Vai al contenuto

Sterilizzazione


Buba
 Share

Recommended Posts

Premetto che non vuole essere un post pro o contro l'accoppiamento...sono dell'idea che ogniuno è responsabile delle proprie azioni e di conseguenza può fare le scelte che ritiene più opportune (chiaremente nei limiti).

Però stavo leggiucchiando il forum dei felini...per curiosità....e ho notato come la sterilizzazione sia una pratica non solo diffusa ma addirittura scontata....non perchè i parti siano rischiosi quanto quelli delle cavie, ma perchè durante il calore fanno cattivo odore oppure lasciano dei bei ricordini.

Che sia una operazione richiesta me ne sono resa conto andando a prendere Ichi dopo l'operazione ....era praticamente circondato da gatti che avevano subito più o meno il solito intervento.

Quindi mi chiedo.....per quale motivo spesso si rimanda la sterilizzazione pur sapendo che sarà comunque una cosa necessaria se si vuole unire una coppia? a volte mi pare che si presa come una noiosa e dispendiosa pratica che si può rimandare.

Eppure i rischi sono così alti.....chissà se fossero uguali per i mici come si reagirebbe alla possibile perdita dell'adorato gatto???

Mi da un dispiacere tremendo sapere che i caviotti sono considerati animali di serie B ...eppure sono così dolci, simpatici e pure intelligenti.....è davvero triste :bigemo_harabe_net-102:

Ho avuto un gatto che ha condiviso con me i suoi 21 anni di lunga vita ...sinceramente io non mi sono mai posta il problema e mi è sempre venuto naturale considerarli allo stesso piano.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 66
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Buba sono d'accordo con te.

Prima di prendere Renato stavamo pensando di prendere una compagna a Bartolo, la qual cosa avrebbe comportato necessariamente e senza indugi la sterilizzazione del nostro tesoro.

Poi, quando ero riuscita a convincere il mio ragazzo, senza nemmeno tanti sforzi, è arrivato Renato, il resto è storia.

E' vero, dalla maggior parte sono considerati animali di serie B e in quanto tali non meritevoli di cure molto dispendiose. Se ti dico cosa ho sentito quando l'anno scorso spesi all'incirca 1000€ per salvare Champagne ( e lì era quasi scontato che alla fine sarebbe andata male) impallidiresti.

Probabilmente dirò una cosa un po' scomoda, che magari è superflua per la maggior parte delle persone che vedo postare su questi lidi: possedere gli animali non è un diritto. Nel momento in cui ne adottiamo uno abbiamo il dovere di curarlo al meglio delle nostre possibilità. Questo significa sacrificio di tempo, di spazio e di soldi. Se non si ha voglia di fare questo sacrificio conviene prendersi un peluche, è meglio per tutti.

Scusate le parole un po' dure, ovviamente non voglio attaccare nessuno, ma oggi ho il dente avvelenato.

Link al commento
Condividi su altri siti

Secondo me è sia un fattore culturale che economico... i cani e i gatti hanno un interazione immediata con i "padroni" diversi da un coniglio, una cavia o persino un cavallo... siamo abituati a pensare che l'animale intelligente è quello che risponde ai nostri comandi come il cane, un po meno il gatto, ma non capiamo che i cani sono cosi perche li abbiamo fatti noi... noi abbiamo selezionato tendenze docili e obbedienti attraverso secoli di incroci controllati e al cane si possono insegnare diverse cose: a giocare ad aspettare a fare i bisogni, a stare seduto o zitto. Una cavia, un coniglio non si sottomettono a noi... e dobbiamo renderci conto che un cosino di un chilo ci guarda e PRETENDE di fare quello che vuole lui, perche è nella natura di tutti...

Un cane da l'anima al proprio padrone, si lega tantissimo a lui e talvolta rischia la sua stessa vita per mettere in salvo quella del padrone, ma lo fa non perchè è piu buono del coniglio ma perche noi lo abbiamo selezionato ad essere servile.

