Vai al contenuto

Struvite?!


rananera
 Share

Recommended Posts

per la seconda volta in 3 settimane ho dovuto portare il bestio di corsa dal veterinario.

secondo blocco totale....seconda cateterizzazione...

dal primo episodio e conseguenti analisi (e cura farmacologica) ho curato l'alimentazione..

pappa umida E......a e crocchette H....s x struvite.

oggi sono davvero un po' depressa...

se questa cura non va....che succede?

l'astolfo è un bellissimo gatto nero di due anni, castrato, è piccinoooo! cribbio. mica posso pensare ad una vita così...tra cateteri, valium per via rettale, antibiotici e ipotizzate operazioni per sbloccarlo fino..alla prossima volta.

chi di voi lotta contro questa maledetta struvite e mi può rassicurare e consigliare?

grazie.

:(

Link al commento
Condividi su altri siti

Il mio gatto persiano, ora di 8 anni, quando ne aveva 1 o 2 circa ha avuto la stessa cosa.

Io ho cambiato il mangiare per 5 anni, i croccantini si chiamavano W/d e le scatolette una sigla simile.

Per tre mesi, tutti i giorni gli facevo una puntura di non ricordo quale medicinale, e una flebo di un'ora per aiutarlo a fare pipì ed a eliminare i cristalli e il sangue quando urinava.

E' stata dura, ma il veterinario mi ha insegnato a fare punture e flebo.

Il cambio del mangiare è stato utilissimo!!

Link al commento
Condividi su altri siti

oh ecco...finalmente uno spiraglio di luce...

ma quantificando...passata la prima fase tragica...ora il bestio sta bene? ha ricadute che lo costringono a mettere il catetere? (l'astolfo sta miagolando...non lo regge più, ho passato ore a coccolarlo...ma è straziante)

non credo di riuscire psicologicamente ad arrivare alle flebo...

è orribile quello che sto scrivendo e lo so.

ma...davvero, non credo ce la farei, soprattutto sapendo che non sono risolutive.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ma certo che sta bene, dopo i tre quattro mesi di flemo e l'adattamento al mangime (non è buono come le altre scatolette).

Ora salta, gioca, mangia di tutto...

Bisogna solo trovare il veterinario e la soluzione giusta.

Non dire che non ce la fai, pensa al suo amore e sforzati.

Lui conta solo sul tuo aiuto. Qualche mese di sforzo e avrai anni di felicità!

Link al commento
Condividi su altri siti

Quando sei triste, oltre che leggere nei Preferiti, scrivimi, anche un MP se preferisci. Poi stai col tuo micio, vedrai che ti darà coraggio anche se non sta bene. Coccolalo molto, anche piu del solito, la tua vicinanza gli da una forza interiore che non hai idea. Se gli fai le carezze che preferisce, si calma, si rilassa e magari riesce anche a fare pipi senza bloccarsi piu!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao rananera, mi spiace leggere soltanto adesso del tuoproblema, perchè anche io l'ho dovuto affrontare un pò di tempo fa, deprimendomi e andando nel panico per l'ipotesi dell'operazione, ma l'ho risolto benissimo utilizzando lo stien in compresse. Giuro che ancora mi vengono le lacrime agli occhi quando penso alla prima volta che ho sentito il mio gatto fare pipì ininterrottamente dopo mesidi sofferenze!!! te loconsiglio,parlane al vet, e ti posto una lunga discussione che abbiamo affrontato qui in tre su questo antipatico problema; sicuramente è rimasta nelle pagine indietro del forum e non l'hai vista. In bocca al lupo!!!

Cistite che non guarisce

Link al commento
Condividi su altri siti

grazie cara...

sono arrivata a voi proprio grazie a quella discussione, evidentemente era segnata nel motore di ricerca....ehehhe.

vi aggiorno...

ieri ho riportato il bestio dal veterinario, lo ammetto, più per scrupolo di coscienza che per effettiva necessità.

l'ansia del: l'avrà fatta? basterà? sarà mica bloccato di nuovo?, mi stressava,

insomma...gli han fatto un'ecografia così mi son rilassata domenica(oggi).

ho parlato dello stien al veterinario.

cosa strana...lo conosce, infatti ha detto che contiene il principio attivo che è già nelle pappe...e che quindi al bestio quella medicina non serve...

ha suggerito di farlo bere, meglio uliveto o fiuggi...

