Vai al contenuto

Mamma! Voglio Un Porcellino D'india Sotto L'albero Di Nata


Mapple
 Share

Recommended Posts

Cari amici ed amiche,

Desidero scrivere questo post, perché chi si appresta a regalare ai figlioletti un porcellino d’india e non ha alcuna esperienza in merito, possa riflettere bene su ciò che comporta.

Tutto nasce qualche giorno fa. Sono andata al solito negozio d’animali a comprare il fieno per le mie due caviette, lì mentre davo un’occhiata in giro, mi son imbattuta in una bimbetta di circa 7 anni che voleva a tutti i costi ricevere un porcellino d’india come regalo di Natale … e diceva alla sua mamma che avrebbe potuto giocare con lui a fare la spia come nel cartone animato (G-Force, da poco uscito nelle sale cinematografiche).

La mamma era molto incerta, in primis disse che le faceva impressione, perché associava le caviette ai topi e non voleva assolutamente toccarlo (!!!) e poi ripeteva che non avrebbero potuto accudirlo. La bimbetta era assolutamente irremovibile e dopo insistenti richieste e grandi lacrimoni, aveva convinto la madre all’acquisto.

Ho sentito chiedere al negoziante consigli su come accudire questo malcapitato porcellino ed il tizio rispose che è facilissimo, i porcellini non richiedono particolari cure, sono resistenti e basta lasciare loro a disposizione un po’ di fieno, acqua e qualche verdura che quasi quasi campano da soli.

Mi sono intromessa nella discussione e ho smentito punto per punto tutto ciò che aveva detto il negoziante, alla fine la Signora è andata via a mani vuote… fortunatamente per la cavietta.

Ora tutto ciò premesso, mi rivolgo a quanti vorrebbero avventurarsi nella scelta di questi piccoli mammiferi come animaletti da tenere in casa.

Miei cari, i porcellini d’india NON sono animali così semplici da accudire, come vorrebbero far credere “alcuni” negozianti.

Le cavie, sono mammiferi delicati di salute e complessi da comprendere nel comportamento.

Richiedono molte e costanti cure, attenzione nell’alimentazione e soprattutto tanto amore.

Se non avete tempo a disposizione, non comprateli, ma questo è un dictat valido per qualunque animale.

Le cavie, pur essendo roditori, non sono topi e sono esclusivamente vegetariane. Hanno un carattere dolce ma complesso, non è semplice interpretare i loro comportamenti e bisogna munirsi di santa pazienza, andare per tentativi e non scoraggiarsi, ma a volte trascorre molto tempo prima di potersi guadagnare la loro fiducia. Ciò è dovuto al fatto che in natura sono delle prede il loro primo istinto è la fuga, hanno paura e sono molto diffidenti.

L’alimentazione delle cavie deve essere molto equilibrata, non basta comprare loro un po’ di fieno e dare qualche foglia di verdura.

Bisogna scegliere con cura gli alimenti adatti a questi piccoli mammiferi e spesso i prodotti in commercio spacciati per specifici, non sono affatto adatti e contengono gli alimenti addirittura nocivi.

L’alimentazione, quindi, deve essere basata soprattutto sulla somministrazione quotidiana di verdure fresche con una composizione di base, variando a seconda di quanto abbiamo a disposizione nelle varie stagioni dell’anno Le verdure devono essere ben lavate ed asciugate (e credetemi anche questo porta via del tempo) e lasciare a disposizione molto fieno e un po’ di pellet composto solo da erba pressata, senza alcuna aggiunta di cereali, frutta secca od altri alimenti non adatti.

Lo spazio messo loro a disposizione è vitale. Non pensate di tenere a casa una cavietta in una gabbia piccola. I porcellini d’india hanno bisogno di muoversi, altrimenti ne soffrirebbe la loro salute sia mentale che fisica. Una gabbia deve avere dimensioni adeguate, almeno un metro di lunghezza.

Riguardo i controlli, andrebbero portate da un veterinario “specializzato in animali esotici” una volta al mese.

