Vai al contenuto

Si Impara Di Più Con Un Proprio Cavallo?


Ele
 Share

Recommended Posts

Ho letto in alcune discussioni del forum che montare sempre lo stesso cavallo è peggio.

Io da quando ho cambiato maneggio monto sempre la stessa cavalla, mi trovo meglio di prima che li cambiavo sempre perchè almeno sono riuscita a instaurare un rapporto con lei

Voi cosa ne pensate?

Link al commento
Condividi su altri siti

sicuramente per avere un affiatamento migliore e per l'inizio è meglio aver lo stesso cavallo,ma per imparare è meglio cambiare perché ti abitui un po'a tutto:per esempio c'è il cavallo tranquillo e quello che sgroppa,quello che va peggio a mano sx quello che va peggio a mano dx,quello che non gira oppure quello che non va..quello delicato in bocca,quello duro di gambe e viceversa,quello paziente e quello un po' meno..insomma...montando un po' ogni tipologia di cavallo impari a gestire diverse situazioni :rolleyes:

Link al commento
Condividi su altri siti

Anch'io la penso così. Ho avuto sempre lo stesso cavallo dall'inizio per mancanza di disponibilità ma questo mi ha permesso di instaurare un rapporto con lui. Adesso è venuta l'ora di separarmene e passare a i cavalli più esperti perchè se no come dice Diahorse non ci si abitua mai agli altri cavalli. Poi questo qui è un cavallo che danno alle prime lezioni e adesso mi anno una psi un po' esuberante ma buona. Mi mancherà però con lei potrò anche imparare di più perchè di solito il primo taglia gli angoli e non si lascia comandare bene nei circoli,mentre con lei potrò dimostrare meglio le mie capacità..

Link al commento
Condividi su altri siti

Non hai tutti i torti, però sai, a volte voler montare solo un cavallo è anche un po' essere egoisti. Certo, alla fine instauri un rapporto molto bello, ti ci affezioni tantissimo e sai capirlo/a, ma effettivamente questo blocca un po' l'insegnamento.

Ogni cavallo ha un suo temperamento, le sue caratteristiche e ognuno dopo un po' ti lascia qualcosa di se, un ricordo indelebile.

Ieri facevo il conto... sono al maneggio da luglio, meno di 6 mesi dunque, e ho montato con precisione 8 cavalli diversi. Alcuni solo una volta e magari di quelli non ho tanti ricordi, altri un po' più e ognuno mi ha conquistato a modo suo. Candy la pigrona, Nasiib la gelosa e diffidente, Quipo il simpaticone, Barbie col galoppo bellissimo, Flash il mattacchione, GoldyLocks l'affettuosa...

Saranno solo aggettivi ma per me ogni nome vuol dire qualcosa, sono affezionata ad ognuno dei cavalli con cui ho lavorato un po' e quando arrivo prima in maneggio vado a salutarli tutti :wub:

Sono andata un po' OT, lo so, però con questo vorrei dirti che oltre l'apprendimento, il montare diversi cavalli può essere bello perchè così li conosci tutti un po' e hai tanti diversi ricordi.. :rolleyes:

Link al commento
Condividi su altri siti

Scusa Eloin non ho capito, perchè è da egoisti montare sempre lo stesso cavallo?

Comunque la cavalla che monto è molto brava e posso imparare molto con lei (con questo voglio dire che non ho lo stesso problema di Will90) e poi nel maneggio che andavo prima cambiavo continuamente cavallo (anche se c'è uno che ho montato più spesso e che credo sia il più bravo) questo non portava a nulla di buono, la maggior parte delle volte montavo all'americana ma certe volte montavo cavalli all'inglese!

Poi se usi sempre lo stesso cavallo te ne devi anche prendere cura in fondo non è simile a una mezza fida?

Link al commento
Condividi su altri siti

Beh,da me qualsiasi cavallo tu monti,a meno che non sia la prima volta che vai,te lo devi pulire,sellare,dissellare...prendertene cura e quindi è ovvio che ci costruisci un rapporto e te lo coccoli :rolleyes:

all'inizio meglio montare sempre lo stesso secondo me,poi quando si è un pochino piu solidi in sella...

