Vai al contenuto

10 Animali Mitologici più Potenti


Recommended Posts

mitologia-mesopotamica.png?w=1024All'interno del mondo degli animali, è impossibile ignorare gli animali mitologici, quelle creature di fantasia che hanno dato origine a innumerevoli leggende e storie nella mitologia del mondo antico.

Di seguito faccio una lista con i nomi degli esseri mitologici più importanti e popolari nella nostra cultura, quali sono i loro poteri e forze e quali caratteristiche hanno:

1. Grifone

Il grifone è una creatura mitologica metà leone e metà aquila , composta dalla testa, petto e artigli di un'aquila, con le zampe posteriori e la coda di un leone. A volte era raffigurata con le orecchie a punta sulla testa. Si diceva che fosse un leone con ali di dimensioni giganti. I poteri del grifone risiedono nella sua enorme forza, che era equivalente a quella di 8 leoni , motivo per cui a volte viene rappresentato con buoi intrappolati nei suoi artigli. In genere, grazie alla sua prodigiosa forza, si diceva che custodisse tesori e oro sepolti nelle montagne.La sua origine è nel Vicino Oriente, poiché questo fantastico animale è apparso nella letteratura assira, babilonese e persiana . Il suo nome deriva dall'antico persiano "shirdal" e significa letteralmente "aquila-leone". Durante gli albori del cristianesimo e nel medioevo, le immagini dei grifoni venivano utilizzate nei bestiari e nelle rappresentazioni esterne di chiese e cattedrali, come i gargoyle.

2. Drago

È un animale mitologico presente in molte culture del mondo . Il suo corpo somigliava a quello di un grande rettile allungato , con potenti artigli e una testa a metà tra un serpente e un dinosauro. I draghi avrebbero dovuto possedere una forza straordinaria, potevano volare e sputare fuoco dalle loro bocche. Nella mitologia europea, i draghi  erano esseri pericolosi e spesso un re, o un Essere di potere come San Giorgio, combatteva un duello contro un drago, che dovevano dominare per liberare gli uomini dalla sua influenza.

Al contrario, in alcune culture dell'estremo oriente come la Cina, il drago rappresenta cose positive , come il potere della terra e del cielo, e le forze primitive della natura. Erano esseri benefici e protettivi, associati anche alla buona fortuna, quindi il drago in Cina arrivò a rappresentare il potere imperiale. Il suo nome deriva dal greco "drakon" che significa "serpente, drago" e questo a sua volta da un'antica parola ariana o indoeuropea che significherebbe "luce, sguardo o visione chiara" per la capacità che questo essere avrebbe di fissare e percepire con certezza astuzia.

3. Ave Fenice

Un animale mitologico che vola, rappresentato da un fantastico uccello in fiamme, che ciclicamente bruciava e si riduceva in polvere, per poi rinascere dalle proprie ceneri . Aveva anche altri poteri, come un'enorme forza, poteva controllare il fuoco e le sue lacrime erano considerate curative. La fenice rappresenta l'archetipo della rinascita e della rinascita dello spirito per eccellenza. È presente in molte culture antiche, come quella greca, indiana e araba.

4. Pegaso

Pegaso era un  mitologico cavallo alato , con il potere di volare e perforare le nuvole. Nella mitologia greca era il cavallo di Zeus, per questo Pegaso fu il primo cavallo capace di entrare nell'Olimpo, dimora degli dei.

La sua leggenda narra che nacque dal sangue che sgorgava dalla testa di Medusa, quando Perseo la tagliò. Una delle sue famose imprese è che l'eroe Bellerofonte, a cavallo di Pegaso, riuscì a sconfiggere e uccidere la Chimera.

5. Chimera

Questo animale della mitologia greca era composto da un corpo di capra, una coda di serpente e 3 teste , una di leone, un'altra di serpente o drago e la terza di capra, che usciva dalla sua schiena. L'animale mitologico più potente è la Chimera, poiché le è stata attribuita un'enorme forza e il potere di sputare fuoco e vomitare fiamme attraverso le sue 3 teste.

Si dice che spaventasse la popolazione dell'Asia Minore, dove vagava, poiché con il suo appetito vorace poteva divorare interi armenti per soddisfare la sua fame. Fu sconfitta dall'eroe Bellerofonte, grazie all'aiuto di Pegaso. Il suo nome significa "animale favoloso" in greco e latino.

6. Manticora

La manticora è una creatura mitologica di origine persiana con testa umana, corpo di leone e coda di scorpione. Il suo nome deriva dall'antico persiano e iraniano "martya" e significa divoratore di persone. In diversi resoconti, a lui sono attribuiti anche i poteri di volare e sparare a spine avvelenate per distruggere i loro nemici.

Ci è pervenuto attraverso gli scritti di vari autori greci e romani, come gli autori classici Plinio il Vecchio e Claudio Eliano. Nel Medioevo questo fantastico animale fu reso popolare come simbolo di tirannia, oppressione e male.

7. Unicorno

L'unicorno è un cavallo mitologico raffigurato di colore bianco, con profondi occhi azzurri e un corno a spirale che cresce direttamente dal centro della fronte . Nel medioevo veniva spesso raffigurato anche con il pizzetto e le gambe di antilope. Tra i suoi poteri, gli è stata attribuita un'enorme forza, che lo ha reso capace di sconfiggere animali molto più grandi di lui.

Si diceva anche che il suo corno avesse la virtù di curare i malati e persino di curare l'avvelenamento. La prima volta che troviamo questo mito, è dalla mano dello storico greco  Ctesia nel V secolo prima di Cristo.

8. Cerbero

Nella mitologia greca, Cerbero era il cane dell'Ade , dio degli inferi. Cerberus era rappresentato come un cane con 3 teste , un serpente al posto della coda, e un colore scuro. Questa mitica bestia aveva la missione di custodire la porta del regno dei morti, in modo che non potessero tornare in vita, né i vivi potessero entrare nell'Ade.

9. Serpente piumato

Presente nella mitologia mesoamericana nelle culture Maya, Tolteca, Olmeca e Mexica. Chiamato anche Quetzalcoatl, questo serpente mitologico era un animale mistico ed è rappresentato come un grande serpente piumato dai colori vivaci. È considerata la principale divinità creatrice, poiché le altre sorgono da essa dispiegandosi.

È imparentato con il pianeta Venere e con l'acqua, e si crede che due volte all'anno questa divinità venisse sulla terra per fecondarla e riempirla di vita. Oltre al serpente piumato, un'altra delle sue rappresentazioni era come un uomo con la barba, motivo per cui si pensa che le culture precolombiane possano aver confuso Hernán Cortés con Quetzalcoatl.

10. Arpia

Animale favoloso greco composto dal corpo di un rapace, gli artigli aguzzi di un'aquila e la testa di una donna. Tra i poteri di questo essere orrendo c'è la capacità di diffondere sfortuna, peste e malattie tra i suoi nemici. Inizialmente, però, i loro connotati erano positivi, e venivano rappresentate come donne molto belle, dotate di ali. Ma è stata la sua versione negativa ad aver raggiunto la nostra cultura.

Spero che l'elenco vi sia piaciuto. Se avete altro da aggiungere, mi piacerebbe sentirvi.

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...