Vai al contenuto

S.o.s


Trilly88
 Share

Recommended Posts

salve a te trilly.

spesso la gente vende degli incroci fra dei conigli nani e conigli domestici spacciandoli per nani puri,questo perchè i conigli domestici,quelli grossi,sono molto più prolifici.

ma se lo addotti(brava :lol: )e non lo compri hai più possibilità di ricevere un coniglio della razza di cui ti hanno riferito.

un coniglio nano si distingue principalmente per il peso,i vari nani superano a malapena il kilo e mezzo,quindi se è già sopra i 2 chili non penso possa essere un nano a tutti gli effetti.

poi è anche vero che hanno delle orecchie relativamente piccole,che non superano i 10 cm solitamente(escludendo la razza ariete).

Link al commento
Condividi su altri siti

ciao, da quello che ho letto in realta' non esistono conigli nani puri perche' il gene del "nanismo" deve essere associato al gene normale, quindi un coniglio nano ha un gene nano e uno normale, i conigli con due geni nano sono malati e muoiono presto.

In generale dall'accoppiamento di due nani c'e` la probabilita` del 25% di avere un cucciolo "normale" (2 geni normali), 50% di avere un cucciolo "nano" (1 gene nano + 1 normale) e 25% di avere un cucciolo malato (2 geni nani).

Per quanto riguarda le caratteristiche per riconiscerli e quindi fare 1 acquisto "sicuro" la prima cosa da guardare sono le orecchie (devono essere piccole) ma anche un coniglio normale quando e' piccolo piccolo puo' trarti in inganno per cui sarebbe meglio che avesse almeno 2 mesetti per essre piu' sicura..ma e' difficile sapere che il coniglio ha 2 mesi se il venditore non e' di fiducia...

Io ho 1 coniglio normale di media grandezza (ha 3 mesetti- li compie il 20) e pesa 1 kg per cui se i calcoli sono esatti non dovrebbe superare i 2 kg.

Perche' non provi a rivolgerti all'associazione antivivisezione? magari loro ne hanno qualcuno e ti possono anche dire la privenienza (magari ?_?)...

Spero di esserti stata utile

Giusy :D

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao,

beh per essere sicura che sia nano nano, dovresti prenderlo in un allevamento, ma alla fine in Italia sono pochissimi e spesso i prezzi elevatissimi...i nani che trovi al negozio di solito sono intorno 1,5kg (a volte anche di più come di meno), per vedere se è di piccola mole comunque bisogna vedere le orecchie, di solito non più di 5cm, anche dal musetto, dall'aspetto generale che è più arrotondato. Al limite puoi adottarne uno adulto, così sai già come è.

Silvia

Link al commento
Condividi su altri siti

allura...

come già detto per aver un VERO NANO... il nano colorato dovresti andare in un allevamento... ma ti dico subito che i prezzi sono elevati, i conigli presentano anche pedigree!

no steve... le orecchie dei nani non devono superare i 7 cm.. se no sono non classificabili in mostra e vengono esclusi dall'albo.

e come peso non dovrebbero superare 1,5 kg..

comunque se sei disposta anche a prendere un coniglietto adulto ti consiglio di rivolgerti ad un'associazione e di adottarlo!

Link al commento
Condividi su altri siti

da quel che so alcuni allevatori che conosco che allevano nani hanno soggetti anche di 7-8 anni in buonissima salute.. e scusate... ma non c'è nessun gene del nanismo... da un nano non può nascere un coniglio normale...non so se avete mai visto un coniglio selvatico.. ma è mooolto più piccolo di un coniglio domestico... di "normali" dimensioni..se mi ricordo bene raramente superano il kg!!

quindi questi problemi con i nani non ci sono.. se no vorrei vedere quando ci "perderebbero" gli allevatori.. e in fiera dovremmo eliminare tantissimi soggetti!

Link al commento
Condividi su altri siti

beh dato che mi sa che appena finito il corso per giudice cunicolo mi comprerò due o tre soggetti te lo dirò per esperienza diretta se questa cosa è vera... e a settembre ne parlerò con la mia prof di genetica.. ma mi sembrerebbe davvero strano!! anzi.. ora do un occhiata sul libro di scuola! ah scrivimi il nome del libro in un messaggio privato.. non si può scrivere pubblicamente!

Link al commento
Condividi su altri siti

Sì sì Giusy ha ragione! Il nanismo dipende da un gene. Poi siccome l'ereditarietà segue le leggi di Mendel è normale che ci siano le percentuali che ha citato all'inizio. Sono le probabilità che la "malattia" ha di verificarsi dall'accoppiamento dei due genitori che hanno ovviamente patrimoni genetici diversi.

Davvero non si può citare neanche il titolo del libro??? Mi sembra un pò un'assurdità... Siccome ne ho già citato uno in un altro topic e nessuno mi ha detto niente me la rischio...

Io ho studiato su genetica, principi di analisi formale di Griffiths, Miller e altri. E' un testo universitario molto carino!

Bacini!

Link al commento
Condividi su altri siti

Ah dimenticavo... Non sono sicura però che i nani omozigoti siano malati e campino poco... Se conducessero una vita normale il discorso quadrerebbe anche con quello che dice lalli. Secondo me vivono tranquillamente (ovviamente nelle nostre case perchè mi sa che in natura se li mangiano in un boccone!)perchè anche i nani umani hanno una vita abbastanza normale, a parte la difficoltà delle loro dimensioni...