Link al commento
Condividi su altri siti

diciamo che montare un cavallo piuttosto che un altro non dovrebbe essere uno sfizio del cavaliere e neanche deve dipendere da come si alza l'istruttore ma bensì dal lavoro che si deve fare! ad esempio a me in maneggio danno un cavallo piuttosto che un altro a seconda di cosa devo fare (saltare, barriere etc...) perchè da ogni cavallo impari cose e vivi situazioni diverse! poi quando si diventa più bravi allora avere un unico cavallo e instaurare un rapporto con lui è molto bello, ma a quel punto si hanno già delle basi piuttosto solide!
Link al commento
Condividi su altri siti

io penso che montando cavalli diversi si impari a montare

Link al commento
Condividi su altri siti

Non è bello m ontare sempre lo stesso cavallo perchè così ti abitui solo ad un certo tipo di carattere del cavallo... poi ad un certo punto ti capita una animale tutto diverso e tu non sai che fare! Meglio cambiare sempre magari montando un cavallo più degli altri se vuoi stabilire un rapporto ma non sempre il solito! ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Io in questi mesi ho montato sempre lo stesso cavallo,Valentino,che è un po una testa di cavolo e mi sembra di avere imparato molto con lui.La scorsa lezione però ho montato Princess,una nuova cavalla e devo dire che almeno per la prima mezzora ho avuto un po dei problemi...l'assetto in sella era completamente diverso!Aeva un trotto molto piu lungo e un galoppo assurdo! è bello avere sempre lo stesso cavallo perchè instauri un raporto,ma mi sono resa conto che almeno ogni tanto bisogna montare altri cavalli.

Link al commento
Condividi su altri siti

infatt! si impara a seguire meglio il movimento del cavallo, visto che ogni cavallo ha il suo! :rolleyes: anche io in maneggio monto sempre i soliti due cavalli però se devo saltare o fare un lavoro particolare l'istruttrice mi fa cambiare! :wub:
Link al commento
Condividi su altri siti

mi rendo conto che a mettermi su un altro cavallo anche io andrei un po' nel panico..no beh..però qualche difficoltà,almeno all'inizio,ce l'avrei:

quest'estate(passo un paio di mesi almare dato che ho la casa) appena arrivata homontato un'avelignese..mi piacciono un sacco..solo che lei è bastardella..ci ho messo un po' a riuscire a galoppare con lei(è molto grossa e fa molta fatica ad andare,poi è disordinatissima,tutta impacciata e non sa tenere una cadenza,va a mille e basta)..poi ha un morso molto severo e bisogna avere mano di velluto..inoltre ha la groppa molto..in discesa :rolleyes: quindi a battere la sella...la prima lezione dovevo aggrapparmi all'arcione o alla criniera!anche perché ha un'andatura"da pony"..

poi a dosare la mano e la gamba..tutt'un'altra cosa che con ronny!poi al galoppo non riuscivo a seguirla,non riuscivo a star sulla pista,mi scomponevo..un disastro,mi sembrava di essere alla prima lezione!!Poi mi han dato zaffiro,una cavallina abbastanza brava anche se scorbutica.. :D:rolleyes: dato che li i cavalli non li curano molto..era un po' zoppicante(non aveva dolore,ma era comunque un po' storta),quindi mi sballottava a destra e sinistra ad ogni tempo..poi dovevo stare attenta a chi mi trovavo vicino..non si faceva mica problemi la signorina a tirare una doppietta!!!anche sul salto,abbastanza diversa dalla"mia"bestiaccia ..

poi ho montato una privata,per un quarto d'ora..a parte che avevo le staffe lunghe :rolleyes: comunque un trotto morbidissimo ma altrettanto scomodo,perché dava molta spinta(questa cavalla anche a lavorare 3 ore non si stancava mai,sempre pronta a far la matta :P )..e un galoppo che sembrava di essere in poltrona..poi in bocca aveva un morso con barbozzale,quindi io tendevo a tener la mano leggera...ma più la alleggerivo più tirava e faceva di testa sua,infatti la padrona mi diceva di tenere più contatto,anche se avevo paura di farle male...

tornata dalle vacanze di nuovo su ronny:che tragedia!!le mie gambe andavan su e giu a ogni tempo di trotto,mi sentivo un cream caramel!poi era diverso da quando l'avevo lasciato,teneva la testa più bassa e avevo più contatto..mia impressione o cambio dovuto al fatto che era montato da altra gente?

