Vai al contenuto

Problema Strano Con La Mia Puledra


Night_Cervant
 Share

Recommended Posts

Buon giorno a tutti vi scrivo qui (se non è la sezione giusta chiedo scusa) per esporvi il mio problema.....

Ho comprato una puledrina ed ora mai è 1 mese che è a casa da me (abito in aperta campagna); Ora i primi giorni non si lasciava avvicinare perchè separata dalla madre ed era molto vivace; poi abitando in campagna vicino al mio terreno (tutto libero per lei quasi 1 ettaro di terra) passano sempre trattori; macchine e camion e la piccola si innervosiva; Superato il tempo dell'adattamento durato circa 2 settimane la puledra si tranquillizza e si lasciava spazzolare portare in giro "sempre nel recinto" con la longhina e prendere le zampe per alzarle; Ora è da 1 settimana che gli vengono le crisi; Mi ha già sferrato 2 belle zampate nella schiena a tradimento; ieri sera mentre facevo il solito giro con lei "sempre tenendola per la longhina" ad un certo punto si ferma e si alza sulle zampe posteriore iniziando a tentare di colpirmi con le zampe anteriori; ri prendo il controllo su di lei e la metto nel BOX (misura del box 4metri x 4); Gli dò un pò di mangime 1 cubo di fieno; e gli vado a riempire il contenitore dell'acqua ed ecco che di colpo mi sferra un altro calcio (iniziano a far male sti calci). Esco dal box la faccio venire alla porta e l'accarezzo (non ha mai morso) ieri mi ha sferrato un morso ad una mano; preso di nervi dopo un pomeriggio così gli ho sferrato un piccolo schiaffetto sul muso....

Chi di voi sa dirmi cosa fare e come controllarla??? io non vorrei passare alla doma violenta ma se non mi lascia altra scelta sarò costretto a usar quella via...

Attendo vostre risposte cordiali saluti

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao e benvenuto. Non sarà con la doma violenta che potrai ottenere dei risultati, ma unicamente con la fermezza e la calma. Un puledro appena separato dalla madre dovrebbe avere all'incirca sei mesi, quindi suppongo che la tua ne abbia 7 più o meno. Domare un puledro è un mestiere difficile e delicato e non bisogna commettere errori, perchè si rischia di rovinare per sempre la fiducia che l'animale deve riporre in noi, adesso la puledra mostra il suo carattere, e tu devi assecondarlo e forgiarlo allo stesso tempo. Innanzitutto, non farti sorprendere da calci o rampate o morsi, che in questa fase, non sono gesti di cattiveria, devi essere in una posizione di sicurezza, se accenna a morderti, usa la voce, insegnale fin d'ora la parola NO, se non funziona con la sola sgridata puoi dare un colpetto sul muso (ma che sia un colpetto), non darle premi dalle tue mani se non saltuariamente e solo se fa qualcosa di ben fatto. Le rampate, i calci le sgroppate, sono gesti naturali, dovuti a tanti fattori, potrebbe avere paura, o voglia di giocare. Se non si ha mai avuto a che fare con cavalli così giovani è molto difficile capire il perchè dei gesti che fanno e quindi ancora più difficile agire nel verso giusto. Devi usare moltissima pazienza e magari farti aiutare da qualcuno che abbia esperienza in materia.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao ti ringrazio per tutto; comunque fino alla settimana scorsa se sbagliava e la chiamavo per nome (KIRA) lei si fermava e smetteva di far ciò che stava facendo; Ora invece no.... E come se non ascolti più la mia voce... Io ho avuto esperienza con cavalli.. (porto i segni di alcuni voli da cavallo sulla mia pelle); Ma erano tutti cavalli adulti; la puledra è stato uno sfizio (non sò neanche perchè mi è preso) per avere una cavalla che ho cresciuto io dai 6 mesi fino all'ultimo dei suoi giorni.... Va beh porterò pazienza cercherò di star più in guardia; e gli insegnerò la parola NO.....

Grazie per i consigli

Link al commento
Condividi su altri siti

Porta pazienza un giorno e vedrai che qui sul forum ti arriveranno altri consigli sulla gestione della piccola.

