Vai al contenuto

La Miglior Lettiera?


ciccirulez
 Share

Recommended Posts

Stavo leggendo un pò i post di questa sezione riguardo le varie lettiere utilizzabili per il fondo gabbia.. ma ancora non ho capito quale di queste è la migliore sia per assorbimento che per salute ( ovviamente anche per il prezzo ).

Tutt'ora ho il tutolo di Mais, ho letto un pò ovunque che è sconsigliatissimo, e infatti ho scritto questo post perchè intendo cambiare la lettiera.. ma non so da dove rifarmi :P

Pensavo ai trucioli per cavalli , però ho letto che è pericoloso per l'eventuale presenza di scheggine che potrebbero ferire le zampe dei topoli .. ma per quanto riguarda il prezzo e la quantità , è veramente molto conveniente.. uhm..

il problema è che i miei caviotti spisciazzano e scachicchiano un pò ovunque.. ( forse perchè sono ancora troppo piccoli? )

Di sicuro sarebbe anche buono riuscire a capire come abituarli a fargli fare i bisogni sempre nel/ nei solito/i punto/i , ma nel frattempo devo cercare una lettiera conveniente che assorba e che non emani puzzo dopo 2 giorni :P

consigli? :(

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao Ciccia, sicuramente la più specializzata sulle lettiere è Buba! Comunque intanto ti rispondo dicendoti che il tutolo di mais l'ho provato anche io e sinceramente non mi son trovata per niente bene, inoltre non ha assorbenza e dopo poco puzza terribilmente. Io avendo tante caviotte uso il truciolo per cavalli in ballini e un ballino lo pago 10 euro e peserà circa 25 kg. Io mi trovo molto bene, si presenta compresso, quindi ha veramente molta resa, assolutamente privo di polveri, i fiocchi sono un pò più grandi rispetto al truciolo specifico per roditori. I miei non si sono mai fatti male alle zampette e francamente i fiocchi sono così morbidi che non si possono scheggiare. Il lato negativo è che comunque devi pulirlo spesso altrimenti poi puzza. Io di solito disinfetto la gabbia con acqua e Am....na, poi distribuisco un generoso strato di truciolo, circa 7-8 cm (meno ne metti meno dura) poi ogni giorno o se non posso ogni 2 giorni tolgo le parti dove hanno fatto pippì e rigiro tutto il truciolo ( quando i topolotti camminano un pò lo compattano, quindi rigirandolo torna soffice e voluminoso) se cè bisogno aggiungo un pò di truciolo e faccio questo per 7-10 giorni, poi tolgo tutto ridisinfetto e si riparte! Sicuramente è la lettiera più economica, magari più impegnativa per noi da tenere pulita. Altra lettiere valida è il pellet che ho provato anche io, ma sinceramente presentandosi in cilindretti duri, non so quanto sia confortevole per le loro zampette... ma tanti lo usano trovandosi benissimo!

Link al commento
Condividi su altri siti

Devo ammettere che la lettiera è una cosa molto soggettiva.

Certo si possono escludere quelle che realmente non vanno bene, tipo appunto il tutolo di mais oppure le scaglie di legno.....sono realmente spese inutili.

Devi tener presente anche che i caviotti non impareranno mai a farla in un solo punto, magari ci saranno dei punti in cui stazionano di più ed è più facile che ci urinino, ma è una utopia pensare che possano imparare a farla in un punto specifico quindi le caratteristiche che deve avere una lettiera sono tre: l'assorbenza, il costo e la sicurezza.

Il truciolo può essere conveniente se si hanno grandi gabbie, ma bisogna diffidare di quelli troppo briciolati perchè come hai detto giustamente tu è possibile che le schegge feriscano le zampe.

Non è una cosa che capita di frequente ma può succedere.

Questa lettiera è decisamente economica ma non ha una buona assorbenza quindi è necessario fare una pulizia giornaliera per sostituire le parti bagnate.