Gli animali di serie B quali altri animali domestici eccetto cani e gatti sono per la maggior parte effettivamente animali di serie B per chi non li ha... questo perche anche per una serie di sensibilizzazioni sociali dove vengono poco citati, per il fatto che non si conoscono e per il fatto che a prima vista richiedono poche attenzioni... ma se ci pensiamo bene ci sono anche animali di serie C: insetti, pesci, molluschi, piccoli animali selvatici etc che vengono uccisi molte volte per puro divertimento o torturati per gioco anche dai piu piccoli... Ebbene il cane e il gatto sono animali ( e non persone, come a giorno di oggi molti proprietari credono) ma tutti gli altri non sono animali ugualmente???

Il discorso economico riguarda oltre il "prezzo" di un animale un cane di razza arriva a costare anche oltre 1000 euro (vale di piu di un bastardino??) mentre una cavia sui 20 euro (e questo gia la dice lunga...) ma anche le spese veterinarie... spendere 1000 euro per un cane/gatto o anche un cavallo è accettbile, per una cavia no... perche mai? non sono essere viventi entrambi? Non hanno il diritto di essere curati?

Però voglio dire un'altra cosa... non tutti i proprietari di aniamali di serie A li trattano a modo... molte volte arrivano dal veterinario sperando che lui possa fare il miracolo in due ore mentre sono stati trascurati per giorni... il discorso sterilizzazione nel gatto è un discorso di comodità del padrone, non si fa mica a favore del gatto, di contro i cani sono pochi ad essere sterilizzati... c'è la convinzione che l'animale sterilizzato sia messo in una condizione di disagio senza pensare che invece sta pure meglio dato che il suo istinto sessuale si riduce e puo fare quello che vuole, cosa che non accade se è "intero" con in più il continuo desiderio di farlo...

Mio cognato è un vet... molte volte racconta di persone che arrivano con cani/ gatti in gravi condizioni con problemi trascurati da giorni e giorni, magari non bevono o hanno la dissenteria da 4 giorni o alopecia in aree molto molto vaste...non tutti trattano come si devono gli animali aspettando che il problema passi e che la cosa si risolva, cosi il portafoglio non si apre e si puo invece comprare una maglia un cd o un telefonino... e allora pure qui... davvero esistono animali di serie A??

Scusate il poema....

Link al commento
Condividi su altri siti

Mag, Simmy avete centrato in pieno il mio pensiero ....e il tuo "poema" l'ho letto tutto d'un fiato :D

Io capisco la paura di effettuare una sterilizzazione perchè ci sono passata ed è stata l'unica volta in tanti anni che ho preso "permesso" per andare via un'ora prima da lavoro!!!

Ho preso pure ferie per portarli dal veterinario e credetemi che non l'avrei mai fatto per altri motivi.

La cosa che mi fa più male è proprio vederli sottovalutati.....sarà che noi abbiamo un rapporto fantastico con loro!!!

Simmy tu parlavi di animali di serie C.....ora ti faccio ridere.....ho un ragno di quelli con le zampe secche e lunghe che ormai è diventato domestico :P

L'ho chiamato Filippo :P

Link al commento
Condividi su altri siti

A mio parere non si può generalizzare..ci sono persone per cui anche cani e gatti sono animali "di serie B..li torturano li maltrattano e li uccidono..ci sono persone e persone..se uno considera animale di serie b una cavia..non so come possa considerare un cane o qualsiasi animale..non so se capite quello che intendo..alcuni considerano anche i cani non di razza di serie b..ad esempio conosco una ragazza che era alle elementari con me..quindi vi parlo di almeno tredici anni fa..e ha preso questa cagnetta non castrata al canile..questa è rimasta in cinta ogni sacro santo anno della sua vita fino ad ora..hanno tenuto tre dei figli..alcuni dati via altri vi lascio immaginare..e tutti e 4 hanno sempre vissuto fuori e dormito in garage..ovviamente non si sono mai degnati di castrarla però questa stupida scusate ma non la considero altro non ha mai rinunciato a vestiti e oggetti di grandi marche però rinunciare a un pantalone e castrare il cane non se ne parla..visto che penso che i suoi modelli devono essere paris hilton e company al suo compleanno le è stato regalato un volpino di quelli che le sgallettate in tv tengono nella borsetta..ebbene questo cane evidentemente è considerato di serie a visto che vive in casa dorme sul letto sui divani e se lo porta in giro ovunque alla facciaccia di quei poveri disgraziati che dormono nel freddo e quella povera che avrà avuto duemila figli..allora mi chiedo cosa cavolo hanno di meno del volpino quei poveri disgraziati che aveva prima?!che quando c'è il temporale entrano in casa per paura e vengono cacciati a calci nel sedere?!

