-122: . Tenendolo verticale e fortunatamente avendo cooperato moltissimo, forse perche' e' debole per fare altrimenti, ci siamo riusciti agevolmente...certo c'e' voluta molta pazienza e circa 15 minuti a volta. Come hai detto tu avevamo paura di soffocarlo quindi andavamo goccia a goccia e solo quando aveva ingoiato continuavamo...che batticuore!!!! stamane abbiamo provato anche con un mix tra la pappa di ieri e l'omogeneizzato alla mera e carota :bigemo_harabe_net-112: . Anche questo andato! Inoltre questa mattina Bianca stava decisamente (provando ad ?!?!?!) allattarlo, gli ha anche pulito il sederino per stimolare le evacuazioni :wub: !!!! credo che ora abbia latte il piccino oggi e' molto piu' reattivo e ha seguito la mamma fuori dalla casetta fino al piatto della colazione...e' ancora piuttosto incerto sulle zampette ma sembra migliorare.

tra un'oretta torno a casa per dare un'occhiata e dargli qualche altra cosina da mangiare...ho la fortuna di poter lasciare il lavoro quando voglio e abito a 5 min dall'ufficio :-).

beh, incrociamo le dita...

Link al commento
Condividi su altri siti

Bene...incrocio le dita anche io!!

Speriamo che inizi a prendersene cura..e che il piccino si rimetta presto!!

Grazie!

e' cosi' carino!!!! e' tutto occhi e testina...vi tengo aggiornati.

Link al commento
Condividi su altri siti

E' molto comune che uno o più cuccioli nascano più piccoli e più deboli degli altri. In particolare si notano grandi differenze in dimensione e peso nelle cucciolate numerose. Le differenze hanno origine dalle diverse posizioni nell'utero con diverse disponibilità di nutrimento e ossigeno. I cuccioli "sfortunati" sono letteralmente morti di fame nell'utero e non sono stati in grado di raggiungere la stessa dimensione alla nascita dei loro compagni di cucciolata meglio posizionati. Questi cuccioli possono dimostrarsi vitali e in salute, possono riuscire a competere per i capezzoli con i loro fratelli e sorelle e potranno sopravvivere, sebbene la loro crescita sarà in qualche modo più lenta dei loro compagni di cucciolata. Ma abbastanza spesso - specialmente nelle cucciolate di 5 o più caviette - questi cuccioli moriranno dopo qualche giorno perché si dimostreranno troppo deboli per poppare.

Se un'intera cucciolata è nata debole, può essere causato dal fatto che è molto numerosa (7 piccoli o più), può essere nata prematuramente (prima dei 64 giorni) oppure la madre può soffrire di qualche tipo di disturbo, ad esempio malnutrizione, scorbuto (carenza di vitamina C) oppure Sellnick. I piccoli nati prematuri sono caratterizzati da unghie bianche e morbide e da scarso pelo. Durante l'inverno cuccioli nati in perfetta salute possono deperire velocemente se la madre non li pulisce e accudisce immediatamente dopo la nascita, poichè diverranno presto freddi e moriranno per congelamento o polmonite. Una cucciolata in queste condizioni può morire molto in fretta e sarà trovata fredda e umida nella lettiera.

Occasionalmente capita che un cucciolo nato non prematuro, di taglia normale e che appare in piena salute alla nascita, inizi a perdere peso dopo pochi giorni e deperisca. Questo può essere causato da qualche anormalità congenita o ad uno scarso riflesso di suzione. Nell'ultimo caso un tale cucciolo è molto probabile che muoia se non viene accudito.

Ci sono differenti opinioni sull'opportunità di cercare di salvare un piccolo debole. Se il cucciolo è reclinato sul fianco ed è incapace di alzarsi oppure è disteso sulla pancia e incapace di sollevare la testa è inutile cercare di salvarlo perché sta già morendo. Questi cuccioli dovrebbero essere eutanasizzati perché stanno soffrendo. Ma per un cucciolo debole che è solo piccolo e tremante ma per il resto sembra in salute vale la pena di tentare. Un cucciolo bagnato e freddo può avere la necessità di essere tenuto in casa, asciugato e riscaldato, prima che possa tornare nella capanna, ma c'è sempre il rischio che prenda la polmonite a causa del freddo e che muoia comunque.

