Vai al contenuto

Micino Nuovo Nuovo....


giacomogerosa
 Share

Recommended Posts

Buonasera, cercherò di esporre il mio problema nel più breve modo possibile, la storia è questa: proprio ieri mi è stato regalato un gattino nuovo di appena 2 mesi, è stato allontanato da mamma e tre fratellini nello stesso momento e ora, dopo aver sistemato il suo alloggio (bagnetto) con tutto l'occorente, l'ho trasportato fino a li. Ora il micio si trova ad essere in un angolo del bagno che gira soltanto quando la porta è chiusa, se cerco di accarezzarlo o avvicinarmi alza il pelo e emette uno strano rumore, credo che sia il fischiare quindi oserei dire inavvicinabile.

Premetto che non ha ancora esplorato neanche un'altra stanza della casa con le sue gambe.

Cosa devo fare ? Aiuto...non vorrei sbagliare qualcosa....

Link al commento
Condividi su altri siti

Probabilmente il gattino è solo spaventato. Mettigli la lettiera, le ciotole del cibo e dell'acqua e lascialo tranquillo. Vedrai che in una settimana si ambienterà. Non accarezzarlo se non vuole, lo spaventi. Magari ogni tanto avvicinati piano e stando ferma senza toccarlo, muovi una cordicella di spago per invitarlo a giocare. Quello che tu chiami fischiare è il soffio, verso che il gatto emette prima di attaccare quando è arabbiato o impaurito

Link al commento
Condividi su altri siti

Probabilmente il gattino è solo spaventato. Mettigli la lettiera, le ciotole del cibo e dell'acqua e lascialo tranquillo. Vedrai che in una settimana si ambienterà. Non accarezzarlo se non vuole, lo spaventi. Magari ogni tanto avvicinati piano e stando ferma senza toccarlo, muovi una cordicella di spago per invitarlo a giocare. Quello che tu chiami fischiare è il soffio, verso che il gatto emette prima di attaccare quando è arabbiato o impaurito

Credo proprio che sia quello il problema, è spaventato a morte, ma devo lasciarli la porta del bagno aperta quando sono in casa ? (anche se arrivano ospiti, cosa che succede spessissimo)

Di notte solitamente la chiudo e gli spengo la luce, gli lascerò del tempo per abituarsi. Chi mi ha dato il gatto mi ha detto di lasciarli sempre del cibo secco e di mettergli invece l'umido due volte al giorno. Cosa ne dite ?

Link al commento
Condividi su altri siti

Lasciargli pure la porta aperta anche se vengono ospiti, se si spaventa andrà lui a nascondersi. L'importante è non forzarlo a uscire dal suo nascondiglio. Riguardo al mangiare anch'io uso lo stesso metodo fin da quando era piccola anche se ci chi dosa anche il cibo secco.

Link al commento
Condividi su altri siti

Lasciargli pure la porta aperta anche se vengono ospiti, se si spaventa andrà lui a nascondersi. L'importante è non forzarlo a uscire dal suo nascondiglio. Riguardo al mangiare anch'io uso lo stesso metodo fin da quando era piccola anche se ci chi dosa anche il cibo secco.

Ok, sei stata gentilissima. Spero proprio che si riesca ad abituare a me. Quando esco di casa scusami, secondo te dovrei lasciarli la porta aperta del bagno così magari va ad esplorare senza di me in casa o per il momento meglio di no ?

Link al commento
Condividi su altri siti

Buon giorno a tutti, e scusate se mi intrometto...

volevo solo dire che secondo me quando esci potresti lasciargliela aperta la porta del bagno, in modo che, vedendo tutto buio o tutto vuoto, penserà di essere al sicuro, e quindi potrebbe uscire ed esplorare la casa. In questo modo si ambienterà più in fretta. E comunque anche io ho un problema simile: un gattino di 3-4 mesi è da domenica che mi gira nel giardino, ma non si fa toccare. Gli diamo da mangiare, ma anche se qualche volta si fa accarezzare è perchè non se ne accorge, ma appena vede una mano sulla sua testa fa uno scatto indietro tutto spaventato. Spero che con il tempo (non troppo) prenda più confidenza e si faccia accarezzare.

Link al commento
Condividi su altri siti

Buon giorno a tutti, e scusate se mi intrometto...

volevo solo dire che secondo me quando esci potresti lasciargliela aperta la porta del bagno, in modo che, vedendo tutto buio o tutto vuoto, penserà di essere al sicuro, e quindi potrebbe uscire ed esplorare la casa. In questo modo si ambienterà più in fretta. E comunque anche io ho un problema simile: un gattino di 3-4 mesi è da domenica che mi gira nel giardino, ma non si fa toccare. Gli diamo da mangiare, ma anche se qualche volta si fa accarezzare è perchè non se ne accorge, ma appena vede una mano sulla sua testa fa uno scatto indietro tutto spaventato. Spero che con il tempo (non troppo) prenda più confidenza e si faccia accarezzare.

