Vai al contenuto

Gatta In Calore E Intervento Di Sterilizzazione


mimela77
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti.

Rubo un po' del vostro tempo poichè avrei bisogno di qualche info di carattere pratico.

Ringrazio anticipatamente di cuore tutte le persone che mi dedicheranno 5 minuti e la gentilezza di rispondere ai miei dubbi.

Per motivi improrogabili ho dovuto posticipare l'intervento di sterizzazione della mia Snoofy dal 18 sett al 2 ottobre.

Non vorrei che la mia gatta nata il 6 maggio nel frattempo andasse in calore poichè non so se poi si può fare l'intervento.

Per contratto dove abito non è possibile tenere animali, e quindi non posso rischiare che si metta a miagolare facendosi notare, richierei lo sfatto!!!

Quindi:

1- come riconosco che la gatta va in calore??? Miagola emettendo quei versi tipo lamenti che si sentono di notte per la strada??

2- Può essere sterilizzata anche dopo che è andata in calore? o se è in calore per la data dell'intervento..

3- so che è per molti vet un intervento di routine, ma per me è la prima gatta e il primo intervento su una femmina...cosa comporta il post operatorio??? Sta male, necessita di cure o è indipendente come il maschio (l'altro mio gatto che avevo il giorno dopo non sembrava nemmeno avesse subito un intervento )??

Grazie di cuore a tutti...

Michy e Snoofy

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao, ti accorgi che la gattina va in calore perchè oltre a miagolare, si struscia, si rotola, cammina strisciando con il posteriore , e alza il posteriore spostando la coda di lato soprattutto se la si accarezza sopra la coda. Nel primo calore tutti questi atteggiamenti potrebbero essere ridotti.

Durante il calore è preferibile evitare l'intervento.

La gatta deve stare a digiuno un giorno prima dell'intervento. Per il tempo preciso di digiuno chiedi anche al vet.

Dopo l'intervento per un po' di ore la gatta sarà intontita dall'anestesia ed meglio che stia chiusA in una stanza, con la lettiera vicino, al buio. Le prime dopo l'intervento potrebbe non avere appetito.

Nelle ore e nei giorni successivi all'operazione devi solo far attenzione che non si lecchi la ferita e si strappi i punti e non faccia sforzi come ad esempio troppi salti. In genere nel giro di due-tre giorni tornano come prima

Link al commento
Condividi su altri siti

Per rassicurarti ti dico che è difficile che la gattina vada in calore durante il mese di ottobre.

Nei gatti selvatici settembre, ottobre e novembre sono mesi di anestro (mancanza di calore) poichè la nascita di una cucciolata durante il periodo più freddo dell'anno porterebbe alla morte quasi certa dei piccoli.

Difficile che una gattina nata in primavera abbia il primo calore prima di gennaio/febbraio.

In ogni caso l'intervento è meglio effettuarlo, come diceva Marty, quando la gatta non è in calore.

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...