Vai al contenuto

Femmina, Castrone O Intero?


Eloin
 Share

Recommended Posts

Spesso nel prendere alcuni animali con se si dice che sia meglio prendere un maschio, o una femmina, per certe caratteristiche del comportamento ad esempio che ne privileggiano l'uno o l'altro.

Ma nei cavalli? Per gli stalloni o comunque i cavalli mantenuti interi è risaputo che sono più difficili da gestire, proprio sconsigliati a dei principianti.

Ma nella scelta castrone - femmina, qual è "meglio"?

Cosa cambia nel carattere tra una femmina ed un maschio castrato? Quale è più tranquillo?

Raccontate un po' le vostre esperienze ed esprimete i vostri pareri, sono curiosa :D

Link al commento
Condividi su altri siti

Beh, in genere i castroni dovrebbero (e sottoline: dovrebbero) essere più tranquilli, o per meglio dire, "meno influenzati da fattori esterni", quale una cavallo in calore e via dicendo.

Le cavalle.. beh, in pratica sono "intere" proprio come gli stalloni... e come tali sottostanno alla libido e agli ormoni in genere...

Link al commento
Condividi su altri siti

allora, per esperienza nel mondo delle corse e nel salto ostacoli dico la mia.

A livello di prestazione e sul lavoro in sè lo stallone è imbattibile, e anche la femmina. La femmina però può essere irregolare, mentre lo stallone assicura una costanza anche psicologica.

Il maschio però ha tutti problemi del caso: va saputo gestire, e dipende non solo dal proprietario ma anche da dove lo si tiene: uno stallone buonissimo può uscire pazzo se ci sn femmine in calore che gli gironzolano attorno.

Il castrone ovviamente ha una scintilla di meno, ma garantisce regolarità e un temperamento mite, senza il su e giù delle femmine.

Però come Lady D sottolinea: Nulla è scientifico...

Link al commento
Condividi su altri siti

beh come avete detto voi...lo stallone è difficle...ma super nelle prestazioni, la femmina è "più lunatica" , il castrone è quasi sempre una garanzia.

nel mio maneggio c'è una cavalla di 9 fantastica...veramente super...buona, mai una sgroppata, uno scarto, bellissima in piano e super nel salto, con delle potenzialità allucinanti...però...quando è in calore nn si riesce nemmeno a farla trottare...dai gambe, si inchioda, e fa pipì....!

altre che non ti accorgi nemmeno che vanno in calore!

stalloni nel mio maneggio nn entrano...troppo dificili da gestire in un piccolo maneggio a conduzione famigliare e dove la maggiorparte della gente che monta sono le solite "sciure o bambini del sabato".

castroni...beh...magnifici. c'erto ogni caso a se, e con eccezioni, ma in genere sono i migliori da gestire e come affidabilità. poi il carattere è un'altra cosa....si può avere il castrone che è cmq vivace e un po' "matto", ma come tutti i cavalli!

Link al commento
Condividi su altri siti

A dire la verità per ovviare all'inconveniente del calore si possono somministrare ormoni (tipo pillola anticoncezionale) perfettamente legali e non dopanti che bloccano il calore. Li somministrano soprattutto coloro che svolgono un'attività agonistica intensa.

Link al commento
Condividi su altri siti

in molte culture lo stallone viene tenuto intereo perchè anche nell'esuberanza si può educare. noi tendiamo ad essere un pò sbrigativi in tutto. la doma coercitiva perche si fa prima, la castrazione perche non si ha tempo di addestrare un cavallo alla tranquillità, il comperare un cavallo già pronto ai nostri sfizi perche seguirlo ed educarlo è faticoso e ci prende tempo, tenere un cavallo dove gli altri lo curano perchè pesa perfino pulirlo e dargli da mangiare. lo stallone è un animale fiero, nobile per indole e non per discendenza. se è educato con amore da delle soddisfazioni enormi ma serve molto tempo da dedicargli. La domanda è che sacrificio sei disposta a fare? e poi scegli.

Link al commento
Condividi su altri siti

da una parte hai ragione...dall'altra...ricordo che nn tutti quelli che si avvicinano all'equitazione(anzi quasi nessuno all'inizio) sarebbe mai in grado di addestrare un cavallo alla tranquillità, ne tantomeno di gestirelo!

e poi un maneggio che fa scuola...anche se ha educato quello stallone alla tranquillità, si può fidare di darlo in mano a gente inesperta e che in breve tempo è in grado di fare disinparare tutto allo stallone?

Link al commento
Condividi su altri siti

Vorrei rendere attento Fausto che avere uno stallone (quindi riproduttore) è una cosa, avere un cavallo intero è un'altra. Nel secondo caso il cavallo soffre e basta, anche se ben educato: la libido c'è comunque e si rischia di avere un cavallo frustrato... È destinato a non riprodursi, peggio ancora a non poter relazionarsi con altri cavalli (chi lascerebbe il proprio cavallo in un paddock insieme ad un cavallo intero? Pochi, pochissimi!), a non essere accettato in alcuni maneggi.... insomma, a vivere solo.

ma questo è un altro discorso, che mi pare abbiamo già fatto altrove.