Io la porta la lascerei aperta più che volentieri solo che ho davvero paura che gli succeda qualcosa...la casa ha mille pericoli oltre ad avere dei soppalchi e quindi c'è il rischio che cada da uno di questi.. cmq quando vado a letto per il momento è il caso di lasciare la porta chiusa, ma se dovessi uscire per qualche ora potrei anche lasciarla aperta....

Link al commento
Condividi su altri siti

E comunque anche io ho un problema simile: un gattino di 3-4 mesi è da domenica che mi gira nel giardino, ma non si fa toccare. Gli diamo da mangiare, ma anche se qualche volta si fa accarezzare è perchè non se ne accorge, ma appena vede una mano sulla sua testa fa uno scatto indietro tutto spaventato. Spero che con il tempo (non troppo) prenda più confidenza e si faccia accarezzare.

Con i gattini che non sono stati abituati all'uomo, ci vuole un po' più d tempo ei pazienza. Ti consiglio, quando gli portate da mangiare se si avvicina non accarezzarlo sullaa testa (potrebbe percipire il gesto come una minaccia), ma sulla schiena e solo se dimostra di accettare. Non fare mai movimenti bruschi, muoviti sempre lentamente così non si spaventa.

Link al commento
Condividi su altri siti

secondo me è normale che si comporti così, soprattutto se anche la mamma era randagia e non abituata all uomo...

ps: per i soppalchi, martyfloo... posso chiederti una cosa? ...ne ho uno...amalasunta non dovrebbe entrare in casa ma trova spesso il modo di farlo e viene sempre su... ho paura che si butti, credi sia possibile? ho letto qui che i micetti piccoli (forse lo dicevi proprio tu...?) non hanno ben idea delle distanze e tendono a buttarsi... non vorrei lo facesse :bigemo_harabe_net-102: e non ho idea di come impedirglielo perché tra la sala dove entra e su ci sono solo scale, nessuna porta da poter tener sempre chiusa preventivamente.... nel caso cadrebbe di un piano dritta dritta su un tavolo di vetro... credi che sia molto pericoloso...?

Link al commento
Condividi su altri siti

E comunque anche io ho un problema simile: un gattino di 3-4 mesi è da domenica che mi gira nel giardino, ma non si fa toccare. Gli diamo da mangiare, ma anche se qualche volta si fa accarezzare è perchè non se ne accorge, ma appena vede una mano sulla sua testa fa uno scatto indietro tutto spaventato. Spero che con il tempo (non troppo) prenda più confidenza e si faccia accarezzare.

Con i gattini che non sono stati abituati all'uomo, ci vuole un po' più d tempo ei pazienza. Ti consiglio, quando gli portate da mangiare se si avvicina non accarezzarlo sullaa testa (potrebbe percipire il gesto come una minaccia), ma sulla schiena e solo se dimostra di accettare. Non fare mai movimenti bruschi, muoviti sempre lentamente così non si spaventa.

Ragazzi purtroppo c'è un grosso problema, il micio non mette zampa fuori dalla porta del bagnetto dove ha le sue comodità. Quando gli porto da mangiare non corre a mangiare ma aspetta che io non ci sia o cmq solitamente tende a mangiare di notte quando tutti dormono. Non so davvero cosa fare, non gioca con il gomitolo. Non vorrei che avesse avuto un forte trauma e rimanesse così. Cosa ne dite ?

Ormai è qui da 3 giorni più o meno, non capisco.

Link al commento
Condividi su altri siti

mah, secondo me 3 giorni sono pochini... la mia gattina che pure mi hanno detto che aveva già avuto molti contatti con gli umani perché giocavano spesso con lei e la mamma ci ha messo 4-5 giorni per abituarsi al nuovo ambiente.... e solo ora (mah, saranno passati circa 15-20 giorni direi) è davvero padrona dell ambiente (questo non toglie che a volte abbia ancora un po' paura per es di notte oppure quando sente avvicinarsi qualcuno che non sia io)

per cui considera che lui avrà bisogno di ancora più tempo....

secondo me se la mamma non aveva padrone e non era abituata all uomo è per questo che lui ha paura... e non per forza deve aver avuto traumi come temi... se invece la mamma aveva padroni ed era abituata all uomo forse allora potrebbe essergli accaduto qualcosa... ma secondo me puoi riuscire a riconquistare la sua fiducia... devi avere molta pazienza e molto tempo da dedicargli...

io sto cominciando ora a lasciare la mia gatta sola.. prima passavo tutto il tempo nella cantina (=al tuo bagno) tutto il tempo tranne la notte per dormire... mangiavo con lei, studiavo con lei..

la tenevo chiusa perché anche lei così si sentiva più protetta.

io ti consiglierei di lasciarla chiusa tranne quando ci saei anche tu, così puoi controllare che non le succeda nulla...