In ogni caso meno si cambia cavallo,più si fa fatica ad abituarsi quando si cambia...

Link al commento
Condividi su altri siti

Quindi in sostanza sarebbe meglio cambiare cavallo il più spesso possibile all'inizio?

Ma quanto potrebbe incidere negativamente il fatto di montare sempre lo stesso cavallo, secondo voi? So che stò insistendo un pò ma io in questo maneggio monto sempre la stessa cavalla e credo che continuerò a fare così ancora per molto quindi vorrei rendermi bene conto.

Link al commento
Condividi su altri siti

Bhè imparare impari anche montando sempre lo stesso cavallo, ma se un giorno cambierai (tra un igorno, un mese, un anno o dieci anni) sarà davvero difficile abituarti! e poi se il cavallo che monti è bravissimo la volta che ne monti un altro che ti fa una sgroppatina o ti scarta un ostacolo ti fai un volo con panoramica! §#§
Link al commento
Condividi su altri siti

Leggendo un po' di risposte da voi date ho capito che molti pensano di poter imparare molto di più avendo un cavallo proprio o un cavallo in fida...

Da qui nascono le mie perplessità...

Siamo sicuri che è davveo montando un solo cavallo e occupandosi di un solo cavallo che si impara veramente?

Io credo di no,nè in sella nè da terra...

Come cavaliere sono cresciuta molto di più montando molti cavalli,non solo da scuola,ma anche di privati...

Dove andavo prima montavo tutti i cavalli,seguita dal mio T.....r ed è utile per correggere i vizi(ogni cavallo ne ha uno diverso) per imparare a fare le cose(ogni cavallo a qualità diverse) e per capire come correggere i problemi...

Fossilizzandoci su un solo cavallo possiamo imparare a correggere solo i suoi difetti,i suoi problemi...

Ci abituiamo ad una sola andatura...c'è il cavallo scomodo,quello con le zampe corte,quello "grasso"....

Credo quindi che da sella si impara molto di più cambiando e idem da terra...

Problemi a mettere il morso,a farsi dare i piedi,ferite,problemi di salute,cavalli ombrosi,cavalli che non stanno fermi,quello che scalcia....

Anche lì si impara molto di più cambiando....

L'altra perplessità nasce dal fatto "prendo il cavallo tanto poi c'è chi mi aiuta"

Partendo dal presupposto che una persona esperta sia sempre utile.;io prima di prendere la mia cavalla ho aspettato per essere sicura di potercela fare DA SOLA anche per una questione di orgoglio ma specialmente di praticità...

Prima di prendere un cavallo le cose vanno sapute,io non me la sentire di dire "tanto poi",anzi è quel "tanto poi" a spaventarmi...perchè se un giorno ti troverai da sola cosa farai?

L'espereinza nasce dal montare tanti cavalli o dall'accudirne solo uno?

Si può prendere un cavallo facendo affidamento su terzi?

Dite dite...

Link al commento
Condividi su altri siti

No come hai detto tu l'esperienza viene dopo aver avuto a che fare con più cavalli anche secondo me...

Io è quasi 2 anni che monto sempre la mia cavalla...ormai io conosco (nei limiti poi spesso sono imprevedibili) lei e sinceramente se mi dassi in mano un altro cavallo mi troverei un pò ''disorientata''.....

Link al commento
Condividi su altri siti

Bella discussione Martina!

