Vai al contenuto

Convivenza Forzata!


gabbiano
 Share

Recommended Posts

salve,vi scrivo x un consiglio......ho trovato

> da poco una gattina di circa due anni,abbandonata,l'ho fatta sterilizzare e vorrei portarla a casa,ma

> ho gia' un'altra gatta,sempre femmina,di circa 6 anni,anche lei trovata

> abbandonata, molto legata a me e vorrei trovare un modo per farle andare

> d'accordo senza folli gelosie..C'è un consiglio

> soprattutto per come introdurla in casa?Già la mia gatta sente l'odore dell'altra

> sui miei abiti...

> Aiutatemi.............

Link al commento
Condividi su altri siti

Da quando la prendi in casa ricordati comunque che prima della nuova arrivata c'era la tua gatta, quindi ricoprila di attenzioni, non farle vedere che tutte le coccole sono per la nuova, non sforzarle a stare per forza vicine o dormire nella stessa stanza.

Dovrebbero avvicinarsi da sole, saranno loro a decidere quando è il momento di fare amicizia o azzuffarsi per dire "comando io".

Ci vorrà un pò di tempo, soprattutto perche sono dello stesso sesso, ma io lacerei fare a loro, l'importante è non fare sentire meno importante la micia che hai gia

*+++*

Link al commento
Condividi su altri siti

si quoto kyky... io avendone 3 di diversa età tra loro non ho mai avuto grossi problemi... hanno soffiato per un pò... poi piano piano si sono accettate... tieni conto che ne ho uno di 12 anni e due micette una di 3 anni e l'altra di quasi 3 anni... quindi tranquilla che presto saranno culo e camicia... ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Vecchio plovelbio cinese dice:

dai tempo al tempo

Ricordati sempre che la gatta che avevi già prima all'inizio vedrà la nuova arrivata come un intruso nel suo territorio (ed è più difficile se sono dello stesso sesso). Abituala alla presenza del nuovo micino gradualmente, senza fargliela pesare. Disponi più coccole per la "vecchia" soprattutto quando sono insieme e lascia che si annusino e si "osservino" a vicenda senza intrometterti. Naturalmente supervisiona sempre quando le lasci assieme in caso dovesse farle del male, ma per il resto stai tranquilla. Quando impareranno a conoscersi andranno d'amore e d'accordo.

Link al commento
Condividi su altri siti

Devo dire che mi avete un po' rincuorato...da ieri sera la nuova micia è in casa e la mia da allora non fa i suoi bisogni,anche se le ho messo una lettiera a parte.Le cose stanno andando diversamente da come immaginavo...la mia gatta è a dir poco impietrite dalla paura e non smette di soffiarla,sta chiusa tutto il giorno in camera da letto,mentre la nuova gironzola indisturbata x casa e stamattina all'alba ha pure rincorso la mia gatta terrorizzandola!Quanto pensate dovra' passare xchè possano stare nella stessa stanza senza soffiarsi?Chiedo aiuto!!! *-+-+-*

Link al commento
Condividi su altri siti

Non so quantificarti esattamente i giorni, ma di certo dai tempo un mesetto alla tua micia di adattarsi; deve solo sbloccarsi un attimo, accettare il nuovo arrivo e invertire i ruoli, fare capire cioè alla nuova che lei c'era da prima.

L'importante è comunque tenere le abitudini della tua prima gatta sempre le stessa.

Mai farle mangiare nella stessa ciotola, o dare da mangiare prima alla nuova; le lettiere separate e magari in due stanze diverse; coccole in misura uguale ma sempre prima alla micia che c'era gia.

Poi lasciale fare, non cercare di avvicinarle a forza o di metterti in ginocchio accarezzando la nuova e invitando l'altra a non avere paura.

