Vai al contenuto

Nuovi Inquilini


lagatta
 Share

Recommended Posts

ciao non credo di aver mai scritto in questa sezione ma ho bisogno di voi specialisti B)

ho scritto da qualche parte (come sono precisa) che non amo molto tenere gli animali in gabbia ma devo ammettere che domani devo abbituarmi alla loro presenza , premetto che a me piacciono molto ,il mio solo problema è la gabbia ma devo aiutare un amico che non può più prendersi cura di loro dunque benvenuti a casa ....

si tratta di due pappagalli ninfa

io non so come sono ,non mi sono mai interessata nello specifico ,ho solo avuto in passato una dozzina di cocorite (tremende :P ,facevano un baccano )

adesso chiedo a voi come sono ,come devo fare per tenerle al meglio ,se soffrono particolarmente il freddo, la sistemazione migliore etc.....

anche se ho detto che io non li avrei mai comprati questo non vuol dire che non mi piacciono ,chiedo a voi cosa devo fare per dar loro una vita serena e sana.

grazie :D

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao!

credo che per pappagalli ninfa tu ti riferisca alle calopsitte (o Nymphicus hollandicus per l'appunto).

Trovi tutte le informazioni su questo splendido pennuto in questa scheda:

http://www.pappagalli.ch/calopsitta.htm

faccio solo un aggiunta per quanto riguarda l'alloggio. La gabbia deve essere sufficientemente grande per ospitare una coppia e per permettere ai pappagalli di effettuare piccoli voli, inoltre deve essere rettangolare (e non rotonda) e possibilmente a sbarre orizzontali, per consentire ai pennuti di arrampicarsi più agilmente col becco.

La gabbia deve essere collocata in un luogo fisso, lontano dalle correnti d'aria. Ti consiglio, visto l'inverno rigido, di posizionare la gabbia dentro casa, visto che le calpositte sopportano una temperatura minima di 5°C. Mai spostare in continuazione la gabbia fuori/dentro casa, questo per evitare pericolosi sbalzi di temperatura.

Nel caso avessi altre domande chiedi pure. ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao!

credo che per pappagalli ninfa tu ti riferisca alle calopsitte (o Nymphicus hollandicus per l'appunto).

Trovi tutte le informazioni su questo splendido pennuto in questa scheda:

http://www.pappagalli.ch/calopsitta.htm

faccio solo un aggiunta per quanto riguarda l'alloggio. La gabbia deve essere sufficientemente grande per ospitare una coppia e per permettere ai pappagalli di effettuare piccoli voli, inoltre deve essere rettangolare (e non rotonda) e possibilmente a sbarre orizzontali, per consentire ai pennuti di arrampicarsi più agilmente col becco.

La gabbia deve essere collocata in un luogo fisso, lontano dalle correnti d'aria. Ti consiglio, visto l'inverno rigido, di posizionare la gabbia dentro casa, visto che le calpositte sopportano una temperatura minima di 5°C. Mai spostare in continuazione la gabbia fuori/dentro casa, questo per evitare pericolosi sbalzi di temperatura.

Nel caso avessi altre domande chiedi pure.  ;)

Aury ha già detto tutto *clap*

Aggiungo che possono comunque essere tenute fuori tutto l'anno solo se vengono abituate (acclimatate) da questa primavera. In inverno va bene anche se la temperatura è bassa come detto da aury sino i 5 °C . Qui comunque se acclimatate bene arrivano a passare l'invenro con -2 °C (temperatura esterna), ma la voliera deve essere equipaggiata contro il freddo (pannelli di plexiglass, lampada riscaldante, ripari (tipo nidi) , ecc.).

CIao *+++*

Link al commento
Condividi su altri siti

*+++* niente problema per quanto riguarda il luogo dove metterli ,visto e considerato gli animali che ho (un gatto e due cani ) mi sono organizata così: taverna pappagalli,piano rialzato (zona giorno) un cane , primo piano (zona notte) altro cane e il gatto ; considerando il carattere di ognuno è la soluzione migliore ,poi d'estate posso portare i pappagalli in giardino (più pratico dalla taverna) .

per quanto riguarda il nome posso cambiarglielo visto che un pappagallo si chiama come il cane? hanno circa 4 anni ,ma il mio amico (che li ha adottati a sua volta) mi ha detto che i primi padroni non li hanno tenuti molto bene .

Link al commento
Condividi su altri siti

taverna pappagalli

Bene, assicurati solo che la gabbia sia ben illuminata di giorno e che non ci siano spifferi e correnti d'aria. ;)

per quanto riguarda il nome posso cambiarglielo visto che un pappagallo si chiama come il cane? hanno circa 4 anni ,ma il mio amico (che li ha adottati a sua volta) mi ha detto che i primi padroni non li hanno tenuti molto bene .

Ma certo che puoi!

I pappagalli sono pennuti molto sensibili, se i tuoi in passato non sono stati ben tenuti potrebbero essere diffidenti nei confronti dell'uomo.

Nei primi periodi evita di infilare le mani all'interno della gabbia, soprattutto evita di prenderli in mano. Al loro arrivo la gabbia deve essere già pronta e le mangiatoie e il sifone pieni, questo perchè per i primi giorni sarebbe opportuno evitare di importunarli per consentirgli di ambientarsi gradualmente e senza stress al nuovo ambiente.

