Vai al contenuto

Uova Diamantini


Akasha
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti, sono nuova qui, e soprattutto ignorante in materia di Diamanti. Scusatemi perciò per la domanda stupida: è possibile prendersi cura delle uova che una coppia di Diamanti Mandarini non vuole saperne di covare? La femmina ha deposto 2 uova, ho fornito loro il nido ma è stato inutile, ho atteso 5 giorni, ma nè lei nè il "marito" vogliono saperne di covarle, e non ne hanno fatte altre. Le ho trovate da un giorno all' altro sul fondo della gabbietta in un angolo, senza preavvisi o segnali, niente! Chi se lo aspettava! E' la prima volta che ho dei Diamanti, in passato solo Canarini, ma capivo sempre quando erano sul punto di deporre perchè strappavano via la carta del fondo, io fornivo loro il nido e tutto andava bene! Ma stavolta...

Posso in qualche modo prendermi io cura delle uova? Metterle al caldo o roba del genere? O è impossibile fare una cosa del genere? Inoltre sapreste dirmi come è possibile capire se le uova sono "buone"? Uno mi sembra un pò più trasparente, l' altro meno, e all' interno di entrambe si distingue un nucleo più scuro.

Voglio solo accertarmi del tutto se non c' è altro che io possa fare per questi due ovetti, non voglio "condannarli" per la mia ignoranza. Grazie a tutti.

Link al commento
Condividi su altri siti

Per prendersi cura delle uova bisognerebbe avere a disposizione o costruire un'incubatrice e la cosa non è facile.

Se le uova hanno un nucleo più scuro al loro interno con molta probabilità sono state fecondate.

I motivi per cui i genitori non le covano possono essere molti, dalla giovane età della coppia, all'inesperienza, allo stress, allo spostamento della gabbia (che nel periodo riproduttivo deve essere collocata in un posto fisso e tranquillo), a un vizio congenito di uno dei diamantini.

;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Ti ringrazio, sapresti dirmi qual è la temperatura ideale per gli ovetti?

Cmq posso solo supporre che il problema sia la giovane età della coppia e di conseguenza l' inesperienza, per il resto... sono sanissimi, stanno sempre in tranquillità, in casa, sempre nello stesso posto. E sono vivaci e mangioni al punto giusto.

Link al commento
Condividi su altri siti

Nell'incubazione artificiale la temperatura consigliata per la maggior parte delle specie è di 37°C. L'umidità (che deve essere del 50-53%) viene raggiunta ponendo nell'incubatrice una bacinella contenente dell'acqua, è opportuno che l'acqua contenga l'8% di Clorexidina per prevenire la proliferazione batterica. L'incubatrice dovrebbe essere posta in un luogo la cui temperatura sia di 21°C-26°C e l'umidità del 50-60%. Durante l'incubazione artificiale è consigliabile che le uova subiscano una rotazione di 45°, in alternanza nelle due direzioni, almeno cinque volte al giorno , al fine di prevenire l'adesione dell'embrione alle membrane del guscio.

Questa che ti ho decritto è solo una parte delle cose che si dovrebbero fare per intraprendere un'incubazione artificiale e come vedi non sono semplici..anche perchè temperatura e umidità sbagliate compromettono la nascita dei pulcini e la loro salute nel caso di eventuale schiusa. ;)

ps: BENVENUTA NEL FORUM! :D

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...