Vai al contenuto

Aiuto Dolce Mutty Ha Un Tumore


marghy1979
 Share

Recommended Posts

venerdì scorso è stato diagnosticato al mio piccolo amore un tumore intestinale. Nonostante la mia gattina abbia 17 anni e mezzo non ero assoloutamente preparata ad un simile evento.

vorrei sapere se qualcuno conosce le fasi di questa malattia, il veterinario solo con la palpazione l'ha data per spacciata, infatti non le ha fatto neanche le analisi del caso...dicendo che in ogni caso sarebbe tutto inutile,

che una gatta vecchia, deperita e debilitata non reggerebbe l'anestesia. Ma io non voglio arrendermi, e continuo a chiedermi come sia possibile dare una diagnosi esatta solo con la palpazione? la formazione poi deve essere necessariamente maligna?

vi prego di rispondermi se avete informazioni in merito.

Link al commento
Condividi su altri siti

Purtroppo i tumori intestinali e nella cavità addominale sono molto frequenti nei gatti. Essi sono quasi nel 100% dei casi di natura maligna. Se il tumore ha raggiunto delle dimensioni adeguate è anche molto facile diagnosticarlo alla palpazione.

Decidere adesso cosa fare per la tua Mutty invece richiede un po' di riflessione. Ti fidi del tuo medico? Segue la gatta da molti anni? Come sta davvero Mutty?

Credo che portarla da un altro medico per avere conferma o meno della diagnosi sia una buona idea. Poi magari ci scrivi anche cosa ti ha detto quest'altro veterinario e saremo qui per aiutarti a decidere quale sia la cosa migliore da fare per la tua micia.

Link al commento
Condividi su altri siti

Io non me ne intendo di queste cose, xkè nn sono un veterinario nè ho studiato medicina, ma ti posso solo dire che ti sono vicina...io e la tua gatta abbiamo la stessa età, e io non ho mai avuto un gatto ke sia vissuto tanto!! Già per questo ti ammiro molto perchè l'hai fatta vivere fino a quest'età e vuoi ancora farla vivere!! Un bacio alla micia :bigemo_harabe_net-146: e un abbraccio forte a te!!

Link al commento
Condividi su altri siti

si...farei di tutto per regalarle ancora qualche anno. Se chiudo gli occhi e mi fermo a pensare un attimo...Mi sembra ieri che quel batuffolo è entrato in casa mia. Avevo docici anni e non avevo mai avuto un gatto, mai preso uno tra le braccia. Lei, spaventata, aveva deciso di nascondersi sotto il mio letto ed era li da un giorno circa. Io mi sdraiai sul letto per riposare e mi svegliai perchè era sopra di me che faceva le fusa, spaventandomi perchè non sapevo cosa significasse quel suono ! Lei mi aveva scelta tra tutti in famiglia e così è iniziato il nostro amore, la mia sorellina compagna di giochi....

Link al commento
Condividi su altri siti

dolce mutty è proprio giù di tono...nel giro di una settimana ha modificato i suoi comportamenti, temo che stia soffrendo. Va sempre a nascondersi sotto un mobile, ed esce quasi solo per mangiare, anche se ho notato una cosa stranissima....tende a nascondersi in mia presenza, poi quando io me ne vado esce. Lei mi adora completamente ma ha sempre avuto un atteggiamento provocatorio e di sfida alla mia apprensione anche quando era in salute. Adesso sa che mi provoca angoscia il fatto che stia sola in quell'angolino e che cerco sempre di farla uscire....e' possibile tutto questo?

Link al commento
Condividi su altri siti

Difficile capire cosa passi nella testa di un gatto.

Se affrontiamo il comportamento di Mutty considerandolo nella sua natura di piccolo felino, il nascondersi è giustificato dal suo malessere.

Il gatto selvatico è sì un predatore, ma a causa delle sue dimensioni, è anche una preda. Ed è assolutamente normale che un animale che non sia in perfetta forma fisica tenda a nascondersi.

Che poi si sottragga anche alla tua vista è un comportamento più difficile da analizzare: se tu sei un tipo ansioso (così mi sembra di capire, ed in questa situazione la tua ansia è perfettamente giustificata) può essere che la tua ansia trasmetta una sensazione di "pericolo" o "minaccia" alla tua micia.

Mi spiego meglio: noi esseri umani non diamo molta importanza al senso dell'olfatto, ma i nostri amici animali vivono in un mondo dove gli odori sono importantissimi.

In situazioni di stress il nostro corpo (come il loro) emette feromoni che in origine dovevano comunicare al "branco" il pericolo, facendolo allertare.

Può quindi essere che la tensione che provi in questa dolorosa situazione abbia alterato il tuo odore e che la tua gatta, che già si trova in una situazione stressante, tenda anche ad allontanarsi da te.

Cerca di stare il più possibile tranquilla, portale la ciotola con il cibo, mettila sul pavimento, siediti vicino alla ciotola ed aspetta in silenzio o chiamandola con voce calma e bassa. Se si avvicina incoraggiala coccolandola.

Non fare movimenti bruschi.

Se anche così non si avvicina e non accetta più la tua presenza, anche questo potrebbe essere un comportamento normale. I gatti sono animali molto riservati, e spesso scelgono di incontrare la loro fine da soli. Sii forte.

Per quanto riguarda la sofferenza, uno dei segnali è il rifiuto del cibo. Finchè si alimenta non ha ancora deciso di arrendersi!

Ti abbraccio

Link al commento
Condividi su altri siti

Ho letto adesso della piccola Mutty... non so darti consigli ma ti sono tanto vicina! Un bacione e una carezzona alla dolcetta! :bigemo_harabe_net-146:

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

×
×
  • Crea Nuovo...