tutto questo per dire che se uno è una testa di c***o lo è e basta indipendentemente dagli animali con cui ha a che fare..perchè ci sono persone come noi che distinzioni non ne fanno..io ho due cagnacci (in senso ironico)presi al canile che sono uno più deviato dell'altro litigano in continuazione e fanno pipì ovunque ma vivono in casa con cavie e scoiattoli tutti insieme apassionatamente..scusate vi verrà mal di testa oggi :P

Link al commento
Condividi su altri siti

Purtroppo è vero... le cavie vengono trattate come animali di serie b, e me ne sn accorta girando vari negozi di animali vedendo in che condizioni sono tenuti...

a volte più di 10 cavie in una gabbia grande meno di 1 metro... sporchi, tenuti male male maschi e femmine tenuti insieme di razze diverse...

i gatti o i cani invece sono tenuti in gabbie grandi, tutto pulito e sistemato... ma insomma!!!

la scelta di sterilizzarli secondo me è una coppia soggettiva..io ad esempio ho voluto la coppia e devo ancora pensare se mordicchio sarà sterilizzato o meno, tutto dipende dal parto della piccina... ma non saranno di certo le 100€ o altro a vincolare la mia scelta maaltro appunto... e cmq ho molta paura anche io xkè di gente che conosce questi animali ce ne sta poca!!!

i gatti creano il disagio di segnare il territorio con un liquido particolarmente maleodorante, ma cmq sterilizzato o no un gatto o qualsiasi altro animale mantiene sempre il proprio carattere così x comè... e quindi io credo che sia una questione di ignoranza xkè alcuni sn convinti che succeda qualcosa al proprio animale dopo l intervento...

purtroppo già il fatto che ho una cavia, quando lo dico noto che la gente mi guarda schifata, come se le cavie fossero chissà che...

x questo penso che sia una questione un pò particolare, la gente è disinformata e sa poco sugli anomali, è raro trovare gente che conosce e che ama davvero il proprio cucciolo!

e cmq molta gente pensa "prendo un animale.. o regalo un animale..." ma cmq qualsiasi sia l'animale, cane gatto cavia criceto ecc... cè bisogno cmq che l animale abbia il nostro tempo e le nostre attenzioni!

Link al commento
Condividi su altri siti

Vedi Mordina tu hai preso una decisione consapevolmente, sapendo i rischi, sapendo che poi ti dovrai occupare dei cuccioli e quant'altro ... a me fa molta più paura un parto che una sterilizzazione ma questa è una libera scelta.

Il mio veterinario per esempio non dice di non farli partorire anzi....se è fatto coscientemente lui è anche molto propositivo...pensa te.

Però vedi un conto è ragionarci e poi saper gestire la situazione che si andrà a creare nel bene e nel male.

Un'altro è dire "ma chi se ne frega vediamo che succede"....e questo viene fatto secondo me perchè questi animali vengono considerati poco intelligenti e con poche necessità.....mentre aspettavo in sala d'aspetto dal veterinario c'era un signore che continuava a ripetere che erano bestie forti, che le potevi lasciare anche fuori senza neppure guardarle.....alla fine ho spento il cervello per non starlo a sentire.

E' vero che non si può fare di tutta l'erba un fascio ma c'è anche da dire che, forse dovuto all'ignoranza generale, è molto più facile fregarsene con loro....tanto sono 20 €

Non penso che con il volpino da 1000 € si ragionerebbe allo stesso modo.