Per la questione del cambio di atteggiamenti, penso sia più che normale; capita anche con i cavalli adulti. Inizialmente sono sul chi va là e spaesati, sono animali estremamente abitudinari e i cambiamenti li spiazzano inizialmente, figurati cosa può capitare nella testolina di una puledrina che ha appena subito il distacco dalla mamma e subito dopo il trasferimento in un posto nuovo. Prima si sente spaesata e diffidente, poi cerca un compromesso, poi cerca di dire la sua. Il tuo compito è quello di insegnarle tutto, anche l'educazione, ma nel pieno rispetto della sua natura. Se la cavalla avrà appreso tutto con naturalezza sarà PER SEMPRE, se glie lo comunicherai in modo sbagliato o brusco, se ne dimenticherà il più presto possibile o peggio ancora , sarà sempre e pericolosamente, pronta a scacciarti il più lontano da sè.

Link al commento
Condividi su altri siti

Aggiornamenti XD non ci crederete mai; oggi sono andato per fargli un giro con la longhina.... PROVAVA A MORDERMI.... Pensando che fosse la capezza troppo stretta ne ho comprata una più grande in modo che sia comoda ma allo stesso tempo che mi dia una presa sicura per bloccarla.... Mentre la camminavo ogni tanto mi sbatteva con la testa... (un domatore) dopo un pò che la cavalla non si tranquillizzava mi ha uralto di strattonarla.... fatto così un paio di volte poi la cavalla non ha cercato + di mordermi; ho provato a mandarla al trotto e mi ha fatto volare in avanti ma l'ho fermata al secondo tentativo ho xso la corda ed è scappata via XD dopo 2 giri di pista (sembrava una testa rossa xD) si è fermata vicino da me e si è fatta prendere senza + problemi

Link al commento
Condividi su altri siti

Buonasera Night Cervant e benvenuto nel forum.

Non posso che quotare Ela per tutto ciò che ha scritto.

Mi ha spaventato pero' la tua frase "la puledra è stato uno sfizio (non sò neanche perchè mi è preso)". Un puledro di quell'età non può essere solo uno sfizio, ma un vero e proprio impegno che si ha per una buona fetta della vita. È giusto dunque fare una riflessione importante su questo aspetto.

Non ho capito l'esperienza che hai nel campo. Ci sono per esempio moltissimi ottimi cavalieri, che pero' non hanno esperienze specifiche nella doma e nell'addestramento... e continuano a montare cavalli adulti senza avventurarsi con i puledri. Anche perché oggi come oggi le scuderie o gli istruttori che ti inseriscono in questo mondo sono pochi,

Il puledro è piccolo, la cosa migliore che potresti fare, è farlo crescere in un piccolo branco di cavalli in modo che possa socializzare ed imparare anche le regole. E poi, chiaramente, farti seguire da un buon addestratore.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao LadyD; Quello dello "sfizio" è stato detto perchè quando sono andato a comprare il cavallo mi ero deciso per un bel stallone ; invece quando ho visto questa puledrina mi sono innamorato di lei ed ho voluto iniziare questa avventura ^_^; Ora però mi rendo conto che devo prendere un altro cavallo perchè lei stando sola soffre....

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao LadyD; Quello dello "sfizio" è stato detto perchè quando sono andato a comprare il cavallo mi ero deciso per un bel stallone ; invece quando ho visto questa puledrina mi sono innamorato di lei ed ho voluto iniziare questa avventura ^_^; Ora però mi rendo conto che devo prendere un altro cavallo perchè lei stando sola soffre....

Salve Night,

la situazione è difficile. La puledra non ha esperienza con altri esseri viventi e tu poca con i puledri.

Prima di comprare un altro cavallo (magari scegli anche un soggetto non adatto a stare con la puledra) ti consiglio di prendere in considerazione di postare la puledra presso un allevamento e di lasciarla con i suoi coetanei in un paddok. Imparerà a conoscere il suo corpo e a rispettare gli altri.

Tu potrai vederla tutti i giorni e potrai socializzare con lei e nel frattempo sarai assistito da delle persone che hanno delle risposte concrete alle tue domande.

Come diceva Ela è una via lunga tortuosa e difficile. Il cavallo deve rispettarti e non temerti. Se ti teme non sarà mai un fedele compagno.

Putroppo nell'educazione c'è una linea sottilissima tra le due cose.

Recuperare le paure o i vizi dei cavalli sono cose molto difficili , anche perchè più avanti non avrai più una puledra di un centinaio di kg ma di diversi quintali.

Prova ad informarti, non di certo devi sceglierti San Patrignagno ma un qualunque posto che abbia soggetti dello stesso anno di nascita (pensa anche a trotter, galoppo o altre discipline)

Buona Fortuna

Sir Hiss

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...