Vai al contenuto

Volevo Presentarvi Il Mio Nuovo Boa !


Northern Lights
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti !

Vi volevo presentare il mio nuovo boa !

Ora, dopo il mio pitone, l'elaphe, si è aggiunto anche un magnifico Boa constrictor Pastel, datomi da un amico lontano che non poteva tenerlo !

E lungho 1m20, ed è veramente buono.

Per quel pocho tempo che lo maneggiato ( tempo di metterlo nel terrarrio) si è dimostrato un bravo boide ; )

Ecco 2 fotine :

http://img13.imageshack.us/img13/88/dscn0687l.jpg

http://img13.imageshack.us/img13/88/dscn0687l.jpg

Link al commento
Condividi su altri siti

certo, lo appena presa !

tra 7 giorni mangia, prima tassativamente no ! ;) Comunque è ben nutrito, è un maschio tra l'altro, non una femmina, perciò ancora meglio, non mi diventa enorme come una femmina !

Comunque bhe, le foto non rendono come dal vivo, il rosso della coda è molto accesso a vederlo di persona, tel o assicuro.

Pensavo di aver messo anche la seconda foto, eccola :

http://img141.imageshack.us/img141/695/dscn0690s.jpg

queste foto sono dell'ex propietario, io ora lo lascio tranquillo, è cresciuto un pò rispetto a questa foto, mentre nella prima era ancora piccino !

Link al commento
Condividi su altri siti

Nell'ultima foto si vede bene, ha una colorazione molto bella e i "disegni" sono incredibili. La natura fa delle cose veramente strabilianti.

Dal basso della mia ignoranza in materia, posso solo dire che mi piace, ma senza alcuna cognizione in proposito. Direi che mi affascina. Adesso vi faccio il domandone, quanto può diventare lungo in cattività?

Link al commento
Condividi su altri siti

Dipende da quanto vengono alimentati.

I colombiani sono i più lunghi tra gli appartenenti alla sottospecie Boa constrictor imperator, la loro lunghezza si assesta solitamente tra i 180/220 cm per i maschi e 200/250 per le femmine, ma se vengono "pompati" possono superare facilmente i tre metri (a discapito del loro fegato).

I boa più lunghi sono i peruviani, della sottospecie Boa constrictor constrictor, che se pompati fino all'inverosimile possono raggiungere il record di 4 metri, nonostante si assestino sui 250/280 cm.

Link al commento
Condividi su altri siti

hihi sono contento che di piaccia Ela !

Pensa te, che io prima di avere il pitone e la Elpahe Guttata, avevo un certa fobia dei ofidi, ma ora invecie , li adoro propio in tutti i sensi, osservarli nell terrario e questo cose !

Il boa veramente, come detto non rendono le foto, dal vivo si vedono i particolari, ce un disegno pure a farmo di cuore ! :)

Link al commento
Condividi su altri siti

Complimenti Northern, bel pastel, e bella coda!

-permettetemi di sfatare il mito che più mangia un serpente e più diventa lungo... se mai raggiungono la taglia "adulta" in minor tempo, come giustamente puntualizzato, a discapito del loro fegato!

Link al commento
Condividi su altri siti

Beh dipende...forse ciò che dici tu è vero con i serpenti di taglia piccola o media, che non hanno un grande margine.

Però coi serpenti di taglia grande, come ad esempio i moluri o i reticolati...con un'alimentazione esasperata è possibile allungare ancora di più i limiti.

In america l'overfeeding è molto praticato e permette a certi serpenti di crescere oltremisura.

Basti pensare al serpente più lungo del mondo, Baby, un moluro di 180 kg per 8 metri e oltre.

Tra l'altro la salsiccia strisciante è morta di recente.

Poi è chiaro che anche la genetica ha un ruolo importante.

Per quanto riguarda i boa, esistono serpenti straordinariamente lunghi per la media della specie...basta guardarli in foto per rendersi conto che sono stati pompati senza ritegno.