Questo è davvero molto triste e non capisco come possano essere con la coscenza pulita......bah

Link al commento
Condividi su altri siti

con il volpino no ma con il bastardino del canile si..è vero che gli animaletti per così dire "da gabbia"come i roditori in genere sono bistrattati..ma è una cosa che non si può sentire che i cani sono tutti belli puliti nei negozi e le cavie no..vi è mai capitato di vedere striscia la notizia?!avete mai visto tutti quei cuccioli strappati alle mamme prematuramente messi in una scatola di cartone e portati in italia dai paesi dell'est!?che muoiono poi tra atroci sofferenze per chissa quali malattie contratte!?avete mai visto tutti quei cani nei canili che vivono nel fango sotto la pioggia nel sole senza ne acqua ne cibo!?quelli randagi che vengono lasciati allo sbando e soppressi perchè hanno aggredito qualcuno!?non ditemi che i cani vengono tenuti bene e le cavie no perchè dipende tutto dalle persone che incontrano..mordy non ti è venuto in mente vedendo quei cani nel negozio tutti puliti che potevano anche essere arrivati dalla romania dentro auna scatola di cartone al buio senza neanche un goccio di acqua?perchè molti cari negozi di animali così si comprano i cucciolini..è vero si anche le cavie non sono fortunate però nemmeno tutti i negozi le tengono sporche!e se è per questo ho lavorato vicino a un negozio di animali..tenuti non bene..di più..e sapete perchè tenevano cavie belle grosse?perchè alcuni clienti se le compravano per mangiarle!..scusate se sono stata un pò brusca però non è vero che alcuni animali sono tenuti bene altri no..secondo me in generale la maggior parte degli animali dal criceto al golden retriver col pedigree è tenuto male se cade nelle mani sbagliate..e di mani sbagliate ce n'è taante ma taaante

Link al commento
Condividi su altri siti

questa è ignoranza cmq secondo me... non cè un cane di razza a, e uno di razza b...

io ho un bastardino a casa, di cui si occupa mio fratello ed è sempre stato trattato benissimo non come il cane di serie b...

xò cè gente che purtroppo fa così, se ne frega se è un cane e poi pensa che già con un cane fanno così, figurati con delle cavie... veramente la penso cm te, cm possono avere la coscienza pulita?

restano comunque esseri viventi, e come tali vanno rispettati!!

e poi non sono daccordi sul fatto di tenerli in gabbia...

io spesso li lascio scorazzare x casa insieme al cane...giocano tranquilli e felici!!!

quello che ha detto quel signore, sarò pure acida, ma quello è un cretino patentato!

che modo è di lasciare un animale fuori, al vento e col freddo... io ci metterei lui fuori e poi vediamo!

e meno male che non siamo tutti uguali, almeno su questo forum ho beccato gente che a prescindere dal cucciolo che costa 20 o 1000€ noi gli vogliamo bene comunque!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Forse questi piccoli animaletti sono più discriminati di altri perchè sono poco conosciuti e non c'è una cultura di base che faccia si che si conoscano quelle piccole regole di mantenimento.

Uno si affida a quello che dice il negoziante o chi ce le ha regalati e di solito danno consigli errati.

Mordina non sono animali da gabbia e io lo dico spesso...in gabbia ci stanno quando ci vogliono stare ma hanno necessità di muoversi....ma poi che rapporto si avrebbe con loro??? di sicuro di possesso e non possono essere sereni in condizioni simili.

E' un bene che se ne parli, io avrei commesso molti sbagli se non ci fosse stato il forum.

Link al commento
Condividi su altri siti

Beh, il forum per me è un a risorsa estremamente importante. Sia prima che si adotti o acquisti un animale, sia durante la convivenza.

Oltretutto vedere i musotti dei vostri piccoli mentre sono in uffcio mi mette di buon umore come non mai ^_^ vi verrei a trovare tutti per spupazzarmeli.

Tornando al "campionato animali serie A, B ,C".

E' vero, anche cani e gatti vengono maltrattati dai padroni e spesso sterilizzati più per un'esigenza del padrone che per il loro bene.

