Vai al contenuto

Pappagalli

Esperto
  • Numero contenuti

    103
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    1

Pappagalli vincitore del Maggio 17 2013

Pappagalli ha avuto il contenuto più apprezzato!

Reputazione Forum

2 Neutral

Su Pappagalli

  • Rank
    Esperta Sez. Volatili

Contact Methods

  • Website URL
    http://www.pappagalli.ch
  • ICQ
    0

Profile Information

  • Gender
    Female
  • Interests
    Animali : volatili, roditori, acquaristica, terraristica, cani, gatti - Certificato capacità guardiana animali (Svizzera)
  1. Giusto, ragione. Non so perché sono partita dal coniglio in ogni caso è lo stesso discorso . Ciao
  2. Ciao e benvenuto, come detto da centurione75, ma si tratta di ciecotrofi (palline umide raggruppate, tipo grappolo uva). Sono feci particolari che il coniglio di solito mangia direttamente dall'ano. Sono ricche di sostanze nutritive, importanti per il coniglio. Se fai una ricerca per nome "ciecotrofi" trovi numerosi articoli a riguardo. Ciao
  3. 10 minuti di lettura ti toglieranno numerosi dubbi o domande : http://www.aaeweb.net/pdf/iguana.pdf Ciao
  4. Ciao I pesci rossi necessitano di un acquario minimo 100litri . Non vanno mai mischiati i carassius classici con gli oranda . I pesci rossi crescendo è normale acquisiscano territorio e pertanto diventano aggressivi verso i loro consimili. Questo comunque premettendo che l'acquario abbia valori d'acqua corretti e habitat altrimenti è possibile che la coda sfilacciata sia anche a causa di una patologia. Ciao
  5. Ciao, ELA ha già esposto bene il tutto. Personalmente c'è da pensare bene anche al fattore che se introduci i Botia (quali ?) in genere i più comuni sono i macrachantus , questi sono pesci da gruppo, crescono parecchio (20/25 cm) in natura raggiungono tranquillamente i 30 cm, e adorano distruggere in parte le piante a fusto e base debole (recidono). Il Balantocheilus, altro bellissimo pesce perché sembra uno squaletto, raggiunge dimensioni di 15-20 cm e anche lui vive in gruppo. Sono pesci che richiederebbero una vasca MINIMO di 200 litri . Il tuo acquario di 200 litri è "giusto" calcolando
  6. Allora si, si tratta di un criceto nano russo. Per aiutare a fartelo amico, sporadicamente, come premio, si può dare un pezzetto di frutta secca, come nocciole o noci di cui sono molto ghiotti. E sempre riguardo l'alimentazione quando acquisti quelli composti appositi, puoi controllare sulla confezione che l'ideale di base è che contenga almeno il 16% di proteine e 4% di grassi. Trovi anche in pellets oggigiorno, vaglia al meglio quello che trovi e che gradisce Ciao una carezza a Karabà e al cricetino (nome ?)
  7. Ciao, il criceto (premetto non so se parli di criceto comune o nano) è un animale onnivoro, di conseguenza come dieta sarebbe ideale sementi miste con proteine (vermi, ecc) . Spesso in commercio si trovano già appositi mangimi. La frutta e verdura ne mangiano volentieri ma sono meno divoratori rispetto altri roditori, e va dato con parsimona per evitare problemi intestinali (se non abituati gradualmente possono anche avere diarrea). Come ti ho esposto sopra, lascia integrate verdura o frutta ma in piccolissimi quantitativi sporadicamente. Prima o poi assaggerà qualcosa. Fieno/Paglia l
  8. Ciao, dispiace tantissimo. Ma sono felice per il decorso che è stato, voi avete fatto il possibile e questo non è poco !
  9. Ciao, purtroppo prima bisogna attendere tutte le analisi del caso. La salivazione eccessiva puo' anche essere causa di altri malesseri quali stomatite. Per l'ingestione del pelo si puo' dare una mano con mangimi appositi o paste al malto da aggiungere all'alimentazione. Potrebbe anche essere una concausa del problema, ma in genere in tali casi si notano altri sintomi quale vomito, urina colorata, ecc. Ora il problema della possibile causa epatica, bisogna intervenire subito sull'alimentazione cambiandola in modo opportuno e agendo anche aiutandola tramite dei farmaci. Torno a dire, bisogna av
  10. Risposta alla tua domanda ? Purtroppo no, dovrebbero ma .. non lo fanno. Il cane è un animale che oltre al fattore sociale di avere costanti cure, c'è da prevedere il decorso di crescita psicologico. Esempio parli di barboncino, per me il barboncino per come lo conosco ha un'indole tutt'altro che adatto a stare solo parecchie ore e incustodito. Io avevo un cane e come dici lavoriamo entrambi, ma fortunatamente avendo i turni riuscivamo susseguirci per seguirlo. Mattina uscita, pomeriggio uscita, sera uscita OGNI GIORNO e come ti è stato consigliato i cuccioli dovrebbero cibarsi 3 volte al gior
  11. Se erano feci e sangue avrei propenso per la coccidiosi. Sono felice sapere che risolto il problema facendo la diagnosi e ora via di terapia. Mi raccomando... VITAMINA C. Tanta.
  12. Ciao evita spostamenti ai pesci se non vuoi causare stress maggiore soprattutto per la riproduzione. Le larve di libellula possono essere pericolose ma se non hanno cibo ... si rivalgono su quello che trovano. Unica cosa che ti consiglio di fare è intordurre girini/rane oppure sifonare bene tutto, magari introduci anche delle Gambusie e/o karpeKoi. L'unico sistema per eliminarle è toglierle (ma potrebbero poi riformarsi in futuro) oppure cerchi l'equilibrio adatto.
  13. Ciao, posso dirti esistono altri rimedi/aggiunte a riguardo. Esistono prodotti da integrare nell'alimentazione (come antipulci /zecche) a base di aglio (ma poi puo' leggermente prendere l'odore pure il pelo ..) e si usa principalmente per il cane. La maggioranza delle volte va guardato il principio attivo con cui lavora l'antiparassitario. La maggioranza sono a base naturale, altri come da te quelli citati, hanno principi attivi come il fipronil, methoprene ,diazinone... Oppure esistono in commercio dei spay appositi per cavalli (ma che si possono usare anche per il gatto, cane o altri anim
  14. Pappagalli

    Nuovo Amico

    Che dire... marty ha già risposto esaurientemente. Aggiungo solo, di usare nidi appositi per canarini (aperti). Se vai dal rivenditore saprà indicarti. Ciao
  15. Ciao, in teoria se non metti prodotti specifici nell'acqua dell'acquario per qualche motivo particolare, non ci sono problemi, ma potrebbero nascere per i pesci ^_' se il gatto con la sua lingua dovesse infettare o portare agenti patogeni nell'acqua. In genere tutti i gatti gradiscono più l'acqua "rafferma" che la fresca (basti pensare quando bevono l'acqua dai sottovasi). Magari lascia una ciotola o sottovaso meglio accanto vedere se la reazione è medesima con un po' di acqua dell'acquario messa a parte, invece di farlo bere direttamente dalla "fonte". Ciao
×
×
  • Crea Nuovo...