Link al commento
Condividi su altri siti

quoto quoto quoto LadyD. Inoltre uno stallone non credo possa essere "educato". Ce ne sono alcuni che (calore della femmina a parte) convivono e lavorano senza dare problemi, ce ne sono altri che solo se "sentono" una femmina (anche non in calore) fanno il diavolo a quattro. e auguri!!!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

dipende come lo addestri e come lo usi, se vedi le foto nella firma stalloni liberi nelle malghe , ti rendi conto che possono convivere. ci sono dei riproduttori che non l'hanno mai vista. non nego che il profano o il maneggio si possano permettere il lusso di gestire uno stallone tanto meno sdomo o all'inizio di un aproccio uomo cavallo ma chi ha volontà e passione si.

mi ripeto in modo che sia chiaro, La domanda è : che sacrificio sei disposta a fare?

ci sono stalloni come i norici che in mezzo alle giumente se addestrati correttamente in passeggiata non hanno problemi.

stalloni interi che vengono allontanati dal branco nella stagione delle monte e vengono reinseriti in un branco di cavalle gravide con puledro al seguito. ti assicuro che diventano degli ottimi insegnanti per i giovani e aiutano nei rapporti sociali. cambia solo la gestione che deve essere più naturale. in natura uno stallone feconda le cavalle del suo branco che possono essere 3-4 poi convive con loro per undici mesi e una settimana con l'atrezzo in tasca. siamo noi che li portiamo a fare 70 monte e modifichiamo la loro naturale vita sessuale. e comunque la domanda che si deve fare qualsiasi persona che vuole avvicinarsi al mondo dei cavalli è: che sacrificio sei disposto a fare?

il tempo e la qualità del tempo che dedichi al tuo amico la sensibilità che usi per comunicare con lui e la continua ricerca e apprendimento del modo di comunicare che hanno i cavalli puo portare a ottimi risultati è chiaro che mentre si impara si sbaglia. in un branco brado capita di veder convivere più stalloni di cui solo uno si accoppia. La cosa che a me dispiace è vedere molte persone che confondono un momento d'euforia "qualche sgroppata che diventa" oddio lo stallone è pericoloso.

mentre lui fa solo le feste. Sabato ho portato le mie puledre per un esposizione nella stazione di monta di moruzzo e sono rimaste al prato con gli stalloni. se la cavalla non ha il calore nessuno se la ingroppa, si corrono dietro , giocano ma finisce li. solo se si immette uno stallone nuovo nel gruppo si devo stabilire i ruolo gerarchici , ma questo avviene anche con le cavalle.

Link al commento
Condividi su altri siti

va bene fausto, sono d'accordo con te. Ma tu stai parlando di creare una specie di "branco naturale", e per far questo ci vogliono anche gli spazi. Se tu hai un prato piccolo, già la cosa non funzionerebbe più!

Inoltre, per il fatto dello stallone insieme agli altri cavalli, sono anche qui d'accordo che si può fare! Il problema è che la mentalità che c'è oggi non è abbastanza "matura" (leggi: la gente non lo sa, perché le è stato insegnato che gli stalloni sono cattivi e devono essere separati dal resto del mondo). Dimmi, quante volte ti è capitato di vedere uno stallone/un cavallo intero poter condividere il prato con un altro cavallo? Purtroppo a me nessuna.

Prova ad andare a chiedere al proprietario di un cavallo (fosse anche castrone) se puoi mettere il tuo stallone al prato con il lui! La risposta è facile da immaginare....

Comunque non c'è che dire, esistono stalloni (e non cavalli interi) che lavorano pacificamente con le femmine, ma bisogna anche dire che sono gestiti da gente esperta che sa come trattarli, rispetta la loro natura e i loro bisogni. Cosa che, secondo me, solo pochi cavalieri possono fare.

Link al commento
Condividi su altri siti

E' vero uno stallone non è da tutti, e anche i più grandi addestratori lo dicono, non è una leggenda.

Ma quanta gente si vede in giro che se li compra solo per farsi belli, o magari in buona fede abbagliati dalla bellezza di questi animali... ma poi i disatri che succedono?

Link al commento
Condividi su altri siti

Vabbè dai...esistono anche stalloni che son bravi anche in mano ad allocchi....(sicuramente ci sarà un buon addestramento di base)..

Comunque non fissiamoci con sta cosa che gli stalloni son mostri sputafuoco...!! Cioè..son d'accordo con voi che ci vuole esperienza, ma non dobbiamo assolutamente spaventare il neofita che si avvicina al mondo dei cavalli, altrimenti appena vedeuno stallone scappa...manco fosse un leone!! ehehe

Poi secondo me, l'atteggiamento di sfida e aggressività dello stallone è causato in gran parte al modo in cui viene fatto vivere...cioè...box box box...paddock da solo...lavoro lavoro lavoro....sclererei anche io!!

Link al commento
Condividi su altri siti

racconto uan scena divertente(+ o meno) a riguardo di uno stallone.

il nostro maniscalco ha un cavallo (nn ricordo quale razza, cmq fa monta westwrn) di 4 anni. a parte che è una iena, devi sempre stare attento xchè rischi che ti arrivi un calcio o un morso assolutamente gratuiti...

un giorno era in premiazione per una gra di morfologia, e il cavallo è letteralmente saltato addosso al proprietario e ha iniziato a montarselo....

pare che qualcuno del maneggio abbia pure le foto, ma nn riusciamo a trovarle eheheh!

(preciso che nn conosco bene il maniscalco, non ho mai visto il cavallo e nn so come l'abbia addestrato ed educato....ho raccontato solo un aneddoto!)

Link al commento
Condividi su altri siti

Link al commento
Condividi su altri siti

:bigemo_harabe_net-163: Ahahah XD

Comunque non ho nessuna scelta da fare, penso sia ancora presto per un cavallo per me. Era giusto una curiosità perchè adoro le femmine, anche con la loro "lunaticità", diciamo che un cavallo sempre uguale, sempre mite e bravissimo mi stanca, quindi preferirei forse una cavalla!

Ma sono discorsi campati in aria, un soffio e puff, non c'è più nulla.

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...