ieri l'abbiamo "imboccato" con una siringa, non è parso particolarmente infastidito dalla cosa e...miracolooooooooo: pipììììì

ne ha fatta parecchia ieri sera, stamattina e anche nel pomeriggio.

che dite? 7cc di acqua al giorno van bene?

grazie a tutti e scusatemi se vi sembro un po'...paranoico-ansiosa...

ma lo sono davvero, ovvio. ;)

slap slap

Link al commento
Condividi su altri siti

Direi che è una gran cosa, considerando che il mio gatto non beve affatto da quando gli do le scatolette di umido. Il vet dice che evidentemente l'acqua dei bocconcini gli è sufficiente, ma secondo me dovrebbe bere anche se non ho mai rpovato a dargli l'acqua con la siringa... Cmq, forse hai letto, a me il vet ha detto di continuare a dare lo stien a cicli di una settimana al mese, e finora il gatto non ha avuto più problemi. e' stato molto peggio quando praticamente si è liberato di questi calcoletti, per cui c'era molto sangue nella pipì, ma adesso è solo un brutto ricordo e spero che lo rimanga per sempre!!!!! :lol:

Link al commento
Condividi su altri siti

sì anche la pipì dell'astolfo negli ultimi due giorni era parecchio rossa...

chissà...forse allora si è liberato di quelle schifezze.

sinceramente riguardo allo stien non so che fare...

detto/chiesto...la sua risposta è stata tassativa.

poi mentre stavo uscendo mi fa:

-ahh aspetta un attimo, torna dopo aver frugato in un cassetto e mi dice: ah no, pensavo di avere dei campioni di stiel, volevo darteli ma li ho finiti.

-bene, dico io, nessun problema, se li può, o li deve prendere glielo compro.

-ma no, ma no, lascia satre che non gli serve.

pareva quasi glielo volesse dare per farmi stare...tranquilla. ahhaa cribbio, probabilmente è così.

porello, la cliente angosciata che stressa.

uffi.

ah, altra cosa che mi ha lasciata molto perplessa...

considerando il fatto che il mio veterinario si è tarsferito dall'altra parte di milano (oddddio, l'avrà mica fatto per sfuggirmi meglio eh?! :rolleyes: )

ho telefonato ad una clinica veterinaria più vicino a casa...

non han nemmeno voluto vedere il gatto, dicendo: no no, se lo sta seguendo un collega lasci che sia lui a finire la cura.

bha...cane non mangia cane, patto di non fregatura dei clienti...sarà, ma 'sta cosa mi ha urtato un po' i nervi.

io comunque continuo a dargli l'acqua con la siringa se voi non mi dite che gli fa male (il vet ha detto che è una buona idea ma non ha specificato quanta...)

grazie e....odddio...non trafseritevi anche voi ora ehhh! §#§

Link al commento
Condividi su altri siti

Stavo per partire in vacanza e all'alba mi sveglio angosciata dal miagolio di sofferenza del mio gatto con un blocco dell'uretra per un calcolo.

Il veterinario lo voleva castrare e ricostruirgli una specie di vagina!

La cura è stata un mese di cibo umido SD e poi continuare con il CD.

Piu' urina meglio è. Nel cibo aggiungo sempre un pò d'acqua perchè non ho mai visto il mio gatto bere e per non correre rischi.

Anche perchè a leggere la confezione della scatola del cibo medicato c'è scritto che DEVE bere, nel dubbio meglio mettergli l'acqua direttamente nel cibo.

L'unica volta che l'ho visto bere è stato prima che si ammalasse, ma non sapevo che quando un gatto beve tanto significa che sta male con i reni e che bisogna correre dal veterinario.

Esistono comunque delle pompettine da laboratorio di plastica che finiscono con un tubicino molto fino. Sono ottime per evitare stress al gatto e a noi.

Ci evita quella storia di acchiappa il gatto, tienilo fermo, aprigli la bocca, butta l'acqua .... In questo caso uno gli inserisce il tubicino di lato dove sta il buco tra i denti, costringerlo a stare per un attimo con la bocca chiusa ed è fatto.