E infine necessario tenere ben pulita la gabbia, utilizzando materiali adatti ed innocui. A volte si rende necessario pulire anche tre volte la settimana, disinfettando bene la stessa gabbia e tutti gli oggetti, ma avendo anche cura di eliminare la sostanza disinfettante che potrebbe nuocere ai nostri piccoli amici.

Se davvero siete intenzionati all’acquisto, ma il vostro tempo libero quotidiano non è molto, non acquistate delle cavie a pelo lungo, se pur bellissime, richiedono cure costanti maggiori. Sarebbe preferibile una bella cavietta a pelo raso oppure a rosetta, la differenza sta nel fatto che il pelo si sporca meno e non necessitano di lunghe spazzolate e lavaggi frequenti delle zone interessate.

Infine, mi sembra ovvio che il tutto deve essere condito da moltissimo amore e dedizione per questi piccoli esserini.

Se pensate che tutto questo sia possibile, bene…altrimenti desistete. Gli animali non sono giocattoli, sono esseri viventi, vanno amati e rispettati.

Link al commento
Condividi su altri siti

Purtoppo non solo le cavie verranno regalate a mocciosi viziati per natale ma un sacco di animali che incorreranno in un orribile destino..basta vedere quanti cani finiscono sulle autostrade d'estate..è una vera e propria vergogna e non dico quello che farei a quelle persone che è meglio.. ma mi auguro che paghino per le loro crudeltà in un modo o nell'altro..però una cosa mi lascia perplessa..perchè portarli una volta al mese dal veterinario?!se hanno un alimentazione completa il peso è tenuto sotto controllo mangiano con appetito e sono arzilli..perchè stressarli..e stressare il portafoglio..con viaggi tormenti e colpi di freddo visto il clima attuale?

Non è una critica a te he assolutamente!anzi la pensassero tutti così!tanto di cappello!

Link al commento
Condividi su altri siti

Si, vero Alice, una volta al mese è eccessivo, ma una controllatina veloce ma assidua, scongiura problemi di cui potremmo anche non accorgerci.

Io forse sono troppo apprensiva. Le mie le ho fatte controllare la scorsa settimana. Per via del fatto che Camilla aveva perso un po' di peso. Ora però son sicura che è sana e sta bene.

Link al commento
Condividi su altri siti

Mapple condivido a pieno il tuo post ma purtroppo chi ha intenzione di comprare una cavia è raro che si rivolga a noi del forum, le indicazioni le chiede al negoziante... purtroppo gli animali sono considerati dei peluche e sebbene ci sia una forte sensibilizzazione su questo argomento solo i cani e i gatti vengono diciamo trattato con piu riguardo (buon per loro!)... tutti gli altri animali sono considerati poco piu che peluche o giochini per bambini o eventuali animali domestici (in questi giorni sto lottando con i miei parenti perchè vogliono far giocare il cagnolino di mia sorella con i miei mostrini ma io gli ho messo il divieto assoluto anche solo di entrare nella camera dove sono loro, dato la sua indole da "cacciatore"). Oggi per esempio ho quasi litigato con una tizia di un negozio di animali perche le ho chiesto del pellet fatto esclusivamente di erba. Mi ha dato una confezione in mano ma negli ingredienti c'erano pure cereali. Glielo ho restituito dicendole che per me non andava bene e lei si è un pò scocciata dicendo che lei conosce bene le cavie e che ci lavora da 30 anni che non possono mangiare solo fieno e verdure di leggermi qualche libro, al che le ho risposto che non avendo nessun interesse nel contraddirla se non quello di amare questi animali, purtroppo libri ne ho letto e che qualcuno consigliava pure di dare pane secco, latte o miele e le ho chiesto: "lei se la immagina una cavia in Perù che svaligia i fornai???" Poi mi ha parlato del secco per conigli dicendomi che in allevamento loro mangiano queste cose e io ho ribadito il concetto che li un coniglio vive massimo 2 anni mentre in casa si spera di farlo vivere più a lungo possibile. Poi ha insistito sul fatto che i conigli e le cavie sono differenti e che queste necessitano di vitamina C (certo!) altrimenti muoiono di scorbuto (certo!) e poi aggiunge: "non sai quante me ne sono morte per questo!" Cosaaaa???? Ma come la grande esperta da 30 anni che fa morire le cavie per carenza di vitamina C??!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Mapple condivido a pieno il tuo post ma purtroppo chi ha intenzione di comprare una cavia è raro che si rivolga a noi del forum, le indicazioni le chiede al negoziante...