Madre adottiva

E' il modo più semplice per accudire un cucciolo debole o orfano. Se una femmina con una cucciolata numerosa viene messa insieme ad una con pochi piccoli, di regola le due si divideranno i cuccioli, dando così a quelli della cucciolata numerosa una possibilità in più. Questo metodo può essere ugualmente utile se una femmina muore lasciando una cucciolata di piccoli appena nati. La maggior parte delle femmine accetta i piccoli orfani. In caso contrario può essere utile sfregarli con della lettiera presa dalla gabbia della madre adottiva per dar loro il giusto odore, e a volte può essere utile rimuovere i suoi cuccioli per circa un'ora e lasciarla sola con i nuovi cuccioli. Alcune femmine accettano i piccoli orfani più facilmente di altre, perciò se questo trucco non dovesse funzionare con la prima femmina cercatene un'altra.

Una femmina con una cucciolata di pochi giorni è più motivata. So che alcuni allevatori mettono sempre insieme le femmine con i maschi nello stesso giorno per essere certi che ci siano sempre madri adottive disponibili, perché avranno i cuccioli nello stesso periodo e potranno dividersi i piccoli oppure accudire i cuccioli orfani se dovesse andare male e una femmina dovesse morire.

....

Prima di incominciare dovete essere consapevoli del fatto che è un lavoro tremendo e che è improbabile che possiate farcela. Se tenete questo in mente sarete meno affranti nel caso il piccolo morisse nonostante tutti i vostri sforzi. Non colpevolizzatevi se il cucciolo muore. Accudire un cucciolo è molto difficile e il risultato non dipende solo dai vostri sforzi ma anche dalla vitalità e dal coraggio del piccolo.

Più il cucciolo è piccolo, giovane e debole, minori sono le possibilità. Cuccioli molto grandi possono sopravvivere senza aiuto ma la maggior parte dei cuccioli che perdono la madre prima delle due settimane di età avranno bisogno di cure ed attenzioni supplementari.

Sono certa che esistono molti modi per accudire artificialmente un cucciolo e molte opinioni su questo argomento e sarei felice di apprendere i metodi che hanno avuto successo. Quello descritto sotto è quello che io uso e raccomando e che spesso si è dimostrato vincente.

In farmacia o al supermercato potete acquistare una scatola di cibo in polvere per neonati. Prendete il tipo adatto ai bambini più piccoli, per esempio composto essenzialmente di farina di mais o riso con o senza aroma alla frutta. Prendetene uno che richiede l'aggiunta di sola acqua perché contiene latte i cui componenti sono stati modificati per aumentarne la digeribilità, ha un maggiore potere protettivo ed ha un gusto meno strano per il cucciolo.

Preparate una pappetta morbida e nutrite il piccolo con attenzione utilizzando una siringa da 2cc. Iniziate con 1cc e provate con un uteriore cc dopo 15 minuti. Ripetete finchè il piccolo rifiuterà di mangiare. Imparerete presto quale è la quantità necessaria perché si senta sazio. Potete anche preparare da voi la pappetta di farina di mais o riso aggiungendo un poco di succo di ribes nero Ribena ma per mia esperienza il latte e le vitamine contenute nelle pappe per bambini fanno molto bene, e poi sono più semplici da usare. Dopo un paio di giorni iniziate con un po' di passato di frutta preparato in casa oppure con un omogeneizzato di frutta in vasetto. Non dimenticate di offrire l'acqua oppure un leggero succo di frutta con una siringa, tanto quanto ne vuole. Non cercate mai di forzare cibo o acqua attraverso la bocca della cavia perché c'è un forte rischio che venga aspirato nelle vie respiratorie. I vantaggi del metodo esposto sopra sono elencati sotto:

Somministrare solo latte richiede molti pasti di giorno e di notte perché viene digerito velocemente. La pappetta sazia di più e sono necessari solo 4-5 pasti al giorno. Non è necessario somministrarlo anche di notte.

Il latte di cavia ha una composizione diversa se paragonato a quello di altre specie animali, perciò il latte di vacca non è in alcun modo adatto allo stomaco della cavia

E' piu difficile che la pappetta venga aspirata dal naso oppure finisca nella trachea causando la polmonite.

L'intestino è ben sviluppato dalla nascita ed è in grado di digerire ben altro che solo latte.

Il cibo per neonati è ricco di vitamina C, che è anch'essa essenziale per i cuccioli di cavia. Altri cibi o preparati a base di latte non contengono necessariamente la vitamina C.