Il pellet di legno pressato può essere un'altra alternativa, ha una buona assorbenza e se si utilizza quello per stufe (stando ben attenti che sia di legno di faggio o di abete e non di pino o cedro) si ha anche una certa convenienza.

In media dura una settimana ed è anche adatto alle loro zampette anche se non è confortevole come altre lettiere.

Per contro è molto peso quindi è adatto a gabbie piccole oppure da mettere solo nelle angoliere.

Con il passare dei giorni il pellet si sbriciola e questo ,in caviotti più sensibili, può dare noia al primo tratto respiratorio (una condizione abbastanza rara devo dire).

Altra alternativa è il pellet di paglia, io l'ho usato per diverso tempo, è sempre pesante anche se non come quello in legno.

L'assorbenza è minore ma una settimana si riesce a fare.

Non è una lettiera economica ( circa 4 € per 8 litri)

Lo consiglierei per chi ha caviotti che manifestano problemi respiratori con il pellet in legno.

Io attualmente sto utilizzando la lettiera in fibra di lino.

E' una lettiera molto leggera ma assorbe molto e tiene bene gli odori.

Ogni 2-3 giorni va tolto le parti bagnate e sostituite con della lettiera pulita ma se si fa questa operazione dura dai 10 ai 15 giorni.

Purtroppo non è una lettiera che si trova facilmente (io l'acquisto su internet) e non è economica (una confezione da 12 Litri costa circa 5 €) ma è di gran lunga una delle migliori lettiere che abbia provato.

Mi è stato detto che la lettiera in canapa è molto simile a quella in lino, purtroppo non ho avuto esperienze e quindi non faccio paragoni.

Ho provato anche quella in cellulosa che devo dire è assolutamente incredibile sul controllo odori ma è costosissima e tende a rimanere umida in superficie anche se ha una notevole assorbenza.

Il mio consiglio è di fare qualche prova con queste lettiere indicate, magari non badare subito al lato economico perchè di solito quello che costa meno dura anche meno quindi alla fine per due caviotti non vi è un vero e proprio vantaggio.

Se poi hai dubbi siamo qua :D

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao Ciccia, sicuramente la più specializzata sulle lettiere è Buba! Comunque intanto ti rispondo dicendoti che il tutolo di mais l'ho provato anche io e sinceramente non mi son trovata per niente bene, inoltre non ha assorbenza e dopo poco puzza terribilmente. Io avendo tante caviotte uso il truciolo per cavalli in ballini e un ballino lo pago 10 euro e peserà circa 25 kg. Io mi trovo molto bene, si presenta compresso, quindi ha veramente molta resa, assolutamente privo di polveri, i fiocchi sono un pò più grandi rispetto al truciolo specifico per roditori. I miei non si sono mai fatti male alle zampette e francamente i fiocchi sono così morbidi che non si possono scheggiare. Il lato negativo è che comunque devi pulirlo spesso altrimenti poi puzza. Io di solito disinfetto la gabbia con acqua e Am....na, poi distribuisco un generoso strato di truciolo, circa 7-8 cm (meno ne metti meno dura) poi ogni giorno o se non posso ogni 2 giorni tolgo le parti dove hanno fatto pippì e rigiro tutto il truciolo ( quando i topolotti camminano un pò lo compattano, quindi rigirandolo torna soffice e voluminoso) se cè bisogno aggiungo un pò di truciolo e faccio questo per 7-10 giorni, poi tolgo tutto ridisinfetto e si riparte! Sicuramente è la lettiera più economica, magari più impegnativa per noi da tenere pulita. Altra lettiere valida è il pellet che ho provato anche io, ma sinceramente presentandosi in cilindretti duri, non so quanto sia confortevole per le loro zampette... ma tanti lo usano trovandosi benissimo!

Ciao Berna, ma il truciolo per cavalli a vederlo in foto è simile a quello di mais, sembra leggero, tipo segatura, non fa odore di legno?