C'è da dire però che la percentuale è differente rispetto a caviotti, conigli e criceti.

Il caviotto per esempio non da un affetto subito tangibile come il cane o il gatto. Si impaurisce, si nasconde. A dire il vero nei primi giorni di convivenza da ben poche soddisfazioni rispetto a un cagnolino che scodinzola da subito o a un micetto che ti si struscia sulle gambe. E quindi si perde interesse perchè, diamine è così più complicato di quando sembrava.

Spesso questi animaletti sono acquistati perchè, a differenza del cane e del gatto, possono stare fermi nella gabbia, non sporcano in giro... dei peluches viventi che poi rimangono lì fermi a dormire senza dare troppi fastidi.

A questo si aggiunge la disinformazione (che , mi spiace, ma di questi tempi non giustifico assolutamente, facile com'è reperire di tutto su internet).

Eppure, quando si ha pazienza, danno così tante soddisfazioni.

Link al commento
Condividi su altri siti

anche secondo me è una questione culturale...

se dico che una cavia mi guardano come per dire "hai un topo a casa?"

purtroppo questi animali non si conoscono, eppure danno tantissime soddisfazioni... io oramai ci parlo e li chiamo pure, e qualcuno non ci crede quando lo racconto eppure si sono ricreduti quando hanno visto che rapporto ho con loro...

se bene educati sono animali splendidi, fanno sentire la loro presenza, fanno capire quando vogliono stare con me, quando vogliono giocare...

proprio come fanno i cani o i gatti...

l unica cosa è che forse sono + complicati da capire xkè + timidi, ma poi tutto fila subito liscio come l olio...

Link al commento
Condividi su altri siti

Io credo che la sterilizzazione nelle cavie sia vista come un evento straordinario perchè nessuno crede che sia possibile sterilizzare un cosino così minuscolo...i furetti ad esempio vengono sterilizzati quasi sempre perchè le persone credono che sterilizzandoli puzzino meno(ma non è vero)....

La mia gatta personalmente è sterilizzatissima (cavolo,me ne sono pentita,darei di tutto per avere un suo cucciolo visto che è così asociale da non accettare altri mici...) non per problemi di odori o urina(non credo che il problema riguardi le gattine :D) ma perchè volevo proteggerla da eventuali tumori(ci tengo che la mia piccola viva molto,molto a lungo),cistiti e volevo evitarle la sofferenza di andare in calore inutilmente...su internet ho visto il video di una gatta in calore che smiagolava di continuo e si strusciava contro tutti i gradini di una scala e l'idea che la mia felinetta soffra così per ore mi intristisce parecchio(a me comunque sarebbe piaciuto vedere la mia felinetta che finalmente si struscia contro di me e miagola con quella sua vocina delicata)!

In ogni caso secondo la maggior parte delle persone i cani sono gli animali più importanti,poi vengono i gatti e poi gli altri animali piccolini...Le cavie ad esempio non le conoscono..ne abbiamo portata una dal vet e c'era la fila di gente fuori dalla porta che si affacciava per vederla e credevano fosse un criceto.....Per non parlare di come ti guardano male i possessori di gatti o cani quando vai dal veterinario con un criceto,mi fanno imbestialire..>_> Io per i miei cricetini nell'ultimo anno avrò speso 400 euro tra veterinari e gabbie ,ma la gente non se ne frega nemmeno di spendere 10 euro di veterinario.....E poi c'è un'ignoranza spaventosa,c'è gente che prende le cavie e le nutre con il cibo per criceti o che le tiene in gabbia a vita....O.o La cosa grave è che pure i vet sono ignoranti..c'è chi ha sconsigliato ad una ragazza di prendere una cavia perchè" puzzano e portano malattie!"....=.=

Io infatti ci tengo tantissimo ad iscrivermi sui vari forums per fare vedere che i miei cricetini non sono soprammobili,ma esserini con i loro sentimenti in grado di stupire le perosne ed affezionarsi..Non c'è niente di più soddisfacente del vedere i miei criceti che stanno immobili e docili nelle mani dei visitatori increduli,o del vedere gli occhioni sgranati degli ospiti quando si accorgono che il topino socchiude gli occhi perchè è felice di avere i grattini..xD

