Vai al contenuto

Abbaia Contro I Cani Al Cancello


vickyone
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti, un consiglio, ho un cae American Staffordshire Terrier femmina che si punta su cani ai canceli e da di matta.

Ha circa 2 anni è abbastanza equilibrata segue alle lezioni ecc... ma su questo punto è terribile.

Secondo voi ho se avete gia affrontato un problema così cosa avete adottato?

Io ho gia avuto situazioni simili e rieducati con rinforzo negativo con clicker...

Link al commento
Condividi su altri siti

innanzitutto passa davanti ai cancelli con il cane in obbedienza al piede e non fermarti se lei si punta ad abbaiare ad un cancello continua a camminare. richiedendo l' obbedienza poi puoi correggerla per il fatto che non ti ha ubbidito al comando piede . comunque ci va tempo.

sicuramente devi riuscire gradualmente prima da distante e poi ti avvicini man mano di più ai cancelli .

Link al commento
Condividi su altri siti

secondo me prima dovrebbe lavorare il cane anche a casa..... poi andare molto distante e solo quando riesce a controllare il cane avvicinarsi graduatamente ...ma dovrebbe anche trovare un cane che non abbaia!!!!!!

:bigemo_harabe_net-117:

Link al commento
Condividi su altri siti

secondo me prima dovrebbe lavorare il cane anche a casa..... poi andare molto distante e solo quando riesce a controllare il cane avvicinarsi graduatamente ...ma dovrebbe anche trovare un cane che non abbaia!!!!!!

:bigemo_harabe_net-117:

Giusto.

Costruiamo un cancello nella nostra stanza da letto dall'altra parte mettiamo un cane e facciamo prima gli esercizi a casa :bigemo_harabe_net-163::bigemo_harabe_net-163:

Dai scherzo ho capito che ti riferivi prima all'obbedienza a casa e poi quando era sottocontrollo...............

Link al commento
Condividi su altri siti

io invece ho il "problema" contrario..nel nostro parco è c'è una villetta con dentro un cagnolone sempre solo (in 6 mesi non ho mai visto i padroni) che quando passiamo ci abbaia e spesso piange....Bobo non lo calcola fino a quando non viene chiamato, in quel momento vuole raggiungerlo e sta ad ascoltare questo che abbaia (a volte risponde ma generalmente no) io cosa devo fare???? assecondarlo o continuare per la mia strada??? quando piange andiamo vicino alla rete e stiamo un pochino con lui ma non so se gli faccio più bene che male..che faccio???

Link al commento
Condividi su altri siti

il tuo cucciolo vuole solo giocare non causi nessun problema a portare il tuo cucciolo vicino all'altro cane ......sempre che l'altro non ringhi o cerchi d'attacare il tuo cane dalla rete....

:bigemo_harabe_net-172:

Link al commento
Condividi su altri siti

no no anche l'altro cagnolone è scodinzolante solo che ovviamente essendo lui dall'altra parte del cancello non giocano e non sapevo se andargli vicino ogni volta la prendesse come una provocazione o come il gesto carino che noi facciamo in buona fede..perchè quando andiamo via piange e a me dispiace e una vocina dentro di me mi dice di starci lontano così non piange mentre l'altra mi dice no vacci almeno per 5 minuti vede qualcuno..visto che la rete è talmente spessa che non riesco nemmeno ad accarezzarlo nonostante veda la sua lingua che ancora un pò fa il buco...

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao a tutti, un consiglio, ho un cae American Staffordshire Terrier femmina che si punta su cani ai canceli e da di matta.

Ha circa 2 anni è abbastanza equilibrata segue alle lezioni ecc... ma su questo punto è terribile.

Secondo voi ho se avete gia affrontato un problema così cosa avete adottato?

Io ho gia avuto situazioni simili e rieducati con rinforzo negativo con clicker...

Lavora moltissimo sul tuo controllo sul cane, devi fare esercizi ( se vai in un campo di educazione parlane con il tuo educatore) che rinforzino il tuo rapporto con lei e soprattutto premiare sempre quando la cagna ti guarda. Più è concentrata su di te in assenza di stimoli, più sarà controllabile anche in momenti di forte eccittazione.

La cosa migliore sarebbe passare a distanza del cancello dove si trova il cane, magari tieni in mano una pallina o un gioco che fai vedere al cane poco prima di passare davanti al cancello e invitala con la voce a giocare con te, sempre camminando e cercando di non farti trascinare verso l'altro cane.

Generalmente se riesci ad attirare in maniera giocosa e stimolante la sua attenzione piano piano dovrebbe essere meno ansiosa quando passate di lì.

Un altro consiglio: non eccittare mai la tua amstaff contro gatti o piccoli animali, non incoraggiarla quando mostra atteggiamenti di dominanza verso altri cani, lavora moltissimo sulla calma e sui comandi.

Un amstaff ha bisogno di un padrone sicuro di sè e sempre deciso in quello che chiede al cane e considera che il carattere vero della tua cagna sta venendo fuori ora perchè maturano molto tardi.

E soprattutto insegnale che tu sei più importante di qualunque altra cosa, anche degli altri cani. Facci sapere come va. :bigemo_harabe_net-117:

Link al commento
Condividi su altri siti

io invece ho il "problema" contrario..nel nostro parco è c'è una villetta con dentro un cagnolone sempre solo (in 6 mesi non ho mai visto i padroni) che quando passiamo ci abbaia e spesso piange....Bobo non lo calcola fino a quando non viene chiamato, in quel momento vuole raggiungerlo e sta ad ascoltare questo che abbaia (a volte risponde ma generalmente no) io cosa devo fare???? assecondarlo o continuare per la mia strada??? quando piange andiamo vicino alla rete e stiamo un pochino con lui ma non so se gli faccio più bene che male..che faccio???

Io eviterei proprio di farlo avvicinare. Non è mai una buona cosa far avvicinare due cani così. Io proseguirei per la mia strada senza fermarmi e senza permettere al cane di avvicinarsi.

Non possono giocare e non possono comunicare nemmeno in maniera adeguata e c'è sempre il rischio di far "arrabbiare" uno dei due. Poi andrebbe valutata situazione per situazione.

Link al commento
Condividi su altri siti

Mya in quando lavora in attenzione è fenomena ma quando vede un simile dietro il cancello perde l'attenzione sul proprietatrio

Quindi occorre lavorare sulla sua concentrazione in presenza di stimoli: prima pochi e poi sempre più importanti ma occorre fare le cose per gradi.

Un amstaff è un cane che apprende facilmente e non dimentica: quindi chiedi al tuo educatore di lavorare su questo.

Se hai bisogno di altri consigli sono qua...è una razza splendida! :bigemo_harabe_net-146:

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...