Link al commento
Condividi su altri siti

Devo ammettere che la lettiera è una cosa molto soggettiva.

Certo si possono escludere quelle che realmente non vanno bene, tipo appunto il tutolo di mais oppure le scaglie di legno.....sono realmente spese inutili.

Devi tener presente anche che i caviotti non impareranno mai a farla in un solo punto, magari ci saranno dei punti in cui stazionano di più ed è più facile che ci urinino, ma è una utopia pensare che possano imparare a farla in un punto specifico quindi le caratteristiche che deve avere una lettiera sono tre: l'assorbenza, il costo e la sicurezza.

Il truciolo può essere conveniente se si hanno grandi gabbie, ma bisogna diffidare di quelli troppo briciolati perchè come hai detto giustamente tu è possibile che le schegge feriscano le zampe.

Non è una cosa che capita di frequente ma può succedere.

Questa lettiera è decisamente economica ma non ha una buona assorbenza quindi è necessario fare una pulizia giornaliera per sostituire le parti bagnate.

Il pellet di legno pressato può essere un'altra alternativa, ha una buona assorbenza e se si utilizza quello per stufe (stando ben attenti che sia di legno di faggio o di abete e non di pino o cedro) si ha anche una certa convenienza.

In media dura una settimana ed è anche adatto alle loro zampette anche se non è confortevole come altre lettiere.

Per contro è molto peso quindi è adatto a gabbie piccole oppure da mettere solo nelle angoliere.

Con il passare dei giorni il pellet si sbriciola e questo ,in caviotti più sensibili, può dare noia al primo tratto respiratorio (una condizione abbastanza rara devo dire).

Altra alternativa è il pellet di paglia, io l'ho usato per diverso tempo, è sempre pesante anche se non come quello in legno.

L'assorbenza è minore ma una settimana si riesce a fare.

Non è una lettiera economica ( circa 4 € per 8 litri)

Lo consiglierei per chi ha caviotti che manifestano problemi respiratori con il pellet in legno.

Io attualmente sto utilizzando la lettiera in fibra di lino.

E' una lettiera molto leggera ma assorbe molto e tiene bene gli odori.

Ogni 2-3 giorni va tolto le parti bagnate e sostituite con della lettiera pulita ma se si fa questa operazione dura dai 10 ai 15 giorni.

Purtroppo non è una lettiera che si trova facilmente (io l'acquisto su internet) e non è economica (una confezione da 12 Litri costa circa 5 €) ma è di gran lunga una delle migliori lettiere che abbia provato.

Mi è stato detto che la lettiera in canapa è molto simile a quella in lino, purtroppo non ho avuto esperienze e quindi non faccio paragoni.

Ho provato anche quella in cellulosa che devo dire è assolutamente incredibile sul controllo odori ma è costosissima e tende a rimanere umida in superficie anche se ha una notevole assorbenza.

Il mio consiglio è di fare qualche prova con queste lettiere indicate, magari non badare subito al lato economico perchè di solito quello che costa meno dura anche meno quindi alla fine per due caviotti non vi è un vero e proprio vantaggio.

Se poi hai dubbi siamo qua :D

Ciao Buba, ho comprato un sacco di pellet di legno x stufa (avevo il coniglio e mi trovavo bene con questo fondo) da 25 kili, ma non c'è scritto di che legno sia, cosa succede se è di pino o cedro?

Link al commento
Condividi su altri siti

Simmy ti ha risposto in maniera più che corretta, purtroppo certi tipi di legni risultano tossici!

Se non si e' sicuri e' sicuramente meglio cambiare prodotto!

Il truciolo per cavalli invece non e' altro che scatolette di legno, non contiene mais, ma comunque l'assorbenza e' davvero limitata e vanno sostituite le parti bagnate ogni giorno!

Può risultare comodo pero' a chi ha vasche molto grandi!

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...