Vai al contenuto

Cheyletiella


biancospino123
 Share

Recommended Posts

Salve, come ho scritto in un altro topic la mia piccola Sibilla si e' beccata la "Cheyletiella". Dopo una visita medica in cui e' stato fatto il controllo di un campnoe di peli per escludere micosi si e' scoperto che aveva la Cheyletiella e mi e' stato prescritto uno shampo a base di CLOREXIDINA DIGLUCONATO. Ora le ho gia' fatto 2 bagnetti ma a me pare che la situazione non sia cambiata granche'....per caso qualcuno ha usato questo tipo di shampoo? Ho visto che il principio attivo indicato per questo tipo di parassita e' l'IVERMECTINA via sotto cutanea. Vi e' un altro modo per somministrare questo medicinale (gocce/bshampo)? Si puo' eventualmente comprarlo in farmacia senza prescrizione medica? Quante volte e per quanto tempo va somministrato? Ovviamente vi state chiedendo perche' non mi rivolgo alla mia vet. ma in questo periodo la mia fiducia e' piuttosto bassa....Se ci fosse qualcuno che come me ha avuto il suo coniglietto fregato da queste pulcette e mi dicesse come ha fatto gli sarei molto grata. Sono graditi tutti i possibili suggerimenti. Giusy sfiduciata....

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao!

La Cheyletiella è un acaro, che si posiziona principalmente sul pelo del dorso, specialmente nella zona del sacro. Siccome sta per la maggior parte del tempo sui peli, non dà grossi problemi di dermatite, ma comunque dà fastidio. E per di più può passare all'uomo, dove, vista la carenza di peli, la dermatite è d'obbligo.

La clorexidina, invece, è un disinfettante, che si usa spesso nei lavaggi preoperatori. È molto attiva sui batteri, ma non credo moltissimo sugli acari. I miei sacri tomi di parassitologia mi danno come cura "ufficiale" degli shampoo a base di solfito (o solfato? il libro è in inglese...) di selenio, da usare per 3 volte, una volta a settimana.

Però, in caso di dubbi, il mio consiglio spassionato è quello di chiedere al vet. Se non ti fidi del tuo attuale trovane un altro. Ti farà un'altra visita, ti chiederà altri soldi, ma ti farà una diagnosi sicura. Che è la cosa più importante.

Se vuoi puoi fare una diagnosi "casalinga", in due fasi:

1) gratta o pettina il culetto e la schiena del tuo coniglio: dovrebbe scendere qualcosa di simile a della forfora bianca. Metti questa roba su un foglio di carta nero: dovresti vedere che alcuni granelli si muovono. Quelli sono gli acari.

2) metti questa forfora su un vetrino vuoto e guardalo al microscopio (se ce l'hai, non servono ingrandimenti stratosferici) dovresti vedere un ragnetto con 8 zampette e 2 "quasi zampette" davanti, vicino alla bocca. Così. Se è diversa probabilmente non è Cheyletiella ma qualche altro acaro. Ma è facile che sia quella che ti hanno detto.

Fatto questo devi comunque andare dal vet per la terapia.

Mi raccomando!

Ah, dimenticavo: l'ivermectina non va bene per questo acaro particolare, per il suo modo di vivere sui peli e non sulla pelle. Magari funziona, ma a dosaggi elevati e sicuramente poco utili.

Ciao!

Marco

Link al commento
Condividi su altri siti

I miei sacri tomi di parassitologia mi danno come cura "ufficiale" degli shampoo a base di solfito (o solfato? il libro è in inglese...) di selenio, da usare per 3 volte, una volta a settimana.

Però, in caso di dubbi, il mio consiglio spassionato è quello di chiedere al vet. Se non ti fidi del tuo attuale trovane un altro. Ti farà un'altra visita, ti chiederà altri soldi, ma ti farà una diagnosi sicura. Che è la cosa più importante.

Marco

Innanzitutto grazie :D.