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie dei consigli Kiky,oggi è successo di nuovo...la nuova arrivata ha rincorso x tutta la casa la mia micia finchè nn sono intervenuta a dividerle!E' possibile secondo te che nn vadano mai d'accordo?Domani quando sono al lavoro credo dovrò chiudere la nuova gatta in una stanza e così sto facendo,separandole,di notte.Aggiungi poi che la mia gatta è una "polla"che non attacca neanche quando è rincorsa.Sto facendo bene o sarebbe meglio riportare la nuova micia in ufficio da mio cognato,dove stava prima che la portassi a casa?Più passano i gg e più è difficile prendere una decisione!

Link al commento
Condividi su altri siti

Io lascierei ancora un pò di tempo a tutte e due per vedere come vanno le cose; e credo anche sia impossibile che non vadano mai d'accordo per tutta la vita. Magari non ci sarà una gran complicità, ma credo che prima o poi la smetteranno di rincorrersi o azzuffarsi.

La micia nuova, quando dici che rincorre la tua, lo fa con cattiveria, per aggredirla o per giocare?

E la tua come reagisce? Soffia cattiva o scappa e si rifugia?

Mangiano, bevono, fanno i bisogni regolari tutte e due?

Si sono trovate tutte e due un "rifugio" dove riposarsi o intanarsi durante il giorno?

Link al commento
Condividi su altri siti

All'inizio credevo che la nuova micia si comportasse così x giocare,invece oggi ho avuto la conferma che lo ha fatto proprio con cattiveraia,se così si può dire!E la reazione della mia è quella di gridare e scappare,rifugiarsi sul soppalco che lei vede come rifugio e dal quale praticamente nn scende più se non per dormire sul mio letto.Quanto ai loro bisogni invece,la nuova micia mangia con appetito e fa tutto regolarmente,la mia gatta invece,mangia,poco,ma va nella lettiera praticamente solo una volta al giorno,anzi il primo giorno della nuova arrivata non c'è mai andata.Mi sa ke è un cattivo segno....ah,sai la novita'?Oggi per scappare dalla nuova arrivata,mi sa che la mia gatta si è fatta un po' male,perche' si tira un pio' la zampetta posteriore camminando.La controllerò meglio domattina.

Link al commento
Condividi su altri siti

In questo caso, se le cose sono cosi estreme, è bene allora che intervieni tu.

Quando le vedi che si rincorrono, sgrida la micia nuova, con un No secco e scuotila un pò (piano) per la collottola, poi vai dalla tua micia, prendila in braccio e rassicurala.

Dai da mangiare prima alla tua, poi all'altra; magari dalle anche qualcosa di nuovo e appetitoso, tipo il macinato di maiale, mentre all'altra solo le scatolette; gioca con la tua, e lascia l'altra in dispiarte.

Cosi dovresti fare capire ad entrambe che non devono odiarsi e che prima viene comunque la micia che c'era gia

Link al commento
Condividi su altri siti

ma è la nuova micia ad aggredire la mia!Io quando lo fa sbatto forte le mani e le faccio uno strillo,speriamo che serva!Adesso sono davanti al computer con a destra la mia gatta ed a sinistra un po' piu' distante la micia nuova.Pare stiano dormendo...sono in mezzo tra 2 fuochi!!!Anzi un fuoco e un quarto!

Link al commento
Condividi su altri siti

Mamma mia mi sa che le donne tra di loro sono proprio cattive! :D

Prova anche con l'aqua di solito funzione se in NO non basta.

E comunque fai vedere alla nouva che per adesso e solo tollerata e non e la padrona.

La tua deve mangiare prime, ricevere le coccole prima.

Un altra cosa per le coccole: prima dai una grattatina alla tua micia poi alla nuova e poi di nuovo alla tua.

Oppure se sei sicura che la nuova e proprio dominante e sara per sempre la capa e meglio che anche tu invertisca i ruoli da adesso.

Lo so sara dura per la tua attuale micia ma a lungo termine penso che sia la cosa migliore.

*+++**+++**+++*

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao a tutte!E' un po' ke nn mi faccio sentire.La novita' è ke mio marito ed io abbiamo deciso di riportare la micia in ufficio dopo quello "scontro" con la mia gatta in cui si è lanciata o è caduta(nn so bene) dal soppalco di casa mia.