Link al commento
Condividi su altri siti

Pur dedicandomi a tutt'altre specie, nel mio piccolo, anche nell'allevamento di grandi urodeli, vale la stessa teoria della sovralimentazione. Addirittura, qualcuno mi aveva consigliato ( cosa che non ho mai fatto e a dire il vero non ho mai chiesto altri pareri in merito) di dare un pinky ogni tanto ai miei ambystoma più grossi.

Vi chiedo però, se nello sviluppo, può influire la grandezza della teca. Parliamo naturalmente sempre di tenerli in un contenitore di dimensioni adeguate, ma più grande è la teca più può diventare grande l'animale?

Link al commento
Condividi su altri siti

No, coi rettili non funziona così. E' una voce che girava all'inizio ma è stata smentita dai fatti da parecchio tempo.

Anzi, paradossalmente, alcuni serpenti più problematici mangiano con regolarità e quindi crescono solo in terrari ragionevolmente piccoli. Un esempio è il timido pitone reale che, se stabulato in vasche di plastica alte 20 cm, perde la sua fama di serpente problematico dal punto di vista dell'alimentazione.

Link al commento
Condividi su altri siti

si bhe ! su questo ci sono molti pareri, conosco gente, che tiene i loro ofidi, per esempio un regius, anche in terrari molto grandi per la sua dimensione, ma che non hanno mai avvertito problemi, sia di ambientazione, sia di alimentazione, come per le Elaphe, molti dicono che loro preferisco terrari piccoli e stretti, ma anche quà conosco gente che li tiene in terrari molto grandi, e al contrario, sono più voraci di quello che vengono tenuti in terrari "considerarati" giusti e idonei per quella speciee( non sto dicendo che quelli tenuti in terrari inferiori siano da meno, esemoio chi alleva in rack e vasca, che di certo spazio non ne hanno), d'altronde quelli che ci sono in natura ? non hanno 1,50x60x40 di spazio, ma ne hanno una infinità di spazio, ma 'altronde sono selvatici, presumo che con quelli di allevamento sia un pò diverso, ma sono pur sempre tutto ofidi !"

Link al commento
Condividi su altri siti

Invece no! In natura i regius vivono in tane strette e buie...quelli di cattura infatti mangiano solo se vengono messi in vasche da rack.

Poi ovviamente c'è l'esemplare che non si fa problemi, ma sono di più quelli che se ne fanno - esperienza diretta coi miei esemplari.

Il paragone con le elaphe non regge in quanto sono delle vere fogne...ma da baby è meglio alloggiarle in faunabox per vari motivi (stress e soprattutto evitare tentativi di fuga, visto che sono più sottili di una matita).

Il fatto è che nelle vasche dei rack o nei faunabox è impossibile avere umidità, temperature e gradiente termico sbagliati...è per questo che i regius si sentono più a loro agio li dentro.

Link al commento
Condividi su altri siti

Si okay, ma dicevo, ovvio che i regius in natura prediligono tane strette e buie, ma non è che sono dentro una vasca e da li non possono muoversi, sono liberi di muovervi da quell tana buia e cambiare posto.

Per il fatto Elaphe, io parlavo in una adulta, che comunque si consiglia sempre un terrarrio non di grosse dimensioni, ma piuttosto uno piccolo,con tane per riparate e al buio, ma secondo me vale lo stesso discurso, anche se li metto un terrarrio da 2m per una Elaphe, lei si sentirà sicuro come in uno da 1m, basta mettere 2-3 tane, belle profonde, come cunicoli al buio, e li ritorno a dire del fatto che in natura alla fine, va bene che prediligono ambienti stretti e bui, ma da quell'ambinente stretto e buio, se ne possono andare a cambiarlo con un'altro ( ina natura non sono chiusi in tot m ) !

Te lo detto, quello che non capisco, e mi è strano, è che perchè un regius non dovrebbe mangiare i un terrarrio anche di 4m, se le sue tane molto riparate e sicure ci sono, mentre in un rack mangia subito ( anche qua dipende, i regius sono molto soggettivi, ma più o meno da adulti hanno lo stesso problema dell'alimentazione)

Link al commento
Condividi su altri siti

Te l'ho spiegato, in un terrario di 4 metri non è facile avere tutte quei parametri che si hanno in una vasca o un terrario più piccolo. Anzi è proprio impossibile, e molti regius non li tollerano. In natura non mangiano ai ritmi nostri, mangiano magari più raramente...e poi non è che si conoscano le loro abitudini in savana.