Sicuramente la cosa migliore è di occuparsi di più cavalli possibile... E ho scritto "oppcuparsi" e non "montare" per una ragione semplicissima: Il cavallo lo dobbiamo prendere NOI dal box/paddock, ce lo dobbiamo strigliare NOI, sellare, imbrigliare... e solo DOPO lo possiamo montare. Così oltre che ad aumentare l'esperienza in sella, impareremo anche la gestione da terra.

In questo modo si viene confrontati con cavalli diversi, dal carattere diverso, dalle andature particolari, si impara a gestire i loro "vizietti" e ci si deve confrontare con le situazioni più diverse.

Quindi, più i cavalli sono diversi, più il bagaglio delle nostre esperienze diventa vasto.

Quando si fa così per diversi anni, si può prendere in considerazione l'idea di prendere un cavallo proprio o magari anche in fida.. Poi dipende da che risorse si hanno a disposizione... Se ad esempio si è seguiti da un buon Istruttore, si può pensare di prendere un cavallo giovane da preparare, o un cavllo un po' "rovinato" da riaddestrare (a dipendenza della propria esperienza)... Anche percorsi così, se sono SEGUITI PASSO PER PASSO da gente esperta, possono arricchirci molto.

Oppure si può scelgiere un cavallo proprio, un compagno per la vita... ma anche qui io consiglio sempre di fare ogni tanto delle lezioni con un istruttore, e di provare sempre e comunque altri cavalli, proprio per non "fossilizzarsi" troppo...

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao a tutti,

Tutto vero quello che avete scritto fin'ora! Inatti la finale di S.O. ai WEG era la gara a 4 dove i cavalieri si scambiavano i cavalli. Volete mettere la difficoltà di fare un garone da 150 160 cm. col cavallo di un'altro? Mica male eh?!

Nel mondo dell'equitazione non si smette mai di imparare. Un giorno ho detto ad Albert Mojersoen (padre del cavaliere Filippo) che è un uomo di cavalli a tutto tondo, tra le sue innumerevoli esperienze ha anche montato al "cadre noir di Saumur" che mi sarebbe piaciuto sapere TUTTO dei cavalli come lui. Mi ha risposto: mi piacerebbe, quando morirò, poetr dire di sapere tutto sui cavalli. Ovvero devo ancora impararne di cose.

Saluti

Ela

Link al commento
Condividi su altri siti

se si parla di agoniusmo, il modod migliore è avere un poprio cavallo, esperto che ci sappia insegnare e raggiungere la categoria superiore. Poi ci si deve rassegnare, in media ci vogliono 3 di anni se si lavora con imepgno costante... e si deve cambiare cavallo x salire di categoria (a meno che nn si è fatta una mega spesa iniziale e si è preso un gran cavallo).

Sono dell'idea che però un buon percorso fatto di:

una prima fase coi cavalli della scuola, dove si prende coscienza dell'impegno che si va ad affrontare. E si provano via via nuovi cavalli al crescere del proprio livello (sperando che la scuola che frequento ne abbia, e nn mi rifili sempre lo stesso cavallo per un 2 anni di seguito)

una seconda fase magari di qualche mese, con un cavallo a fida o mezza fida, dove si entra nel vivo delle cose, e si impara a prendersi cura di tutto e cosa vuol dire avere un cavallo proprio.

terza fase (se ci si arriva) : cavallo proprio, infatti è l'affiatamento col proprio cavallo che fa la differenza.

Per l'esperienza è senza dubbio vero che però , provare più cavalli rende più spigliati, coraggiosi, e pronti alle varie reazioni...

Link al commento
Condividi su altri siti

il mio istruttore mi fa sempre cambiare cavallo.A parte giorni speciali in cui chiedo se mi fa montare il gigio(quello bianco della mia foto!)in effetti ora preferisco montare cavalli nervosi oppure pigri,piuttosto che quelli bilanciati...però il cavallo se non glielo chiedo io è già pronto,e se devo ammetterlo,è una cosa che mi scoccia perchè a me del cavallo piace anche la cacca

Link al commento
Condividi su altri siti

Penso che serva prima farsi un paio d'anni d'esperienza con i cavalli della scuola e poi provare ad averne uno magari in fida.

