Vai al contenuto

Iniziamo


....
 Share

Recommended Posts

Allora, Buongiorno a tutti, vorrei iniziare con qualche domandina....

- I criceti sono territoriali, corretto?

- quindi è meglio tenerne solo uno?

-alimentazione migliore?

-molto spesso si vedono orsetti russi mordere, come si può evitarlo?

- qual è il modo migliore per """addomesticare""" un criceto? Al fine di evitare di essere morsi?

- normalmente come si comportano con voi?

- ciaoooooooooooo.....scusate l'interrogatorio...XD

:bigemo_harabe_net-128: :bigemo_harabe_net-128: :bigemo_harabe_net-128:

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao e benvenuto/a! Come possiamo chiamarti? ^_^

Allora... I criceti sono animali che in natura vivono in comunità quindi non è necessario tenerli singolarmente... Il problema sta nel fatto che se vengono tenuti insieme due esemplari dello stesso sesso rischierebbero di litigare mentre una coppia darebbe luogo ad un numero non quantificabile di figliolanze :lol:

Sono animali onnivori, la loro alimentazione è basata sulle miscele di semi ma bisogna porre attenzione ai semi di girasole che sono molto grassi e vanno dati con moderazione... In più possono essere fornite verdure e qualche assaggio di frutta mentre come fonte di proteine saltuariamente può essere dato un pezzetto di formaggio, del tonno al naturale, del petto di pollo lesso o dell'uovo sodo.

Il comportamento più o meno socievole dipende da esemplare ad esemplare, di certo il modo migliore per relazionarsi a loro è quello di avere un avvicinamento graduale, rispettando i loro tempi!

Spero di essere stata abbastanza esaustiva ma per qualsiasi dubbio scrivi pure! <_<

Link al commento
Condividi su altri siti

Ma mi chiedevo, due orsetti russi possono essere inseriti nella stessa gabbia pur essendo di cucciolate diverse se sono maschi o femmine? Oppure è necessario che siano della stessa? Nei negozi se i criceti sono nelle stesse gabbie significa che sono della stessa cucciolata o no?

Link al commento
Condividi su altri siti

ah, finisco con altre domandine :D

1) Come si distinguono i maschi e le femmine?

2) Qual è il modo migliore per allestire la gabbietta?

3) La "casetta" (non c'è un modo per renderla più naturale?) con cosa la devo riempire? Banbagio o carta scottex?

4) Posso fare qualche domanda sull'alimentazione? Oltre ai semi di girasole e ai mix già preparati, posso dare anche verdure tagliate e frutta? Tu cosa dai? :D

5) Parlando di riproduzione, quali sono i passaggi principali?

Scusa tutte le domande, spero di non scocciarti troppo :D :D

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao,

io non ho mai tenuto due criceti insieme quindi quello che posso dirti si basa sulle conoscenze che ho e non sulla mia esperienza diretta...

Penso dipenda assolutamente dai caratteri e che non si possa dire a priori se due esemplari possano convivere pacificamente oppure no. Di certo se sono giovani è più facile che si abituino ma spesso litigano anche due piccoli della stessa cucciolata!

Per distinguere i maschi dalle femmine bisogna osservare la distanza tra l'organo genitale e l'ano: nelle femmine è molto ravvicinata, pochi millimetri, mentre nei maschi è maggiore.

Nella gabbietta è necessaria una lettiera di fondo, in tutolo di mais o in truciolato, una casetta, una ruota e poi tubi e giochi a fantasia...

Il riempimento migliore per la casetta è la carta da cucina o i fazzoletti sfilacciati, purchè non siano colorati nè profumati... Il cotone che vendono appositamente è composto da fibre che potrebbero impigliarsi alle loro zampette e creare problemi, talvolta anche gravi.

Come ho già scritto in precedenza, puoi dare verdura di ogni tipo (lattuga, radicchio, cappuccina, canasta, scarola, indivia, iceberg, sedano, finocchio, cicoria, etc. ) e frutta con moderazione (mela, pera, banana e ogni tipo di frutta di stagione).

Per quanto riguarda la riproduzione se tieni due esemplari di sesso opposto insieme non passerà molto tempo e di sicuro ti ritroverai una cucciolata... E' importante disturbarli il meno possibile assicurandosi però che il maschio sia d'aiuto alla crescita della prole e che non risulti una minaccia. La femmina torna presto ad essere in calore e può avere una nuova cucciolata quando ha appena svezzato quella precedente quindi il mio consiglio è quello di tenere divisi i due genitori e di unirli solo quando si intende farli riprodurre... Non bisogna mai dimenticare che una serie di gravidanze può di sicuro debilitare la femmina ed essere pericoloso per la sua salute!

Per qualsiasi dubbio comunque puoi provare a cercare nelle discussioni passate dove molti di questi argomenti sono già stati trattati e, qualora non trovassi una risposta esauriente, puoi tranquillamente scrivere qui <_<

Link al commento
Condividi su altri siti

I piccoli possono essere considerati completamente autonomi ad un mese di vita, momento in cui è bene dividerli dalla madre, separando i maschi dalle femmine.

Sarà la madre a provvedere a loro ed è importante disturbarli il meno possibile e non toccarli assolutamente, altrimenti potrebbero prendere il nostro odore ed essere rifiutati dai genitori <_<

Link al commento
Condividi su altri siti

Io ho avuto solo un criceto russo e un criceto roborovsky! Il primo è sicuramente più socievole del secondo anche se, ti ripeto, dipende tutto dal carattere, che potrebbe benissimo dimostrare il contrario! Le eccezioni ci sono sempre ^_^

Tu hai animali? Cosa ti spinge verso questo interesse particolare per i criceti? <_<

Link al commento
Condividi su altri siti

sì, acquari, in realtà. Sono molto interessato alla biologia marina degli animali e della chimica, in particolare fauna spontanea e LPS (solo coralli, i pesci nel marino non li trovo interessanti). Oltre alla biologia marina sono interessato di acquariofilia dolce, sopratutto nel campo delle riproduzioni di biotopi e habitat naturali e i vari comportamenti riproduttivi dei pesci ( in particolare asiatici, le loro riproduzioni le trovo le più interessanti, soprattutto di Trichogaster lalius e Betta sp.). Devo ammettere però che nel dolce sono più interessato al ricreare un biotopo preciso e al raggiungimento di un ecosistema indipendente, ma posso dire di amare molto varie specie di pesci, per esempio i Badis badis, i miei preferiti....:D

Boh...non so cosa mi attragga dei criceti, probabilmente il loro aspetto "dolce e coccoloso", in particolare degli orsetti russi...:D

Link al commento
Condividi su altri siti

Facci sapere allora! Sono molto carini quelli più chiari, che però non dovrebbero appartenere alla specie del criceto russo bensì a quella del criceto siberiano, anche se ormai queste due specie sono state talmente tanto incrociate che è difficile trovarne di appartenenti all'una o all'altra! <_<

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 months later...

ciao, ti consiglio di prendere un unico esemplare, il genere è indifferente, basta che tu presti attenzione ai suoi tempi ed alle sue esigenze (salute compresa) e vedrai che sarà molto carino e affettuoso con te. Finché ha paura, non lo forzare al contatto. Devi iniziare proponendo del cibo (sopratt frutta e verdura lavate) che poi accetterà dalle tue mani. Ho avuto una winter white pearl dolcissima, non mi ha mai morsa. Giusto da giovanissimi sono molto frenetici, poi si calmano un poco

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...