Ad ogni modo, tu dici che gli adulti hanno problemi...non è vero! I reali in vasca, salvo qualche eccezione - che esistono anche se si prendono in considerazione altre specie - mangiano sempre, a parte al sopraggiungere dell'inverno se hanno esemplari del sesso opposto vicino.

E' una situazione ben diversa da quella del neofita che si iscrive ai forum e chiede "perché il mio reale non mangia" e poi si scopre che lo tiene in un terrario, pensando che più spazio ha meglio è, lo riscalda con una lampada, ha messo un neon uv, non gli dà un giusto gradiente termico.

Molti serpenti sopportano, tanti reali no. Ed ecco qui che si dice che un reale è un serpente inappetente. Trattatelo come si deve e poi vedete ;)

PS: anche io la pensavo come te, "magari bastano le tane". Poi con l'esperienza ho capito che non è così. Sono timidissimi.

Link al commento
Condividi su altri siti

si, la cosa che i regius molto spesso, anche per lunghi periodi siano innapetenti, non accade a solo quelli che li tengono in grandi terrari, ma anche chi li alleva, conosco gente, che pur avendoli tenuti dentro rack, dove ce la stabulazione giusta,gradiente termico e tutto, ma pure dal nulla, anche per mesi non mangiano e sta cosa comunque te lo detto, la dicono molti, e non sono i niubbi che hanno iniziato da 1 giorni con ofidi, in particolare regius, poi te lo detto, sono casi e casi secondo me', perchè come detto in precedenza, conosci anche uno , che tiene un regius adulto, in un terrarro molto grande, e pure non si è mai rifiutato davanti a un pasto, vabbè, comunque questo discorso nei regius che sono timidi ( infatti molto spesso, hanno pure paura del topo eheh), vale solo per i regius, cioè non è una regolara ( regolare per dire), che sta meglio in uno spazio più piccolo !

Io il mio regius per ora lo tengo ancora in un vasca, tappettino e stop, ma non è ancora adult, però sta bene, si, per il fatto che in vasca o teca riesci a stabulare meglio è giustissimo, ma non penso sia impossibile anche in quei terrarri grossi, magari fatti in materiali apposta che trattengono il calore, certo, sarà piu difficile , ma non impossibile :)

ciauz

Link al commento
Condividi su altri siti

Mah, veramente i grossi allevatori confermano quanto detto da me. Ad ogni modo, non è una cosa che riguarda solo il regius. Molte specie sono timide, e ogni serpente ha il suo carattere. Alcuni sopportano altri no. ;)

Con gli altri il discorso "ragionevolmente piccolo = meglio" vale nel senso detto prima, ovvero della facilità con cui si possono mantenere giusti i parametri.

C'è da dire che in grossi terrari solitamente vanno serpenti che mangiano sempre, come i moluri! Loro si adattano anche a condizioni non perfette. I regius hanno solo questo problema.

Siamo un po' OT :P

Link al commento
Condividi su altri siti

Certo, ci sono diversi pareri al riguardo, moldi dicono il contrario, e molti affermano quello che dici !

Secondo me è una cosa soggettiva, che varia da esemplare ad esemplare, d'altronde non tutti sono uguali :)

Ma comunque anche per altri è simile al discorso di prima, come deto da te un pò moluro non avrebe di questi problemi, ma un moluro ti diventà veramente grosso, perciò quasi per forza lo devi mettere in un terrario grande, poi io credo che per la sabulazione non sia un problema alla fine, ormai estito una miriadii di cose, che permettono di avere una stabulazione perfetta in tutto il terrario !

basta l'ot

Link al commento
Condividi su altri siti

wow che bello... mi piacciono un sacco i colori..

anche se io morirei dalla paura se l'avessi vicino :D

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...