Vai al contenuto

Svezzare Coniglietto


topolina05035
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti, sono nuova e ho bisogno di voi.....

domenica la nostra coniglia ( premessa: presa già gravida 3 settimane fa) ha partorito; si sono sommati troppi errori, chi doveva occuparsi della bestiola non le ha lasciato fieno per fare il nido, forse lei è inesperta, sicuramente si è stressata dalla mia presenza... ho trovato un cucciolino già morto incastrato nelle maglie del pavimento... in fretta le ho creato un giaciglio.... ma evidentemente era troppo tardi! lungo la giornata ha partorito altri sei piccoli, il secondo e terzo vivi, tutti gli altri li ho trovati ben puliti ma morti e tutti sparsi a caso nel gabbione. Lunedi mattino presto ho trovato i due piccoli praticamente gelati, erano agli angoli opposti della gabbia, li ho subito portati in casa... o per dirla tutta me li sono infilati nel reggiseno per scaldarli... ne è sopravvissuto uno solo, ora lo tengo in una scatola ricoperta con un maglione di lana. Il piccolo sembra vispo e con gran voglia di vivere, mi sto documentando su diversi siti: lo nutro 3 volte al dì senza forzarlo, con latte di capra parzialmente scremato, con aggiunta di un pizzico di fermenti lattici....

Ora, per favore datemi una mano, 1)dove posso trovare una tettarella della sua misura (ho preso un biberon per piccoli animali, ma è troppo grande), sto usando un contagocce, ma mi sembra sia poco naturale, e cmq non mangia più di 1-1.5 ml a volta... mi sembra un pò magrolino. 2) ogni quanto dovrei allattarlo? 3)in un sito menzionavano il colostro liofilizzato... ma dove lo piglio?

GRAZIE :bigemo_harabe_net-146:

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao Topolina e benvenuta!

Certo la situazione non deve essere semplice. Non hai modo di introdurre il piccolo nella cucciolata di un'altra coniglia che non abbia più di due giorni di differenza?

In alternativa il piccolo deve essere nutrito, come già stai facendo, due o tre volte al giorno con latte in polvere per cuccioli, somministrandogli per la prima settimana fino a 5 ml al giorno, aumentando gradualmente la dose fino a 15 ml la seconda settimana, per arrivare a 25 ml nella terza settimana. Dopodichè prosegui con questa dose, anche aumentata fino a 30 ml al giorno, finchè il piccolo non sarà in grado di mangiare fieno a sufficienza. Per le verdure fresche bisogna ovviamente aspettare.

Non so se esista un biberon più piccolo di quello che hai trovato, in ogni caso puoi provare a cercare in altri negozi per animali.

L'importante è che il forellino praticato sia abbastanza grande da permettere la fuoriuscita di un getto sottile di latte, ma non troppo da farlo gocciolare, e che il latte venga somministrato con delicatezza.

Dopo ogni pasto dovresti pulire la zona anale con un batuffolo di cotone imbevuto di acqua tiepida per stimolare l'urinazione e la defecazione.

Il nido che hai fatto va benissimo, la temperatura ideale intorno alla quale dovrebbe stare è di 27 gradi (potresti, se ne hai modo, comprare un cuscinetto riscaldante per terrari e misurare frequentemente la temperatura con un termometro).

Per quanto riguarda il colostro liofilizzato, so che va dato ai vitelli nei primi giorni di vita per fornire loro gli anticorpi necessari, ma che io sappia non va somministrato ai coniglietti rimasti orfani... In ogni caso dovresti chiedere consiglio ad un veterinario esperto in animali esotici.

Spero di esserti stata utile e spero che il piccolo cresca forte e sano!

Aggiornaci e dacci sue notizie! <_<

Link al commento
Condividi su altri siti

Topolina mi dispiace davvero tantissimo :bigemo_harabe_net-102:

Purtroppo non è semplice riuscire ad allevare un piccolo orfano, sono sicura che tu ce l'hai messa davvero tutta e apprezzo tantissimo il tuo impegno!

Spero di leggere di nuovo i tuoi interventi all'interno di questa sezione, magari presentandoci la mamma dei piccoli!

Un forte abbraccio e una carezza alla tua coniglia <_<

Link al commento
Condividi su altri siti

mi dispiace molto per ciò che é accaduto.

Purtroppo non avrei saputo cosa consigliarti, mi sarei rivolta ad un veterinario esperto in esotici, ma penso che salvare un coniglietto di poche ore é davvero un'impresa difficile!

MI dispiae molto, ti sono vicina!

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...