Quando l;ho portata dalla vet lei ha preso 1 ciuffo e l'ha osservato al microscopio. Questi che ha sul dorso (come dicevi tu) sono sul marroncino e per questo che li ho potuti vedere. Onestamente non so chi sia un esperto di conigli qui a Pisa ho provato a chiedere all' AAE conigli un vet di queste parti ma loro mi hanno detto che Pisa non e' una zona che conoscono...per cui non saprei proprio dove andare...posso solo andare a tentoni e sinceramente ora come ora aspetto perche' in questa settimana parto per le vacanze e visto che questo parassita non e' cosi' antipatico se ne riparlera' a settembre. In ogni caso mi sono state molto utili le tue informazioni su un altro medicinale questo perche' andando a caccia di informazioni su internet avevo trovato come soluzione medica quella che avevo scritto. Oggi ho comprato il pettinino per le pulci ma non ho fatto altro che tirarle pelo ma di quelle piccol bestioline nemmeno l'ombra!! Beh gia' sta perdendo pelo poi mi ci metto pure io...ihihi povera picola " scrozzatella" :D ciao Giusy

Link al commento
Condividi su altri siti

Bé, gli acari sono piccini, passano senza problemi tra i denti del pettine. Non è a caso che ti ho detto che puoi osservarli al microscopio... :P

Il mio consiglio, visto che vai in vacanza, è di continuare a farle i bagni di clorexidina. Non so con che frequenza ti è stato detto di farglieli, ma secondo me uno/due la settimana sarebbero un bene. Ad ogni modo non trascurare l'importanza della patologia. Anche se non dà troppo fastidio è comunque un qualcosa in più che non ci dovrebbe essere. Poi magari trovi un vet anche dove vai in vacanza! ;)

Per il vet puoi chiedere anche a coniglio solidale.

Buone vacanze!

Ciao

Marco

Link al commento
Condividi su altri siti

Io ho avuto un coniglio con la cheyletiella, e l'abbiamo curato mettendo pipette (spot) di str****ld misura quella entro 2,5kg e poi con iniziezioni di iv****c, lo str****ld una volta ogni 25gg e l'iv****c due iniezioni a distanza di 15gg e poi una terza dopo non ricordo esattamente quanto per precauzione. Poi io personalmente non sul coniglio, ma dove vive, ho disinfestato tutto con il n*o f***il spray azzurro per roditori.

Link al commento
Condividi su altri siti

Io ho avuto un coniglio con la cheyletiella, e l'abbiamo curato mettendo pipette (spot) di str****ld misura quella entro 2,5kg e poi con iniziezioni di iv****c, lo str****ld una volta ogni 25gg e l'iv****c due iniezioni a distanza di 15gg e poi una terza dopo non ricordo esattamente quanto per precauzione. Poi io personalmente non sul coniglio, ma dove vive, ho disinfestato tutto con il n*o f***il spray azzurro per roditori.

ciao, :D scusa so che non si possono dire i farmaci ma non essendo molto pratica non ho capito molto...io lavo tutti i gg anche con detergenti ma e' difficile lavare tutto perche' lei vive libera in casa... e talvolta amuchina dici che non e' sufficiente? Se non e' un problema (io non voglio evitare di andare dal vet. e' che qui non ne conosco altri a parte la mia di cui al momento non mi fido granche') potresti darmi mandandomi 1 mail informazioni senza censure? Non so se sbaglio a chiedere questo ma non so che altro fare a parte cercare informazioni sempre su internet...In ogni caso ti ringrazio per i consigli che mi hai dato e se non potrai darmi indicazioni piu' precise cerchero' di decifrare quelle che mi hai dato che sono di per se assai precise :D. Grazie Giusy:bigemo_harabe_net-146:

P.S

pensa che qualche gg fa ho chiamato la vet. per chiederle se aveva anche micosi e poi le ho chiesto di un medicinale che su un topic e' solo accennato (come hai fatto tu), e' stato comico cercare di capire che era..ma non posso fare cosi' per tutti..ihihihihih:bigemo_harabe_net-134:

scusa mi sono scordata di chiederti per qunto tempo hai dovuto curarla e se ha perso il pelo e dove. Anche la tua aveva crosticine nelle orecchie? come gliele toglievi? Hai continuato a scambiarvi coccole/ leccotti opp per tutto il tempo hai mantenuto la quarantena? Se ho capito bene le facevi le punturine ma tu opp il vet? ed il medicinale aveva bisogno di ricetta opp lo hai potuto acquistare anche senza?