In fin dei conti,se ci pensate, diffondere un po' di cultura in merito alle caviette e agli altri animaletti è un compito che spetta anche a noi....Diffondere video di come bisogna tenere una cavia per farla felice o mostrare ad amici e parenti che sono creaturine pensanti che provano anche sentimenti e si affezionano può contribuire a mostrare a tutti che non sono animali di serie B....Oppure può essere importante anche andare alla fiera e dissuadere le persone dall'acquistare gabbie piccole o una coppia di cavie..io lo faccio sempre..qualche persone mi ascolta,qualcun'altra no,ma intanto ho rovinato molti affari ai negozianti senza scrupolo...:D

d'altra parte è anche vero che sterilizzare un cane o un gatto è un'operazione di routine che i vet sanno fare senza problemi,ma sterilizzare la cavia non lo è e comporta anche rischi....se il vet non fa l'anestesia gassosa e sbaglia le dosi ,oppure se qualcosa va storto poi la cavietta corre dei seri rischi...

c'è gente che sterilizza i criceti..io lo farei più che volentieri se fossi certa che non ci sarebbe nessun problema..!

Link al commento
Condividi su altri siti

...d'altra parte è anche vero che sterilizzare un cane o un gatto è un'operazione di routine che i vet sanno fare senza problemi,ma sterilizzare la cavia non lo è e comporta anche rischi....se il vet non fa l'anestesia gassosa e sbaglia le dosi ,oppure se qualcosa va storto poi la cavietta corre dei seri rischi...

Per le cavie il rischio è solo che il veterinario che fa l'operazione non abbia la specializzazione in animali esotici!

Un minimo rischio che le cose vadano male c'è sia per in cani, che per i gatti ecc. ecc.

La sterilizzazione delle cavie è una operazione non invasiva che viene effettuata molto spesso...soprattutto le associazioni per quanto possono cercano di farle sempre ( un motivo ci sarà!)

Ah......le caviette non sono poi così minuscole :D crescono molto!!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Ritorno col tormentone castrazione...non è però il solito post...oggi Buddy ha subito l'intervento tecnicamente è andato tutto liscio, il vet non ha avuto problemi, si è svegliato attivo, camminava, e si è levato il cerotto...tutto bene, nella norma...a casa mangia il fieno e le verdure, fa un po di cacchette, perciò nessun problema...tranne me!

Vederlo cosi mi fa star male...è attivo ma non è piu lui, l'intervento l'ha fatto neanche 10 ore d'accordo, ma vederlo coi punti, il pelo insanguinato, dolorante in un angolo, abbacchiato dai farmaci e dall'intervento oltre che dal dolore, mi ha impressionato... non intendo schifato ma intendo fatto riflettere sul fatto che credevo l'operazione molto piu banale di quello che è...48 ore di osservazione... somministrazione antibiotico, antidolorifico, pulizia 2/3 volte al giorno della parte col rischio di dargli ancora piu noia, col rischio di strapparsi i punti, col rischio di problemi intestinali per via dell'antibiotico, l'ansia per l'anestesia e l'intervento..leggendo ho sempre creduto l'intervento molto "meno invasivo" di quello che è... ora mi sento in colpa anche se so di non aver avuto scelta, anche se il dolore poi coi giorni passerà, anche se lui tornerà ad essere la cavietta agitata e chiacchierona di sempre... spero che in questi giorni non ci siano intoppi...non faccio che controllarlo senza disturbarlo...se avessi avuto solo lui non lo avrei sterilizzato per prendere una femmina ma avrei preso un maschietto per dargli compagnia..purtroppo non ho avuto scelta! a caldo devo dire l'esperienza castrazione non è stata idilliaca sebbene ripeto tecnicamente sia andato tutto a posto...mi ha fatto venire un po di dispiacere...ma penso che in questo momento lui stia peggio di me!