Link al commento
Condividi su altri siti

uh anche l'acqua nel cibo...vero, ottima idea.

l'astolfo è un gatto fess...ehm...buono, molto buono..

quindi dargli l'acqua da bere con un siringone non è nemmeno un gran problema.

in braccio mentre gli faccio le coccole davanti alla tv lui beve.

devo solo determinare la giusta quantità.

anche lui prima di star male beveva molto...anche io, come te, non ho proprio pensato fosse un sintomo.

il veterinario mi ha spiegato l'eventuale operazione..

mi sembra una cosa terribile.

vabbè che essendo un gatto castrato "quello" non lo usa..ma levarglielo..

bbbrrr che impressione, poveriiino...e poi ci gioca, se lo rimira, gli dedica tante cure...

nonono..farò il possibile per non arrivare a questa mostruosità.

Link al commento
Condividi su altri siti

per il mio gatto consideravo: già è un gatto castrato, se gli togliamo anche quello che cosa resta? un animale senza sesso??? che cosa orribile!!! La tengo proprio come ultima ipotesi, ultimissima, considerando anche la post operatorio... Anche io ho cominciato a mettergli l'acqua nel mangiare, gli facevo una pappetta disgustosa che lui leccava ma gli stava bene, è l'unico modo per aumentare la quantità di acqua da fargli assumere, visto che nenahc eio l'ho mai visto bere da quando si è ripreso.

Vedo che ci industriamo in ogni modo per il benessere dei nostri pelosetti!!!! Speriamo tutto bene per Astolfo!

Link al commento
Condividi su altri siti

allora...

la veterinaria telefonicamente ha quantificato in 60/80 ml la razione di acqua giornaliera per il bestio...

sottolineando però che se arrivato ad un certo punto la rifiuta...meglio lasciar stare...la quantità infatti varia da gatto a gatto e da clima a clima.

io comunque non avevo insistito, quando ha voltato il capino ero già arrivata al 4 siringone da 20ml...

bravo piccino.

piccola nota strana...

per star tranquilla stasera l'ho preso e appoggiato delicatamente nella sabbietta..

l'ha fatta a comando.

secondo me ha il terrore di ricevere ulteriori cure...

ehehe mi fissa e la fà, con l'aria di uno che dice:

fatto, fatto uttto, mo' non mi stressare ppppiùùùùù! :P

Link al commento
Condividi su altri siti

Quell'orribile operazione gliela farei solo se dovesse essere la solo possibilità di salvarlo da morte certa.

Solo che i veterinari la vogliono fare e te la consigliano insistendo per giunta anche se non serve.

Mi sono trasferita da poco in una nuova città e volendo fare al mio gatto l'analisi delle urine mi sono recata in una clinica veterinaria.

Il veterinario dopo che gli ho solo accennato della struvite di due anni fa (!), senza neanche vederlo o chiedermi se il mio gatto sta bene o se ha sintomi particolari, mi ha detto: ci sarebbe una maniera per risolvere una volta per tutti il problema, una piccola operazioncina ....

Io gli dicevo che me l'avevano già detto e che non ne volevo assolutamente neanche parlare e lui che insisteva.

Ho finito per litigarci, ma che orrore!

Poveri gatti ...

Link al commento
Condividi su altri siti

non ci credo che il bestio è felice.

Il veterinario mi ha assicurato che il gatto diventa calmo e mansueto dopo l'operazione. E ci credo!

Il povero gatto ignaro di tutto si sveglia con i dolori (passata l'anestesia) e fasciato.

Poi scopre che non ce l'ha più e non sa che cosa gli è successo.

"Vedrà- insisteva il veterinario- come sarà bello tranquillo"

Io direi che basta per andare in depressione, lui dice tranquillo io dico depresso.

E siccome insisteva ancora mi sono arrabbiata e gli ho detto:

"facciamo una prova, ora io glielo taglio a lei e vediamo se dopo non va in depressione, anzi come dice lei, non diventa calmo e mansueto!"

Non sarei contenta neanche io, un intervento di chirurgia ricostruttiva costa di sicuro tanto.

Link al commento
Condividi su altri siti

Aiuto aiuto aiuto

Il mio gatto Meo (ha solo 6 mesi) da qualche sttimana ha incominciato ad avere problemi con la struvite, diagnosticata dal mio veterinario. Ha fatto un lavaggio renale con il catetere tenuto per due giorni, ma non ha portato a buoni risultati, infatti dopo altri 2 giorni senza catetere ha continuato a fare pochissima pipi'. Riportato da medico questo mi ha suggerito l'operazione che andrebbe effettuata domani mattina. Il costo dell'operazione è di 500 euro perchè deve fare 2 operazioni uretrotomia + vaginoplastica. Ho cominciato a raccogliere notizie qua e la e vedo ovunque che questo tipo di operazione viene consigliata in casi estremi.