ciao Giusy

Link al commento
Condividi su altri siti

Bé, gli acari sono piccini, passano senza problemi tra i denti del pettine. Non è a caso che ti ho detto che puoi osservarli al microscopio... :P

Marco

ihihi è che osno un pò polla >_<

la mia vet mi aveva detto che in max 2 bagnetti sparivano...uhmm...beh non so quanti sarebbero stati se non le avessi fatto i bagnetti ma ce ne stanno ancora 1 pò li' sul dorso.

Ora sto cercando di capire se le si è fermata opp. non la perdita di pelo sul nasino e sulle orecchiette...uhmmm.

Non so se hai letto ma Silvia mi ha scritto che anche il suo coniglio ha avuto questo parassita e mi ha detto come ha fatto lei :D Per ora le faccio i bagnetti poi a sett. se non sono spariti le inizio la cura. Onestamente dove vado in vacanza non ci sono bravi vet..sono di 1 paesino dove i conigli si mangiano e basta...uhmm...In ogni caso la mia piccolina sta bene, mangia, salta e spallina che è una meraviglia :D

Ieri mattina mi è saltata sull'occhio e li' lo cacciata di forza...e poi faceva l'offesa ihihihi. E' 1 vera peste e pure furbetta!! Ora quando le dò cose buone se le prende e scappa via e poi la vedo che sbircia per entrare nelle stanze quando non è chiaramente invitata!! Ma se vede che io non ho intenzioni " buone" allora scappa di corsa altrimenti quando capisce che la lascio entrare allora entra con me :D E' proprio 1 furbetta!! Giusy

Link al commento
Condividi su altri siti

scusa mi sono scordata di chiederti per qunto tempo hai dovuto curarla e se ha perso il pelo e dove. Anche la tua aveva crosticine nelle orecchie? come gliele toglievi? Hai continuato a scambiarvi coccole/ leccotti opp per tutto il tempo hai mantenuto la quarantena? Se ho capito bene le facevi le punturine ma tu opp il vet? ed il medicinale aveva bisogno di ricetta opp lo hai potuto acquistare anche senza?

ciao Giusy

Ieri mi sono scordata di rispondere...beh per curarlo, ho seguito la profilassi del veterinario, comunque tieni conto che la prima iniezione ha arrestato il decorso e con la seconda ha iniziato a regredire, la terza è per precauzione...

...la cheyletiella comunque è caratterizzata da una sorta di forforina, più che da acari, il coniglio può aver prurito come no...

il mio non aveva crosticine, e ha perso il pelo tra la scapole

L'ho toccato con più attenzione, leccatine non ne da, ma comuque lavandomi bene le mani dopo, facendo modo che il pelo non andasse in giro

Le iniziezioni le faceva il veterinario, non so se necessità di ricetta, ma le dosi e tutto le può dire solo un veterinario esperto in esotici

Ma sicuro che è cheyletiella? mi parlavi di acarini e croste nell'orecchio, la cheyletiella non causa croste, non è che si tratta di una rognetta? Tieni conto che comunque la rogna si cura sempre con l'iv***c

questa è la cheyletiella nel mio coniglio CHEYLETIELLA ZEDDY

invece qui un altro caso, su un sito specifico

CHEYLETIELLA

Silvia

Link al commento
Condividi su altri siti

Voglio dire tante cose, spero di non dimenticarmi niente... :) Perdonatemi se l'ordine sarà casuale...

Innanzitutto: una infestione da parte di acari è sempre chiamata rogna, sia che sia da parte di Cheyletiella o di qualsiasi altra specie.

Però, Cheyletiella non colpisce le orecchie, generalmente. Per quello c'è Otodectes, e qualche altra specie meno comune.

