Vai al contenuto

Bambino Ucciso In Svizzera(da Ti Presento Il Cane)


Silvia
 Share

Recommended Posts

dal link di tipresentoilcane.com in base agli articoli tedeschi sono riusciti a risalire a ciò che realmente è accaduto

"BAMBINO UCCISO IN SVIZZERA:

QUEL CHE E' SUCCESSO REALMENTE

Il caso del bambino ucciso da due cani in Svizzera ha alimentato per l'ennesima volta le polemiche sui pit bull e "cani pericolosi" in generale.

Abbiamo aspettato a parlarne perché era impossibile arrivare ad un'analisi seria dei fatti basandosi solo sugli articoli di giornale e su ciò che riferivano i vari TG (erano pit bull, no, erano meticci, erano di taglia piccola, no, erano grandi, il bambino era da solo, no, era in mezzo ad altri bambini...e così via).

Al di là del profondo dolore che qualsiasi cinofilo dovrebbe provare di fronte a episodi di questo genere, che MAI E POI MAI dovrebbero accadere, e al di là del cordoglio per il povero bambino che ha avuto il solo torto di aver paura dei cani...oggi, in base al Comunicato ufficiale della polizia cantonale di Zurigo, possiamo comunicare che:

a ) il proprietario dei cani (italiano, cosa che per l'ennesima volta ci riempie di vergogna) possedeva 5 cani di razza non precisata, allevati dalla madre in campagna, cresciuti in uno stanzino chiuso senza alcuna socializzazione...e poi sicuramente "testati" al combattimento, come dimostrano le cicatrici (di vecchia data) rinvenuti sui corpi dopo l'abbattimento;

B) l'uomo aveva portato i cani in Svizzera per venderli nel giro dei combattimenti, evidentemente presente anche in quel Paese. I cani erano già fuggiti una volta e il proprietario era già stato multato, anche se i cani non avevano fatto niente a nessuno. In quell'occasione, evidentemente, le forze dell'Ordine non si sono preoccupate più di tanto delle cicatrici (che c'erano già)...

c) il bambino ucciso proveniva da una cultura in cui i cani sono considerati "pericolosi"; quindi, trovandosene due di fronte in un campo aperto, mentre si recava a scuola, è scappato urlando come fanno molti bambini cinofobi ed ha così scatenato l'impulso predatorio di cani che sicuramente non avevano mai visto un bambino prima di allora.

Una tragedia che si poteva evitare mille volte. Si poteva evitare insegnando al bambino che non si scappa MAI di fronte a uno (o più) cani; si poteva evitare se chi ha elevato la prima contravvenzione al proprietario si fosse reso conto che quei cani tutto erano, tranne che cani allevati in famiglia; ma soprattutto si sarebbe potuta evitare se quell'emerito DELINQUENTE, sapendo di possedere cani incattiviti da un trattamento inumano, si fosse almeno premurato di tenerli sotto controllo.

Per questo ci auguriamo con tutto il cuore che la punizione per questa persona sia esemplare: ce lo auguriamo per la memoria del bambino, ma anche per solidarietà con quei poveri cani - altrettanto vittime - costretti a diventare assassini dalla demenza umana.

Qui sotto i link (in tedesco) a cui abbiamo fatto riferimento per questo breve riassunto della storia: entro la fine di questa settimana dovrebbe arrivarci anche la traduzione in italiano, che pubblicheremo. "

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 64
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Ne ero sicura....Un pitbull non avrebbe mai sbranato un bambino, come nessun altro cane ben educato. Erano cani maltrattati e usati nel combattimento e ricordo che di solito i cani usati per combattere vengono tenuti senza acqua ne cibo per diversi giorni e poi gli viene dato in pasto un animale (cane o gatto) vivo, da sbranare....

Link al commento
Condividi su altri siti

E' vero i cani non nascono come assassini...Nella stragrande maggiornaza dei casi diventato "cattivi"x colpa dei padroni ( poi magari può anche esistere il cane che, come l'uomo, impazzisce) però chissà come mai non si parla mai di questo...e poi la stampa ci mette il carico parlando sempre di questi pittbull..non se ne può più!!!
Link al commento
Condividi su altri siti

il bimbo è la vittima ma anche i tre cani!

Ha contribuito non il bimbo ma la sua non educazione cinofila, i cani non aspettavano altro ovviamente, una persona che corre e urla è il loro prototipo di preda, ma non è stata colpa del bambino, anche se giocava ad acchiapparello l'avrebbero attaccato. Poi voglio vedere un bambino, magari educato con la paura dei cani, che si trova tre pitt bull sciolti davanti a lui...