Sono ormai due settimane,ma continuo a pensare se ho fatto la cosa giusta.La nuova micia in ufficio sta bene,sta in compagnia per tutto il giorno,solo di notte è sola ed il sabato e la domenica mi alterno con la segretaria x portarle da mangiare e stare un'oretta con lei.Intanto,anche se la vedo tranquilla e sempre piu' affettuosa nei miei confronti,continuo a pensare se mai un giorno sarebbero andate d'accordo lei e la mia micia!Ormai mi sono affezionata troppo alla nuova gatta e penso che cmq lo stare in ufficio nn può essere una soluzione definitiva xche' anche il fatto di andare il fine settimana li' sta diventando un po' pesante,nn abito proprio vicino e poi ad agosto nn so come faremo...penso continuamente ad una soluzione,ma senza risultati!!!Forse dovrei cercare di farla adottare,ma nn ho avuto richieste e poi solo il pensiero... :(

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao Gabbiano...mi dispiace tanto per questa situazione..ti capisco, ti sei ormai affezionata e ti senti in colpa perchè sai che potresti darle una casa ma temi che la tua prima micia ci resti male.

Il mio consiglio è questo: rivaluta la tua scelta. Il motivo è che il gatto come saprai è un animale territoriale e se si abitua ad un luogo poi è dura farlo traslocare. Se come dici tu c'è il rischio che la micia a breve debba andare via dall'ufficio devi trovare al più presto una soluzione, che può essere il riportarla a casa tua o il farla adottare da qualcuno. Non puoi spostare un gatto di continuo da un posto all'altro, perchè si stressa molto..quindi la prossima destinazione dovrebbe essere secondo me la definitiva.

Come hanno scritto gli altri, se vivranno insieme prima o poi le 2gattine si sopporteranno a vicenda, pensa che conosco una ragazza che ha 5 gatti, e tra di loro si "odiano" tutti. Ogni volta che si incontrano per casa si soffiano e si picchiano,non sono migliori amici ma hanno cmq imparato a sopportarsi a vicenda. Ognuno ha i suoi angolini, non si calcolano, e si azzuffano solo perchè alcuni sono dispettosi e ci godono a fare gli agguati agli altri. Cmq non si fanno mai male, si danno botte simboliche per il territorio diviso in troppi gatti che non si vogliono bene. Le tue sono solo 2, vedrai che si divideranno la casa a metà e presto avranno i loro angolini. Se invece proprio non te la senti, falla adottare al più presto, perchè è già adulta e più passa il tempo più è difficile, molta gente vuole solo cuccioli e stenta a prendere con sè animali già grandi. :(

in bocca al lupo, facci sapere, ok?

Link al commento
Condividi su altri siti

ti ringrazio x la risposta!Sai so che la micia in ufficio sta bene,gioca ed è rilassata,anche se l'ufficio nn è una casa e x due gg a settimana sta da sola,credo ke x ora stia bene li',xchè so ke se dovessi riportarla a casa dovrebbe essere x sempre!

.Il problema vero è ke ho una casa piccolina e nn sose ci sarebbe abbastanza spazio "da dividersi".Vorrei ke se le 2 micie devono stare insieme lo facciano in armonia,nn sopportandosi.

Credo dovrebbe accadere un miracolo xche' qualche persona "fidata"volesse prendere con se' la piccola micia.

Sto accettando il fatto di vivere alla giornata e di vedere quello che succede.....

