Vai al contenuto

La Gatta Dopo Il Parto


Ninaz
 Share

Recommended Posts

Ho bisogno di aiuto. La mia gattina di un anno era incinta ed è stata tutto venerdì scorso lontana da casa. Il giorno seguente mi ha svegliato la mattina miagolando sotto la mia finestra reclamando cibo ed ho notato che la pancia le era sgonfiata. Dopo aver mangiato ha cominciato a migolare ed ha voluto che la seguissi nel campo (abito in campagna), ma non sono riuscita a scoprire dove ha partorito.Poi è sparita e si è fatta vedere solo la sera. Fin qui tutto tranquillo. Ieri ed oggi però ha assunto un comportamento strano: è sempre davanti alla porta di casa (sta sempre fuori, non i casa) e miagola come se volesse qualcosa, però quando la faccio entrare comincia a strusciarsi e non riesco a capire il perchè. In più non ho ancora scoperto dove a messo i gattini ed il fatto che stia sempre davanti a casa e non vada a dar da loro da mangiare mi preoccupa un po'. Cosa devo fare? Che cosa può essere successo ai gattini? C'è un motivo valido per giustificare il suo comportamento? Perfavore rispondetemi, non so proprio cosa fare. Grazie.

Link al commento
Condividi su altri siti

La pancia è sgonfia ma le mammelle sono ben evidenti. La gatta non si fa seguire, e i piccoli non sembra disposta a mostrarli, sempre che ci siano ancora. :bigemo_harabe_net-102:

In ogni caso io ho fatto questo ragionamento: se le mammelle sono sgombre di pelo e molto accentuate vuol dire che i cuccioli le hanno succhiate no?

Link al commento
Condividi su altri siti

I primi giorni dopo il parto le gatte stanno tutto il tempo con i gattini, per poi dirarare il tempo trascorso in loro compagnia. Soprattutto con il caldo restano più tempo fuori dalla tana. Ti consiglio di premere le mammelle e vedere se c'è latte, se i gattini sono morti in breve tempo le mammelle dovrebbero sgonfiarsi. E' la prima cucciolata? E come mai l'ha nascosta e non ha partorito in casa? Non si sente a suo agio? E' una gatta da "giardino"?

Prova a seguirla senza farti vedere, magari da lontano...

Link al commento
Condividi su altri siti

amalasunta ha partorito da nemmeno due mesi..

posso dirti che per il primo mese (poco meno) non si allontanava dai piccoli nemmeno per mangiare. la ciotola era a meno di un metro di distanza ma le piangeva e non andava. dovevo essere io ad imboccarla... forse lei è esagerata ma serve a farti capire che mi sembra strano si allontani molto.

però come dici tu, il fatto che attorno alle mammelle non ci sia il pelo mi fa pensare che stia allattando....... non saprei per ora che cosa dirti se non, appunto, cercare di seguirla, ma se lei nn vuole farsi trovare difficilmente riuscirai :( strano però che non voglia.... magari se riesci a seguirla fino al luogo del parto, porta dietro il suo cibo preferito da darle una volta là, così magari associa le tue visite a qualcosa di positivo ... questo magari permetterà tue visite più frequenti senza che lei si agiti e poi anche il tempo che lei passerà lontano dai piccoli sarà minore, dunque meglio per loro!

Link al commento
Condividi su altri siti

La gatta non ha partorito in casa perchè è abituata a stare fuori dato che viviamo in aperta campagna. Non è semplice seguirla perchè se ne accorge e aspetta che sia io a scegliere la direzione, ma io non saprei assolutamente dove cercare ormai, ho guardato in tutti i posti che mi venivano in mente!!

Oggi è stata tutto il tempo lontana dai cuccioli, sempre che esistano ancora. Anche se a questo punto non ho più fiducia.

Dopo quanto si sgonfiano le mammelle se i gattini sono morti? E' frequente che tutta la cucciolata muoia?La gatta ha perso sangue dalla vagina, che vuole dire? Grazie.

Link al commento
Condividi su altri siti

amalasunta non ha perso nessun liquido dopo il parto...forse appena un po' il giorno dopo, ma trasparente-giallino, niente sangue... avrà avuto delle complicanze? povera speriamo che i piccoli stiano bene... il fatto è che se non dovessero esserci tutti i giri per cercarli andrebbero davvero a vuoto... credo anch io che cmq sia meglio chiamare il vet data la perdita di sangue...

probabilmente dipenderà dal carattere... anche la mia è una gatta "da esterno" e vivo in campagna, ma il giorno del parto mi è stata vicina, e prima del parto è venuta a piangere da me e l ho dovuta accompagnare io nel box, perché mi seguiva ovunque andassi continuando a piangere...

Link al commento
Condividi su altri siti

La perdita di sangue non è normale, allora i gattini potrebbero essere nati prematuri, oppure lei può avere un'infezione, una placenta all'interno, insomma qualcosa che le potrebbe aver causato la perdita del latte e la morte della cucciolata. Ti consiglio una visita dal veterinario per evitare che le sue condizioni si possano aggravare.

Link al commento
Condividi su altri siti

La mamma sta bene. Il vet mi ha detto che è tutto apposto e che i piccoli secondo lui sono vivi e che la mamma, essendo abituata a stare fuori ce li farà vedere tra una quindicina d giorni.

Il fatto che stia molto tempo lontano dai gattini secondo lui è normale perchè le fa caldo e l'unico modo per riposarsi è di andare via dal luogo in cui sono i micetti. Io confido nelle sue parole. Vi terrò informati. Grazie dell'aiuto.

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...