Link al commento
Condividi su altri siti

Simmy, come ben sai, io ho Ichi che è stato operato e sinceramente la ferita era costituita da due punti che malapena erano visibili.

Ho visto tante operazioni di sterilizzazione nei caviotti e alcune con ferite anche piuttosto evidenti, ma queste soprattutto in caviotti piccoli dove ancora si vede che le ballotte non erano ben scese.

C'è da dire che la visibilità di una ferita è dovuta anche al tipo di pelo....Ichi per esempio sotto è prevalentemente nero quindi difficile vedere se fosse insanguinato o no.

Poi il mio vet non mi ha dato antidolorifici...ma solo due antibiotici per scrupolo.

Neppure cose da mettere sulla ferita....e Ichi non pareva perniente dolorante ne sconvolto.

Non dico che il tuo vet sia stato peggio di altri ....credo che ogniuno di loro abbia il proprio modo di agire e anzi ...penso che lui si sia sempre dimostrato più che scrupoloso quindi credo proprio che tu possa stare tranquilla.

Certo che una operazione non è mai una esperienza idilliaca ma credimi se ti dico che ci sono cose mooooolto peggiori....incredibilmente il parto è più rischioso se ben fattore naturale.

Ora tieni sempre ben pulito dove sta Buddy....già oggi non dovrebbe perdite di sanque.

Non farlo agitare troppo per evitare che si tolga i punti.

Per il resto stai serena e tienici aggiornati.

Link al commento
Condividi su altri siti

mi dispiace che tu la viva così ma mi sembra alcuanto strano....i miei 2 monelli sono tornati a casa senza un ombra di sangue e di dolore, erano i soliti caviotti e non soffrivano per nulla!!!poi l'antibiotico lpha fatto il vet con una puntura e io non ho dovuto fare più nulla. La ferita non andava disinfettata ma solo tenuta pulita la gabbietta e tenuta sotto controllo......

lo specifico perché se quancuno di nuovo legge questo post sembra davvero che il caviotto soffra, ma ti assicuro che i miei 2 non hanno avuto nessun dolore e dico nessuno e non ho dovuto fare nessuna cura particolare.

Tornando a te simmy mi dispiace che hai vissuto questi stati d'animo, ma vedi io credo che vedere bubby e maya insieme ti farà capire che é stata la cosa giusta da fare, te lo assicuro!sarà una gioia ;D fidati

Link al commento
Condividi su altri siti

No io non credo affatto che il parto sia ben peggiore di un'operazione...l'uomo per quanto competente non è potra mai sostiuirsi alla natura! E sono del pare che è meglio non metter mano se si puo evitare...

Alcune cavie muoiono è vero ma questo puo non solo dipendere dal parto in se per se, sebbene comporti un rischio (in tutte le specie!!!) quanto piu da malattie non riconoscibili in gravidanza o da farmaci utilizzati o da tossiemia o da poca conoscenza sulla loro anatomia prima di farle accoppiare e non è comunque piu rischioso di un intervento o di un decorso postoperatorio per me...ho provato entrambe le esperienze e Maya subito dopo il parto sembrava non avesse avuto nulla se non per quello scricciolo che si portava appresso...nulla di nulla...forse per me c'era la gioia di un piccolino nuovo mentre invece ora mi dispiace per lui, ma ho trovato meno "traumatico" l'esperienza parto invece che l'esperienza castrazione, sebbene entrambe siano andate bene da un punto di vista medico.

