Vai al contenuto

Gattini Senza Mamma


Recommended Posts

La mamma dei miei gattini che oggi hanno 11 giorni è uscita stamattina alle 6 e non è ancora tornata! Ho chiamato allarmata il veterinario e mi ha consigliato di allattarli io artificialmente ma sono negata, ho provato ma è difficile, loro strillano non vogliono il latte, ho provato con la siringa ma ho comprato anche i biberon.

Aiutatemi vi prego, non voglio che muoiano, già ne ho perso uno ieri sera perchè aveva dei problemi e non crescevano, non voglio perdere anche questi due, per me e soprattutto per loro che sono così indifesi.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 77
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

Prima di tutto i gattini devono stare al caldo, metti loro coperte e sotto le coperte o una borsa dell'acqua calda o una bottiglia di plastica piena di acqua calda e ben chiusa, l'acqua non deve uscire e i cuccioli non si devono bagnare (non si devono raffreddare). I cuccioli non devono trovarsi a contatto diretto con la borsa dell'acqua calda e della bottiglia, metti una mano sopra le coperte per testare la temperatura, non deve bruciare. I cuccioli devono mangiare una volta ogni 3 ore (anche di notte), ogni volta che hanno finito di mangiare, devi massaggiare loro il sederino e il pancino con un batuffolo di cotone bagnato con acqua tiepida (non calda, non fredda) per fargli fare i bisognini, non li bagnare però perché non si devono raffreddare, dopo mangiato devono necessariamente fare i loro bisognini e li fanno solo se vengono stimolati (quando c'è la madre è lei che gli lecca il pancino e il sederino dopo che hanno mangiato per farli liberare). Fai attenzione che siano sempre asciutti e che non si raffreddino.

Il biberon è migliore. I cuccioli devono essere allattati nella posizione naturale di allattamento (hai visto come si mettono i gattini a ciucciare dalla loro mamma?) MAI a pancia in su. Il latte (il latte deve essere tiepido, non caldo e non freddo). Non spruzzare il latte in bocca ai gattini, prova ad allattarli facendo in modo che siano loro a ciucciare dal biberon liberamente.

Fammi sapere se hai domande o qualsiasi cosa, speriamo che la mamma torni presto

Smoky

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non posso nn asociarmi a ciò che ha detto PERFETTAMENTE Smoky. Però anche io spero che presto torni la mamma,la MAMMA GATTA è SEMPRE la migliore....

Appena torna,facci sapere. In genere le gatte che allattano nn si allontanano troppo e per troppo tempo.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tutto è precipitato, la tristezza che ho nel cuore è infinita.

Alle 16 disperata perchè i gattini strillavano e non volevano bere il latte, sono andata dal veterinario e prima ancora che lui mi dicesse che i gattini non stavano bene, erano disidratati, avevano difficoltà a respirare forse per un raffreddore o malattia che aveva la mamma e gli ha trasmesso, un altro piccolo è morto nelle sue mani.

Ho pianto disperata e ora il terzo lotta contro la vita e la morte.

Il veterinario dice che ha poche speranze.

La mamma è tornata alle 18 come se niente fosse e sembra aver perso il senso materno.

Le ho messo il piccolo vicino, sembra aver bevuto e spero che la mamma abbia ancora latte.

Saranno ore difficili.

Il veterinario parla di cifre, il 70% di gattini non ce la fa a sopravvivere, ma io mi sento una fallita perchè non sono riuscita a salvarli per poche ore e ora il vuoto è incolmabile.