A quanto ho capito sul forum non si può (comprensibilmente) inserire i nomi di farmaci, nel senso dei nomi commerciali del prodotto (ad esempio Iv***c che consigliava Silvia) mentre non ci sono problemi a inserire il nome del principio attivo, che è pubblico e standard (ad esempio Ivermectina, che è il principio attivo del farmaco di cui sopra).

Poi, oggi ho chiesto al mio vet esotico di fiducia a proposito di questa cosa e lui mi ha confermato che i bagni di clorexidina sono una cosa assolutamente inutile. Però non gli ho chiesto cosa avrebbe consigliato di fare lui. Per cui ti rimando al giudizio di un vet che ti visiti il tuo bestio feroce... :P

Credo di aver detto tutto... :D

Ciao!

Marco

Link al commento
Condividi su altri siti

Ieri mi sono scordata di rispondere...beh per curarlo, ho seguito la profilassi del veterinario, comunque tieni conto che la prima iniezione ha arrestato il decorso e con la seconda ha iniziato a regredire, la terza è per precauzione...

...la cheyletiella comunque è caratterizzata da una sorta di forforina, più che da acari, il coniglio può aver prurito come no...

il mio non aveva crosticine, e ha perso il pelo tra la scapole

L'ho toccato con più attenzione, leccatine non ne da, ma comuque lavandomi bene le mani dopo, facendo modo che il pelo non andasse in giro

Le iniziezioni le faceva il veterinario, non so se necessità di ricetta, ma le dosi e tutto le può dire solo un veterinario esperto in esotici

Ma sicuro che è cheyletiella? mi parlavi di acarini e croste nell'orecchio, la cheyletiella non causa croste, non è che si tratta di una rognetta? Tieni conto che comunque la rogna si cura sempre con l'iv***c

Silvia

Ciao, la vet lii ha guardati al microscopio...e mi ha detto che era cheyletiella....non so dirti altro... Ho notato che le crosticine stanno passando e che il pelo le sta ricrescendo :D. Ho trovato 1 sito in cui la dott. Avanzi parla proprio di questo acaro. Se a sett non le e' passato tutto allora vado dalla vet e le dico quello che ho lsaputo e le chiedo consiglio :D. Io ogni volta che la coccolo mi lavo sempre anche perche' sto sempre a pulire la casa ma il prodotto per l'igine della casa lo compro anche per il futiro perche' ci tengo che la mia casa non diventi infestata. Ancora grazie a te Silvia e a te Mar Kino mi siete stati utilissimi e preziosi perche' almeno quando andro' dalla vet sapro' cosa chiederle (non credo che cambiero' perche' temo di andare da uno ancora + incompetente...).

Scusate l'off topic, trust il tuo niglino e' guarito?

Poi, oggi ho chiesto al mio vet esotico di fiducia a proposito di questa cosa e lui mi ha confermato che i bagni di clorexidina sono una cosa assolutamente inutile. Però non gli ho chiesto cosa avrebbe consigliato di fare lui. Per cui ti rimando al giudizio di un vet che ti visiti il tuo bestio feroce... :P!

Marco

P.S

grazie per aver chiesto al tuo vet :D sei stato gentilissimo. Piiccola precisazione :D

La mia pallina e' 1 femminiccia ed e' tremenda perche' mi salta sempre sul letto tra le 6 e le 7 ovvero credo quando si sveglia e si scocciia!! Invece di pm quando dormo lei dorme e non le passa miaca di saltarmi addosso. Oggi satvo facendo le prove della gabbia per vedere se le piaceva...povera ven prendo il treno e 10 ore non gliele toglie nessuno...sto male solo a pensarci!!!cavolo!!!

Giusy

Link al commento
Condividi su altri siti

Ah, dimenticavo: l'ivermectina non va bene per questo acaro particolare, per il suo modo di vivere sui peli e non sulla pelle. Magari funziona, ma a dosaggi elevati e sicuramente poco utili.

Ciao!

Marco

Non sono d'accordo... che io sappia, la Cheyletiella si cura con farmaci a base di ivermectina AAE problemi di salute Parassiti Esterni

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...