Vai al contenuto

Ho Bisogno Di Aiuto!


Frances
 Share

Recommended Posts

Aiutate me e Pallino, per favore!! Devo assolutamente catturare Pallino che è un micio randagio con la coda ferita, molto ferita, per portarlo dal veterinario. Dopo alcuni tentativi non andati a buon fine con la gabbia trappola, mi è stato suggerito l'uso del Ki****m. Contemporaneamente però sono venuta a conoscenza dei rischi e, soprattutto, dell'effetto paradosso e/o dell'ipersensibilità che si può manifestare sottodosando il prodotto. Il foglio illustrativo indica da 1/2 a 1 1/2 cpr/3,5 Kg. Mi è stato suggerito invece di somministrare 4 compresse. Pallino pesa 3/3,5 Kg, ha 8/9 mesi, da due settimane è in terapia antibiotica con I***n gel 3%. Non so cosa fare. Devo agire in fretta per evitare una probabile setticemia. Qualcuno ci aiuta? Vi ringraziamo tantissimo!
Link al commento
Condividi su altri siti

Hai detto che con la abbia/trappola non ci sei riuscita, mi chiedevo se il problema è che non è entrato o perchè non è scattata, a suo tempo ho avuto il medesimo problema, il mio problema era che il micio era troppo leggero, soluzione trovata inserendo un peso nella trappola, peso sufficente per rendere la trappola più sensibile, infatti scattò per due notti consecutive con un riccio e la terza notte invece il micio venne preso.

Link al commento
Condividi su altri siti

L'unica è provare a fare una trappola "nuova" usando un trasportino, se riesci ad avvicinarti per chiudere lo sportello. Essendo diverso dalla trappola c'è una (minima) possibilità che vi entri. In America usano dei retini da pesca (molto grandi) con la rete di acciaio per intrappolare i gatti una volta al chiuso. Se hai riflessi molto veloci e trovi un retino con un diametro molto grande potresti provare anche tu, ma occorre il vet. che gli somministri l'anestesia mentre è ancora invischiato dalla rete, e mi raccomando usa guantoni ed asciugamani per tenerlo fermo!

Anch'io sconsiglio l'uso di un anestetico. Prima che faccia effetto il gatto ha tutto il tempo di nascondersi, e nel fuggire potrebbe mettersi in pericolo.

Se il gatto si fa avvicinare l'unica è provare con cibo e dolcezza a farlo entrare in un trasportino molto grande, in modo da non urtargli la coda mentre lo chiudi.

Spero tanto che trovi il modo di prenderlo!

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie anche a te, Antonella.

Pallino purtroppo è poco socievole e molto diffidente: difficilmente riuscirei a farlo entrare nel trasportino come invece ho fatto tante volte con altri mici. Pensa che aspetta pazientemente che l'umano si allontani per avvicinarsi alla ciotola! Probabilmente ha subito qualche trauma.

In ogni caso comunque, la somministrazione del farmaco non avverrebbe all'esterno, ma al piano terra di un edificio che si trova in prossimità della zona "mensa" della colonia cui appartiene.

Comunque grazie ancora, ti farò sapere.

Francesca

Link al commento
Condividi su altri siti

Allora se è possibile somministrargli il medicinale facendolo accedere in un luogo dove puoi chiuderlo non vedo alternative migliori. La speranza di riprenderlo in trappola è praticamente zero... una volta una randagia riuscì a fuggire nel passaggio trappola-trasportino e sono riuscita a catturarla solo dopo TRE ANNI!

Ti consiglio anche di intervenire subito perchè la setticemia aumenta e con l'aumentare dell'infezione diminuisce la fame di Pallino... condivido la tua ansia perchè so benissimo cosa vuol dire voler aiutare un gatto praticamente selvatico. Mi è capitato che problemi risolvibili si aggravassero per la "non collaborazione" del paziente randagio.

Auguro di tutto cuore a te e Pallino che tutto si risolva.

Mi raccomando dacci notizie

Link al commento
Condividi su altri siti

Sì, ci sono novità.

Siamo riuscite a catturarlo senza l'uso del sedativo: abbiamo seguito il tuo suggerimento ed utilizzato un trasportino "mascherato".

E' stata un'impresa titanica ma è andata a buon fine.

E' stato operato (amputazione totale della coda), è stato dimesso, è sparito per qualche giorno, è riapparso con il buio, adesso sta timidamente ricomparendo anche di giorno.

Speriamo bene.

Ha un'ottima copertura antibiotica e ha a disposizione cibo:mi auguro che non gli accada niente altro, perchè ne ha avute di tutti i colori (come spesso accade ai randagi).

Ti ringrazio. Ciao.

Link al commento
Condividi su altri siti

Che bella notizia! Sono contenta che siete riusciti a catturarlo ed operarlo. Non ti nascondo che ero molto preoccupata che la setticemia si estendesse fino alle vertebre sopracaudali e non fosse più possibile l'amputazione.

Speriamo che faccia anche più attenzione a non mettersi nei guai!

:bigemo_harabe_net-117:

Link al commento
Condividi su altri siti

La preoccupazione di tutti era proprio questa: il non riuscire a bloccare l'infezione.

Per questo motivo infatti l'amputazione è stata totale.

Sì, mi auguro che un po' alla volta abbassi la guardia; è comunque necessario dargli tempo: ne ha passate di tutti i colori e, se era diffidente prima, figurati ora.

Mai mettere limiti alla provvidenza, noi aspetteremo!

CIAO!!!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...