p.s. ho controllato ora e lei si era spostata, si era messa a dormire in uno scatolo stretto stretto che ha trovato nella stanza, lasciando il piccolo solo nel posto dove li curava e li ha partoriti. Ho tanta paura.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Carissima,io ho cresciuto 3 gattini che hanno perso la loro mamma a 20 giorni..è vero,all'inizio è tutto molto difficile,ma poi basta fare un po' di pratica e ci si abitua..mi spiace che la salute dei gattini non sia buona..le informazioni che ti ha dato Smoky sono esattissime io ho fatto così con i miei micetti,che sono sopravvissuti tutti e 3..per la salute del micetto voglio raccontarti una cosa:uno dei micetti a un mese si è beccato una gravissima forma di polmonite e il vet lo davano per spacciato(1 % di possibilità di sopravvivere) e lui,contro tutto e tutti,contro ogni probabilità ce l'ha fatta ed è ancora qui con me,a farmi le fusa..questo per dirti:CONTINUA A SPERARE E A LOTTARE FINO ALLA FINE!Se la mamma ha perso il senso materno,potrebbe essere perchè ha capito che il piccolo non è in salute e le mamme gatte tendono ad abbandonare i piccoli malati..la soluzione è o l'allattamento aritificiale oppure affidare il piccolo a una mamma gatta che ha partorito da poco..

facci sapere!

un bacione enorme!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dai coraggio,ci vuole tanta pazienza e tanto amore,e se mamma gatta non ce l'ha,ci sei tu....Se il micetto nn dovesse farcela,nn devi sentirti colpevole,purtroppo ci sono micetti tanto deboli che al primo problema possono morire e la mamma gatta lo capisce! ,o forse potrebbero sopravvivere ma che magari ti lascerebbero solo dopo poco tempo,per lo stesso motivo.... La natura ha le sue regole,qualche volta riusciamo a vincere noi,ma nn sempre...

FORZA cara, :bigemo_harabe_net-146::bigemo_harabe_net-146::bigemo_harabe_net-146:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao!

il dubbio che mi viene e' che la mamma si sia messa a trascurare i piccoli perche' malati...

comunque, tanti anni fa avevo trovato un micio per la strada, qualcuno ce l'aveva buttato per disfarsene, visto che era il 5 di agosto... l'ho raccolto ed il vet mi aveva detto di abbandonare ogni illusione prche' il micio non aveva forse piu' di un paio d'ore. con taaaanta pazienza, vacanze abolite, latte in polvere - biberon - pomatine e sveglia ogni 3 ore e' diventato un magnifico persiano nero con gli occhi verdi di 9 kg!!!

(era schizzato pero', eh)

oltre ai massaggi sul pancino per farlo scaricare, prendi anche una pomata uso oftalmico e massaggiagliela dolcemente sugli occhietti 2 volte al giorno, altrimenti si rischia che non aprano gli occhietti

se mi verra' in mente ancora qualcosa, ti scrivo

in bocca al lupo!

un bacione al batuffolo

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buone e cattive notizie, stanotte la mamma ha dormito con il cucciolo, lo ha addirittura spostato di nuovo nella tana ma io ho dovuto farle tante coccole e starle accanto per un pò di ore.

Il cucciolo ieri ha mangiato oggi però no, non ciuccia il latte dalla mamma, ma sembra, tuttavia, cercarlo!

Ho paura che la mamma abbia finito il latte, ho riprovato con il biberon ma strilla e ho paura di fargli male.

Forse sbaglio la posizione, infilo il biberon troppo dentro, non gli piace il latte, non so davvero come fare.

Perchè non riesco ad allattarlo? E' davvero così difficile? Sono io che proprio non riesco o è il gattino che lo rifiuta in ogni modo?

Aiutatemi.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ora devo assolutamente imparare o convincerlo a bere dal biberon e poi provvederò con gli altri accorgimenti, pomate e altro...

Spero di riuscirci eppure a me sembra così difficile :( :( :(

Non sono andata neanche a lavoro oggi e ieri per stargli vicino.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Smoky ti ha dato i consigli migliori.

Metti i gattini dentro una SCATOLA da scarpe cosi' sono piu' protetti, se la mamma li rifiuta. Mi raccomando NON DARE IL NOSTRO LATTE UMANO o moriranno di diarrea!!!!!

Devi usare la siringa piccola, il biberon e' difficile riuscire a darlo loro.

I gattini che muoiono quasi subito sono anche l'80% soprattutto quelli che vengono buttati nelle colonie feline o gettati altrove. Malattie, freddo, infezioni.