Link al commento
Condividi su altri siti

Sì è vero i gatti specie se cuccioli non sanno calcolare le distamze. Se è possibile ti consiglio di mettere un cancelletto per evitare che la gatta vada nel soppalco, altrimemti le vieterei totalmente l'accesso.

:bigemo_harabe_net-102: non posso mettere nulla.. .già per mia madre avere un gatto è una cosa che la manda in tilt perché non vuole animali (ihihih) figuriamoci cambiare qualcosa in una casa nuova, costosa e moderna come la nostra.... poi in effetti ammetto che non ci si riuscirebbe a mettere... l unica sarebbe una rete sulle sbarre che danno al piano di sotto... ma mia mamma ha escluso categoricamente...

in generale riesco a negarle l accesso... solo che succede sempre che riesca a entrare una volta a giorno.. primo perché ha imparato a aprire la zanzariera!!!!!!! e secondo perché qualche volta capita che passi tra le nostre gambe mentre usciamo in giardino o entriamo in casa (avendo molto giardino tendiamo a stare spesso fuori) ...

cmq ti ringrazio per le info... io continuo a cercar di non farla entrare... :(

Link al commento
Condividi su altri siti

Sì è vero i gatti specie se cuccioli non sanno calcolare le distamze. Se è possibile ti consiglio di mettere un cancelletto per evitare che la gatta vada nel soppalco, altrimemti le vieterei totalmente l'accesso.

:bigemo_harabe_net-102: non posso mettere nulla.. .già per mia madre avere un gatto è una cosa che la manda in tilt perché non vuole animali (ihihih) figuriamoci cambiare qualcosa in una casa nuova, costosa e moderna come la nostra.... poi in effetti ammetto che non ci si riuscirebbe a mettere... l unica sarebbe una rete sulle sbarre che danno al piano di sotto... ma mia mamma ha escluso categoricamente...

in generale riesco a negarle l accesso... solo che succede sempre che riesca a entrare una volta a giorno.. primo perché ha imparato a aprire la zanzariera!!!!!!! e secondo perché qualche volta capita che passi tra le nostre gambe mentre usciamo in giardino o entriamo in casa (avendo molto giardino tendiamo a stare spesso fuori) ...

cmq ti ringrazio per le info... io continuo a cercar di non farla entrare... :(

Si cmq d'ora in poi quando esco lo chiudo nel bagnetto. Però vorrei tanto che abbia il coraggio di uscire un pò dal suo rifugio, spesso cerco di stimolarlo al gioco ma sembra aver paura anche del gomitolo di lana. Vivevano in una casa dove però c'erano un sacco di gatti e forse lui non ha avuto abbastanza affetto da parte dei suoi padroni. Ma se iniziassi a mettergli il suo lettino dove ho messo anche dei pupazzetti fuori dal bagnetto, non lo stimolerebbe ad uscire ?

Dorme parecchie ore al giorno e il cibo che gli metto non viene minimamente toccato se non quando sono fuori o cmq quando nessuno lo vede. Spero proprio che si sblocchi perchè è un micino stupendo.

Link al commento
Condividi su altri siti

Purtroppo socializzare un micino che non ha mai o quasi mai avuto contatti con l'uomo è un'impresa nella quale è indispensabile la pazienza.

Durante il giorno non lasciargli cibo a disposizione, ma entra più volte nel bagno con l'offerta di un boccone prelibato (pesce fresco, carne arrosto, una scatoletta particolarmente appetibile...). Sporcati le mani con il cibo e stando seduta od inginocchiata sul pavimento offrigli il boccone. Mi raccomando di muovere soltanto il braccio e di non chinarti verso di lui (lo interpreterebbe come una minaccia). Parlagli con voce dolce e lenta, senza toni acuti. Niente rumori forti e movimenti bruschi. Continua a parlargli tranquillamente anche per 15 minuti, prima di offrirgli il cibo (a meno che lui non si sia avvicinato prima).

A due mesi è ancora possibile farlo diventare domestico, ma devi avere molta dolcezza e pazienza.

Di notte invece lascia il cibo a sua disposizione.

Non ti consiglio di lasciarlo uscire perchè potrebbe anche nascondersi da qualche altra parte e subire un ulteriore trauma se voi tentereste di riprenderlo.

Prova con il trucco del cibo per due/tre giorni e facci sapere gli sviluppi.

Link al commento
Condividi su altri siti

Con i gattini che non sono stati abituati all'uomo, ci vuole un po' più d tempo ei pazienza. Ti consiglio, quando gli portate da mangiare se si avvicina non accarezzarlo sullaa testa (potrebbe percipire il gesto come una minaccia), ma sulla schiena e solo se dimostra di accettare. Non fare mai movimenti bruschi, muoviti sempre lentamente così non si spaventa.

Si è fatto accarezzare!! Ci sono riuscita oggi, e l'ho anche preso in braccio!! :D però poco dopo ha voluto scendere...ma vabbè l'importante è che ho fatto dei progressi :D

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...