Link al commento
Condividi su altri siti

quoto funfun

anche se capisco difendere i cani

anche se capisco disprezzare la razza umana

non capisco umiliare la nostra intelligenza!!!

il bimbo è l'unica vittima!!!

*clap**clap**clap*

L'amore per gli animali è encomiabile ma non deve essere pretesto e scusante per non mantenere la propria obiettività.

La prima e più importante vittima è stato il bambino, la seconda vittima la famiglia che si è vista uccidere un figlio in quel modo.

E per ultimi i tre cani.

Eppoi da un bimbo di 6 anni che si vede venire incontro tre cani (magari ringhianti) grandi quanto lui cosa vogliamo pretendere, che gli si avvicinasse e gli facesse una carezza. Mi sa tanto che quasi quasi sarei scappato anch'io .........

Link al commento
Condividi su altri siti

Chi riesce a prendere la TSI... sta sera alle 21:00 ci sarà un servizio approfondito sul caso di Oberglatt, sui provvedimenti che si potrebbero prendere e su quelli che hanno preso gli altri paesi....
Link al commento
Condividi su altri siti

Povero bambino,forse educato in modo scoretto nel rapporto coi cani,ma che colpa si puo' dare ad un bambino di 8 anni?

Vi prego ragioniamo tutti,molti giustamente sostengono che i cani non abbiano colpa perche seguivano solo l'educazione sbagliatissima che avevano ricevuto.

Ma altrettanto vale per il bambino,anche lui faceva quello che la famiglia gli aveva inseganto,e cioe' scappava davanti a dei cani liberi.

Se i genitori avessero saputo,e di conseguenza trasmesso al bambino,che non si scappa mai di fronte a dei cani perche' cosi' si scatena in loro l'istinto predatorio forse non sarebbe successo niente.

Se i cani fossero cani educati da una persona normale forse non sarebbe successo niente.

Se i cani non fossero scappati di certo non sarebbe successo nulla.

Ad ogni modo i ma e i se non sono mai serviti a nulla, UN BAMBINO E' MORTO.

E i cani lo hanno seguito.

Certo si poteva evitare,ma discutere su come si poteva farlo e' assurdo e ridicolo.

Piuttosto che si pensi a come prevenire cose del genere in futuro.

E di certo non lo si fa estinguendo una razza.

Link al commento
Condividi su altri siti

certo!

molossi di grande taglia, alcuni dicono che sono nati "in laboratorio", ma di questa razza non si conosce molto.

si dice che son appunti nati in laboratorio per via del loro ceppo. sono infatti nati dall incrocio di grossi molossi: staff, bull terrier, dogo, dingo e mastino. sono ben + grossi dei pit bull terrier ed anch essi considerati da sirchia "cani pericolosi". per ovvi motivi quindi non possono essere considerati pit bull in quanto i pitt hanno un altezza al garrese che va dai 49 ai 50/55 cm al garrese, peso massimo 25/28 kg per le linee ukc e 20/22 kg per le linee adba. spesso sono purtroppo confusi ma sono due razze diverse!! spero di essere stata abbastanza chiara...

purtroppo non so come si inseriscono le immagini se no vi posterei una loro foto. cmq per intenderci sembrano quasi dei doghi argentini

ecco una breev descrizione (l italiano non è ottimo ma perchè è stato tradotto da un sito inglese in automatico)

Questa razza è stata sviluppata da Luigi Langella nei metà di anni 80, usando un programma d'allevamento rigoroso basato sulla biomeccanica e sulla ricerca genetica. Le razze hanno usato generare questo cane di funzionamento impressionante erano il Bullterrier inglese, Staffordshire Bull Terrier, Dogo Argentino, Mastiff napoletano e lo shepherd tedesco .

Accanto al Pardog italiano, inoltre ha sviluppato il Pardog australiano più famoso, che spesso è considerato la stessa razza. Tuttavia, l'australiano Pardog inoltre ha anima di Dingo in esso. Secondo come riferito sano, potente e resiliente, il Pardogge di funzionamento duro ha potuto vedere un aumento nella popolarità durante gli anni per venire. I campioni di apparenza sono ancora sottosviluppati, dovuto una varietà di esistere dei tipi.

Link al commento
Condividi su altri siti

la cosa che mi giunge strana se vengono adestrati per il combattimento con i cani mordono cani non uomini,forse mi sbaglio.Ma conoscendo i pit e gli ast sono certa che non farebbero mai del male adei bambini.Il problema che era un gruppo e i cani in branco sono ricettivi parte uno vanno tutti,pensa quei poverini vissuti in quella condizione,il bambino potra aver fatto un gesto sbagliato ma 2 sono 2 qualsiasi razza sia.Adoro i cani di grossa taglia ma maltratati ne avrei paura.SEerano partdog non fanno la differenza fra uomo ho cane se trattati male anche perchè geniticamente fatti per assere audaci e conbattivi.qualcuno sa qualcosa sul banddog assomigliante al pit

Link al commento
Condividi su altri siti

Silvia non è così ho visto poveri cani recuperati sequestrati magari facevano il diavolo a 4 allasola vista di un cane ma MAI verso l'uomo.