Link al commento
Condividi su altri siti

Io ho tre micie femmine, sterilizzate, arrivate a casa mia in tempi diversi e già adulte. Dopo diversi anni non posso dire che vanno daccordo. In giardino si spartiscono i cespugli dove passano il tempo. In casa ognuno ha la sua poltrona o divano ( io invece sono sommersa da peli di colore vario) a volte i posti sono intercambiabili. Mangiano dalla stessa ciotola, in tempi diversi. A volte una, quella più pestifera, soffia se le altre si azzardano a passarle troppo vicino. Diciamo che hanno stabilito una " non belligeranza" . Invece ho notato che, "schifose", sono tutte "pappa e ciccia" con eventuali maschietti che gironzolano in giardino quando vanno in amore . E sono sterilizzate. Io direi di non preoccuparti anche se ci vorrà tempo. In bocca al micio !!! :P

Link al commento
Condividi su altri siti

ciao a tutti sono nuova

mi sono iscritta perchè da sabato ho un problema simile a quello di cui si discute in questo post:

il mio compagno ha insistito per prendere un secondo micio, perchè la micia che abbiamo secondo lui da sola tutto il giorno (ha 10 mesi e ce l'abbiamo da 4, è sterilizzata) non sta benissimo...

così sabato abbiamo portato a casa un micio di un mese circa

sabato l'abbiamo tenuto nella gabbietta perchè lei era inferocita soffiava grugnava tutto il tempo. abbiamo provato a tirarlo fuori ma lei si è avventata contro

abbiamo preparato in un'altra stanza lettiera cesta e ciotoline per il micio in modo che lei non si senta spossessata

l'abbiamo riempita di coccole e non abbiamo modificato le sue abitudini, tranne impedirle di entrare nella stanza dedicata al micio

lui è tranquillo, ha soffiato un po' quando soffiava lei, ma per il resto cerca anzi di avvicinarla oppure se ne sta a fissarla

ieri sera li abbiamo tenuti tutti e due liberi: io con lei sulle gambe, il micio con il mio compagno.. a un metro di distanza. la micia per lo più non se l'è filato, ogni tanto si girava e soffiava cattiva.. ha anche cercato di andargli contro ma l'abbiamo allontanata

mangiano bevono e fanno i bisogni tutti e due senza problemi. ci fanno le fusa entrambi

però siamo preoccupati per l'incolumità del piccolo

per ora quando non siamo in casa lo teniamo chiuso nella sua stanza

che pensate? ce la faranno? avete qualche consiglio?

Link al commento
Condividi su altri siti

la micia non soffia più... osserva il micetto e ogni tanto cerca di avventarsi contro (complice il fattto che il piccolo o è stupido o è temerario la punta e prova a saltare verso di lei)...

la micia ieri gli ha tirato una zampata che gli ha fatto un po' male (non aveva graffi ma a toccargli il musetto piagnucolava)

non sappiamo se fidarci a lasciarli azzuffarsi o continuare a allontanare lei quando si avvicina troppo minacciosamente.. non è che lui è ancora troppo piccolo?

Link al commento
Condividi su altri siti

tina&otto, un mese ha il micetto?? è piccolissimo... avrebbe dovuto stare ancora per 1 altro mesetto con la mamma.... ma tolto questo.. secondo me avete fatto tutto bene...

io ho 3 mici, uno di 14 anni persiano, che dove lo metti sta.

una di circa 3 anni e l'altra di 2 anni e mezzo circa tutte arrivate a casa con tempi molto diversi... il persiano ha accettato dopo circa una settimana quella di 3 anni... le ha sempre soffiato e io li tenevo distanti, cioè lei chiusa e lui libero... poi è andato tutto bene e si sono accettati...

dopo circa 4/5 mesi è arrivata l'ultima che aveva nemmeno 3 settimane di vita trovata in un bidone dell'immondizia, raccolta e portata a casa ho fatto come per l'arrivo di quella di 3 anni... dovevi vederle... si soffiavano, si minacciavano, le tenevamo separate, così è durato circa 3 settimane, poi abbiamo provato a lasciarle libere sotto la supervisione nostra e piano piano senza nulla togliendo agli altri, si sono abituati...

vedrai che con un pò di pazienza si abitueranno anche i tuoi ... tranquilla... procedi così come hai fatto fino ad oggi.. chi l'ha dura la vince...