La ferita di Buddy non è impressionante per la visuale, forse non ho reso il succo del discorso: la sua pelle è rosa perciò i punti sono ben visibili, ma non è tanto quello, è sapere cosa ha dentro che mi dispiace! sapere che rimarrà dolorante per un pò...non che me ne sia pentita intendiamoci, non avevo scelta...dico solo che in in un'altra condizione non lo avrei sottoposto a questo, perchè sebbene sia per ora tutto ok (mangia, non perde sangue fa cacchette normali) mi dispiace per quello che gli sto facendo passare e ripeto preferirei in un'altra condizione non farlo...

riguardo il vet non ho nulla da recriminare, anche perchè non ne avrei le competenze per farlo!, anzi è molto attento e scrupoloso (:bigemo_harabe_net-122: )...non so perche abbia cambiato idea sull'antidolorifico, forse me ne da una dose leggera, forse è per evitare che lui dia di matto e tenti di fare qualcosache non deve, non so, chiederò :P ...mi ha spiegato bene cosa capiterà nelle prossime ore e come comportarmi...meglio di cosi non poteva andare a dire la verità...ma ho l'amaro in bocca, forse non riesco a spiegarmi... ma credevo dalle varie esperienze lette che fosse una passeggiata: per me non lo è stata! psicologicamente parlando! <_<

Link al commento
Condividi su altri siti

ti sei spiegata benissimo simmy, tu pensi di aver agito "contro" buddy per come lo vedi in questo momento ma è solo una fase di passaggio questa: appena vedrai che finalmente lui e maya riusciranno a stare vicini ogni dubbio ti passerà.

Ti capisco anche se non ho esperienza diretta in sterilizzazione, ma è sempre brutto vedere un "caro" che soffre, anche se si sa che è momentaneo.

L'unica cosa che possiamo dirti è di stare tranquilla e affrontare al meglio questo periodo..pensa ai due topolotti insieme!!!! ^^

<_<<_<

Link al commento
Condividi su altri siti

@Lady Aria

Il vet mi ha chiesto cosa preferivo: iniezione o antibiotico via bocca, sono stata io a scegliere...tutto quello che mi ha detto di fare (antibiotico, antidolorifico, pulizia) mi sembra che abbia uno scopo preventivo e dato che Buddy è una cavia tutt'altro che tranquilla (e se ne è accorto pure lui mentre lo teneva in osservazione! ihihihi) mi pare che sia mirato a limitare il rischio di danni che puo farsi pure da solo! percio ripeto che non ho nulla da obiettare con ciò che mi ha detto di fare, anzi semmai è il contrario...

Non voglio descrivere come una cosa tragica per carità...per fortuna sta benone considerando che ha fatto l'operazione intorno alle 5 del pomeriggio di ieri! Ma descrivo uno stato mio personale mentale...

Il fatto che non sentano dolore mi pare poi altamente improbabile se non impossibile! Diciamo spesso che le cavie mascherano bene: teniamone conto anche in questo caso!

Mi piace pensare ai forum come luogo dove chiunque possa esprimere il proprio pensiero, giusto o sbagliato che sia...ce ne sono tanti forse troppi che invece fanno emergere scuole di pensiero dove chi tiene un animale deve uniformarsi a quel tipo di mentalità ( e spesso hanno anche basi scientifiche poco stabili)...io non ho intenzione di far nascere nessuna scuola di pensiero a riguardo della castrazione come ti tanti argomenti, lo lascio fare alle associazioni e a chi ne ha voglia e lo ritiene opportuno (o chi per pigrizia di non andare oltre preferisce fare la pecora senza chiedersi neanche un perchè... perche ci sono pure questi soggetti!!)... per me l'importante è dare informazioni tramite la mia esperienza e non farne di essa una legge universale.

Riporto solo un mio pensiero personale e una mia esperienza diretta...che credo ripeterò solo se costretta.

Detto questo (che mi pareva scontato) per chi legge da esterno questa discussione, riconfermo tutto ciò che ho detto prima: se mi fossi trovata in una condizione diversa non avrei scelto la castrazione.

Link al commento
Condividi su altri siti

@ Elisir

Ely si credo che abbia centrato il punto...ovvio che tutto questo l'ho fatto per poterli rimettere insieme e farli stare bene e infatti sono felice di questo...sicuramente è una fase di passaggio...e come tale passerà...diciamo che ho perso la voce per urlare la castrazione a gran voce quando non serve (ossia per "tranquillizzare" una cavia o se si puo scegliere di prendere un maschietto invece che una femmina!)...parere personale sempre!

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share


×
×
  • Crea Nuovo...