Per questo dopo che la mamma si sara' ristabilita STERILIZZALA togliendo utero ed ovaie.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

so che è difficile ma devi insistere o morirà di fame!!io con il gattino più piccolo usavo il contagocce e strillava tantissimo ma non devi farti scrupoli,devi aprirli sufficentemente la boccuccia e dargli con il contagocce una goccia alla volta..

facci sapere!!

un bacioooooooo!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

per farlo mangiare, tieni il micio in mano a pancia in giu'e quando gli metti la siringa o il biberon in bocca cerca di fare in modo che possa "impastare" con le zampine anteriori,... il mio antongiulio cosi' mangiava di gusto

importante prendere il latte per uso veterinario in farmacia, io avevo quello in polvere che dovevo mischiare all'acqua bollente e poi farlo raffredare.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
:bigemo_harabe_net-102: mi dispiace tanto per i due gattini... ma faccio il tifo per quest'ultimo, che possa ristabilirsi presto! I consigli che ti hanno dato sono quelli che ti avrei dato anch'io, quindi al momento non aggiungo nulla. Un bacio a te e al piccolo! :bigemo_harabe_net-146::bigemo_harabe_net-146:
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se proprio rifiuta il latte artificiale prova con un rimedio "casalingo" che è un buon sostitutivo:

1 bicchiere di latte intero

1 tuorlo di uovo fresco

1 cucchiaino di miele

mischia il tutto e riscaldalo fino alla temperatura di 38,5 gradi (che è la temperatura di un gatto). Il preparato si conserva 24 ore se tenuto in frigo. Forse non mangia perchè il latte è troppo freddo/caldo, anche se temo sia per il virus che li ha colpiti.

L'ideale è il biberon, insisti, mettilo nella bocca del micino e premi leggermente in modo che gli cada qualche goccia di liquido sulla lingua...

mannaggia, non ci voleva proprio! aggiornaci!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si cara facci sapere come va! Io ho salvato diversi micetti,tra cui Tay,ma aveva un pò di più,anche la mamma lo aveva abbandonato(aveva un sacco di problemi!) ora pesa 8 kg.

Forza, ci vuole tanta pazienza e tanto amore,ma vedrai che ce la fai :bigemo_harabe_net-117:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusate, scusate, ma sono andata in ufficio oggi pomeriggio e tornata da poco..

Novità! Si, ci sono buone novità!

Alle 14.40 mentre mi preparavo per portarlo dall'altro veterinario (consigliatomi dal mio ragazzo e con il quale aveva già parlato del micino) e il cucciolo dormiva caldo caldo tra le braccia del mio fidanzato, è arrivata mamma gatta e quando gli ho messo il piccolo vicino, incredibilmente il cucciolo ha iniziato a bere da una tettina!

Dopo mezzoretta l'ho comunque portato dal veterinario per precauzione e il verdetto del medico è stato che sta bene, che non ha nessun problema respiratorio che dal colore corporeo (era caldo) e dall'aspetto, poteva dire con certezza che stava bene!

Che sollievo!

Gli ho detto delle parole del veterinario di ieri e dice che forse si è ripreso, ma oggi sta bene.

E' un maschietto (ma da sola questo l'avevo capito)!

Poi ha spiegato a me e mia madre come dobbiamo allattarlo nel caso il latte di mamma gatta non bastasse o lei scomparisse nuovamente e con il veterinario il cucciolo non faceva storie a bere dal biberon!

Ora è insieme a mamma gatta che lo lava e l'ha fatto bere.

Domani lo peso e lo farò costantemente per valutare che cresca e non ci sia bisogno di latte artificiale che spero di aver imparato a dargli!

So che questi suoi primi giorni di vita sono difficili, ma fino ad oggi ha dimostrato di essere forte!

p.s. Ho chiesto al veterinario di vitamine, antibiotici e crema per gli occhietti (inizialmente stamattina quando il veterinario ha parlato del caso con il mio ragazzo, li aveva consigliati) ma poi vedendo il cucciolo di persona e costatando che sta bene, ha detto che per ora non ce n'è bisogno e che aprirà da solo gli occhietti.