Io in un anno ne ho montati e preparati diversi e come qualcuno dice ognuno ha le sue caratteristiche, quello che morde se stringo la sella bruscamente, quello che indietreggia e non vuol stare legato, quello che preferisce stare in box per essere sellato e quello che invece se sta dentro fa casino... e lo stesso anche in campo, ognuno ha le sue cose.

Però vedo che certe cose che i ragazzi con i cavalli propri o in fida sanno fare io no. Tipo nessuno mi ha mai detto di portare il cavallo a brucare l'erba, anche se magari avrei voluto. Non so far girare alla corda un cavallo, e mi piacerebbe tanto saperlo fare... Non so neinte su cosa mangiano, quando mangiano, come si pulisce un box, come si rinosce magari una zoppia, un mal di schiena...

Poi però penso che il rapporto che si instaura in un binomio non sarà mai quello che si creerà montando sempre cavalli diversi.

Link al commento
Condividi su altri siti

sono d'accordo su quello che è stato detto, ma vorrei aggiungre una cosa.

importantissimi i passi detti, scuola mezzafida e proprio.

ovvio che con un cavallo proprio si riesce ad instaurare col tempo un feeling che ti permette di eseguire esercizi, percorsi ecc che cambiando sempre cavallo nn sono possibili. si impara a girarli alla corda a pascolarli ecc..

però nn è detto che uan volta che hai un cavallo rpivato si debba per forza fossilizzarci su quello.con quello si lavora quotidianamente per affinare la tecnica e instaurare sempre + un bel feeling. ma io faccio di tutto per nn montare solo il mio.

ogni tanto mi fanno rimontare cavalli della scuola. magari xchè sono fermi da un po....o chesso io.

mi è capitato che una volta l'istruttrice mi ha chiesto di montare una cavalla che aveva in fida uan ragazza che stava facendo lezione con noi xchè nn ci stava concludendo nulla dopo 2 anni. e vedeno la cavalla in crisi mi ha chiesto di farle fare qualche salto per rimettrla in tranquillità.

capita che altra gente del maneggio un giorno nn possa venire e mi chieda di gestire il suo cavallo. anche solo girarlo o accudirlo, am cmq fa esperienza.(domani devo prepararae una cavalla di un'amica che esce tardi dal lavoro e nn fa a tempo a prepararla lei)

quest'estate molta gente è andata in vacanza....e mi hanno chiesto di occuparmi in questo periodo del loro cavallo, così da nn dover pagare il movimento da parte del maneggio(e anzi consigliati dall'istruttrice xchè i cavalli sono tanti e loro solo in 2 quindi uan mano serve sempre)

così durante l'estate ho montato e mi sono occupata di diversi cavalli

ogni tanto in maneggio ci guardiamo prima della lezione e decidiamo di scambiarci e cavalli....

insomma le opporunità di montare altre bestie ci sono sempre(almeno nel mio amneggio) nonostante io sia una privata. in modo da ampliare la mia esperienza, di lamentarmi meno dle mio cavallo, xchè ognuno ha i suoi pregi e i suoi difetti...avendo cmq la possibilità di instaurare un feeling col mio sperando che mi permetta di migliorare sempre di +!

scusate se mi sono dilungata....quando le mani partono partono =D!

Link al commento
Condividi su altri siti

Tipo nessuno mi ha mai detto di portare il cavallo a brucare l'erba, anche se magari avrei voluto. Non so far girare alla corda un cavallo, e mi piacerebbe tanto saperlo fare... Non so neinte su cosa mangiano, quando mangiano, come si pulisce un box, come si rinosce magari una zoppia, un mal di schiena...

Tutto questo lo puoi imparare vivendo molto la scuderia...

Io ho imparato molto lavorando nelle scuderie e standoci tutto il giorno...

Molto più che col mio cavallo,che per fortuna è sana come un pesce..

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

×
×
  • Crea Nuovo...