;)

Link al commento
Condividi su altri siti

a dirti la verità siria e arturo ( così si chiamano per adesso i pappagalli calopsitte)sono arrivati con la loro gabbia , una "bella" voliera grande,non tenuta benissimo ma con qualche ritocco ,una bella riverniciata diventa un gioiello

pappagalli sono pennuti molto sensibili, se i tuoi in passato non sono stati ben tenuti potrebbero essere diffidenti nei confronti dell'uomo.

infatti mentre gli allestivo la gabbia (aveva due stecchette e basta) tentavano di beccare le mani , gli ho messo un bel ramo che ho trovato durante le mie passeggiate nel bosco, un nido se ci fosse bisogno , un'altalena,la mangiatoia e una vaschetta per l'acqua ,cibo, un biscottino al miele,un croccantino con la frutta tutti prodotti appositi per il tipo di pappagalli

sono così cariniiiiiii! ma tanto spaventati.

Link al commento
Condividi su altri siti

Allora, andiamo con ordine:

una "bella" voliera grande,non tenuta benissimo ma con qualche ritocco ,una bella riverniciata diventa un gioiello

ASSOLUTAMENTE NON RIVERNICIARE LA GABBIA!

I pappagalli con il loro forte beccono mordicchiano e rosicchiano tutto e quindi di sicuro staccherebbero e ingerirebbero la vernice e rischierebbero un'intossicazione. Quindi meglio optare per l'acquisto di una nuova gabbia.

infatti mentre gli allestivo la gabbia (aveva due stecchette e basta) tentavano di beccare le mani , gli ho messo un bel ramo che ho trovato durante le mie passeggiate nel bosco

Nella gabbia devono essere presenti minimo due posatoi, disposti in modo parallelo in modo da permettere ai pennuti qualche piccolo voletto e il massimo esercizio fisico.

Non tutti i legni vanno bene per i volatili, qui: http://www.pappagalli.ch/piante_adatte.htm

trovi un elenco di tutte le piante adatte per ricavarne posatoi e legnetti da sgranocchiare. Attenzione però che i rami che prendi in giro siano puliti, non contaminati da sporcizia o antiparassitari.

la mangiatoia e una vaschetta per l'acqua ,cibo, un biscottino al miele,un croccantino con la frutta tutti prodotti appositi per il tipo di pappagalli

Qui invece trovi una scheda sull'alimentazione corretta dei pappagalli:

http://www.pappagalli.ch/alimentazione.htm

;)

Link al commento
Condividi su altri siti

il bosco sotto casa ha sopratutto noccioli pini e betulla ... ma vedrò di prendere solo rami di noccioli (visto che di quello sono sicura)

per quanto riguarda la gabbia .... mi spiace ma per adesso si devono accontentare di quella , non posso proprio visti i prezzi delle voliere (300 euro!) ho delle priorità , sono due anni che rimando la sterilizzazione dele mie cagnone e visto che c'è in arrivo un bimbo mi sembra la cosa primaria.

vorrà dire che una bela lavada e lè come nanca averla usada ( spero che hai capito la battuta perchè mi sa che ho fatto un pò casino.)

la mela la devo a tagliare a pezzettini piccoli ? pensavo che se la spulciavano loro

..... mi state forse mettendo alla prova come mamma? §#§§#§§#§%[]%

Link al commento
Condividi su altri siti

il bosco sotto casa ha sopratutto noccioli pini e betulla ... ma vedrò di prendere solo rami di noccioli (visto che di quello sono sicura)

Nocciolo e betulla vanno benissimo.

Assolutamente da NON UTILIZZARE: Avocado, Alloro, Clematide, Colocasia, Croton, Dieffenbachia, Digitale, Euforbia, Falsa Acacia, Filodendro, Fitolacca, Lupino, Mughetto, Oleandro, Prezzemolo, Ricino, Rododendro, Tabacco, Tasso e Vite del canada.

Da NON UTILIZZARE neanche i rami delle piante appartenenti alla famiglia dei Prunus (il legno contiene glicosidi cianogenetici, che se ingeriti, si convertono in cianuro):Albicocco - Ciliegio - Pesco - Prugna.

vorrà dire che una bela lavada e lè come nanca averla usada ( spero che hai capito la battuta perchè mi sa che ho fatto un pò casino.)

Ok per una bella lavata (risciacqua tutto benissimo per non far rimanere residui di detersivi), l'importante è che non sia arrugginita, se così fosse sarebbe necessaria una gabbia nuova. Non riverniciare.

la mela la devo a tagliare a pezzettini piccoli ? pensavo che se la spulciavano loro

No, puoi darla anche a fettine. ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

un consiglio a proposito dei nomi ; non penso di cambiarglieli perchè quando li chiamo coi loro nomi non è che mi rispondono ma mi guardano ,dunque non vorrei sconvolgerli ulteriormente ,lui si chiama arturo ( :rolleyes: ) ma lei si chiama come il cane cioè siria ,ogni volta che la chiamo arriva il cane .vorrei trovare un nome che si avvicini molto a quello che ha.

qualche consiglio? io ho pensato a mina ma se qualcuno a un'idea migliore ben venga! :D

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...