L'unico pit bull che potrebe essere pericoloso è quello che messo in mano a qualche fantomatico addestratore, vista la scarsissima attitudine ad andare sull'uomo, venga addestrato ala guardia contro l uomo con metodi poco consoni.

i Bandog sono dei cani dove di "meticciano" alcune razze molossoidi con i pit bull.

ilBan Dog è un incrocio Mastino Napoletano-Pit Bull,poi sai poi allargano pure a altri incroci.

Cmq sono soggetti piu pesanti dell'American Pit Bull Terrier ma che lo ricordano esteticamente... insomma in soldoni.. un pit bullone tipo perro.. ma con piu attitudine alla guardia vista la componente del mastino.

(Scusate la generalizzazzione prego d non inorrigire hai proprietari di Perro che sono un altra razza era un paragone a qualcosa di simile)

Tutto ciò in linea teorica perchè poi non ho mai visto un bandog dal vero tranne che se internet in allevamenti americani.

Link al commento
Condividi su altri siti

Non si può far di tutta l'erba un fascio, e molti cani recuperati dal combattimento non si possono avvicinare...anche alla LAV hanno più volte raccolto cani da combattimenti e ci hanno dovuto lavorare prima di acquistarne la fiducia, non è una regola ma neanche un'eccezione, non si pò dire "MAI". Soprattutto quando dall'uomo sono abituati solo a ricevere botte, poi dipende anche dal soggetto e dalla situazione.

Link al commento
Condividi su altri siti

da un certo punto di vista, se cipensi bene è un controsenso, quei "bast.."che li fanno faresuddette cose cmq vanno a staccarli e se un cane fosse aggressivo contro l uomo, chi andrebbe a staccare i soggetti in mezzo all'adrenalina? i soggetti aggressivi sono peggio volte cani maltrattati perchè non erano buoni soggetti da guardia e allora la filosofia di alcuni diventa..

bene o lo diventi con le buone o con le cattive.. giù botte e sevizie finchè bib diventano aggressivi contro l'uomo.

Poi diventa ingestibile e l'abbandonano.. e per me entrambe le specie succitate andrebbero trattate come loro stessi trattano i cani.

Link al commento
Condividi su altri siti

L'unico vero colpevole in questa bruttissima storia è solo il padrone che ha contribuito col suo menefreghismo a far diventare un cane così molto aggressivo e a far uccidere un bambino..... perchè? Perchè evidentemente non ha mai realmente amato gli animali e tanto meno rispettato la civile e pacifica convivenza con gli altri, ha solo pensato ai suoi sporchi interessi per far combattere e divertirsi per guadagnarci qualche euro.... mi vergogno di questo tizio!

Link al commento
Condividi su altri siti

Povero bimbo e poveri cani..... :bigemo_harabe_net-127::bigemo_harabe_net-127: ......l'unica cosa che mi auguro è che il padrone la paghi mooooooooolto cara in memoria delle 3 vittime.

La questione non è semplicemente stata causata dal loro addestramento per i combattimenti, ma soprattutto dal modo in cui sono stati cresciuti, dalla loro inesistente socializzazione, da tutti i maltrattamenti che avranno subito per DIVENTARE (non lo erano già solo perchè appartenenti ad una "razza") cani aggressivi.

I cani non avevano molto probabilmente mai visto un bambino e il vederlo correr via ha scatenato una reazione legata all'istinto predatorio si, ma anche ad una vita di maltrattamenti che erano stati condannati a vivere.

L'unico colpevole qui è stato uno dei purtroppo numerosi padroni irresponsabili menefreghisti e deficienti, senza nulla togliere all'educazione riguardante al rapportarsi con dei cani del bambino, sicuramente non per merito suo......

Spero solo di morire (spero fra tanti anni) senza sentire più nemmeno una storia di questo genere..... :bigemo_harabe_net-102:

AAka

Link al commento
Condividi su altri siti

quei "bast.."che li fanno faresuddette cose cmq vanno a staccarli e se un cane fosse aggressivo contro l uomo, chi andrebbe a staccare i soggetti in mezzo all'adrenalina?