Vi aggiorno e ricorrerò a voi per sostegno e consigli!!!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono DAVVERO FELICISSIMA!!!!!!!!!!!!!dai,sù,adesso il gattino crescerà e prima che tu te ne accorga già comincerà a correre,giocare e mangiare anche cibi solidi!!cmq come dice donatella dagli un nome!!!!!

se ti servono consigli siamo sempre qui!ciao,un enorme bacio! fa tante coccole a gattino e mamma gatta!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusa la mia assenza di ieri, ma sono stata tutto il giorno fuori fino alla sera e non ho potuto connettermi ad internet.

:-( sono stata preoccupata tutto il giorno. Speravo che la mamma tornasse il prima possibile perché è complicato riuscire a salvare i gattini appena nati. Se i gattini non mangiavano secondo me era perché appunto si erano presi il raffreddore o un virus, quando hanno il naso chiuso e non respirano bene non riescono a ciucciare :-(

Ti scrivo quello che so riguardo a situazioni del genere e cosa mi diceva il mio veterinario.

IL mio veterinario mi diceva di non avvicinarmi troppo ai gattini e alla mamma (io non lo ho ascoltato, ero troppo apprensiva) perché c'era il pericolo che la mamma infastidita abbandonasse i cuccioli e c'era la possibilità che portassi ai gattini un virus e bacilli che potessero farli raffreddare. Mi ha detto di non spostare la mamma dal luogo dove ha partorito, perché le gatte tendono a riportare i gattini nel luogo esatto dove hanno partorito, perché sentono l'odore. Mi ha detto anche di non cambiare assolutamente cuscini o panni appunto per preservare l'odore.

I miei gattini erano 5 bellissimi piccini :-( si sono raffreddati, uno è morto a soli 3 giorni di vita, un altro a 10 e gli altri 3 cominciavano ad avere gli stessi sintomi. Ho chiamato il veterinario per chiedere se potevo dare l'antibiotico ai piccolini, mi ha detto di no perché era + rischioso darglielo (l'intestino forse non avrebbe assorbito il medicinale e avrebbe potuto provocare blocchi o diarrea). I due gattini erano già morti e gli altri si stavano ammalando, cosa fare? Mio marito è stato bravissimo: contro il parere del veterinario (tra l'altro molto bravo e coscienzioso), si è fatto dire la dose e l'antibiotico da somministrargli e ha cominciato a curarli (ha avuto ragione, non c'erano alternative, l'antibiotico era la sola possibilità o sarebbero morti tutti) e i 3 gattini sono sopravissuti. Hanno preso l'antibiotico per molto tempo (non continuato) perché ci sono state delle ricadute.

Ho passato giorni terribili e la tristezza è stata così grande che in una settimana sono dimagrita parecchi chili.

Ho pensato per molto tempo che la responsabilità fosse stata la mia. Troppi gatti ho e non tutti vaccinati, se i gattini avevano contratto il virus è perché non avevo dato alla mamma gatta e ai gattini un luogo sicuro e adatto per loro :-(

Ho fatto errori, ma poi ho capito, che ho fatto di tutto per salvarli e siamo riusciti a salvare Silvestro, Macchia e Mentuccia contro ogni speranza, andando anche contro al parere del mio veterinario. Purtroppo almeno per me è stato complicatissimo perché il veterinario non riesce a dirti tutto e molte cose le scopri da solo, anche dopo esperienze tristissime.

Sono contenta che un gattino stia bene :-)

Un saluto e facci sapere

Smoky

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per avermi raccontato la tua storia Smoky!

Al nome voglio pensare quando aprirà gli occhietti e sia il suo stesso sguardo a comunicarmelo!

Ormai sono quasi 2 settimane, spero li apra presto!

Vi terrò aggiornate e speriamo che mamma gatta si occupi di lui al meglio!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bene!!!!! Che bella notizia, sono davvero contenta che questo piccolo stia bene, mi raccomando tu continua con le cure e vedrai che diventerà un bel micione... baci a te, al piccoletto e a mamma gatta! :bigemo_harabe_net-146::bigemo_harabe_net-146::bigemo_harabe_net-146:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...

×
×
  • Crea Nuovo...