Vai al contenuto

Trovata Viva Una Rara Mangusta Di Jackson


bardo
 Share

Recommended Posts

Riporto da animali.tiscali.it:

Una trappola fotografica messa in piedi da Daniela De Luca e Francesco Rovero, facenti rispettivamente parte della Wildlife Conservation Society (WCS) e del Museo tridentino di scienze naturali ha permesso di ottenere alcuni scatti di quello che viene oggi considerato uno dei mammiferi più rari e meno conosciuti del pianeta: la mangusta di Jackson (Bdeogale jacksoni).

Il piccolo animale, del quale fino ad oggi erano stati segnalati degli sporadici avvistamenti mai comprovati però da video o fotografie, vive nella foresta di Matundu (Tanzania), all'interno dell'Udzungwa Mountains National Park.

"Queste manguste - ha spiegato De Luca - rappresentano forse una sottospecie distinta di quella esistente in Kenya. Considerata la frammentazione e le piccole dimensioni delle aree a foresta in cui vive, solo la completa protezione delle foreste circostanti potrebbe migliorare le condizioni adatte alla conservazione della specie".

Questa è una foto della mangusta di Jackson.

Qualche notizia su questa mangusta:

Regno: Animalia

Phylum: Chordata

Classe: Mammalia

Ordine: Carnivora

Famiglia: Herpestidae

Genere: Bdeogale

Specie: jacksoni

La mangusta di Jackson vive nelle foreste tropicali dell'Africa centrale, dall'Uganda meridionale e orientale al Kenya centrale.

Ci sono tre specie nel genere Bdeogale:

  • Mangusta dalla coda folta (Bdeogale crassicauda)
  • Mangusta di Jackson (Bdeogale jacksoni)
  • Mangusta dai piedi neri (Bdeogale nigripes)
Tutte sono collettivamente chiamate manguste dalle zampe nere. Si sa veramente molto poco su ciascuna di queste tre specie, e sono tutte molto rare.

Queste manguste hanno un pelo che è sul grigio o sul marrone scuro, con arti neri. I giovani hanno un mantello più lungo e chiaro di quello degli adulti. Assomigliano molto alla mangusta egiziana (Herpestes ichneumon), anche se queste manguste mancano dello sperone (in inglese dewclaw) e hanno larghi premolari.

La piccola scanalatura tra il loro naso e il labbro superiore è privo di pelo. Gli arti anteriori sono pure privi di pelo, al contrario di quelli posteriori.

La mangusta di Jackson ha orecchie grandi e rotonde, con pelo giallognolo su collo e gola, e una folta coda bianca. E' una parente stretta della mangusta dalla coda folta (Bdeogale crassicauda), ed è poco conosciuta. Non si sa quasi niente a proposito della sua biologia.

E' inserita nella lista rossa delle specie minacciate della IUCN (International Union for the Conservation of Nature and Natural Resources).

Link al commento
Condividi su altri siti

Si, è vero, in Italia non sono presenti.

In Europa però, specialmente in Spagna, Portogallo, Francia e Baleari (anche in Germania, Belgio e Svizzera, ma sono soggetti fuggiti dalla cattività), è presente la Genetta (Genetta genetta), appartenente alla famiglia dei Viverridi nello stesso sottordine delle manguste, quello dei Feliformia.

Link al commento
Condividi su altri siti

...ci credo, è estinto dal 1936! Praticamente non esistono quasi foto, c'è solo qualche esemplare impagliato (io ho girato tutto il Museo di scienze Naturali di Vienna per vederlo)... ogni tanto c'è qualcuno che dice di vederlo... e magari in qualche impenetrabile foresta australiana (della Tasmania veramente) esiste ancora..

è un mio sogno...

PS=bellissimi i tuoi animali ho appena finito di vedere le foto

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...