Link al commento
Condividi su altri siti

MI AUGURO CHE PER TE LE COSE VADANO BENE,DALLA TUA PARTE HAI IL FATTO CHE IL MICIO E' TALMENTE PICCOLO CHE SE SOFFIA LO FA SOLO X ISTINTO E X "RICAMBIARE" LA TUA GATTA....QUANDO LE SI AVVICINA INVECE,LO FA EVIDENTEMENTE XCHE' VEDE NEL TUO GATTO SE NON LA MAMMA,SICURAMENTE UN PUNTO DI RIFERIMENTO.

VEDRAI CHE ANDRA' BENE,MA QUANDO NON SEI IN CASA ANCORA NON RISCHIARE A TENERLI LIBERI,NON VORREI CHE IL PICCOLO SI FACESSE MALE SUL SERIO!

IN BOCCA AL LUPO...

QUANDO SENTO STORIE DI GATTI CHE VANNO D'AMORE E D'ACCORDO PENSO CHE SONO STATA PROPRIO UN PO' SFIGATA XCHE' NEL MIO CASO LE COSE CON IL PASSARE DEI GIORNI SONO SOLO PEGGIORATE...ORA LE MICIE STANNO ENTRAMBE BENE,LA MIA CON ME E L'ALTRA VIVE IN UFFICIO CON UN'ALTRA RAGAZZA E CON MIO COGNATO(L'UFFICIO E' DI MIO COGNATO E NON E' APERTO OVVIAMENTE AL PUBBLICO).STA IN COMPAGNIA TUTTO IL GIORNO TRANNE LA NOTTE ED IL PROBLEMA SI PONE SOLO NEL FINE SETIMANA XCHE' PASSIAMO A PORTARLE DA MANGIARE MA IN SOSTANZA STA DA SOLA QUASI TUTTO IL GIORNO.

ANCHE QUEST'ESTATE ABBIAMO TROVATO LA MAMMA DELLA RAGAZZA CHE VERRA' A PORTARLE DA MANGIARE TUTTO IL MESE MA SONO UN PO' IN ANSIA XCHE' VIVRA' SOLA TUTTO AGOSTO.

ALMENO AVRA' UN TETTO E DELLE CURE.

VOI COME VI ORGANIZZATE X LE VACANZE CON I VOSTRI MICI,LI PORTATE CON VOI O LI LASCIATE A CASA?

Link al commento
Condividi su altri siti

purtroppo non riesco a interpretare i segnali che i mici ci danno... ora la gatta (tina) non soffia più da giorni, solo che quando portiamo il micio (otto) lei cerca di dargli sberlotti.. ma non capiamo se per fargli male, per giocare (lo osserva a lungo mentre fa le capriole sulle braccia del mio ragazzo :P ) o se per stabilire chi comanda...

la cosa più divertente è che sia ieri che l'altro ieri quando lui ha allungato una zampina a mò di carezzina, dolce dolce, lei si è spaventata ed è andata via!!! ??asd??

ovviamente quando non ci siamo li teniamo separati e continueremo così finchè non saremo "sicuri" che fili tutto liscio

per le vacanze ancora non ci è capitato di affrontare la questione (tina ce l'abbiamo da gennaio).. siamo stati via un fine settimana e le abbiamo lasciato il doppio da mangiare.. ma siamo partiti il sabato mattina e tornati la domenica pomeriggio e non ci sono stati problemi (non piangeva non era spaventata...eravamo più in ansia noi!!! :wub: )

per le vacanze più lunghe ci penseremo.. non so se avremo la possibilità di qualcuno che venga a dare almeno da mangiare ecc... a me piacerebbe portarmeli in giro, ma non è come coi cani: temo che soffrano dei cambiamenti ambientali... e poi noi generalmente facciamo le ferie in furgone/campeggio... rimane sempre la possibilità della pensione.. boh.. vedremo (ammesso che quest'anno le ferie si facciano!!)

grazie per il sostegno :rolleyes:

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...