Vai al contenuto

Castrato,ma Segna Continuamente!


ances83
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti, sono nuova, ma il mio Leo sta diventando un grosso problema...

E' un micione che fa 4 anni ad Aprile, l'abbiamo castrato in settembre del 2004, fra i 5 e i 6 mesi, chiedendo al veterinario (a mio parere, domostratosi dopo incompetente...) se era il caso di aspettare ancora o cosa.. Fatto invece l'intervento, tutto andò per il meglio; Leo viveva allora con noi in appartamento, e sempre educatamente usava la lettiera. Dopo un anno e mezzo ha iniziato ad andare fuori, giardini e varie.. Il problmea è che da un bel pò di tempo, continua a segnare come se la castrazione non ci fosse proprio stata, perchè l'urina ha quel tipico nauseabondo odore.. il brutto è che ultimamente ha iniziato a "segnare" anche le persone qui in casa!! (per ora me, e mia madre...)

Riceviamo lamentele dai vicini, e temo sinceramente anche per il gatto perchè non si sa mai...

Saremmo intenzionate ora a chiedere a una veterinaria se è possibile rioperarlo, far qualcosa, qualsiasi cosa, perchè potete capire che la situazione sta diventando veramente insostenibile..

E' possibile secondo voi che inizialmente l'operazione non sia andata come doveva? Perchè continua a segnare in questo modo? E' possibile rimediare ora? L'ultima volta che abbiamo esposto il problema alla dottoressa ha detto solo che è un gatto con un forte carattere possessivo e quindi segna il suo territorio, ma sta proprio esagerando adesso.. Siamo costrette a far qualcosa..

Grazie mille a tutti

Link al commento
Condividi su altri siti

Benvenuta! In alcuni casi può succedere che anche se castrato il gatto continua a marcare il territorio. Ci sono dei repellenti appositi che puoi trovare nei negozi di animali. Tieni presente che però il loro funzionamento è soggettivo: ad alcuni soggetti funziona e ad altri no. Un consiglio che ti posso dare per quanto riguarda il marcare in casa è quello di non pulire i pavimenti con ammoniaca e varrechina, il loro odore è simile all'urina dei gatti e li stimola a urinare. Pulisci i pavimenti con acqua e aceto.

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie mille per la repentina risposta, ma purtroppo abbiamo già provato con i prodotti specifici, ma, a parte che hanno anche quelli un odore nauseante, non hanno funzionato... E puliamo con acqua e aceto per terra e le scale.. siamo arrivate a provare di tutto, per questo stavamo pensando ad un'operazione, a questo punto.... Grazie del consiglio!

Link al commento
Condividi su altri siti

Siì pulisci con acqua e aceto i pavimenti di casa e anche con aceto puro dove schizza.

La sua lettiera invece puliscila con ammoniaca o varechina in modo che si abitui ad andare sempre lì.

Nei negozi trovi repellenti da spruzzare sui mobili e anceh prodotti specifici per lavare in terra...ma acqua ed aceto è la cosa migliore.

Che tipo di schizzi fa il gatto? Nebulizza??

Rioperarlo? Uhm! cambierebbe qualcosa? Non lo so...se è già castrato un'altra operazione cosa toglierebbe?

Link al commento
Condividi su altri siti

Potrebbe darsi che il gatto sia affetto da monorchidismo, cioè la ritenzione di un testicolo. Purtroppo al momento della castrazione non tutti i veterinari (sic) dicono al proprietario di questo problema, ed asportano solo il testicolo disceso in sede. Spesso il testicolo ritenuto all'interno dell'addome non funziona, ma in alcuni casi permette al gatto di fare una vita normale, come se non fosse castrato. In questo caso un altro intervento per l'asportazione dell'altro testicolo è risolutivo, ma l'operazione è estremamente complessa. Inoltre dovreste chiedere conferma al medico che l'ha castrato.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao! Anche a me la prima cosa che mi viene in mente è che il gatto stia cercando di marcare il territorio..certo però immagino che la situazione sia davvero insostenibile..

Oppure potrebbe avere il problema di cui parla Antonella..prova a parlarne al vet, e chiedigli di fare un controllo..

mi auguro che il problema si risolva!

Facci sapere!

Bacioni

Link al commento
Condividi su altri siti

Potrebbe darsi che il gatto sia affetto da monorchidismo, cioè la ritenzione di un testicolo. Purtroppo al momento della castrazione non tutti i veterinari (sic) dicono al proprietario di questo problema, ed asportano solo il testicolo disceso in sede. Spesso il testicolo ritenuto all'interno dell'addome non funziona, ma in alcuni casi permette al gatto di fare una vita normale, come se non fosse castrato. In questo caso un altro intervento per l'asportazione dell'altro testicolo è risolutivo, ma l'operazione è estremamente complessa. Inoltre dovreste chiedere conferma al medico che l'ha castrato.

Ciao Antonella!! Era molto che non mi connettevo!! Ho avuto vari problemi..sono felicissima di risentirvi..inoltre spero che adesso possa connettermi con più costanza! ti ho mandato un MP, ma non so se ti sia arrivato..Mi auguro che tu e tutti i tuoi pelosetti stiano bene!

Ho visto che sei diventata moderatrice! Sono contentissima per te, te lo meriti davvero!

:bigemo_harabe_net-146:

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...