Link al commento
Condividi su altri siti

ok.. ma quello che voglio farvi capire è che i nani colorati non sono AFFETTI DA NANISMO....

solitamente il nanismo è dovuto a malattie dell’ipofisi, da un "malfunzionamento" dell'ormone GH(l'ormone della crescita).. i NANI COLORATI NON SONO...."MALATI"....

so che il nanismo dipende da un gene e ho studiato l'ereditarietà di Mendel... ma non è questo che metto in discussione

Ah dimenticavo... Non sono sicura però che i nani omozigoti siano malati e campino poco... Se conducessero una vita normale il discorso quadrerebbe anche con quello che dice lalli. Secondo me vivono tranquillamente (ovviamente nelle nostre case perchè mi sa che in natura se li mangiano in un boccone!)perchè anche i nani umani hanno una vita abbastanza normale, a parte la difficoltà delle loro dimensioni...

VOI ASSOCIATE LE DIMENSIONI RIDOTTE AL NANISMO...

DOMANDA:

IL CONIGLIO SELVATICO SECONDO VOI è AFFETTO DA NANISMO?!

ah non è un aggressione.. eh eh! baci

Link al commento
Condividi su altri siti

Hai ragione! Può dipendere anche da quello! Non ci avevo pensato! Forse dovremmo chiedere a qualcuno un pò più esperto per capire di che nanismo si tratta nel caso del coniglio nano... Sul quel libro che dicevo di conigli non ne parla proprio... Cita il nanismo in generale. Mi sembra di aver letto in passato però che l'uomo si "diverte" a sperimentare con gli incroci e che il coniglio nano possa derivare da incroci particolari. In questo caso allora deriverebbe tutto da leggi ereditarie, però, come dici tu, potrebbe anche dipendere da problemi metabolici.

Bo! Speriamo che qualcuno informato legga il forum e ci sveli l'arcano! Sono molto curiosa!

Smack!

Link al commento
Condividi su altri siti

Scusa lalli prima ho letto un pò di corsa e non avevo capito un tubo di quello che avevi scritto. Comunque ho fatto un giro su alcuni siti famosi per conigli e dicono solo che deriva da degli incroci che tendono a selezionare le caretteristiche tipiche del nano, tipo piccola taglia, poco peso ed orecchie corte. Quindi mi sa proprio che hai ragione tu non c'entra un bel niente il nanismo, nè nanismo ipofisario nè genetico, ma si chiama nano solo per distinguerlo dalle razze giganti. Chissà se ci capiremo mai qualcosa!?!?

Link al commento
Condividi su altri siti

è un po' diverso, come diceva Lalli ci sono in giro due tipi di nani nani (nani veri), ci sono i rachitici e i nani veri, ora i rachitici non sono frutto di vera selezione e sono affetti da vari problemi e di solito campano poco...invece i nani veri sono frutto di selezione e non hanno nulla, possono vivere tranquillamente come gli altri, e sono anche 800g/1000kg (c'è chi dice anche 600g) ora ovvio che questi si trovano da allevatori e costano un sacco. è come il barbone (cane) medio, nano e toy...non centra rachitismo o malattie varie. Ora come spesso accade quando c'è troppa selezione si è più deboli, magari di quelli da "carne" più rustici, ma questo è un altro discorso.

Link al commento
Condividi su altri siti

Per quello che so io, il coniglio nano da compagnia non è malato: è una selezione creata dall'uomo selezionando i geni delle razze più piccole... infatti un coniglio, per essere considerato nano, deve avere delle dimensioni specifiche, fra cui appunto il peso non superiore al kg, 1,1 kg...

Per capire se un coniglio è nano la prima cosa da notare sono le orecchie: questo perchè spesso nei negozi vengono venduti conigli giovanissimi, spacciandoli per nani, e quindi le dimensioni piccole non sono sempre sinonimo di nanismo; se vi vendono un coniglietto di un mese (arghhhhhh.... :bigemo_harabe_net-127: ) è molto piccolo, e possono sempre spacciarvelo come un nano di un paio di mesi (ricordo infatti che i conigli NON devono essere allontanati dalla madre ad un mese!!)

Il problema dei nani deriva non dal soggetto malato in sè, ma dal fatto che come tutte le cose in cui l'uomo ci mette la mano, c'è sempre qualcosa che non va: obiettivamente e scientificamente i nani sono più soggetti a malattie.

Primo fra tutti il problema ai denti, uno dei problemi più gravi nel coniglio: come sapete i denti del coniglio sono a crescita continua... per limarli il coniglio deve mangiare fieno ed erba... in questo modo la crescita viene tenuta sotto controllo... questo succede in un coniglio "normale"... i nani invece hanno la scatola cranica più piccola... questo vuol dire più "vicina", semplifichiamo così, ai denti. La crescita invece è esattamente uguale a quella dei conigli di taglia normale... questo significa che un nano ha più possibilità di aver problemi di malocclusione se i denti non vengono limati correttamente.

Se un coniglio normale mostra i segni di una cattiva alimentazione anche dopo i tre anni, il nano probabilmente li avrà precedentemente, perchè la limatura non è così veloce come la crescita: ma mentre nel coniglio di taglia normale c'è un certo "spazio", nel nano proprio per la scatola cranica così piccola, diciamo che il dente arriva più velocemente a toccare la scatola cranica...

Per rispondere a chi diceva che gli allevatori ci smenerebbero rispondo non è vero... e vi spiego perchè: ancora tante persone oggi associano l'idea di coniglio da compagnia all'idea di coniglio nano, senza pensare troppo ai problemi che può avere... quindi la domanda ci sarà sempre... nessuno andrà mai dall'allevatore a dire "ah ecco, il mio coniglio ha problemi ai denti per colpa tua!"

Ecco il link sui problemi dentali: AAE Conigli - problemi dentali

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...