Dopo il pasto pulite il piccolo intorno alla bocca con un poco di cotone. Pulite anche nella zona anale poichè questo stimolerà il piccolo a urinare e defecare.

Come detto prima prendersi cura di un cucciolo non è un compito facile e molti non sopravviveranno. Può accadere perché il piccolo era troppo debole ancora prima di accorgersi della necessità di accudirlo. Un'altra comune causa di morte è il latte aspirato, il che causa polmonite o soffocamento. Infine, molti cuccioli muoiono a causa di infezioni poichè nessun latte al di fuori di quello della loro specie contiene anticorpi contro i pericolosi germi presenti nel loro ambiente. Quando un cucciolo viene allevato artificialmente il mantello non cresce così bene come avviene nei cuccioli nutriti in modo naturale, probabilmente perché c'è qualche componente sconosciuto nel latte di cavia, necessario per la crescita normale del mantello. La crescita normale del pelo sembra iniziare solo quando il cucciolo potrà mangiare interamente da solo. Il pelo di una cavia allevata artificialmente non ha la lucentezza e la densità usuale, è asciutto e arruffato. Perciò non aspettatevi di poter portare a una mostra una cavia a pelo lungo allevata da voi, e anche per le cavie a pelo corto sono necessari un paio di mesi prima che il pelo appaia normale e in salute.

I piccoli devono essere incoraggiati a iniziare a mangiare da soli il più presto possibile. Perciò offrite erba ed altre verdure ogni giorno, così come fieno della migliore qualità, pellet e acqua. E' una buona idea fornire al piccolo una compagnia, poichè molti cuccioli perdono la forza d'animo se vengono lasciati da soli. Femmine o maschi di buon carattere si occuperanno del cucciolo tenendolo al caldo e al sicuro, aumentandone le possibilità di sopravvivenza.

Da cavieslightskies.net

Link al commento
Condividi su altri siti

Aggiornamento: cesare sta bene :bigemo_harabe_net-146: ...per ora tutto procede bene...

E' molto comune che uno o più cuccioli nascano più piccoli e più deboli degli altri. [...]

spero che possa venire utile in futuro anche a qualcunaltro

...se on erro e' la versione italiana del link che ho dato io prima, giusto? *rreeaadd*

grazie !

Link al commento
Condividi su altri siti

io purtroppo non sono esperta di porcelli cuccioli, quindi non me la sento di dare consigli!

L'unica cosa che posso fare è sostenervi emotivamente!

Tanti auguri e buona fortuna ragazzi! :bigemo_harabe_net-146:

Link al commento
Condividi su altri siti

Sono molto contenta della reazione di Bianca!

Sarebbe splendido se se ne occupasse lei. Può darsi che il latte non le si fosse ancora formato.

Ora speriamo che lo allatti di gusto e lo pulisca sempre per fare la popò! :bigemo_harabe_net-117:

Link al commento
Condividi su altri siti

Sono molto contenta della reazione di Bianca!

purtroppo dopo un primo momento in cui Bianca aveva ripreso a coccolare il cucciolo tutto e' tornato come prima (ho accennato alla cosa in un'altra discussione "mannaggia: Nico e' cresciuto...") ...allora ho deciso di mettere Leona insieme a Bianca e Cesare sperando che sia lei ad occuparsene anche se al primo tentativo non lo considerava neppure di striscio...comunque ho un appuntamento col vet domani pomeriggio...spero che sia semplicemente nato prematuro ma che con un po' di cure ce la faccia...ci siamo gia' affezionati cosi' tanto...

Link al commento
Condividi su altri siti

purtroppo dopo un primo momento in cui Bianca aveva ripreso a coccolare il cucciolo tutto e' tornato come prima (ho accennato alla cosa in un'altra discussione "mannaggia: Nico e' cresciuto...") ...allora ho deciso di mettere Leona insieme a Bianca e Cesare sperando che sia lei ad occuparsene anche se al primo tentativo non lo considerava neppure di striscio...comunque ho un appuntamento col vet domani pomeriggio...spero che sia semplicemente nato prematuro ma che con un po' di cure ce la faccia...ci siamo gia' affezionati cosi' tanto...

Fai benissimo ad andare dal vet.

Comunque mi sembri sulla buona strada, stai offrendo a questa piccola creatura tanta speranza! :bigemo_harabe_net-117:

Se fosse stato più grosso non sarebbe stato preoccupante il mancato allattamento, ma così piccino sono convinta che sia veramente utile per tirarlo su e farlo crescere quel tanto per essere autonomo.