Voi che ne pensate?

Il mio veterinario mi ha consigliato l'operazione per togliere il problema, anche perchè il mio gatto è diventato un po' intrattabile e appena esce di casa già incomincia a soffiare, visto che ha avuto sin dalla nascita uno stretto rapporto con il medico. Lo abbiamo salvato per un pelo!!!!!

Aiutatemi non so davvero cosa fare, cosa mi consigliate?

Link al commento
Condividi su altri siti

Anche a me non va giù l'idea di fargli fare questa operazione tanto più che non lo volevamo nemmeno far castrare...ma sembra non aver reagito bene al catetere.... ho letto qua e la ch la terapia con il catetere è stata fatta più volte, il mio l'ha fatta una volta sola, pensate che possa essere un ulteriore tentativo?

Scusate la mia fretta nello scrivere, ma la mia vterinaria questa sera terrà con se il gatto e domani mattina lo opererà ed io ho bisogno di avere le idee più chiare a riguardo, non mi sento in pace ne con il mio piccolo meo ne con me stessa.

Grazie grazie tanto.

Link al commento
Condividi su altri siti

di dove sei??? se di milano mi piacerebbe mandarti dalla mia clinica veterinaria...

comunque un anno fa ho consultato 3 veterinari e una mareata di siti sull'argomento..

alla fine il verdetto anche nel peggiore dei casi era: 3 cateterizzazioni al massimo. sei alla prima...mi verrebbe da dirti: riprova.

ma mica sono la veterinaria che ha in cura e che vede la gravità del tuo bestio...sigh.

Link al commento
Condividi su altri siti

:o Ciao sono Lorella e volevo rincuorarti un pò : purtroppo ( ma non prenderlo come fatto irreparabile per il tuo Astolfo, al quale auguro vita lunga e felice) il mio Fred un bel bombay di 5 anni è morto a settembre dopo un mese esatto di sofferenze tra catetere, collare elisabettiano e digiuno ( non voleva mangiare S/D, C/D, ecc).

E' capitato tutto all'improvviso, un mattino di agosto, il 6 per la pecisione - era il compleanno di mio marito-. Fred comincia ad agitarsi ad avere convulsioni, a miagolare. Lo portiamo dal veterinario e la diagnosi eccola qua: struvite. Poi sono sopraggiunte alterazioni dei valori dell'azotemia ( quasi a 300) e il mio bimbo il 7 settembre mi ha lasciato. Anzi ha lasciato la sorella Ginger ( nera col pelo lungo) e un'altra gatta di nome Marty di 15 anni e mezzo ( ancora arzilla) che è la "zia" acquisita.

Fred era anche obeso, pesava quasi 10 chili, era castrato, ed è stato il fatto dell'obesità a fregarlo, oltre all'essere maschio sterilizzato. Perchè ho saputo questa è una malattia che colpisce i maschi, per via del ...pipino che si ottura. Poca carne, croccantini si, possibilmente di marca veterinaria e con verdure. Certo, se ci fosse più informazione negli ambulatori veterinari, non si arriverebbe dal medico quando è tardi. Purtroppo nelle sale d'aspetto troviamo un sacco di depliants su cose stupide e superflue, ma su quanto potrebbe essere utile ai padroni dei gatti circa le malattie che potrebbero colpire i loro amici, no, col cavolo! Auguri x Astolfo e mi raccomando non farlo ingrassare, attenzione al cibo! :bigemo_harabe_net-117:

Ma certo che sta bene, dopo i tre quattro mesi di flemo e l'adattamento al mangime (non è buono come le altre scatolette).

Ora salta, gioca, mangia di tutto...

Bisogna solo trovare il veterinario e la soluzione giusta.

Non dire che non ce la fai, pensa al suo amore e sforzati.

Lui conta solo sul tuo aiuto. Qualche mese di sforzo e avrai anni di felicità!

Beata te che lo hai trovato! Io addirittura sono andata in un poliambulatorio specialistico e il mio Fred è morto!

Leggi quanto è successo sotto il nome Caramba. Ciao

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...