Simmy concordo con te, ma spesso tanta gente, adesso, si collega ad Internet in cerca di consigli ed informazioni, questo vuole solo essere un contributo in più.

Io stessa infatti, prima di comprare le mie piccoline, ho navigato per giorni in cerca d'informazioni utili.

Riguardo la negoziante di cui hai parlato, ho solo una parola a riguardo: E' veramente un' iDIOTA.

Link al commento
Condividi su altri siti

Infatti hai fatto benissimo a scrivere non si sa mai capiti qualcuno che ha intenzione di accoglierli a casa!! Pure io mi sono informata per un bel pò prima di prenderli perché volevo capire di cosa avessero bisogno e se effettivamente ero attratta dal loro aspetto oppure stava nascendo una passione poi c'era di mezzo il caldo e le vacanze e allora ho rimandato. Ma senza il forum non avrei saputo granché sui porcellini!

Link al commento
Condividi su altri siti

Bravissima Marina sei riuscita a salvare una cavietta da una brutta situazione, almeno per un po'. Anche se purtroppo al prossimo interessato il negoziante ribadirà la stessa falsissima solfa.

Non si tratta solo di bambini comunque, loro andrebbero educati dagli adulti, che sono i primi a dare il cattivo esempio. A parte il film G-Force, che se per noi che ne capiamo può essere divertente e spassoso, dai bambini viene scambiato per realtà. Inutile dire che di queste situazioni ne ho viste e sentite anche io.

Come è successo a Simmy, anche io mi sono imbattuta in un negoziante che mi voleva vendere cibo per conigli dicendo: "Tanto l'azienda è una in Italia, quella produce per tutti e poi le varie marche ci mettono il bollino" e io gli ho risposto: "Infatti la marca che cerco io è americana" e lui insisteva, ma roba da matti un'azienda italiana dovrebbe produrre per l'America?? Ahahahah £@@£

Per non parlare dell'ultimo acquisto di un porcellino a cui ho assistito. Lo stesso giorno in cui ho portato uno dei miei ad una visita, le stesse persone mi hanno detto: "Tutti 'sti soldi per un porcellino però...sinceramente..." e a questa frase è seguito l'acquisto, nella stessa giornata. Non c'è da commentare....

Link al commento
Condividi su altri siti

Ragazze mie, purtroppo oggi la vita di un uomo vale meno di una carta da 50€ falsa, si può pensare che ci sia rispetto per gli animali :bigemo_harabe_net-127:

Io, scrivo qui, ma per me è la stessa cosa per tutti gli animali. Avete visto in che condizioni viaggiano tutti quei cuccioli importati dall'estero?

Però, io lo dico sempre a mio marito, la colpa è solo nostra. Siamo tutti noi che alimentiamo questo commercio illecito, se non ci fosse richiesta non ci sarebbe neanche l'offerta.

Io, la prossima cavietta che prenderò ho deciso che non la comprerò ma l'adotterò.

Link al commento
Condividi su altri siti

Questo pure io... a meno che non vada dalla negoziante di Buba... vedi lei è una che è giusto che lavori! Alla fine non si puo fare di tutta un'erba un fascio e sapere che ci sono commercianti che veramente amano gli animali e che sono professionisti è un sollievo!

Link al commento
Condividi su altri siti

Brava Marina...sinceramente penso che tu abbia fatto molto bene a scrivere questo post!!!

Purtroppo sono in pochi che si informano prima di prendere un animale, soprattutto se considerato di facile "manutenzione".

A volte sono anche quelli che pensano che le cose dette siano "esagerate" , ma purtroppo ci si rende spesso conto dell'errore fatto quando ormai le cose hanno preso il sopravvento.

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
 Share

×
×
  • Crea Nuovo...