Vai al contenuto

Poiane In Città?


Poiana
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti!

Un pò di tempo fa mi è capitato di sentire da casa il richiamo di un falco...

(non ho dubbi anche perchè li vedo e li sento spessissimo in campagna).

Io abito a Catanzaro, in pieno centro, e quando sono uscita per guardare ho visto tre grossi uccelli, che mi sono sembrati poiane, volare quasi sopra casa mia...

Secondo voi è possibile che fossero effettivamente poiane o mi sono sbagliata?

??asd??

Ciao *+++*

Link al commento
Condividi su altri siti

Benvenuta nel forum! :D

E' possibilissimo che si tratti di poiane. La poiana è un falconiforme, affine all'aquila, ma di dimensioni minori. La poiana comune (Buteo buteo) è lunga circa 50 - 55 cm, ha corpo massiccio con coda ampia e arrotondata e ali larghe ma corte. La sua apertura alare è di circa 125-145 cm.

ti posto qualche foto: poiana in volo

foto poiana

Magari però potrebbe trattarsi di gheppi, anch'essi molto comuni specialmente in città: tra i rapaci italiani il gheppio è uno dei più piccoli, appena 35 centimetri di lunghezza per 70-90 centimetri di apertura alare.

foto gheppio

;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Sei davvero espertissima... *clap*

Vorrei anch'io essere così informata in campo ornitologico...però mi limito a fare il mio birdwatching (anzi, "hawkwatching" visto che osservo prevalentemente falchi e poiane) dilettantistico....

Mi toglieresti una curiosità? Un'aquila adulta che apertura alare raggiunge più o meno?

Link al commento
Condividi su altri siti

Un aquila reale supera i 2 metri di apertura alare.

per quanto riguarda l'attività del birdwatching puoi dare un'occhiata su questo sito: sito

Visto che sei un'appassionata di rapaci potresti comperare uno di questi libri, utili per riconoscere le specie che ti capita di osservare:

titolo: GUIDA AI RAPACI D'EUROPA, NORD AFRICA, MEDIO ORIENTE

autore: William S. Clark

editore: Franco Muzzio editore

prezzo:25 euro

titolo: Guida all'identificazione dei Rapaci europei in volo

autore: R.F.Porter, I.Willis, S.Christensen, B.P.Nielsen

editore: Zanichelli

prezzo: 10.85 euro

titolo: I rapaci d'Italia e d'Europa

autore:Mario Chiavetta

editore: Rizzoli Editore - Milano 1981

Io ti consiglio il primo, più costoso ma anche più ricco di informazioni e illustrazioni ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie! Grazie! Grazie! Grazie!

Penso che seguirò il tuo consiglio (appena avrò messo da parte abbastanza soldi) così magari imparo qualcosa sui miei idoli :wub: (sono un'animalista sfegatata ma alquanto ignorante §#§ )

Ora però vado a dare un'occhiata a quel sito... ;)

Grazie ancora *+++*

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao,

per distinguere i falchi dalle poiane, in genere basta guardare la sagoma (in particolare la forma della ali) ed a volte il comportamento durante il volo.

I falchi propriamente detti (ordine falconiformi, famiglia falconidi: es. lodolaio, pellegrino, grillaio, smeriglio, gheppio, quest'ultimo diffusissimo in citta' come dice aury, fa spesso il nido in campanili abbandonati e case diroccate-vicino a dove lavoro io ce n'e' una coppia-credo che in inglese si chiami "kestrel") hanno in genere ali appuntite e coda allungata. Per il volo, dipende dalla specie: per esempio, il gheppio rimane spesso sospeso in aria battendo le ali (si dice che fa lo "spirito santo") mentre osserva il terreno (infatti si nutre di piccoli vertebrati ed insetti).

La poiana (in inglese "buzzard") invece te l'ha gia' descritta molto bene aury. Aggiungo solo che in genere il volo e' molto planato, spesso volteggiano descrivendo ampi cerchi battendo pochissimo le ali. In periferia sono molto diffuse, dato che si tratta di una specie altamente onnivora (mangia roditori, piccioni, rettili, anfibi, a non disdegna carogne e rifiuti). e' sempre un falconiforme, ma della famiglia accipitridi, che comprende aquile, avvoltoi, astore, sparviero, nibbio, falco di palude, albanella etc. etc. Sul richiamo, in genere emette un lungo lamento bitonale, qualcosa del tipo: "pi-uuuuuuuuu!", con il "pi" molto acuto.

Un consiglio. Se sei in giro e senti le cornacchie che gracchiano furiosamente, alza gli occhi ed arma il binocolo: e' facile che un grosso rapace abbia violato il loro...spazio aereo!

Buona osservazione!

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie aury, il sito è molto interessante.

Dalla descrizione del volo che mi ha fatto flessio, ora sono del tutto sicura che fossero poiane.....in effetti non avevo pensato al loro modo di volare.

Da quando le osservo in campagna (non è facile seguirle col binocolo, spesso scendono in picchiata e spariscono dietro qualche collina...) ho imparato a distinguerle dai falchetti anche per il loro volo.

Comunque, sono volatili spettacolari :wub:

Grazie ancora

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...