Il punto non è che c'è cane addestrato all'attacco per combattimento tra cani è necessariamente aggressivo verso le persone, ma tu saprai meglio di me di che tipi di addestramenti si trattano, addestramenti che mirano ad alzare l'aggressività, la dominanza e non solo del cane, non si tratta di razza fortemente sottomesse nel sangue, ma razze che già di loro "non sono per tutti", razze che richiedono un giusto modo di essere seguiti e cresciuti, razze già dominanti e territoriali di loro, quindi invece di equilibrare queste loro indoli le esaltano, ciò porta volenti o nolenti ad un non equilibrio, uno stato di tensione, che magari non esploderà mai ma che indotto da qualcosa, che può essere un movimento sbagliato, una corsa improvvisa...può scatenare nel cane un istinto anche predatorio che porta poi a tragiche conseguenze anche sulle persone, poi si sa quando c'è un branco e parte uno, alla fine partono tutti, ma questo vale per qualsiasi cane.

Link al commento
Condividi su altri siti

ti giuro che per selezione i pit bull come tutti i ttb sono razze fortemente sottomesse nel sangue.

Per questo sono ottimi cani per i padroni che rispettano sempre e cmq ma nn sono eccellenti soggetti da guardia e difesa.. proprio perchè questi soggetti non vanno all uomo... sono pochi i pit bull che fanno quei lavori.. e ti giuro che la territorialità non è il forte della razza anzi.. se uno vuole il cane da guardia direi no ai TTB, non a caso anche glialtri stanno nel gruppo 3 e non 2.

il punto tragico e che quei cani nemmeno erano pit bull.... un dettaglio non trascurabile in quanto s'è fatto unprocesso a una razza in base a caratteristiche che non ha solo perchè i mas media non riconoscono un barboncino da un dogue di bordeaux...

Certamente i TTB non sono soggetti adatti a tutti nel senso che come ogni terrier è molto dominante con gli altri animali e ha su di loro un istinto alla sottomissione forte che se non educato può sfociare a aggressini.. ma tra cani!

Link al commento
Condividi su altri siti

ti giuro che per selezione i pit bull come tutti i ttb sono razze fortemente sottomesse nel sangue.

non esiste una selezione del pitt bull, non è neanche una razza riconosciuta, razza sottomessa? Ma a me non risulta, già i suoi predecessori terrier tutto sono tranne che razze sottomesse, dove hai preso questa fonte? Non vuol dire essere aggressivi, ma è dimostrato che sono cani territoriali e dominanti, quanti casi di pitt bull maschi sai che vadano d'accordo con altri maschietti?

Per questo sono ottimi cani per i padroni che rispettano sempre e cmq ma nn sono eccellenti soggetti da guardia e difesa.. proprio perchè questi soggetti non vanno all uomo... sono pochi i pit bull che fanno quei lavori.. e ti giuro che la territorialità non è il forte della razza anzi.. se uno vuole il cane da guardia direi no ai TTB, non a caso anche glialtri stanno nel gruppo 3 e non 2.

Sono ottimi cani se ben educati e ben gestiti, non sono assolutamente cani per tutti, devono aver un padrone che sappia educarlo secondo certi parametri...sono cani che il padrone comunque lo difendono eccome, e ne conosco di pitt bull, naturalmente tutto dipende da come vengono gestiti. Ma sempre di terrier si tratta.

il punto tragico e che quei cani nemmeno erano pit bull.... un dettaglio non trascurabile in quanto s'è fatto unprocesso a una razza in base a caratteristiche che non ha solo perchè i mas media non riconoscono un barboncino da un dogue di bordeaux...

quali cani? quelli del bambino in svizzera? a parte che il discorso era in generale...ma tutte le fonti sia svizzere che italiane hanno riportato pitt bull, a te chi l'ha detto che non lo fossero? (a prescindere dalla discussione generale)

Certamente i TTB non sono soggetti adatti a tutti nel senso che come ogni terrier è molto dominante con gli altri animali e ha su di loro un istinto alla sottomissione forte che se non educato può sfociare a aggressini.. ma tra cani!

appunto allora lo dici che sono territoriali, e non sono sottomessi, fai nascere una lotta qualsiasi tra un pitt bull e un qualsiasi altro cane, pensi che si arrende subito? Non assolutamente...dici tra cani, giustamente, perché la loro territorietalità e dominanza è rivolta ai cani e non all'uomo, ma nei cani in generale la linea di demarcazione è ben sottile, se un cane è ben gestito, educato ed equilibrato si crea un muro e davvero tutto sarà rivolto puramente ai cani, ma se il cane è addestrato in un certo modo, si crea uno squilibrio e la linea diventa un filo sottilissimo, questo vale per qualsiasi cane che comunqe ha un indole dominante e territoriale, come è un pitt è un dogo, un maremmano, etc. etc...non vuol dire questo che siano aggressivi, non bisogna fraintendere.

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share


×
×
  • Crea Nuovo...