Link al commento
Condividi su altri siti

Senti, io per scrupolo, te lo dico, perchè continuo ad avere troppa paura per la siringhina. Non vorrei che soffocasse.

Avete provato con un cucchiaino? Mi è capitato di leggere diverse volte che alcuni cuccioli mangiano tranquillamente la pappa dal cucchiaino.

Sarebbe molto più naturale e senza rischi che inalino la pappa nei polmoni.

Poi magari domani il vet vi da tutte le giuste dritte, però preferisco dirti sta cosa.

Lo hai mica ripesato oggi? Com'è?

Link al commento
Condividi su altri siti

Secondo me è nato prematuro e la mamma per istinto naturale non se ne prende cura perchè lo sente debole...poi non saprei non è che me ne intenda molto non ho mai avuto una cavia femmina incinta!

Sono molto dispiaciuta per questo piccolo cucciolo, e spero con tutto il cuore che riuscite a salvarlo!

Vi faccio un grosso in bocca al lupo e aspetto con ansia il parere del vet. domani!

Bacioni a voi e al cucciolo!

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao a tutti,

purtroppo Cesare non e' riuscito ad arrivare alla mattina. E' morto ieri sera tra le braccia di Michele che lo teneva con se' per farlo stare al caldo...questa sera, al riparo da sguardi indiscreti, lo andremo a seppellire nella foresta.

Spero che questa brutta storia possa aprire gli occhi a quelli che in questo forum hanno tanta voglia di vedere dei cuccioli...NON SONO DEI GIOCATTOLI! Non si puo' avere la fregola di nuove pallette di pelo per il semplice gusto di farlo...per poi magari dare via i cuccioli lasciando la mamma a piangere (io lo vedo con Leona e Nico...separati da ieri ancora oggi piangono!) o, come nelle nostra brutta esperienza, vedere un povero cucciolino dolcissimo venire al mondo debole, lottare con tutte le forze per rimanere con noi, e morire perche' soltanto degli esseri di un'altra specie hanno provato a prendersi cura di lui e invece la mamma e la zia (meno evolute o piu' evolute di noi? qual'e' il criterio per deciderlo?) non lo hanno cansiderato dal primo momento aspettando solo pazientemente che raggiungesse la morte

....che cosa orribile...

NON SIATE EGOISTI! ci sono gia' tantissimi cuccioli al mondo senza una casa! qual'e' il senso di far fare altri cuccioli alle vostre cavie? Io le ho adottate e non sapevo che fossero gia' incinte ma non le avrei fatte accoppiare...secondo me proprio non ha senso...andate a vedere tutti i siti che parlano di cavie (guinealynx, cavycages, ecc..) tutti sconsigliano di par avere dei cuccioli alle nostre cavie ma piuttosto consigliano di adottare i cuccioli da qualche sciagurato che ha gia' fatto questo errore.

Abbiate cuore, mettete via 1 euro al giorno, sicuramente privandovi d qualcosa di prezioso per voi, e alla fine di un paio di mese avrete raggranellato i soldi per far sterilizzare uno dei vostri amici. Loro potranno stare sempre assieme e giocare e divertirsi senza mettere al mondo nuovi cuccioli che potrebbero fare una brutta fine.

Scusate lo sfogo ma e' brutto vedere un esserino cosi' indifeso che muore sapendo che e' colpa di noi umani (nel nostro caso i precedenti "padroni") che non hanno separato per tempo i maschi dalle femmine e sapere che anche amanti degli animali che comprano giochini e gabbie fantastiche e fieno di primissima qualita' per i loro amici sono i primi che non ci pensano un minuto a mettere in pericolo altri cuccioli e mamme.

Link al commento
Condividi su altri siti

Voi avete fatto il possibile ricordatelo:

Se le cavie sono troppo piccole alla nascita hanno poche possibilità di sopravvivenza,i cucciolo sotto i 60 gr di peso raramente sopravvivono, infine, molto raramente la cavia rifiuta i suoi piccoli dopo il parto; ciò può accadere nelle femmine alla prima gravidanza per inesperienza, o perchè stressate o spaventate durante il periodo del parto.

qui mi viene da pensare al fatto che voi non sospettavate minimamante la gravidanza delle vostre cavie e le avete prese e maneggiate all'insaputa e magari hanno stressato in particolar modo la madre..

Io ti consiglio cmq una visita veterinaria generica a tutte e tre per sicurezza!

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...